Dakar Rally 2009  0

Cambiando il titolo dal semplice "Dakar" a "Dakar Rally", il racer realizzato da EA Mobile torna per l'edizione 2009 con una serie di novità davvero importanti: grafica poligonale in luogo della precedente soluzione "ibrida", auto personalizzabile e tre differenti location (Sud America, Argentina e Cile) in cui gareggiare contro avversari ostinati e agguerriti. Come ve la cavate con il controsterzo?

Lo scenario dei giochi di corsa per cellulare si fa sempre più ricco e variegato, il che non può che essere un vantaggio per gli appassionati del genere. Schiavi di pesanti limitazioni tecniche, fino a qualche anno fa gli sviluppatori dovevano scendere a compromessi e non potevano in alcun modo pretendere di realizzare un racer portatile di qualità. Ora le cose sono cambiate: anche i cellulari di fascia media riescono a gestire una grafica poligonale man mano più complessa, come dimostra la versione 3D dello spettacolare Need for Speed Undercover realizzato da EA Mobile. Lo stesso publisher ha affidato lo sviluppo di Dakar Rally 2009 a Spiced Bits, e il team si è trovato a dover ridisegnare il prodotto da zero per renderlo più moderno in un contesto ormai piuttosto competitivo. Come spesso accade in questi casi, il risultato non può essere perfetto ma rappresenta comunque un punto di partenza per il futuro...

Il menu di avvio del gioco ci offre tre diverse modalità: "sfida veloce", "cronometro" e "campionato". Nel primo caso ci troveremo a scegliere uno dei tracciati disponibili e potremo lanciarci in una gara singola contro tre avversari controllati dall'IA, mentre il "cronometro" ci vedrà ripetere la stessa corsa più volte alla ricerca delle traiettorie ideali, per segnare il tempo più basso possibile. Il "campionato", infine, rappresenta il fulcro di Dakar Rally 2009 ed è anche la modalità grazie a cui potremo sbloccare le nuove location, attraverso un sistema "a premi" ormai ampiamente collaudato: quando sblocchiamo un tracciato, questo diventerà disponibile anche nelle altre modalità. Il sistema di controllo è di tipo classico, con acceleratore automatico (per fortuna) e senza particolari variazioni sul tema: non ci sono boost né bullet time, saremo solo noi e la nostra guida a fare la differenza in gara. Purtroppo il feeling non è dei migliori per quanto concerne la manovrabilità della vettura: gli input vengono recepiti dal gioco con colpevole ritardo, dunque bisogna anticipare molto le curve e si rischia sempre di agire troppo sui pulsanti, ottenendo un effetto contrario a quello desiderato (sterzare troppo anziché il giusto). A questo bisogna anche aggiungere che gli avversari appaiono davvero motivati e raramente sbagliano le traiettorie: bisogna prepararsi a una sfida molto impegnativa.

Come accennato in apertura, i giochi di corse per cellulare ormai possono vantare una grafica davvero spettacolare e Dakar Rally 2009 fa il possibile per ottenere un buon impatto visivo, con risultati contrastanti. È possibile selezionare la visuale preferita in qualsiasi momento (in terza o in prima persona), tramite la pressione di un tasto, e i tracciati sono piuttosto ricchi e "affollati" in termini di background. Per evitare eventuali fenomeni di pop-up, gli sviluppatori hanno disegnato le piste in modo da mettere le curve una dopo l'altra: un trucchetto che funzionava ai tempi di Ridge Racer per PSone e che ancora oggi si rivela utile. Il livello di dettaglio è buono, l'uso dei colori discreto. La nostra auto è ben fatta, anche se si è visto di meglio, mentre si nota purtroppo un fastidioso "effetto voragine" quando la grafica scorre verso lo schermo, distorcendosi in malo modo. Il sonoro è mediocre, senza appello, e risulta quindi ampiamente disattivabile.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Per questa edizione 2009, che vede la serie affrontare una serie di importanti cambiamenti, Dakar Rally si presenta in condizioni discrete, ma non può competere con i migliori racer attualmente disponibili per cellulare. A fronte di una buona grafica poligonale, infatti, il titolo EA Mobile ci offre un controllo della vettura impreciso, poco sensibile e restio a recepire gli input: per affrontare e vincere le gare, bisogna dunque munirsi di molta pazienza e cercare di evitare gli errori, anche perché dovremo confrontarci con piloti davvero in gamba, che raramente sbagliano. La possibilità di sbloccare le location man mano che si avanza rappresenta ormai un sistema consolidato all'interno del genere dei giochi di corsa, anche se in questo caso specifico non è possibile vantare chissà quali numeri, anzi l'esperienza si preannuncia relativamente breve. Speriamo nell'edizione 2010, insomma...

PRO

CONTRO

PRO

  • Grafica poligonale fluida e dettagliata
  • Piuttosto impegnativo
  • Sistema "a premi" per i tracciati

CONTRO

  • Sonoro mediocre
  • Non molto longevo