9.0

Redazione

8.0

Lettori (6)


  • 4
  • 2
  • 19
  • 0
  • Data di uscita: 5 agosto 2010
  • Piattaforme: iphone
  • Tipologia di gioco: Action

Dark Nebula - Episode TwoPalle d'acciaio 9

Dopo il successo dell'Episode One, Dark Nebula conferma i propri punti di forza e introduce un gran numero di novità.

A volte non bastano licenze milionarie, personaggi già ampiamente conosciuti e sceneggiature scritte a quattro mani per tirare fuori qualcosa di decente da un videogame; altre volte, invece, uno sviluppatore con un (bel) po' di talento riesce persino a rendere un passatempo d'altri tempi, come la biglia che si muove su un piano inclinato, un piccolo capolavoro di giocabilità e divertimento. Palle d'acciaio Stiamo parlando di 1337 Game Design e del loro Dark Nebula, un prodotto il cui gameplay si basa interamente sulla semplice gestione di una sfera di metallo in un contesto inerziale, in cui è l'iPhone (o l'iPod), tramite l'accelerometro integrato, a svolgere il ruolo di piano inclinabile. Per giocare basta dunque tenere in mano il proprio dispositivo Apple e inclinarlo nelle varie direzioni perché la sfera si muova di conseguenza, con l'obiettivo di completare il percorso prefissato nel minor tempo possibile evitando trappole e baratri, . Il primo episodio della serie introduceva questi concetti e poco altro, in verità, ponendosi come un passatempo valido ma scarsamente longevo. Ebbene, con Dark Nebula - Episode Two le cose cambiano in maniera sostanziale: il numero degli stage è salito a diciannove, con un grado di difficoltà crescente, mentre il già brillante comparto tecnico è stato potenziato (specie dal punto di vista della varietà degli scenari) e sono stati aggiunte numerose idee che aumentano di molto lo spessore dell'esperienza.

Rotola o scivola?

In primo luogo, una precisazione: al di là di ciò che si è visto nel primo Dark Nebula, in questo secondo episodio l'oggetto che abbiamo il compito di controllare, seppure indirettamente, non è una sfera bensì una sorta di "disco", che però scivola sulle superfici in modo estremamente simile al movimento rotatorio di una biglia. Palle d'acciaio Una questione puramente visiva, comunque: il feeling è quello di gestire una sfera d'acciaio, con buona pace della "trama" (ebbene sì, c'è anche una trama: date un'occhiata alla pregevole sequenza introduttiva in CG...) e del comparto grafico, quest'ultimo ulteriormente raffinato e ora davvero ricco di stile ed eleganza. Gli scenari, protagonisti della maggior parte delle modifiche, scorrono in modo sempre fluido e senza incertezze, ma soprattutto propongono ambienti ben differenziati per tipologia e colori, che rompono la monotonia degli sfondi esclusivamente metallici visti in precedenza. In questo secondo episodio ci si sposta all'interno di foreste, città in rovina e persino dimensioni "alternative" in cui tutti gli elementi assumono una connotazione quasi psichedelica. Ma torniamo al gioco. Era difficile immaginare l'introduzione di tante e tali novità nel gameplay, del resto si parla pur sempre di una sfera (disco?) che ruota su di una superficie inclinata; eppure l'azione è tutto fuorché ripetitiva, con l'ambiente prodigo di trappole e insidie che vanno ben al di là dei "trampolini" e dei baratri (entrambi già visti), presentando ad esempio interruttori di diverso colore che vanno distrutti per proseguire lungo il percorso, o addirittura nemici e boss di fine livello! Il nostro disco stavolta può persino combattere, passando sopra sensori che lo rivestono di una "energia orbitante" in grado di distruggere gli oggetti dello stesso colore. Va da sé che questo elemento, insieme appunto ai colori (verde, rosso e blu), caratterizzerà il grosso dei "rompicapi" che ci troveremo a fronteggiare. L'obiettivo ultimo del gioco rimane quello di completare ogni stage nel minor tempo possibile, e a tale riguardo non mancano la leaderboard globale e quella locale per confrontare le proprie prestazioni con quelle degli amici. Il sistema di controllo di Episode Two vanta una precisione straordinaria, impreziosita dalla possibilità di calibrare l'accelerometro in qualsiasi momento per adattarsi alla nostra posizione.

La versione testata è la 1.0
Prezzo: 0,79€
Link App Store

Un franchise semplice ma solido come Dark Nebula non poteva che dar vita a un sequel di grande qualità, anche se francamente non ci aspettavamo così tante nuove idee. La grafica del gioco, già ottima, è stata ulteriormente migliorata e ora offre scenari ricchi di dettagli, definiti ma soprattutto ben differenziati, che prendono le distanze dalla monotonia "high tech" del primo episodio. È comunque la giocabilità a farla da padrone: Episode Two è immediato e divertente come il predecessore, vanta un sistema di controllo basato sull'accelerometro (di una precisione mostruosa!) ma soprattutto un'azione mai banale, caratterizzata dalla continua introduzione di nuove sfide da superare. Addirittura il titolo di 1337 Game Design dilaga (ci si perdoni il gergo calcistico) quando vengono presentati nemici e boss da combattere utilizzando una particolare energia "orbitante". Da comprare al volo.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Controlli straordinariamente precisi
  • Gameplay ricco di spessore
  • Grafica di gran classe

Contro

  • Una sola modalità di gioco