8.0

Redazione

8.3

Lettori (222)


  • 191
  • 9
  • 188
  • 45

Test Drive Unlimited 2Quanto è dura la salita 126

Un nuovo episodio per uno dei giochi di guida più originali degli ultimi anni

Il progetto di Eden Games è davvero ambizioso. Fin dal primo capitolo il tentativo è stato quello di creare un mondo virtuale, dedicato interamente agli appassionati delle corse che siano disposti, letteralmente, a perdersi su un'isola tropicale in cerca di fama e fortuna (e anche un sacco d'amici amanti delle quattro ruote). Un MMOR, un gioco di guida online in cui incontrare giocatori da tutto il mondo, farci amicizia, esplorare, questa volta, ben due isole e, da ora, condividere abitazioni e missioni di guida cooperative. Test Drive Unlimited 2 ci ha tenuto compagnia per gli ultimi dieci giorni, con i suoi tramonti, la pioggia che cadeva a intervalli più o meno regolari e tanti giocatori che attendevano con ansia questo nuovo episodio che prometteva di essere come il primo, ma migliorato sotto tutti i punti di vista. Quanto è dura la salita Purtroppo sono rimaste alcune magagne, ma resta il fatto che, fatta l'abitudine, diventa veramente difficile riuscire a staccarsi dal pad e abbandonare questo strano mondo fatto di macchine di lusso, tagli di capelli, foto e... chirurgia estetica.

Una carriera luminosa

Tra le tante novità di questo Test Drive Unlimited 2 c'è l'inserimento di una campagna che inizia non appena si sceglie la razza e il sesso del proprio alter ego, il quale, partendo da semplice accompagnatore di una starlette televisiva di Ibiza, cercherà di diventare il protagonista di uno show tutto basato sulle corse, con una serie di piloti/personaggi che si sfidano ognuno primeggiando nella categoria d'auto che più gli si addice. Per gareggiare con le diverse categorie di macchine bisogna conseguire una serie di patenti attraverso prove da svolgere nelle scuole guida disseminate dapprima su Ibiza e, raggiunto il decimo livello e superati i primi campionati, sulle Hawaii, che tornano, aiutate dalla nuova iterazione del motore di Eden Games. La cosa più piacevole, appunto, è che la seconda isola non è inserita come mero bonus, ma è parte integrante della storia e su di essa continuano ad apparire negozi, abitazioni e, ovviamente, scuole guida e gare in cui competere.
Il protagonista del gioco può raggiungere 60 livelli, come in un gioco di ruolo, divisi in quattro categorie di 15 livelli ognuna. Per accumulare esperienza bisogna vincere gare, guadagnare soldi per acquistare macchine e abitazioni, esplorare tutte le strade dell'isola e partecipare a gare online, sia competitive che cooperative. E' indubbio che avere accesso alla rete sia una delle chiavi per godersi Test Drive Unlimited 2 al massimo, nonostante una serie di problemi di cui parleremo dopo, ma anche in solitaria il gioco resta perfettamente godibile, in grado com'è di dare una sensazione di libertà davvero inusuale per un gioco di guida, visto che davanti al giocatore si aprono scogliere, foreste e altopiani, tutti liberamente esplorabili, soprattutto in questo episodio in cui vengono introdotti i SUV al posto delle moto. Quanto è dura la salita Sono stati aggiunti sia il ciclo giorno notte che le condizioni meteo variabili, le quali influenzano anche la guidabilità dei mezzi a differenza dei danni che sono meramente estetici e un paio di quest che richiedono al giocatore di esplorare ogni angolo delle isole alla ricerca di carcasse d'auto abbandonate (per ottenere auto bonus) e di scattare foto di una serie di punti panoramici, da consegnare ad un'agenzia fotografica che li paga a peso d'oro. Rispetto al primo episodio poi, grazie alla maggior diffusione delle console, qui ci sono tanti giocatori in più online sin da subito e comprarsi una casa sperduta in cima a un cocuzzolo, uscire dal garage e trovare altre persone che girano tutto intorno coi loro SUV è una sensazione piacevole e inusuale. Non ci fosse qualche problema di troppo, Test Drive Unlimited 2 avrebbe potuto essere davvero l'uovo di Colombo dei giochi di guida.

Guida tosta

Eden Games, forse per dare seguito all'idea di libertà che permea tutto il gioco, ha da sempre voluto evitare un approccio troppo simulativo al modello di guida e Test Drive Unlimited 2 non fa eccezione, proponendo un bilanciamento tra un sistema più rigido e la totale spensieratezza di un gioco arcade. In più il modello su cui è applicata la fisica alle vetture tiene conto dei quattro punti costituiti dalle singole ruote, in modo, almeno sulla carta, da dare maggiore precisione senza perdere di vista il fatto che ci si possa trovare su una strada sterrata in montagna, ma a bordo di una Lotus Esprit. Il problema, però, è che non tutto è andato per il verso giusto e ci si trova con mezzi a trazione posteriore che sul bagnato diventano bestie davvero difficili da addomesticare, con Golf GTi che hanno una ripresa lentissima e la fisica che ogni tanto fa compiere sbalzi strani su cordoli e sterrato. Quando ci si lancia a tutta velocità, insomma, non ci si sente mai pienamente padroni del mezzo, almeno all'inizio, e si ha l'impressione che la minima sbavatura possa proiettarci nella stratosfera o giù da una scogliera, che è peggio. Quanto è dura la salita Ogni vettura va addomesticata, soprattutto, investendo soldi nelle autofficine per i potenziamenti, che diventano sempre migliori via via che si esplora l'isola e si sale di livello. Sulle prime, però, bisogna darsi da fare, soprattutto perché TDU 2 non regala niente e le gare sono anche difficili, perché gli avversari non cedono mai il passo e la fisica di cui sopra fa sì che alla minima sportellata, a perdere lo scontro, sia quasi sempre il giocatore che si trova spesso a mangiare la polvere. L'ottimo layout dei percorsi e la grande varietà dei terreni dispone alla guida e una volta preso il via, ci si trova a cercare di esplorare un centimetro d'isola in più per trovare l'officina che manca o il concessionario che, siamo certi, nasconde proprio l'auto che fa al caso nostro per superare una determinata gara. Senza dimenticare negozi d'abiti, parrucchieri, carrozzerie in cui personalizzare le scocche e gli istituti di chirurgia estetica in cui cambiare i connotati del nostro personaggio, che porterà bende e cerotti sul viso per un paio d'ore dopo ogni intervento.

Una vita in rete

Le interazioni con gli altri giocatori avvengono su qualsiasi strada li si incontri, prima di tutto. Incrociando un altro veicolo, basta sfanagliargli contro per innestare o una sfida immediata o lanciare la richiesta di un viaggio insieme con l'altro che faccia da coopilota, tutto per aumentare i livelli di socialità e far crescere l'esperienza del personaggio. Ci sono ovviamente le gare, evidenziate con delle bandiere sull'isola, con un comodo menu che permette di entrare in una qualsiasi e di sapere quanti giocatori ci siano e quali sessioni siano aperte, per poter partecipare senza perdere tempo. C'è di nuovo la possibilità di creare gare ad hoc con un editor e di condividerle con gli altri giocatori, per poterli sfidare, mettendo una posta in palio così da vincere tutti i soldi messi nel piatto dagli altri, nel caso in cui il nostro tempo risulti il migliore al termine della finestra temporale prevista per partecipare alla sfida. Le modalità cooperative consistono principalmente nel percorrere un percorso stando alla giusta distanza da chi ci precede o di seguire il capogruppo che, lui solo, vede l'apparire del prossimo checkpoint sulla strada. Almeno da quel che abbiamo potuto vedere non sono certo le più gettonate al momento, ma Test Drive Unlimited 2 è appena nato e darà da giocare per mesi, soprattutto grazie alla vita dei Club, ovvero l'equivalente su strada delle gilde di un gioco di ruolo. Se ne può fondare uno per 50.000 dollari, invitare altri giocatori e con questi organizzare attività di gruppo e sfidare gli altri Club per aumentare il proprio prestigio e avere accesso ad auto esclusive.
Quanto è dura la salita C'è anche una spettacolare modalità Guardia e Ladri che si innesca automaticamente, accettandone l'invito, quando 8 giocatori sono nella stessa zona: sette diventano poliziotti, uno diventa il ladro da inseguire e fermare entro un certo limite di tempo, con inseguimenti a rotta di collo a bordo delle auto della polizia, in barba a qualsiasi codice della strada.
Ora poi è possibile incontrare gli altri giocatori nei negozi, nelle scuole guida e nelle lobby prima di ogni gara, per chiacchierare, scambiarsi consigli e stringere amicizia, sino ad invitarli nella propria abitazione per dei party improvvisati.
Come visto, di carne al fuoco ce n'è davvero tanta, il problema è che a Eden Games sulla brace sono finiti anche un bel po' di bug che speriamo siano risolti col tempo, pena una vita difficile. Al momento, i Club su PlayStation 3, ad esempio, sono chiusi perché i giocatori usavano cheat per accumulare denaro e, come se non bastasse, è difficile riuscire ad entrare nelle gare perché la lista delle partite online non corrisponde a quelle realmente disponibili sui server. Sul sito ufficiale, il team si dice alacremente al lavoro per risolvere tutti questi problemi con una patch e c'è da sperarlo perché il codice di per sé risulta privo di lag e incertezze, quando si riesce a far decollare una partita.

Trofei PlayStation 3

I cacciatori di Trofei qui troveranno pane per i loro denti, visto che Test Drive Unlimited 2 è un gioco dalla longevità infinita con le sue due isole, le tante modalità di gioco, la caccia alle carcasse di bolidi e ai punti panoramici da fotografare. Ci vuole tempo, pazienza e la voglia di guidare per tanti chilometri.

A spasso per Ibiza e le Hawaii

Il giudizio sul comparto tecnico di Test Drive Unlimited 2 è per forza influenzato dal modo in cui ci si lascia coinvolgere, o meno, da tutta la struttura messa in piedi dagli sviluppatori. Ambienti vasti, con tramonti, albe e piogge torrentizie sono descritti con il pop up degli elementi in lontananza, con auto al di sotto degli standard dei moderni giochi di guida e con i modelli poligonali dei personaggi che lasciano a desiderare sotto il profilo sia delle animazioni che del numero dei poligoni. Il discorso, però, è che il lavoro è davvero imponente e la mole di strutture, di contenuti e di possibilità offerte al giocatore è ben al di sopra di qualsiasi gioco di guida presente sul mercato e sarebbe ingiusto giudicarlo con gli stessi criteri con cui si valutano altri esponenti del genere. Certo, più tempo avrebbe giovato, ma se ci si lascia prendere dalla brezza che sembra sempre soffiare sulle due isole, è inevitabile trovarsi a mettere il naso per stradine, viottoli e viali alberati per godere di ogni scorcio.
Così come per l'altro capitolo, ottimo è il lavoro svolto sulla colonna sonora, soprattutto per la radio Rock (questa volta ce ne sono solo due) con brani di interessanti band emergenti e di artisti più famosi come Phoenix e Metric, tra gli altri. Davvero un piacere da ascoltare mentre si guida. Test Drive Unlimited 2 - Videorecensione Test Drive Unlimited 2 - Videorecensione

Leggendo la recensione troverete descritti problemi di online, una grafica non ai massimi livelli della generazione e un modello di guida che, sulle prime, regala più grattacapi che altro. Nel commento, però, ci trovate un bel 8 pieno come voto, perché Test Drive Unlimited 2, con tutti i suoi pro e contro, è un gioco unico, divertente e longevo, forse più per esploratori e maniaci delle collezioni di oggetti e vestiti che per appassionati della guida nuda e cruda. La sensazione di libertà che si prova in certi momenti e il piacere di guidare dove e quando si vuole sono assolutamente da provare, magari dopo aver letto bene la recensione e deciso quanta dedizione si è disposti a impiegare per entrare nel progetto di Eden Games. Dietro una scorza un po' ruvida c'è un mondo intero in cui perdersi, soprattutto per chi ama il gioco in rete e le mille possibilità di interazione che Test Drive Unlimited 2 concede.

Antonio Jodice

Pro

  • Due isole da esplorare
  • Grande longevità
  • Un gioco unico con mille possibilità di interazione

Contro

  • Il codice online ha bisogno di una patch
  • Modello di guida ibrido con qualche problema
  • Grafica con alti e bassi