La guerra dei funghi  0

Da Creat Studios un divertente RTS adatto a tutti.

PlayStation Network continua a sfornare e rilasciare giochi che a dispetto della grafica all'apparenza per molti utenti datata, si rivelano a conti fatti spesso degli autentici piccoli gioiellini videoludici. Titoli tutt'altro da disprezzare e che meriterebbero una maggiore attenzione soprattutto da parte di quei videogiocatori che vogliono godersi qualche ora di sano divertimento senza curarsi troppo di opzioni particolari, scenari ultra realistici e livelli di difficoltà eccessivi. Come nel caso dello "strano" RTS di Creat Studios intitolato Mushroom Wars, gioco che pur non avendo la profondità di prodotti più seri come Starcraft o Command and Conquer riesce comunque a coinvolgere l'utente con i suoi ambienti fumettosi e gli scenari caratterizzati da missioni veloci e non troppo complesse. Non c'è nessuna storia o trama dietro Mushroom Wars.

Subito si viene catapultati all'interno di un mondo in cui ci si trova a capo di un regno di funghi animati e si deve evitare di essere sottomessi da altri tre stati confinanti. Per sconfiggere questi ultimi ed evitare la loro invasione occorre occupare villaggi e città neutrali per incrementare le proprie truppe, rafforzare le posizioni e creare dei cuscinetti protettivi intorno ai propri confini, costruendo sul posto, se non già disponibili, torri di difesa, centri di stoccaggio per i rifornimenti, supporto truppe, etc. Proprio la sottrazione di territorio ai nemici costituisce l'elemento chiave della struttura di gioco visto che è infatti vitale fare buon uso delle risorse conquistate. Alcuni degli edifici occupati possono per esempio essere modificati e convertiti ad altre funzioni rispetto a quelle per le quali essi erano stati concepiti in origine. La giusta trasformazione di un immobile può diventare una scelta che premia: tramite infatti le opportune modifiche alcune strutture possono creare sodati più veloci o più resistenti agli attacchi, più rapidi o meglio equipaggiati e migliorare le loro abilità in combattimento.

Occupa e converti

Ma anche quelli non modificabili come le torri fortificate in Mushroom Wars hanno una importanza vitale per un esercito e ciò va al di là del mero aspetto difensivo dell'area occupata. Più ce ne sono in un villaggio, per esempio, più il morale dei soldati alleati presenti in zona cresce rafforzando la sicurezza in sé stessi dei guerrieri. Al punto che questi reagiranno molto meglio in caso di attacco nemico lottando in maniera più decisa e rapida per difendere le proprie postazioni. Ma come funzionano i controlli? I comandi sono piuttosto semplici: con la leva analogica sinistra si sceglie l'obiettivo da raggiungere, col tasto R1 si inviano le truppe e con L1 si richiama un menù che a seconda del momento in cui viene caricato avrà funzioni diverse.
I quattro pulsanti che appaiono premendo il dorsale sinistro, infatti, rappresentano ognuno una opzione di upgrade per le basi occupate quando si è preso possesso di un edificio, permettendo ad esempio di convertire o migliorare lo stesso in un forte militare che spara catapulte o in un altro che incrementa l'armata "costruendo" soldati, come accennato all'inizio.

Oppure la percentuale di funghi guerrieri da inviare contro il nemico quando si attacca. Peccato non sia possibile ritirare un ordine dopo averlo impartito, per cui potrebbe capitare di accorgersi di aver inviato una colonna di soldati al macello senza poterne deviare almeno il percorso al volo.
Durante la fasi di scontro vero e proprio (tranne in alcune modalità di gioco) il numero generale di soldati sul campo di battaglia viene indicato su una barra in basso sullo schermo che è suddivisa in due parti e caratterizzata da colori diversi, ognuno rappresentante un esercito. Le parti colorate crescono o decrescono in rapporto alle perdite del giocatore o del suo nemico. Da notare che gli utenti non vedono fisicamente i funghi darsele di santa ragione visto che tutti i combattimenti avvengono dentro gli edifici.

Trofei PlayStation 3

Sono 18 i Trofei disponibili nel gioco. Essi sono suddivisi in questo modo: 3 d'Argento e 15 di Bronzo e per ottenerli bisogna soddisfare quanto richiesto dal gioco come per esempio completare la modalità Skirmish a livello di difficoltà Hard oppure upgradare un intero villaggio fino al livello 5 o ancora catturare 2000 edifici in Single Player.

Fumettoso

Pertanto anche per le perdite o il numero di rinforzi da inviare in un determinato ambiente bisogna affidarsi ai numeretti sopra le costruzioni dove si sta combattendo e che indicano le eventuali perdite. Al completamento di ogni missione si ottengono determinati premi e un punteggio calcolato in rapporto al modo in cui si è condotto lo scontro. Tutto ciò è visibile e sintetizzato tramite una schermata in cui sono rappresentati nove funghi con accanto un numerino a indicare il punteggio, ognuno dei quali è a sua volta una sorta di "premio" specifico: Defender se si è ben difeso un edificio, Architet se si è convertito un certo numero di fabbricati, etc.

Inoltre è possibile salvare e caricare un replay della battaglia appena conclusa su YouTube. Cosa per molti aspetti interessante sia per coloro che vogliono mostrare al mondo intero le proprie abilità che per quelli che vogliono aiutare altri videogiocatori in difficoltà in quella particolare missione mostrando loro il metodo più efficace per portarla a termine.
Per quanto riguarda l'aspetto tecnico Mushroom Wars presenta una grafica colorata e bella da vedere. I personaggi sono molto carini, simpatici da comandare e vedere saltare, combattere, emettere suoni, ridere e festeggiare per le vittorie. In alcuni momenti personalmente ci ha ricordato, con i dovuti distinguo, lo splendido Cannon Fodder.
Non mancano poi scenari montagnosi, ponti, precipizi, foreste e chi più ne ha più ne metta, tutti discretamente realizzati ovviamente in rapporto alla tipologia di engine. Musiche ripetitive ma orecchiabili che non stonano nel contesto specie quando le vocine dei funghi guerrieri vi fanno da sottofondo completano il quadro tecnico del prodotto.

Multiplayer.it

7.0

Lettori (5)

8.8

Il tuo voto

Non fatevi ingannare dalla grafica fumettosa o dalla semplicità dei comandi: Mushroom Wars è un buon RTS, curato nei dettagli e con un buon numero di opzioni tattiche a disposizione del giocatore. L'ideale insomma per chi vuole trovare il giusto compromesso fra uno strategico valido ma allo stesso tempo facile da fruire senza perdersi troppo dietro a decine di menù, comandi e opzioni, e godersi qualche ora di divertimento. A patto di voler spendere ovviamente 9,99€.

PRO

  • Immediato e divertente
  • Buon bilanciamento fra strategia e semplicità
  • Ottima rigiocabilità

CONTRO

  • Assenza di un editor di livelli
  • Manca il multiplayer online
  • Impossibilità talvolta di ritirare un ordine