Evil Dead: Hail to the KingEvil Dead "Hail To The King" 

"La Casa" di Sam Raimi è finalmente un videogioco! La THQ. sarà riuscita a creare un tie-in all'altezza del film?

Evil Dead "Hail To The King" Evil Dead "Hail To The King"

Evil Dead "Hail To The King" arriva quasi venti anni dopo la realizzazione del film "Evil Dead" (La casa) un b-movies del regista Sam Raimi, divenuto un cult per aver mixato orrore e humor demenziale, con un ritmo davvero unico e divertente. Il film ha avuto due seguiti: La casa 2 (che è più un remake) e L'armata delle Tenebre (altamente consigliati). Protagonista della saga, Bruce Campbell, che interpreta il mitico personaggio di "Ash", un giovane commesso del supermarket che si ritrova a combattere i non-morti. Ash, sarà il personaggio che controllerete nel gioco.

Evil Dead "Hail To The King" Evil Dead "Hail To The King"

Siete pronti per l'orrore?

Nella linea del tempo, la storia del gioco si svolge dopo le vicende di tutti e tre i film. In pratica, Ash è voluto ritornare (ancora?) in quella casa maledetta per cercare di vincere l'ansia che ancora lo tormenta la notte (sonniferi no eh?).Purtroppo "il male" infesta ancora quei boschi.. e la storia si ripete! (se l'è cercata però). Evil Dead "Hil To The King" strizza l'occhio a giochi come "Resident Evil" ed "Alone in The Dark" (paradossalmente quei giochi si erano ispirati al film di Evil Dead). Lo stile è l'ormai tipica del survival horror (personaggi 3D e scenari 2D), divertenti enigmi da risolvere, oggetti da combinare con altri, medical kit da raccogliere e... zombie in quantità. Scopo della prima parte del gioco è ritrovare la vostra nuova ragazza scomparsa e raccogliere le pagine del "libro dei morti" (tale Necronomicom) dal quale estrapolare la formula magica per far tornare i non-morti nelle bare. Nella seconda parte (il gioco è su due cd!) verrete catapultati nel medioevo (come da copione) e lo scopo sarà tornare a casa (vivi). Se siete fan del film come me (forse si era intuito?) capirete subito che questi ingredienti sono perfetti per un gioco su Evil Dead! Ci troviamo allora di fronte ad un capolavoro? Non proprio. Diciamo subito che la cosa più bella del gioco è la famosa motosega di "Ash" (Viuleeeeenzaa!). Graficamente parlando l'atmosfera rende bene (certi particolari, come il capanno degli attrezzi sono epici) ma tutto poteva essere realizzato meglio. Le sgranate texture dalle tonalità impiastricciate (più la scarsa illuminazione) infastidiscono, mimetizzando porte e passaggi (e non è voluto.. vedi versione hig-res su PC).

Evil Dead "Hail To The King" Evil Dead "Hail To The King"

Orroreee!

Il difetto pi?grosso di questo titolo ?comunque la difficolt?calibrata in modo disastroso e non settabile dal men?delle opzioni (niente livello EASY insomma). E' davvero frustrante andare avanti tra orde di zombie che continuano a sbucare da sotto il terreno. In pratica i nemici sono infiniti, perch?se tornate sui vostri passi risuscitano ancora e ancora! non sono difficili da fare fuori ma sono davvero troppi per un gioco che comunque dovrebbe essere anche esplorativo. Questo difetto rende difficoltoso muoversi anche per pochi metri, riducendo il gioco ad un "campo minato" e neutralizza l'effetto sorpresa che dovrebbe "spaventare" il giocatore solo in certi momenti e lasciarlo perlustrare una volta fatta piazza pulita (Resident Evil insegna). L'audio (purtroppo?) ?la cosa migliore del gioco. Bruce Campbell ha doppiato personalmente il suo alter-ego 3D e l'epica colonna sonora ?stata curata dall'orchestra di Tommy Tallarico (uno dei migliori compositori di videogame soundtrack). La versione Pal di "Hail To The King" per?non ?stata localizzata in Italiano (nemmeno i sottotitoli !). In conclusione: non ?il migliore dei Survival Horror (ma solo l'ennesimo) e non ?il migliore tie-in (ma solo l'ennesimo licenza sprecata). Per quanto mi riguarda, scriver?questo titolo sul "libro dei morti" ma forse... sono un tantino accecato dalla delusione come fan. Se ne avete la possibilit?provatelo comunque prima.. magari riuscirete a sopportare quelli che io considero difetti scomodi.

Evil Dead "Hail To The King" Evil Dead "Hail To The King"

Orroreee!



Pro: il fascino del film e dei survival horror longevit?alta (2 cd) Contro: giocabilit?ostile e quindi frustrante realizzazione tecnica non eccellente

Da film a Videogioco

Tie-in: videogiochi ispirati alla trama di una pellicola. Nell' era degli 8 e 16 bit di ogni film realizzavano il corrispondente videogame. Oggi, sembra che le software house preferiscano altre storie e siano meno interessate all'acquisto (costoso) di una licenza da film, abbandonando lentamente lo stile di far uscire il gioco contemporaneamente alla pellicola. Ora i Tie-in escono (se escono) generalmente dopo anni dall'arrivo del film al cinema, quasi ad esser certi che prima diventi un cult, come nei casi di Blade Runner (Pc), Die Hard-Trilogy (Psone), o questo attesissimo Evil Dead.