Friday the 13th  0

Vi ricordate di Venerdi 13 e di quanta paura suscitò in tutti noi spettatori? Il film non creò solo tensione durante la visione ma anche molto successo, infatti dietro al primo capitolo, uscito nel lontano 1980, fecero la loro comparsa sequel più o meno ispirati creando una lunga saga con un solo nome in comune... Jason. Abbiamo avuto modo di giocare a fondo uno spin off della saga nato appositamente per il mercato mobile. Seguiteci.

Come ricorderete le vicende dell'intera saga si svolgevano a Camp Crystal Lake, un campeggio da poco riaperto dopo un incidente avvenuto alcuni anni prima, l'annegamento di un bambino, tale Jason Voorehees. Da li a poco iniziavano i sanguinolenti omicidi che resero famosa la saga. Il gioco è impostato come un'avventura grafica, con uno sfondo che cambia in base alla zona che stiamo visitando ma che in sostanza rimane fisso, si modificano solo le descrizioni di ciò che vediamo e quindi di quello che possiamo fare. Dopo esserci introdotti nel campus inizieremo ad indagare, facendo la conoscenza dei primi personaggi che lo popolano, ed esplorando le strutture della zona. Non vi raccontiamo di proposito nulla dell'ottima trama attorno alla quale ruota Friday the 13th, è di sicuro da elogiare il ritmo e l'impostazione molto cinematografica che gli sviluppatori sono riusciti a dare all'intero gioco. La vicenda si dipanerà attraverso enigmi da risolvere, dovremo capire come utilizzare gli oggetti e ricordarci dove è possibile reperire i materiali sparsi per tutto il campus. Tramite l'inventario, posto nella parte inferiore dello schermo del nostro telefonino, analizzeremo ed useremo tutti gli accessori che potremo raccogliere nelle varie zone. Avanzeremo nell'aventura solamente risolvendo i vari puzzle nel giusto ordine, non dimenticatelo. Tecnicamente Friday the 13th è solamente discreto, gli sprite che descrivono le varie ambientazioni, infatti, non sempre sono dettagliati al punto giusto. Potremmo dire che più di un'avventura grafica è un'avventura testuale con qualche immagine descrittiva. Purtroppo per noi il gioco non è stato adattato, e quindi dovrete conoscere l'inglese per apprezzare il suo vero valore, è inoltre da sottolineare che i "ballon" che racchiudono le descrizioni sono fin troppo grandi, occupando una porzione eccessiva dello schermo. Non ci è poi sfuggita un'altra carenza abbastanza pesante per l'intero titolo e cioè il fatto che gli npc, i personaggi non giocanti gestiti dalla Ia, sono stati sviluppati pochissimo, non hanno per niente una caratterizzazione.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Friday the 13th è un'avventura grafica che riesce a ricreare un certo interesse nel giocatore ma a tre condizioni: la conoscenza dell'inglese, avere tempo da dedicare a questa insolita avventura, ed essere appassionato della saga. Gli altri possono astenersi.

PRO

CONTRO

PRO

  • Ottima trama
  • Buon taglio cinematografico

CONTRO

  • Partite di certo non brevi
  • Non adattato in italiano
  • Tecnicamente modesto