Football PartyFootball Party 

Se il calcio è un gioco, il passo è breve per trasformarlo in una raccolta di minigiochi, giusto? Questo deve essere perlomeno ciò che ha pensato Gameloft realizzando Football Party...

L'idea alla base del titolo in questione è semplice: ispirarsi alla serie Wario Ware di Nintendo, ovvero al concetto di minigiochi (o meglio microgiochi) della durata di pochi secondi l'uno, adottando però un tema di fondo completamente diverso. Sì perchè ognuna delle 32 prove presenti in Football Party è, come facilmente intuibile, ispirata al calcio o a ciò che ruota attorno al mondo del pallone. Ecco quindi che dovremo per esempio fare qualche palleggio di testa, o tirare pallonate contro il muro, ma anche fare la ola allo stadio, segnare un gol, schivare dei difensori, scegliere la coda più veloce per entrare dai cancelli dello stadio e via dicendo, tutto ovviamente in una manciata di istanti. Esattamente come in Wario Ware, anche in questo caso esiste una modalità principale, chiamata "storia", in cui i minigiochi vengono divisi per gruppi di livelli che richiedono, per essere superati, la raccolta di un certo numero di punti. Per completare i vari livelli fortunatamente vengono concessi 4 tentativi, ovvero la possibilità di ripetere le prove nel caso in cui non si sia in grado di superarle al primo tentativo.

Ed in realtà si tratta di una situazione decisamente frequente, dal momento che il design dei minigames di Football Party non è, purtroppo, esente da critiche. In un prodotto di questo tipo, è fondamentale che lo scopo delle singole prove sia immediatamente chiaro, e che il sistema di controllo funzioni perfettamente per scongiurare errori indipendenti dalla abilità o meno del giocatore. Invece la produzione Gameloft appare da questo punto di vista discontinua, con alcune situazioni non solamente poco immediate da comprendere, ma che soffrono anche per un gameplay non impeccabile, se non in alcuni casi irritante. Un problema, questo, che di fatto impedisce di poter apprezzare un titolo evidentemente non particolarmente riuscito. Anche dal punto di vista tecnico Football Party non brilla particolarmente, con uno stile grafico un po' troppo povero; e "povero" è un concetto di verso dal "semplicistico e stilizzato" del già citato Wario Ware, che resta davvero su un altro livello. Insufficiente il sonoro, con brani fastidiosi ed effetti troppo limitati.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Football Party non è un prodotto della qualità a cui Gameloft ci ha abituati. Ispirarsi a Wario Ware scegliendo però il tema del calcio è un'idea interessante, ma i programmatori non sono riusciti a mantenere il livello di divertimento dei minigames della serie Nintendo, mettendo spesso il piede in fallo con prove poco intuitive o penalizzate da un sistema di controllo non impeccabile. Un gioco nel complesso sufficiente ma nulla più.

Andrea Palmisano

Pro

Contro

Pro

  • Idea interessante
  • Qualche minigioco carino...

Contro

  • Ma la maggior parte non lo è
  • Tecnicamente scialbo
  • Sistema di controllo rivedibile

TI POTREBBE INTERESSARE