9.2

Redazione

7.4

Lettori (28)


  • 21
  • 0
  • 28
  • 4

N.O.V.A. 2 - Near Orbit Vanguard AllianceLa stella più luminosa di Gameloft 32

Dopo l'eccezionale Modern Combat 2: Black Pegasus, Gameloft torna ad accontentare i fan degli FPS con l'attesissimo seguito di N.o.v.a. per iPhone e iPod Touch. Avrà portato a termine anche questa battaglia?

Dalla storia all'ambientazione, dal design dei personaggi all'interfaccia di gioco, passando addirittura dalle armi ai veicoli disponibili: tutto, nel primo capitolo di N.o.v.a., ricalcava in maniera singolare e senza alcun pudore, quasi da applausi per quanto maniacale nei dettagli, la fortunata serie Halo e l'epica storia di quel Master Chief diventato in pochi anni una vera e propria icona del mercato. La stella più luminosa di Gameloft Eppure, lasciando da parte le trite e ritrite critiche alla mancanza di originalità, il gioco di Gameloft ha avuto un enorme merito: assieme a Modern Combat, e forse anche di più, ha rappresentato un punto di svolta per lo sviluppo di FPS su dispositivi mobile, ponendo delle linee guida per tutte le produzioni realizzate successivamente, sia in termini tecnici che di gameplay, grazie a una campagna in singolo robusta e a una componente multigiocatore ancora più divertente. Era quindi improbabile che, dopo il successo riscosso tra critica e pubblico, l'etichetta francese non decidesse di tornare su App Store con un seguito più epico, veloce e impressionante del precedente capitolo, in cui protagonista è nuovamente Master Ch... pardòn, Kal Wardin.

Verso la perfezione

Ambientata sei anni dopo i fatti narrati nel primo capitolo, la campagna di N.o.v.a. 2 si apre con un brusco atterraggio su un pianetucolo dalla vegetazione rigogliosa. Eppure, il forte senso di deja vù e l'irritante impressione che Yelena, l'IA che fa da guida a Wardin, assomigli un po' troppo a Cortana, lasciano immediatamente il posto alla maestosità grafica del gioco. L'alta definizione e il supporto a Retina Display fanno sicuramente gran parte del lavoro, ma la cura per i dettagli, la varietà degli ambienti, la qualità delle texture e degli effetti grafici sono tutt'altra storia rispetto all'originale N.o.v.a. Anche la HUD è ora molto più elegante e piacevole da vedere, sebbene ogni elemento sia saldamente rimasto al suo posto. Il tutto senza evidenti cali di frame o grossi compromessi, se non qualche sporadico caricamento a interrompere la missione in corso. A conti fatti, N.o.v.a. 2 è senza dubbio l'FPS più spettacolare a livello visivo e tecnicamente meglio riuscito su App Store, se si esclude Rage HD che, come una donna col corpetto, si autorinchiude in un sistema su binari, sacrificando la libertà di movimento per poter mostrare a tutti le sue forme. Ma non sono solo i muscoli a rendere il gioco spettacolare: la varietà e la vivacità degli ambienti è notevole, mentre una regia sopra le righe orchestra piacevolmente ciascuna battaglia, con colpi di scena e ottimi intermezzi. Peccato davvero per una trama che poteva essere sicuramente più consistente e originale, mentre l'azione è quasi sempre assai lineare. Fortunatamente gli sviluppatori hanno dato la possibilità di disattivare la bussola dalle opzioni di gioco, così da accontentare chi odia sapere sempre in che direzione andare e cosa fare. La stella più luminosa di Gameloft Se però fare passi avanti graficamente rappresenta già una grossa sfida in ambito mobile, lo è ancora di più trovare nuovi schemi di controllo in grado di adattare gameplay complessi a dispositivi con pochi tasti o, in questo caso, senza alcun tasto. La comodità del mouse, del Wiimote o del PlayStation Move, un FPS su iPhone se la sogna, eppure Gameloft è riuscita a migliorarsi costantemente, anche grazie alla continua staffetta tra i suoi brand Modern Combat e N.o.v.a.: il testimone, stavolta, è il supporto al giroscopio di iPhone 4, già introdotto in Modern Combat 2: Black Pegasus e affinato ulteriormente per l'occasione. Potersi voltare di scatto o semplicemente spostare la telecamera è adesso possibile anche senza togliere il dito dal grilletto, mentre la mira automatica, soprattutto se regolata a livelli alti, conferisce un approccio sicuramente meno hardcore ma anche più immediato e per nulla frustrante. Sia chiaro, non siamo certo davanti a un punto di non ritorno, e anzi nelle battaglie più concitate si sente ancora il peso di un'interfaccia che costringe due pollici a muoversi, mirare e spostare lo sguardo contemporaneamente. Ma, e su questo non c'è alcun dubbio, i controlli di N.o.v.a. 2 rappresentano l'apice di un genere che su iPhone cerca di adattarsi mattone dopo mattone, alla ricerca di un'alchimia che sembra sempre meno lontana. Nel corso delle sue 12 missioni, la campagna in singolo spara a raffica situazioni sempre varie, che vedono il giocatore affrontare enormi piante carnivore nella Giungla, difendere un tempio utilizzando delle torrette, guidare un gigantesco mech o sfrecciare a bordo di un futuristico motoveicolo. L'esperienza multigiocatore, già fondamentale nel primo N.o.v.a., è sempre stata un elemento assai rilevante negli FPS targati Gameloft. Non stupisce quindi il fatto che gli sviluppatori abbiano riposto notevoli attenzioni alla modalità online di un titolo che, comunque, nasce con l'intenzione di ricalcare un franchise che ha ridefinito il gioco multiplayer su console. N.o.v.a. 2 parte comunque avvantaggiato, recuperando tutto ciò che di meglio ha offerto Black Pegasus da questo punto di vista, sia in locale (via Bluetooth e Wi-Fi), sia in rete, dove, basandosi sempre sull'ottimo Gameloft Live! anziché su Game Center, il gioco offre a 10 giocatori per volta la possibilità di sfidarsi in intensi match a fuoco. Le cinque modalità disponibili sono piuttosto tradizionali, poiché spaziano dal classico deathmatch al Cattura la Bandiera, passando per i frenetici scontri a squadre. Più particolari sono le opzioni Instagib e Immobilizza, entrambe ereditate dagli FPS per console e PC: nella prima viene disattivata la mira automatica ed è possibile uccidere ed essere uccisi con un colpo solo, mentre nella seconda si possono rianimare i compagni paralizzati prima che questi muoiano e diano così punti alla squadra avversaria. Probabilmente la mancata integrazione di Game Center può far storcere il naso a qualcuno, ma una volta online si cambia subito idea: anche nei match più popolati è piuttosto raro soffrire di lag, e ad ogni ora del giorno è sempre possibile trovare un mucchio di giocatori disponibili. Ci sono ben 10 arene disponibili, sebbene alcune di queste soffrano purtroppo di scarse dimensioni e punti di respawn disposti in maniera poco oculata. Se questo da un lato fa in modo che ci si ritrovi subito nel mezzo dell'azione, anche in scontri da pochi giocatori, dall'altro rischia di diventare un serio problema nel momento in cui, soprattutto nei match più affollati, si finisce per tornare in gioco con un nemico alle spalle. Infine, particolarmente gradita è l'aggiunta di un sistema di perk: le uccisioni in battaglia fanno guadagnare punti esperienza utili a salire di livello, mentre in base al rango raggiunto si possono ottenere potenziamenti e nuove armi da utilizzare negli scontri online.
N.O.V.A. 2 - Trailer di lancio N.O.V.A. 2 - Trailer di lancio

La versione testata è la 1.0.0
Prezzo: 5,49€
Link App Store

A poca distanza dall'uscita di Modern Combat 2, il colosso transalpino ha limato ulteriormente il genere degli FPS su dispositivi mobile, proponendo quello che non solo è il gioco più importante della sua imponente lineup natalizia, ma è anche il migliore tra gli sparatutto per iPhone e iPod Touch, grazie a una modalità multigiocatore impressionante e una campagna in singolo che fonde un ottimo sistema di controlli a una realizzazione tecnica che ha pochi pari. Resta il problema dell'originalità del gioco che, come quasi sempre accade, si fa sentire soprattutto sulla caratterizzazione dei personaggi e della storia narrata, anni luce lontana da quella che ha reso celebre Halo. Un difetto pressocché insignificante, comunque, se paragonato alla qualità del gioco e al divertimento che è in grado di regalare per ore e ore. N.o.v.a. 2, per farla breve, è ora il nuovo FPS da superare su App Store.

Vincenzo Lettera

Pro

  • Graficamente meraviglioso
  • Multiplayer senza eguali
  • Intensa e corposa campagna in singolo
  • Sistema di controlli perfezionato

Contro

  • Trama con poco mordente
  • Mancanza di originalità