7.5

Redazione

6.7

Lettori (3)


  • 5
  • 0
  • 6
  • 2

Mortal Kombat Arcade KollectionNostalgia canaglia: botte da orbi anni '90! 14

Torna il classico Mortal Kombat dei bei vecchi tempi con una collection di tutto rispetto: i primi tre capitoli in un colpo solo, un tuffo indietro nel tempo che i fan non potranno che apprezzare.

Il gioco è disponibile per il download tramite Xbox Live, PSN e Steam
Versione testata: Xbox 360


Più che recensire i giochi in sè, ormai dei vecchi classici universalmente riconosciuti, l'articolo in questione valuta il pacchetto complessivo e l'effetto nostalgia che procura in modo pressochè matematico a ogni fan della vecchia guardia. Con i loro pregi e i loro difetti, i primi tre capitoli di Mortal Kombat hanno fatto la storia dei picchiaduro e dei videogiochi. Se state leggendo queste righe è molto probabile che ci troviamo di fronte proprio a voi, vecchi appassionati dell'ultra violento beat'em up targato Midway, e proprio a voi illustreremo sul finale i motivi per il quale dovreste comprare ad occhi chiusi questa collection che include la perfetta trasposizione da Arcade dei primi due capitoli, più la versione "Ultimate" riveduta e migliorata del terzo capitolo. Nostalgia canaglia: botte da orbi anni '90! A tutti gli altri consigliamo di proseguire nella lettura perchè potrebbero comunque scoprire un piacevole retrogaming che ha tanto da insegnare alle giovani leve ed amanti del genere. Un po' di storia: Mortal Kombat è il primo gioco a creare una grafica digitalizzata di alto livello senza sacrificare il gameplay con rallentamenti o frame ballerini. Le animazioni risultavano all'epoca perfettamente fluide e ben legate tra loro, creando una sospensione dell'incredulità assolutamente soddisfacente per l'epoca. Oggi l'effetto non è più lo stesso, è ovvio, ma la tecnica di riprendere veri attori e darli in pasto al motore grafico sotto forma di bitmap affascina l'occhio umano anche oggi. Mortal Kombat Arcade Kollection è stato realizzato da Other Ocean, già autori della conversione di Castlevania: Symphony of the Night su Xbox Live e dell'ottimo Dark Void Zero su DSiWare, con l'aiuto di NetherRealm Studios, autori dell'ultimo capitolo su console next-gen. Il sistema di controllo di Mortal Kombat differiva molto da quello del rivale storico Street Fighter: veniva infatti inserito un tasto appositamente pensato per bloccare e parare, al contrario del titolo Capcom nel quale si usava premere "indietro" sulla croce direzionale (con la conseguenza che risultava impossibile spostare il proprio personaggio all'indietro durante un attacco avversario). Questa innovazione portò una nuova consapevolezza nell'utilizzo delle parate che diventavano sempre più importanti ai fini del gameplay: risultava infatti molto più difficile mettere all'angolo un avversario e riempirlo di combo, complice anche il fatto che in Mortal Kombat non esiste lo "stordimento", le stelline per intendersi. L'aspetto principale per il quale la serie sarà sempre ricordata però è sicuramente l'estrema violenza con la quale vengono rappresentati i combattimenti. Unita al fatto che la grafica era riprodotta in modo realistico rappresentò un vero e proprio shock all'epoca, e tutt'ora risulta uno dei giochi più pulp e sanguinolenti mai apparsi su uno schermo casalingo. Le famose "mosse finali" riescono poi a incrementare ancor di più l'effetto horrorifico della serie sull'immaginario collettivo: fatality, brutality, harakiri e altri colpi speciali rappresentano modi cruenti e assolutamente d'impatto per chiudere l'incontro, senz'altro spettacolari ma totalmente inutili ai fini del gioco perchè eseguiti ad incontro già concluso.

Obiettivi Xbox 360

Anche questo Mortal Kombat Kollection mette in palio i canonici 200 punti da sbloccare attraverso gli altrettanto 12 obiettivi. Metà dei punti si ottengono semplicemente completanto tutti e tre i giochi in modalità offline, l'altra metà eseguendo tutte le varie mosse finali (fatality, babality, brutality e così via). 40 punti invece sono destinati al gioco online: l'obiettivo più lungo e difficile è sicuramente quello che richiede 200 vittorie online.

Pregi e difetti di questa Kollezione.

Tralasciando quindi la storia della serie e le varie caratteristiche insite nel gameplay e nella spettacolare (per l'epoca) veste grafica di Mortal Kombat, ci concentriamo adesso sui motivi che dovrebbero spingere (o non spingere) un vecchio fan a comprare questo pacchetto. Innanzitutto possiamo tranquillamente affermare che si tratta delle migliori tre conversioni di Mortal Kombat mai esistite: senza censure, complete, perfette trasposizioni da sala esattamente come Midway le ha concepite agli inizi degli anni '90. Attraverso gli anni la serie ha subito una serie di tagli, modifiche e censure dovute all'estrema cruenza delle sue immagini: finalmente possiamo giocare ai "veri" Mortal Kombat senza dover andare a cercare fantomatiche versioni retrogaming più o meno fedeli all'originale. Lo schermo è ovviamente tagliato per i 4/3 in quanto la grafica è esattamente quella originale. Per ognuno dei tre titoli della Kollection esiste la modalità online che permette di sfidare fino ad altri 3 amici attraverso Xbox Live (o PSN) ricreando quella meravigliosa atmosfera originale da bar anni '90 dove in gruppo ci si affrontava uno alla volta. Nostalgia canaglia: botte da orbi anni '90! Non è possibile, purtroppo, "switchare" da un Mortal Kombat all'altro ma è necessario uscire dalla stanza, cambiare gioco e ricrearne una ogni volta che si vuole cambiare titolo. Anche le statistiche online, purtroppo, sono scollegate tra loro e non ne esiste una "universale" che racchiuda tutti e tre i giochi. Potrebbe sembrare anticonformista giocare -oggi- ai classici Mortal Kombat, ma per tutti coloro che hanno voglia di approfondire la nascita di questo genere, o per tutti quelli che ne sono estremi fan, ci sentiamo di consigliare vivamente il download e l'esperienza, con tutti i pregi e i difetti degli originali Mortal Kombat di quasi 20 anni fa. L'esperienza è infatti fedelmente riprodotta: non si tratta di remake e quindi la serie conserva tutte le sue caratteristiche originali, con pregi e difetti compresa la IA spesso "sospetta" e le collisioni ballerine.

Mortal Kombat Kollection è un perfetto pacchetto che racchiude la storia di questa serie, con i suoi primi tre capitoli all'olio di oliva, perfettamente conservati senza tagli, censure o modifiche. Il tutto condito con opzioni di sfida online e classifiche, anche se non esiste una struttura unica che racchiuda tutte le statistiche dei tre giochi ed è necessario entrare ed uscire da uno all'altro per sfidare gli amici. Caldamente consigliato a chi si vuole tardivamente fare una cultura sul genere, ma anche a tutti i fan del videogioco più pulp della storia.

Claudio Camboni
 

Pro

  • Tre capitoli in uno
  • Niente tagli, censure o modifiche
  • Classifiche e online multiplayer...

Contro

  • ...anche se potevano essere strutturati meglio