6.5

Redazione

6.9

Lettori (8)


  • 2
  • 0
  • 2
  • 2

Dead BlockDopo Piante Vs. Zombie un altro successo in agguato? 17

Dopo Piante Vs. Zombie i non morti tornano a divertire gli utenti Xbox 360 e PlayStation 3 in questo nuovo arcade tutto ironia e... resistenza

Il Gioco è disponibile per il download tramite Xbox Live e PlayStation Network
Versione testata: Xbox 360

Ultimamente gli zombie tirano da morire, li troviamo un po' in tutte le salse, dalle serie tv ai libri e ovviamente nei videogiochi. Dead Block li vede come avversari da combattere ma con un'accezione ironica che ricorda molto da vicino Piante vs. Zombie, sarà lo stesso incredibile successo? Disponbile tramite le piattaforme di digital delivery Xbox Live Arcade e PlayStation Network al costo di 800 MP o 9.99 euro.

Block 'em all!

Il punto di partenza è molto semplice, il nostro personaggio deve difendere delle location isolate da orde affamate di zombie che fanno di tutto per sfruttare ogni entrata lasciata sguarnita. Nei panni di tre differenti personaggi, l'enorme tuttofare Jack Foster, il veloce boy scout Mike Bacon e la vigilessa Foxy Jones dobbiamo quindi attrezzare per bene ogni finestra e ogni porta delle strutture, in modo da ritardare il più possibile l'invasione del locale da parte dell'orda di zombie. Dopo Piante Vs. Zombie un altro successo in agguato? Per fare questo il primo passo è procurare l'attrezzatura per creare trappole e per sigillare le finestre, l'unica possibilità è cercare proprio nelle zone da proteggere distruggendo tutte le strutture disponibili, dai macchinari alle cucine, dai letti alle stufe. Rompendo i mobili è facile trovare il legno per sigillare le finestre, ma al loro interno è possibile anche trovare gli ingranaggi, elementi indispensabili per creare trappole magnifiche che provvedono a rallentare notevolmente i non morti oppure a bloccarli del tutto. Ma a che pro fare tutto questo? Lo scopo del gioco infatti è di trovare all'interno delle zone da proteggere tre elementi che compongono il kit del perfetto rocker: chitarra, amplificatore e una cassa acustica, una volta trovati tutti i pezzi si può suonare la musica che stronca ogni avversario, il Rock 'n Roll! Una volta ricomposti i pezzi ed impugnata la chitarra infatti l'orda viene debellata dalla melodia che è necessario suonare in una specie di minigioco alla guitar hero ma molto molto semplice, in sostanza tasti giusti al momento giusto.

Trappole per tutti i gusti

Il progredire dei 10 livelli disponibili ci vede partire  da un tutorial ben fatto per poi lanciarci direttamente nell'avventura vera e propria che prevede la difesa di luoghi sempre più grandi e complessi, dal garage all'hotel, alla sala discografica. Se all'inizio comandiamo un solo personaggio, l'enorme tuttofare Jack Foster, più avanti nel gioco ci vengono in aiuto gli altri due membri del team, ognuno con le sue peculiarità. Ad esempio Jack Foster è capace di costruire ottime strutture anti zombie semplicemente con il legno, mentre il boyscout è velocissimo nel cercare oggetti dentro le stanze e la vigilessa è la migliore nel corpo a corpo. Dopo Piante Vs. Zombie un altro successo in agguato? E' possibile nel corso del livello passare da un personaggio all'altro in un attimo premendo il tasto LB in modo da sfruttare nel modo migliore tutte le caratteristiche di ciascuno, è inoltre possibile chiamare gli altri componenti del team nella stanza che stiamo difendendo o esplorando in modo che ci diano un mano. Non abbiamo ancora parlato del combattimento ravvicinato perchè in realtà è solo l'ultima chance ed il mezzo meno efficace per far fuori gli avversari. Una volta capito il modo di affrontare l'azione di gioco, diventa evidente che bisogna distruggere il più velocemente possibile tutte le strutture presenti nelle stanze in modo da procacciarsi legno e ingranaggi per le trappole e subito dopo iniziare a presidiare i primi accessi presi di mira dai non morti. Ciascuno dei tre personaggi oltre a rinforzare le finestre con le assi di legno può predisporre tre differenti trappole "rallenta invasione", e ovviamente ognuno ne ha di differenti. Jack Foster può installare degli elementi che congelano in un istante chiunque si trovi nella zona, può costruire un muro mattoni realmente indistruttibile e la "trappola casco" che rende alcuni zombie capaci di distruggere i mobili della stanza. Mike invece può piazzare dei water sospesi e capaci di rilasciare il puzzolente contenuto sopra la testa dei non morti in modo da farli divorare dalle mosche mentre Foxy può blindare gli accessi con assi minate da una bella bomba.

Obiettivi Xbox 360

I 200 punti disponibili sono suddivisi in 12 obiettivi non così semplici da ottenere. Sarà necessario giocare a lungo e sfruttare tutte le armi a nostra disposizione per ottenerli tutti. Dovremo anche combinare diverse trappole a nostra disposizione come il jukebox e la trappola water oppure assoldare un alto numero di zombie costruttori, e non dimenticatevi di utilizzare Mike per cercare nei cactus...

Sempre la stessa cosa?

Questi sono solo alcuni esempi, di trappole differenti ce ne sono più di 10, e dopo poche partite diventa semplice ed immediato scegliere le più idonee alla situazione, fondamentale è sicuramente armare anche le porte interne e non solo gli accessi esterni. Il sistema di controllo dobbiamo ammettere che è decisamente semplice ed immediato, con il tasto B si distruggono i mobili, con il tasto A si costruiscono le trappole o si posano le assi di legno, seguendo il giusto ritmo per risultare più veloci, mentre il tasto per combattere è l'RB. L'azione è più o meno sempre la stessa e dopo poche partite la ripetitività fa capolino inesorabile, tanto da risultare il vero e proprio tallone d'Achille del gioco:: distruggi tutto - cerca a più non posso - difendi la struttura, dall'inizio alla fine. I combattimenti si risolvono in veloci corpo a corpo solamente quando ciò è indispensabile e poco cambia se gli zombie hanno qualche caratteristica differente come le dimensioni o la velocità. All'interno dei locali ci sono inoltre alcuni oggetti che ci aiutano nelle situazioni più intricate come ad esempio la tv, del resto è noto che gli zombi l'adorano, la stufa elettrica se attrezzata con una succulente bistecca sopra e ovviamente il jukebox capace di farli ballare fino alla distruzione. Graficamente siamo in presenza di un prodotto non male, basato sull'Unreal Engine, che fa dello stile semplice e irriverente il suo punto di forza, tutta la scena di gioco è discretamente curata, non male gli zombie ed i protagonisti, qualche piccola pecca nella gestione delle collisioni ma il titolo è assolutamente godibile. Dal punto di vista dell'offerta dobbiamo purtroppo segnalare la presenza del solo multiplayer in locale a schermo condiviso e la totale assenza di qualsiasi supporto all'online se non le solite e banali classifiche. Un difetto non da poco dato che il divertimento dell'online sarebbe stato una bella "patch" alla ripetitività del gioco. Dead Block - Trailer della cooperativa Dead Block - Trailer della cooperativa

Dead Block è un titolo nato per le piattaforme di digital delivery e solamente attraverso di esse può avere la diffusione che merita, risulta divertente e a tratti molto adrenalinico, l'azione è ben costruita e le differenti trappole per affrontare gli zombie regalano diversi momenti di ilarità, ma anche di strategia. La ripetitività e l'assenza di un multiplayer online ne stroncano le possibilità di vero successo, ostacolato anche dai soli 10 livelli disponibili.

Pietro Quattrone

Pro

  • Gameplay che funziona
  • Molte trappole diverse
  • Colonna sonora Rock 'n Roll

Contro

  • Troppo ripetitivo
  • Qualche difetto grafico
  • Niente multiplayer online