7.0

Redazione

6.6

Lettori (3)


  • 0
  • 1
  • 1
  • 0

Mad Skills MotocrossIl piacere di impennare con l’iPhone 1

La polvere e il fango, tradizionali nemici di ogni smartphone che si rispetti, diventano in questa occasione alleati fedeli di iPhone, grazie al simpatico (e sporco) titolo targato Turborilla

Sporchi, stanchi e pure un po' malconci: i piloti di motocross, alla fine di una loro gara, mostrano davvero un aspetto estetico pietoso. Il piacere di impennare con l’iPhone Eppure, basta guardare bene nei loro occhi per vedere riflessa quella luce di soddisfazione e di compiacimento personale, tipica di chi ama il lavoro che svolge. Salti, trick e acrobazie effettuate sulle molleggiate moto da cross infatti rappresentano uno dei lati più spettacolari del motociclismo, bellissime da vedere ma contemporaneamente difficili (e appaganti) da eseguire. Molti sono stati i tentativi di riprodurre in chiave video ludica questo universo dorato e polveroso, più o meno riusciti; Mad Skills Motocross rappresenta un nuovo esperimento su piattaforma iOS anche se, come i fan più smaliziati ricorderanno, il titolo dei Turborilla è già presente (in una versione per la verità non memorabile) su piattaforma PC.

Tutta la fisica del fango

Mad Skills Motocross è dunque un titolo di corse arcade con visuale a scorrimento laterale, il cui fulcro del divertimento è basato sulla gestione della fisica di moto e pilota. La semplice interfaccia di gioco infatti permette il controllo dei parametri indispensabili del mezzo: due pulsanti virtuali sono deputati ad acceleratore e freno, mentre altri due si occupano di distribuire il peso del pilota durante i salti e le acrobazie. Altri tasti contestuali possono essere attivati per utilizzare i power up di volta in volta disponibili, alcuni molto utili (come il turbo) altri un po' meno (come il piccolo salto da fermo); la gestione dell'equilibrio del pilota può inoltre essere demandata all'uso dell'accelerometro, a seconda del puro gusto personale. La grandezza e la sensibilità dei tasti di gioco però rappresentano la prima e forse unica vera criticità del gioco: molto piccoli, i pulsanti risultano abbastanza scomodi se usati da mani "importanti" e come se non bastasse la reattività non sembra essere al top. Per il resto, Mad Skills Motocross è davvero divertente da giocare: i sobbalzi provocati dai vari dossi, cunette, accelerazioni e pedane ripide vengono resi in maniera credibile dall'efficace motore fisico, nonostante per forza di cose tutti i movimenti appaiano decisamente esagerati. Anche se lo scopo finale resta ovviamente quello di vincere di volta in volta le gare affrontate, alcuni obiettivi secondari legati all'esecuzione di particolari acrobazie aggiungono in maniera piacevole del"pepe" a una ricetta altrimenti destinata a stancare dopo poco tempo; solitamente, prima di affrontare una corsa verrà spiegato il particolare trick necessario da eseguire per ottenere il massimo punteggio, dando anche la possibilità di provarlo in free mode. L'esecuzione delle acrobazie dipende dal tempismo nel premere i pulsanti che spostano il corpo del pilota e, a causa dei citati problemi di controllo, non mancheranno rovinose cadute. Le modalità di gioco disponibili, soltanto due (carriera e time trial), garantiscono comunque il divertimento grazie alla presenza di un gran numero di gare, oltre 50, di difficoltà crescente; le partite si disputano sempre contro un avversario manovrato dalla CPU (senza possibilità di multiplayer), ma tramite Open Feint è possibile condividere i propri "fantasmi" da far affrontare agli amici. Il piacere di impennare con l’iPhone Tecnicamente parlando, il titolo offre un buon colpo d'occhio, sebbene le piccole dimensioni delle moto (e dei piloti) permettano di sacrificare il dettaglio a favore della fluidità, che infatti risulta davvero eccellente. Qualche appunto potrebbe essere sollevato riguardo alle animazioni delle cadute, quasi in stile "Pinocchio" per come si ritrova il pilota alla fine dei capitomboli ma, considerato il contesto arcade/goliardico del gioco, al massimo questa bizzarra caratteristica potrebbe far strappare un sorriso in più. Restano da segnalare due interessanti curiosità: la prima riguarda la completa integrazione con i social network, sia Facebook che Twitter, attraverso i quali è data l'opportunità di condividere tempi e risultati (peccato solo la non compatibilità con Game Center) mentre la seconda è inerente ad un recentissimo aggiornamento rilasciato dagli sviluppatori che, oltre ai consueti bugfix, ha sostanzialmente ridotto la difficoltà di alcune gare, considerate evidentemente troppo impegnative per lo standard di acquirenti immaginato.

La versione testata è la 1.3
Prezzo: 1,59€
Link App Store

Mad Skills Motocross non entrerà mai negli annali dei videogiochi più significativi presenti su App Store, né verrà ricordato come una pietra miliare per qualche merito particolare; ha però il grosso pregio di essere divertente, immediato e abbastanza impegnativo, qualità non certo scontate ma che tuttavia da sole non possono decretare il successo assoluto di un titolo. Il non perfetto sistema di controllo, unito alla inevitabile ripetitività che una corsa su "binari" con sfondi a scorrimento (seppur ben mimetizzati) non puà nascondere all'infinito, sono i principali difetti di un titolo comunque valido, consigliato per gli appassionati anche considerando il giusto prezzo di vendita.

Giovanni Polito

Pro

  • Divertente e immediato
  • Buona fisica dei salti
  • Integrazione con i social network

Contro

  • Controlli non impeccabili
  • Alcune animazioni da rivedere
  • Nonostante la varietà dei salti, può diventare ripetitivo