9.2

Redazione

9.5

Lettori (69)


  • 69
  • 5
  • 101
  • 9

Jetpack JoyrideA colpi di jetpack 16

Arriva il nuovo gioco dai creatori di Fruit Ninja. Un nuovo capolavoro all'orizzonte?

Versioni testate: iPhone e iPad

A colpi di jetpack Realizzare un titolo su App Store capace di mantenersi in vetta alle classifiche per mesi è un po' come realizzare un terno al lotto; certamente ci vuole una certa qualità di base, ma poi tale elemento va fatto incastrare con tutta una serie di variabili più o meno determinabili che di fatto costituiscono il principale motivo di critica del negozio online di Apple. Eppure c'è qualcuno che tra le vette dell'App Store è ormai abituato a starci da parecchio tempo...

Gravità canaglia

Jetpack Joyride è la nuova fatica di Halfbrick, "quelli" di Fruit Ninja; un gioco, quest'ultimo, tanto poco eccitante sulla carta quanto clamorosamente capace di far letteralmente impazzire una buona fetta dei possessori di device Apple (e Android e Symbian e Windows Phone), tutti impegnati nel tentativo di migliorare il proprio record di frutti affettati con un dito. A colpi di jetpack Trovare qualche genere di continuità tra Fruit Ninja e Jetpack Joyride potrebbe sembrare azzardato, ed in effetti lo è; eppure è evidente come il team australiano abbia capitalizzato perfettamente un elemento di game design fondamentale necessario per dar vita a un gioco di successo su smartphone. Entrambi i prodotti poggiano infatti su un gameplay incredibilmente semplice e immediato, comprensibile in una manciata di secondi da chiunque; la svolta decisiva sta però nella maniera con cui il giocatore viene stimolato a infilare una partita dopo l'altra, fino a sfiorare la dipendenza. Non certo per la trama o per un senso di progressione, che praticamente non esiste, bensì per l'elemento di sfida con altri utenti e contemporaneamente la presenza di obiettivi da raggiungere uno dopo l'altro. Ma cos'è effettivamente Jetpack Joyride quindi? Beh, la categoria in cui rientra è quella degli endless run, portati alla ribalta dal bellissimo Canabalt; lo scopo è raggiungere la maggior distanza possibile prima della inevitabile morte. Nel gioco di Halfbrick il protagonista è Barry Steakfries, già eroe di altri titoli della software house in questione, e il mezzo a sua disposizione è un jetpack con al posto dei razzi una coppia di mitragliatori; la progressione è automatica, e l'unica interazione dell'utente avviene proprio attraverso il controllo del jetpack. A colpi di jetpack Toccando o tenendo premuta una qualsiasi parte dello schermo si attiva infatti lo strumento in questione, così da far volteggiare Barry permettendogli di evitare ostacoli e raccogliere monete. Inoltre è possibile controllare anche esilaranti mezzi alternativi come il Pennuto Gruzzolo, citazione dei ricchissimi Angry Birds, un mini Mach, o un chopper tipo Terminator, e cose del genere. Il gioco è praticamente tutto qua; eppure, malgrado la semplicità del concept, c'è sempre, sempre un motivo per fare "ancora una partita". Quello più semplice è per superare il record di un amico; in tal senso il supporto di Open Feint e, soprattutto, del Game Center è fondamentale. Ma anche per raggiungere uno degli obiettivi che vengono via via proposti, sempre più difficili e impegnativi, così da guadagnare monete extra da spendere nel negozio. Qui è possibile acquistare sia oggetti dal valore puramente estetico, come nuovi jetpack o abiti, sia più funzionali e incisivi come una utilissima vita extra. Si possono anche comprare monete con soldi veri tramite acquisto in-app, ma non è nulla di obbligatorio o necessario. La componente tecnica, spassosa e colorata, contribuisce infine a dare ulteriore fascino ad un prodotto già di per sé irresistibile. Jetpack Joyride - Primo diario di sviluppo Jetpack Joyride - Primo diario di sviluppo

La versione testata è la 1.0
Prezzo: 0,79€
Link Apple Store

Jetpack Joyride è una specie di droga. Halfbrick è riuscita a creare un gioco di grande qualità, semplice nel concept ma ricco e lussureggiante nella realizzazione, capace di fornire costantemente motivazioni per fare ancora una partita cercando di migliorare il proprio record. La risposta migliore a chi critica il gaming su smartphone sono giochi come questo venduti a 0,79 euro, con buona pace dei dinosauri in attesa dell'asteroide.

Andrea Palmisano

Pro

  • Immediato e divertente
  • Un continuo e costante stimolo a giocare
  • Prezzo eccezionale

Contro

  • Su iPad è molto più facile
  • Traduzione italiana imperfetta e incompleta