Command & Conquer 3: L'Ira di Kane - Recensione  1

Arriva la prima di una possibile serie di espansioni dedicate a Command & Conquer: questa volta ritorneremo tra le irrequiete file dei NOD, pronti per assecondare Kane nei suoi folli progetti.

La conclusione del gioco base aveva lasciato senza risposta parecchie domande: come ha fatto Kane a risorgere? Come mai Boyle, pur essendo un burocrate, non si trovava sulla Philadelfia al momento dell’attentato?
Tutti validi quesiti, aperti da un intreccio originale molto complesso, ma altrettanto lacunoso: lacune che, per inciso, vengono parzialmente colmate da questa espansione, denominata l’Ira di Kane, dove vi verranno svelati alcuni interessanti retroscena dell’universo NOD.
Rispolverate quindi le vostre palette e secchielli per raccogliere il tiberium e preparatevi a tornare nell’universo di C&C!

La nuova campagna

Questa nuova espansione si compone di due diversi macromoduli: il primo è rappresentato dalla classica sequenza di missioni (detta anche campagna), che segue l’evolversi di una trama raccontata per mezzo di filmati d’intermezzo.
Come detto nel nostro incipit, l'Ira di Kane non vuole raccontare una storia vera e propria, quanto piuttosto colmare i vuoti lasciati dal suo predecessore: ecco spiegato l’utilizzo degli Atti, per un totale di tre, ognuno dei quali si preoccupa di seguire gli eventi in tre diverse decadi.

Questo significa che, delle 13 missioni che costituiscono la campagna, vi ritroverete inizialmente a giocare subito dopo la disfatta di Kane al termine della Seconda Guerra del Tiberium (e sarete i responsabili della sua rinascita militare), poi prenderete parte agli eventi immediatamente precedenti l’attacco alla Philadelfia (raccontata in C&C3) e nell’ultima decade avrete un piacevole colpo di scena, che preferiamo non svelarvi.
Se la qualità della recitazione si assesta, come sempre, su ottimi standard qualitativi, la scelta di coprire un arco temporale così ampio si rivela fin troppo dispersiva, anche per chi è un adepto della saga da tempi immemori: poco importa, perché con un minimo sforzo d’immaginazione si riesce ugualmente a intuire gli eventi passati.

Tante nuove armi

Come nella tradizione, le meccaniche di gioco sono rimaste completamente invariate, prevedendo sempre lo stesso ciclo: ammassa Tiberium, costruisci edifici e poi unità.
Il gameplay, pur essendo un’esatta fotocopia del gioco base, viene leggermente arricchito da alcune migliorie: in primo luogo, l’Intelligenza Artificiale ha subito un notevole ritocco e si presenta molto più aggressiva, con pattern di ricerca della vostra base molto più meticolosi e la capacità di creare combinazioni di armate piuttosto letali.
Questo compito è reso più facile anche dall’introduzione di nuove unità altamente specializzate, particolarmente valide contro una determinata tipologia di nemici: ciascuna delle tre fazioni principali schiererà, all’interno di due diverse sotto-fazioni, circa 10 nuove unità che, pur riprendendo le caratteristiche e alcune anche il design di quelle del gioco base, si differenziano per potenza e capacità distruttiva.
In questa espansione, tuttavia, potrete utilizzare soltanto quelle dei NOD all’interno della campagna principale, mentre nella modalità Conquista Globale, nelle partite Skirmish e in multiplayer potrete usare tutte e tre le fazioni, con le loro unità.

Conquista Globale

Commento

L’Ira di Kane non può mancare nella ludoteca di tutti coloro che hanno sviscerato le tre lunghe campagne del gioco base, mentre per tutti i comuni mortali rappresenta una gradevole espansione, che prolungherà la vostra esperienza nell’universo del Tiberium. L’intero pacco si assesta su livelli qualitativi assolutamente nella norma, con alcuni picchi d’eccellenza, purtroppo, non costanti, che minano leggermente il voto finale.
Alcune missioni della campagna principale sono, invece, veramente indimenticabili e divertenti.
E poi impersonare i fanatici NOD ha sempre il suo fascino!

Pro

  • Si torna nell'universo di C&C
  • Sotto-fazioni molto ben pensate
  • IA migliorata
  • Modalità Conquista Globale
Contro
  • Alla lunga è sempre C&C
  • Trama un po' confusionaria

PC - Requisiti di Sistema


Requisiti Minimi

  • Processore: Pentium 4 2.0 GHz o AMD 2200+
  • RAM: 512 MB
  • Scheda Video: Compatibile Direct 3D con 64 MB
  • Spazio su disco: 8 GB
Requisiti Consigliati
  • Processore: Pentium 4 3 GHz o AMD 3000+
  • RAM: 1 GB
  • Scheda Video: Compatibile Direct 3D con 256 MB
Configurazione di Prova
  • Processore: Intel Core Duo E6700 a 2.7 GHz
  • RAM: 2 GB
  • Scheda Video: NVIDIA 8800 GTX
  • Sistema Operativo: Windows Vista Ultimate