GTI Racing (Volkswagen Golf Racer)GTI Racing - Recensione 

Golf, Maggiolone, New Beetle, Polo... Indubbiamente le macchine per il popolo (Volkswagen appunto...) hanno affascinato milioni di automobilisti. GTI Racing è un titolo monomarca dedicato proprio alle creazioni dell'industria tedesca che cerca di portare l'appeal di queste vetture anche su PC. Scopriamo subito se i programmatori di Techland sono riusciti nell'impresa.

Volkswagen nella sua storia di quasi un secolo ha creato delle autovetture capaci di entrare nell’immaginario collettivo delle persone per più di una ragione

Polacchi a 4 Ruote

Techland, il team di programmatori polacchi autori del titolo, per GTI Racing hanno “riciclato” ma anche ottimizzato il motore grafico della loro opera precedente, Xpand Rally. Chi conosce il gioco sa bene che si può aspettare un ottimo dettaglio grafico, ricco di effetti particellari, riflessi in tempo reale, meteo variabile, danni alla vetture (se pur siano piuttosto standard e poco precisi), tracciati ampi e dall’orizzonte lontanissimo: se fossimo in mondo console, ci troveremmo di fronte ad un titolo a metà strada fra vecchia e nuova generazione… Tutto questo però ha un costo in termini di frame rate e per mantenere gli fps a 60 (o poco meno) dovremo abbassare risoluzione e dettagli anche se avremo un PC con requisiti ben più elevati rispetto a quelli consigliati (2.5 GHz di processore, 512 MB di ram e 128 di memoria video). Un vero peccato scendere a compromessi ma non ci sarà altro modo se non vorremo cadere in fastidiosi abbassamenti del frame rate.

GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione

Veramente da apprezzare poi il replay: finalmente un altro gioco, oltre Gran Turismo, presenta un po’ di filtri “artistici” con cui rendere più “glamour” la riproduzione delle nostre performance che potremo anche convertire in filmati AVI da rivedere con qualsiasi Media Player e che potremo condividere su Internet (un po’ come accade con i cortometraggi di quel capolavoro chiamato The Movies). Bocciatura piena purtroppo invece per la colonna sonora, elemento che gli amanti dei racing games sanno bene avere un'importanza rilevante: la soundtrack è composta da poche, pochissime tracce simil techno anonime e ripetitive che non danno alcun piacere ai nostri canali uditivi che cercano nell’accompagnamento sonoro una carica d’aggressività in più per andare on the road.

bocciatura piena purtroppo invece per la colonna sonora, elemento che gli amanti dei racing games sanno bene avere un'importanza rilevante

Do You Remember Need for Speed?

Sviscerata la componente tecnica, volgiamo la nostra attenzione alla parte più strettamente ludica. Se Xpand si muoveva sulla linea mediana equidistante tra simulazione ed arcade, Techland per GTI Racing ha dato una svolta ben precisa verso le coordinate di una serie a cui già in tanti hanno tratto ispirazione: Need for Speed Underground. Non ci vorranno troppe partite per capire che GTI Racing ha quasi ricalcato la struttura ed il gameplay del masterpiece di Electronic Arts. Ci troveremo così di fronte ad una interazione smaccatamente arcade, lontanissima da qualsiasi velleità simulativa che sicuramente farà felici quei giocatori che vogliono andare ad alta velocità senza pensare a troppi setup o lunghi e complicati tutorial.

GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione

La somiglianza con NFSU si reitera anche nella modalità carriera: oltre alle tipiche corse da vincere (purtroppo non ci saranno mai più di tre avversari controllati da una intelligenza artificiale appena sufficiente, mai veramente in grado di metterci in difficoltà se non per colpe ed errori nostri), dovremo competere in gare di derapate ed altre variazioni sul tema quali Last Man Standing, Time Trial, Drift Competition e Drag Racing per poter sbloccare tutto il parco auto disponibile. Non poteva poi mancare tutta una sezione dedicata al tuning, sia nella parte estetica che nella componentistica della vettura in grado di farci migliorare le prestazioni su strada. Anche in questo caso si potrebbe parlare di clonazione rispetto a Need for Speed Underground se non fosse per l’implementazione di un setup della vettura in fatto di sospensioni, freni, manovrabilità e altri parametri del genere che però vanno ad incidere veramente poco nelle nostre performance.

la somiglianza con NFSU si reitera anche nella modalità carriera

A chiudere la nostra carrellata sulle caratteristiche di GTI Racing, oltre a segnalarvi l’uscita del titolo al prezzo di 29.90€, c’è da annotare la presenza di 60 tracciati che in realtà però si basano su soli 6 background poi moltiplicati tramite alcune variazioni di un level design che non va oltre una stentata sufficienza. Immancabile una componente multiplayer fino a 4 giocatori (ovvero il numero massimo di vetture presenti anche nelle corse in solitario) tramite LAN o Internet con la possibilità di organizzare anche dei mini tornei. Presente infine anche un editor delle piste che si non si dimostra trascendentale ma che risulta comunque essere un elemento in più da non disdegnare affatto.

GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione GTI Racing - Recensione

Commento finale

Avete terminato l’ultimo episodio di Need For Speed Underground ma avete ancora voglia di corse Arcade al 100%? In questo caso GTI Racing, titolo monobrand dedicato alla Volkswagen, potrebbe fare proprio al caso vostro. La produzione di Techland infatti prende più che ispirazione dalla serie di Electronic Arts tanto che non siamo lontani da una autentica operazione di “clonazione” (gameplay arcade, tuning, carriera) ma GTI risulta un po’ carente in fatto di appeal (al di là della grandezza delle vetture della casa teutonica) e di personalità, oltre ad essere mostruosamente scarso nell’accompagnamento musicale. Tuttavia la buona realizzazione tecnica (ma per avere una fluidità mai messa in discussione, dovrete venire molto a patti con i parametri grafici), l’eccellente replay e la presenza di una componente multiplayer e dell’editor delle piste lo rendono un prodotto discreto, soprattutto per gli amanti di racing game arcade “puri”, per i fanatici di Golf e Beetle e per chi dà un particolare rilievo al fattore prezzo visto che GTI è commercializzato dalla sua prima uscita a 29.90 €.

Pro Tutta la tradizione ed il prestigio di Volkswagen Prezzo Ridotto Replay Eccellente e qualità grafica elevata... Contro ...ma per avere una fluidità costante bisognerà lavorare sui settings Eccessiva somiglianza con Need For Speed Accompagnamento musicale gravemente insufficiente

Cars for the masses

GTI Racing - Recensione Dopo Ford, un’altra prestigiosa casa automobilistica entra nel mondo dei videogiochi con un titolo “mono brand”. Volkswagen, letteralmente l’auto del popolo, nella sua storia di quasi un secolo ha creato delle autovetture capaci di vendere milioni di esemplari ma è riuscita soprattutto ad entrare nell’immaginario collettivo delle persone per più di una ragione: dalle imprese cinematografiche del “Maggiolino tutto matto”, alla simbiosi con il movimento pacifista degli anni 60-70 del suo pulmino, passando per il mito della Golf alle Concept Car che fanno sognare gli amanti dell’alta velocità. Tutti questi modelli non potevano mancare in GTI Racing (addirittura ci sono 15 modelli diversi di Golf) che propone anche il nuovo e supertecnologico Beetle oltre a tante altre vetture del presente e del passato che nell’insieme propongono un parco auto veramente gradevole (composto da un totale di una trentina di modelli diversi), nonostante siano solo della casa automobilistica tedesca.

TI POTREBBE INTERESSARE