7.0

Redazione

7.5

Lettori (5)


  • 3
  • 0
  • 5
  • 0

Gatling GearsMitragliatrici pazze 15

Al via il primo progetto di Vanguard Games, parola d'ordine: distruzione totale!

Il Gioco è disponibile per il download tramite Xbox Live, PlayStation Network e Steam
Versione testata: Xbox 360

Nata da ex fondatori di Guerrilla Games (la software house di Killzone) la giovane Vanguard era lungamente attesa al varco per il suo primo progetto su digital delivery. Gatling Gears condivide lo stesso universo di Greed Corp, uno strategico uscito tempo fa, ma al contempo ne prende le distanze abbracciando un genere più votato all'azione e all'immediatezza. Sull'onda di fin troppo consueti stereotipi steampunk assistiamo all'epopea di una forza ribelle, in lotta contro un esercito tirannico e parassita per il consumo smodato delle risorse planetarie. Il preambolo ci cala però nei panni dei cattivi, a bordo di un letale mech corazzato, il Walker, con il compito ben poco gravoso di fare piazza pulita dei nemici. Gli avvenimenti lungo la campagna cambieranno sensibilmente, seguendo il trito canovaccio del peccato e la redenzione, ma questa non è certo una critica, come il comparto narrativo non rappresenta un fattore cruciale nella valutazione di un titolo come questo. Gatling Gears è un canonico sparatutto a scorrimento, con i controlli twin-stick totalmente in linea con il trend del momento, come ha insegnato Geometry Wars lungo gli anni. Vanguard ha però mescolato leggermente le carte, puntando moltissimo sul motore grafico, oltre a un'evidente vena nostalgica, vediamo come.

Steampunk isometrico

L'avventura principale si snoda attraverso una lunga serie di livelli ambientati in scenari molto diversi tra loro, ma non cambia lo scopo principale, che ci vede impegnati a distruggere ogni cosa con l'aiuto del nostro fido mech. L'impostazione è quella di uno sparatutto a scorrimento con visuale isometrica, tuttavia l'azione è sviluppata sia in orizzontale che verticale, con reminiscenze al vecchio Commando di Capcom. La nostra corazza bipede è infatti in grado di lanciare micidiali granate con l'ausilio di un mirino regolabile, oltre ai missili ideali per i nemici più grossi, mentre la fanteria può essere falcidiata con facilità sfruttando la mitragliatrice standard. Mitragliatrici pazze A tutto questo si aggiungono oggetti speciali recuperabili sul terreno di gioco, dai lingotti d'oro necessari per l'acquisto degli upgrade, alle chiavi inglesi utili per curare la nostra salute. Le stesse armi possono godere di un potenziamento momentaneo, che conferisce un'elevatissima potenza di fuoco, al costo però di una durata davvero esigua. La realizzazione tecnica si presenta di alto livello, il motore grafico sviluppato da Vanguard è in grado di celebrare l'apoteosi bellica con un impatto notevole. Lo stesso scenario cade a pezzi, devastato da scosse telluriche, esplosioni e quant'altro, anche se il tutto rappresenta un vezzo puramente scenografico. Pregevoli anche le animazioni, con la fanteria nemica che, seppur rappresentata in dimensioni minuscole, risulta esilarante e ricorda in più di un'occasione il mitico Cannon Fodder. Al prezzo di un leggero tearing presente a schermo, l'azione di Gatling Gears scorre fluida e spettacolare in virtù di un comparto tecnico ben superiore agli standard Live Arcade. Mitragliatrici pazze

Obiettivi Xbox 360

200 punti per una dozzina di obiettivi rappresentano il bottino proposto da Gatling Gears. Metà di questi è conseguibile completando la campagna principale, ma non manca un obiettivo relativo al completamento di un livello con l'appoggio di un amico. Considerando la facilità del gioco, non ci vorrà molto per ottenere il perfect score. E ora salite in sella del vostro Walker!

Ti piace vincere facile

A livello di pura giocabilità Gatling Gears risulta divertente, d'altronde la formula è ben più che rodata, e l'aggiunta di qualche idea presa dai vecchi classici è senz'altro molto gradita. Tuttavia dopo le prime ore comincia ad emergere una certa carenza di rifiniture che non rovina l'esperienza ma di certo la rende meno trascendentale di quanto auspicabile. Il gioco risulta ben più che accessibile, per non dire indulgente, a causa di certe scelte fin troppo permissive. E' difficile scrollarsi di dosso il senso di onnipotenza conferito dal nostro mech, a partire dall'armamentario devastante (non manca nemmeno la smart bomb), ma il vero problema è rappresentato dalla scarsa potenza ostile necessaria per garantire la sfida. I proiettili nemici risultano incredibilmente lenti, tanto che il nostro mezzo li può addirittura superare in velocità, generalmente si ha la tendenza a far piazza pulita ancor prima che sia terminato lo scrolling in attesa di una nuova ondata. Ancora peggio se affrontiamo il tutto in cooperative con un nostro amico. Meritano un discorso a parte gli spettacolari boss presenti nella campagna principale, molto ben realizzati, ma il resto del gioco fatica a tenere alta l'adrenalina e resta vittima di uno sviluppo eccessivamente lineare. La blanda direzione artistica non aiuta, specie quando capita di confondere il nostro Walker coi nemici ed eventuali alleati, tanto che gli sviluppatori hanno inserito addirittura un comando per evidenziarlo! Come già detto è presente la possibilità di affrontare il tutto in co-op sia locale che attraverso il servizio Live, un'opzione che permette di sorvolare più facilmente sui problemi, focalizzando sulla pura devastazione in compagnia. Gatling Gears - Trailer del PAX East Gatling Gears - Trailer del PAX East

Gatling Gears è un titolo in grado di divertire gli amanti degli sparatutto classici, ed appagare la vista grazie ad un motore grafico eccellente se pensiamo a una produzione per il digital delivery. Ancora meglio si rivela in compagnia di un amico, grazie al pieno supporto online per il gioco in co-op. Tuttavia questo non basta a limare un design generale piuttosto approssimativo e blando, sia in termini stilistici che giocosi, che va poco oltre al piacere della distruzione, e certo non considera l'abilità del giocatore come una discriminante. Molti ingredienti sembrano aggiunti senza una vera cognizione di causa, e la mancanza di sfida comincia a farsi sentire dopo le prime ore. Se sorvolate su questi punti, quello che vi aspetta è il passatempo ideale per lasciare riposare il cervello, nel bene e nel male.

Dario Rossi

Pro

  • Realizzazione tecnica al top
  • Da soli o in due
  • Divertente

Contro

  • Manca la sfida
  • Design blando
  • Lievi rallentamenti