Buzz!: Quiz TV - Recensione  9

Le so tutte!

Di tutto di più

Nella confezione extralusso del titolo Sony sono presenti quattro controller: ergonomici, colorati, ma soprattutto wireless, che evitano quindi un caotico intreccio di fili nelle partite con più giocatori. La prima novità del quiz è che, rispetto alle precedenti incarnazioni, le domande toccano tutti gli argomenti. Per la prima volta la formula degli episodi a tema lascia il posto ad un calderone di domande su sport, cinema, musica, cultura e costume. Ognuno di queste materie è poi suddivisa in sotto argomenti: in musica per esempio troviamo infatti, musica moderna, musica anni 80 e musica datata. Le domande di norma sono semplicemente scritte a schermo ma è possibile imbattersi anche in spezzoni di film, canzoni o video musicali. Un po' per tutti i gusti insomma, di conseguenza il quiz invita a giocare tutte le le fasce di età, ragazzi, genitori e nonni compresi. Da un punto di vista prettamente contenutistico il nuovo episodio sull'ammiraglia Sony si fregia di alcuni nuovi giochi e di una componente on line decisamente vasta e ben implementata. Dopo aver scelto i nostri alter ego da una serie di personaggi molto buffi tipo il clone di Elvis, il nerd, il mimo, la ragazza anni 80 o il robottone giapponese, dobbiamo affibbiare loro un suono dai molti disponibili. Ecco quindi che ci si trova davanti allarmi, campane, rutti(?!), trombe messicane, bebè in lacrime e molti altri. Le combinazioni sono molto esilaranti, complice anche la caratterizzazioni dei partecipanti ironica e parodistica, che spesso e volentieri riescono a strappare qualche risata. Impugnato il buzzer si entra nell'arena impegnandoci in una serie di giochi piuttosto vari e mai troppo ripetitivi: oltre al classico "dito più veloce" troviamo il "passa la bomba", ruba punti e il lancio della torta. Per finire il gioco finale vede i contendenti sedere su una sorta di rampa rialzata che rappresenta visivamente il punteggio. Chi sbaglia scende sempre più in basso, grazie a questo sistema un vantaggio di molti punti non garantisce una vittoria certa, donando quindi molto pathos e tensione all'ultimo round. Un'altra chicca è che durante una partita, al cambio di round chi ha il punteggio più basso sceglierà l'argomento successivo, cosa questa che aggiunge un pizzico di sale in più alla già saporita pietanza Sony.

8 numero perfetto

Il gioco di Sony, vive completamente sul fattore multiplayer/cooperativo. Abusando di terminologie tanto care ai colleghi anglosassoni, potremmo definire Buzz!: Quiz TV il trionfo del casual gaming, qualcosa che va ben oltre la semplice partita scacciapensieri alla portata di tutti. La prova effettuata in redazione è stata esemplare nel mettere subito in chiaro la doppia anima del titolo. Giocando in uno si scalfisce solamente la punta dell'iceberg di un gameplay estremamente ricco e divertente. Il divertimento non latita, ma si sente la mancanza di più giocatori stretti sullo stesso divano che nascondono il pollice sul buzzer per non avvantaggiare il concorrente vicino. Quattro giocatori in locale è il numero perfetto, in otto si sfiora il sublime, in trentadue on line (a squadre) Buzz raggiunge vette di divertimento che pochi titoli "facili" possono raggiungere. Le domande, molte, una cifra ufficiale parla di più di cinquemila quesiti, hanno il pregio di non ripetersi mai, di conseguenza, anche dopo molte partite, è molto difficile imbattersi in quiz già visti. Chi paventava il ripetersi di una criticità che aveva afflitto le precedenti incarnazioni può dormire sonni tranquilli. E' possibile inoltre scrivere le proprie domande, su uno o più argomenti e poi metterle a disposizione tramite un sito internet ad hoc, di tutta la comunità degli utenti di Buzz o solo dei propri amici, aumentando di fatto grazie all'utenza stessa la longevità del titolo. Inoltre domande aggiuntive possono essere scaricate direttamente dal PlayStation Store. Un titolo quindi virtualmente infinito, a patto ovviamente che si sia fortemente interessati ad una tipologia di gioco di questo genere. La forte componente on line sembra quindi la chiave d'accesso per la nascita di una comunità forte ed agguerrita, dove è possibile immaginare, in vista di Home, la definitiva saldatura tra casual gaming e social gaming.

La forte componente on line sembra quindi la chiave d'accesso per la nascita di una comunità forte ed agguerrita, dove è possibile immaginare, in vista di Home, la definitiva saldatura tra casual gaming e social gaming

8 numero perfetto

Sony ha fatto un buon lavoro da un punto di vista tecnico, e visto il target di riferimento, non propriamente di hardcore gamer attenti al singolo pixel e alla singola scalettatura, è riuscita a confezionare un titolo molto bello da vedere, nella sua estrema, ma efficacissima semplicità. Buzz!: Quiz TV aggiorna semplicemente quanto visto nelle precedenti incarnazioni, e se non sono gli effetti speciali a stupirci, sono il presentatore e i concorrenti stessi i fiori all'occhiello del lavoro svolto dagli sviluppatori. Il primo, dalle gambe cortissime e dal capoccione ipertrofico non esiterà a prendere in giro con commenti al vetriolo i concorrenti più scarsi.
I dialoghi sono decisamente ben scritti, divertenti, ironici e caustici, assolutamente alla pari con quelli che sarà possibile sentire tra concorrenti reali nelle affollate partite multiplayer.
Gli avatar da scegliere, come già scritto precedentemente, oltre ad essere ben caratterizzati sono dotati di un set di animazioni peculiari molto corpose che, anche se alla lunga possono diventare piuttosto ripetitive, fanno decisamente ridere, in tema con il registro generale del gioco.

Commento

Buzz!: Quiz TV rappresenta la vetta più alta del genere casual in casa Sony. Come e più di un titolo come Singstar il gioco rappresenta un prodotto perfetto capace di appassionare tutti, una produzione trasversale che riesce nell'intento di riunire sullo stesso divano categorie di giocatori disparatissime, dal hardcore gamer al nonno in visita. Estremamente vario, ben congegnato, con un'ottima componente online e mai ripetivo, e impreziosito inoltre da una parte tecnica, audio e video, di tutto rispetto, complice l'ottima caratterizzazione dei concorrenti e del presentatore. Ha un solo difetto, di fatto giocando da soli le partite diventano presto piuttosto noiose nonostante la mole infinita di domande a disposizione. Un prezzo comunque scontato da pagare visto che il gioco è completamente votato ad una fruizione in più giocatori. Un piccolo gioiello, degno erede dei grandi successi apprezzati su PlayStation 2.

Pro

  • Moltissime domande
  • Giochi vari e mai ripetitivi
  • Ottima componente on line
Contro
  • Votato quasi esclusivamente ad una fruizione in più giocatori