Battaglie dei Pirati  0

Traendo ispirazione dalla trilogia filmica dei "Pirati dei Caraibi", Digital Chocolate fornisce una propria, moderna interpretazione della classica battaglia navale. Potremo dunque metterci al comando di intere flotte ed esplorare una mappa fatta di porti, roccaforti e pericoli di ogni tipo. Gli avversari sconfitti si uniranno al nostro gruppo, e il nostro obiettivo finale sarà il controllo di tutti i mari. Un'impresa impossibile?

Chi conosce le produzioni targate Digital Chocolate sa bene che spesso si tratta di titoli "ultra arcade", che fanno della semplicità e dell'immediatezza i propri punti di forza ma riescono al contempo a offrire uno spessore inaspettato. Gli esempi si sprecano, e sono uno meglio dell'altro. Battaglie dei Pirati (traduzione in Italiano dell'originale "Pirate Ship Battles"), in tal senso, rompe un po' la tradizione: non si tratta di un puzzle game, né di un action game di stampo classico, bensì di una vera e propria rivisitazione della battaglia navale con una serie di aggiunte di contorno. Nei panni del valoroso Principe dei Pirati, partiremo alla volta di porti e fortezze da conquistare, affrontando tutti i nemici che troveremo sul nostro cammino e che talvolta, di fronte a una sconfitta, sceglieranno di seguirci e di moltiplicare, dunque, le unità appartenenti alla nostra flotta.

Dalla schermata di avvio è possibile cimentarsi con una partita veloce, con il multiplayer (da giocare su di un solo cellulare) o con la modalità "campagna". Le prime due opzioni ci mettono di fronte alla sola fase di combattimento di Battaglie dei Pirati, ovvero quella che riprende la classica battaglia navale aggiungendo la possibilità di utilizzare armi speciali nonché più colpi per ogni turno. Gli scontri si svolgono in questo modo: una volta piazzate le navi sul proprio tabellone, si passa a colpire il tabellone dell'avversario nel tentativo di danneggiare le sue navi fino ad affondarle. Le differenze rispetto al gioco che tutti conosciamo sono fondamentalmente due: in primo luogo, il numero dei colpi a nostra disposizione per ogni turno è direttamente proporzionale alle navi in nostro possesso, dunque se abbiamo la flotta intera potremo fare tre tentativi, diversamente questi scenderanno a due o a uno solo; in secondo luogo, ogni colpo sparato contribuirà a riempire una barra che si trova nella parte bassa dello schermo e che una volta piena ci permette di usufruire di un attacco speciale selezionabile da una lista. Si tratta di manovre che toccano più caselle contemporaneamente e che dunque ci danno una maggiore probabilità di beccare una nave nemica. Nella modalità "campagna", però, non trascorreremo il tempo solo a combattere, anzi addirittura gli scontri potranno essere simulati in un istante con solo una lieve penalità relativa al "morale" dei marinai. A ogni turno potremo muovere le nostre navi in varie direzioni attraverso una mappa nautica che prevede la presenza di numerosi porti e roccaforti da conquistare, nonché nemici da battere. Possiamo vincere una battaglia ma finire con la flotta decimata, e in tal caso i soldi guadagnati attraverso i porti conquistati ci permetteranno di riacquistare le navi perdute, per ripristinare la nostra potenza.

La realizzazione tecnica del gioco è discreta, con un buon design per i personaggi e un'interfaccia sempre leggibile. L'uso dei colori è ottimo, come da tradizione per Digital Chocolate, mentre persino sulle fasi di combattimento (che, come già detto, riprendono la classica battaglia navale) è stato fatto un lavoro di "ammodernamento" capace di rendere il tutto piacevole alla vista. Chiaramente non ci troviamo di fronte a un prodotto dotato di chissà quale impatto visivo, ma relativamente al genere di appartenenza il risultato è molto buono. Il sonoro, infine, è costituito da una serie di musiche MIDI di discreta qualità.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Battaglie dei Pirati è un'interessante reinterpretazione in chiave strategica della battaglia navale, confezionata secondo il solito stile di Digital Chocolate e arricchita da una serie di elementi innovativi. La modalità "campagna", vero e proprio fulcro di questa produzione, ci permette di esplorare una mappa nautica di discrete dimensioni e di conquistare porti e territori con le stesse meccaniche utilizzate per il combattimento fra navi. Nonostante l'introduzione di alcune novità, purtroppo, c'è da dire che gli scontri non riescono a coinvolgere più di tanto e risultano spesso lenti e noiosi, tanto che si tende a simularli nella maggior parte dei casi. Dunque l'esperimento appare riuscito solo a metà: bisognava fare di più per rendere interessante sia l'esplorazione che la vera e propria battaglia navale. Allo stato attuale, Battaglie dei Pirati si presenta dunque come un titolo discreto ma certo non imprescindibile.

PRO

CONTRO

PRO

  • Interessante connotazione strategica
  • Tecnicamente discreto
  • Semplice e immediato

CONTRO

  • Combattimenti noiosi
  • Azione piuttosto ripetitiva
  • Un po' facile