S.V.

Redazione

8.5

Lettori (2)


  • 2
  • 0
  • 3
  • 1

Hooligans: Storm Over EuropeHooligans - Storm Over Europe 0

Oggi volgiamo lo sguardo verso il gioco più discusso degli ultimi anni: Hooligans - A Storm Over Europe. Mai un titolo destinato all'intrattenimento aveva osato tanto, proponendo un concept di gioco così politicamente "uncorrect" da mettere in guardia gli stessi distributori internazionali dal pubblicarlo. Tuttavia M.it non si è lasciata prendere da alcun impeto morale ed ha analizzato il titolo per quello che realmente è: un videogioco. Lo ha fatto per noi Luca Paladino, proponendoci una recensione obiettiva, lucida e che va dritta alla questione: è divertente?

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Storm over Europe...

Le unità si distinguono in due categorie fondamentali: le unità semplici ed i leader. Ogni leader può comandare un gruppo più o meno grande, raccogliendo attorno a sè gli hooligans che gli servono. Una volta creato un gruppo, gli verrà automaticamente assegnato un numero e sarà possibile, in seguito, richiamarlo tramite la pressione di un tasto. Molto comodo.
L'importanza del leader consiste non solo nel raggruppare e comandare uomini, ma anche nell'accrescere la fedeltà dei "supporters" attraverso i suoi canti. E già, perchè oltre agli hooligans troveremo un gran numero di persone che, sotto l'effetto della birra o altre sostanze più o meno lecite, saranno disposte ad affiancarci e darci una mano nella delicata operazione di conquista territoriale!
I supporters, dunque, sono tifosi normali che si sono lasciati sedurre dal nostro potere, ma possono tranquillamente smettere di seguirci, o addirittura passare con gli avversari. Inoltre, essi non sono sotto il nostro diretto controllo e quindi non potremo fermarli nel caso decideranno di devastare qualcosa.
Li potremo raccogliere nei pub ed è proprio qui che i nostri fedeli uomini avranno la loro base. Un pub si conquista entrandoci per la prima volta e, quando si è dentro, sarà possibile offrire birra a tutti, aumentando la fedeltà dei supporters. Nei pub, inoltre, potremo persino reclutare nuove unità, sempre se avremo denaro sufficiente.
Un altro aspetto del gioco è l'uso del denaro che, come nella vita reale, è indispensabile per fare quasi tutto. Offrire un giro di birra, reclutare nuove truppe, comprare oggettistica varia (vedremo più avanti), sono tutte azioni che costano, per cui dovremo avere il contante necessario a pagarle. Dove potremo, dunque, trovare tutti questi soldi? No problem, come ogni buon hooligan potremo saccheggiare negozi, vetrine e persino appartamenti e raccogliere tutti i "sovvenzionamenti" necessari. A patto, ovviamente, che non ci sia polizia nei dintorni...

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Uligani, Pulotti e Multiplayer

Parlavo, prima, di oggettistica varia. Di che si tratta? Si tratta dell'attrezzatura che ogni buon guerriero metropolitano deve avere per attraversare indenne le città avversarie. Beh, i tempi sono cambiati ed è pieno di malintenzionati da cui difendersi... ehm...
Le armi si possono comprare nei negozi specializzati ed è sconsigliabile usare le "note tecniche" di persuasione con i loro proprietari, dato che hanno sempre un fucile più di noi...
Oltre ai negozi di armi, durante il gioco troveremo altri posti interessanti da visitare. Sparse per le vie delle città, ad esempio, troveremo case d'appuntamento in cui mandare i nostri uomini se il morale è giù (ehm...) e potremo anche assoldare un paio di... ehr... ragazze con cui distrarre i nostri avversari. Come si vede, le risorse a disposizione ci sono, anche se non sono subito evidenti, e potremo servircene nei modi più disparati, a seconda della situazione di gioco.
Quindi, come abbiamo visto, potremo mandare le nostre truppe in un negozio ben fornito e dotare ognuna di esse con un'arma specifica. Ogni unità, infatti, potrà portare una sola arma e per di più di un determinato tipo; così, il nostro leader potrà procurarsi una bella .45 fiammante, mentre un comune hooligan userà molotov ed oggetti esplosivi, mentre - ancora - un biker non rinuncerà mai alla sua fedele catena.

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Uligani, Pulotti e Multiplayer

Ogni unità ha un'abilità speciale che lo contraddistingue, così se un Hooligan può lanciare esplosivi, un rat, invece, può forzare le serrature degli appartamenti ed un biker può addirittura guidare alcuni veicoli. Infatti, durante il gioco, troveremo delle auto di cui potremo impadronirci e che serviranno non solo a portare a spasso i fondoschiena delle nostre truppe, ma anche a stirare gli abiti degli avversari passandoci sopra (con gli avversari dentro, ovviamente). L'utilità dei veicoli, come si vede, è tutt'altro che marginale, l'importante sarà avere sempre a disposizione un biker che li possa guidare. Si parlava di avversari, ma chi sono costoro? Con chi ci troveremo a condividere simpaticamente martellate sulle gengive e dita negli occhi?
I nostri nemici sono essenzialmente due: i clan avversari e le forze dell'ordine.
Scontrarsi con gruppi di altri hooligans è poco piacevole, dato che hanno a disposizione le nostre stesse risorse e possono fare a noi esattamente quello che noi facciamo a loro, se non di più. Quindi, in questo caso, la sfida è alta.
La polizia, invece, non seguirà il galateo del perfetto teppista, quando ce la troveremo davanti, e non cercherà nè di impossessarsi dei punti chiave della città nè di circondarsi di supporters ubriachi da mandarci contro. Quello che le forze dell'ordine si limiteranno a fare è lanciare lacrimogeni contro chiunque si renda responsabile di atti criminali e faccia troppi danni. Con la polizia, allora, dovremo adottare tattiche differenti, soprattutto considerando che ogni città avrà una sua disposizione differente di pubblica sicurezza. Affrontare un cordone di uomini in tenuta anti-sommossa non è proprio quello che ci piace di più, insomma.

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Una birra in compagnia: il Multiplayer

Tutto quello che abbiamo detto finora, però, riguarda la versione single player del gioco, ma c'è da dire che potremo sollazzarci in scontri anche contro altri gentiluomini come noi, in rete, sia su internet che in lan!
Gli autori del gioco hanno implementato delle modalità mutliplayer davvero molto intriganti, adattando schemi classici ad una situazione differente dal solito.
Vediamo più in dettaglio:

- LAST MAN STANDING: chi non conosce questa modalità alzi la mano... ecco, appunto, sapete tutti di che si tratta, ma siccome mi piace insistere, voglio rinfrescare la memoria ai più sbadati. In questo tipo di partita, vince il giocatore che uccide tutte le unità avversarie e resta da solo sulla mappa.

- STRATEGIC BATTLE: questa è una modalità a punti, che si guadagneranno compiendo azioni "rilevanti", quindi devastando la città. Ogni partita potrà avere un limite di tempo o di punteggio, o entrambi naturalmente.

- HOLD THE CUP: tanti hooligans assatanati ed una solitaria coppa... lo scopo del gioco è quello di impossessarsi della coppa per il maggior tempo possibile. Naturalmente, i punti si guadagnano con il possesso e vincerà il giocatore che ne avrà guadagnati di più.

- DRINK IT: e qui si fa sul serio!! Lo scopo del gioco è quello di bere e vince il giocatore che beve di più! Ovviamente, per bere bisogna avere i soldi e quindi non dovremo semplicemente stare seduti nel nostro pub preferito a trangugiare birra, ma dovremo anche uscire (ogni tanto, non troppo però... ) per i soliti, onesti, lavoretti...

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Tecnicamente parlando...

Ah, la birra, la birra... Riscalda i nostri cuori ed annebbia le nostre menti, già poco lucide per conto loro...
E deve aver riscaldato in grandi quantità anche i cuori degli sviluppatori, dato che ci sono aspetti molto controversi, in questo gioco.
Vediamo che è successo.
Il sonoro è fatto decisamente bene, con un buon supporto all'audio posizionale e delle musiche molto intriganti, impostate su registri rock che rendono l'atmosfera di gioco più elettrica. Interessanti sono i cori da stadio durante la fase di caricamento delle mappe, quando gli hooligans fanno il verso a canzoni famose, riadattandone il testo. Il risultato è sicuramente divertente ed è un modo piacevole per ingannare l'attesa durante il famigerato 'loading' dei livelli.
Altrettanto divertenti sono i video che fanno da intermezzo alle nostre "imprese" e che ci mostrano attimi di vita quotidiana di un gruppo di tifosi, durante i loro momenti di relax almeno.
E fin qui tutto bene, ma vediamo perchè la birra deve essere scorsa abbondante, durante le fasi di sviluppo di questo titolo.

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Conclusioni

Che dire, quando un gioco rigorosamente in 2D si mostra pesantemente scattoso su un Duron 800 equipaggiato di GeForce3? Con 256MB di ram, per di più? Ecco, capite allora da cosa traevano origine i miei dubbi iniziali.
Mi rendo conto che gli sviluppatori, questi sconosciuti DarXasbre, siano un gruppo piccolo ed uscito, praticamente, dal nulla. Immagino anche che il budget alle loro spalle sia stato piuttosto limitato. Perè non riesco a spiegarmi come mai, quando provo a muovere il cursore sullo schermo, ad una risoluzione di 800x600, mi pare di navigare nella colla.
Per non parlare di quando gli sprite dei fondali vanno a coprire le unità... ebbene è successo anche questo.
Tecnicamente trovo che il motore di Hooligans, che poggia rigorosamente sulle DirectDraw (ah... altro che Diablo II), sia piuttosto scadente e che, probabilmente, questo risultato sia dovuto ad un'immatura presenza del gioco sul mercato. Forse, qualche mese di testing in più gli avrebbe sicuramente giovato.
E l'intelligenza artificiale? Ecco, un'altra fase dello sviluppo del gioco, che deve essere stata abbondantemente innaffiata di birra, è proprio questa. Dire che l'intelligenza delle unità è scandalosa è dir poco. Potrete saccheggiare negozi e sfondare vetrine ad un palmo dal naso della polizia e non vi vedranno, potrete entrare indisturbati in un pub avversario e raderlo al suolo, ma la polizia nelle vicinanze continuerà a lanciare i lacrimogeni ai tifosi svenuti.

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Conclusioni

E che dire di quando le unità del giocatore passano indenni sotto il naso dei clan nemici, per entrare in un bel negozio d'armi?
Ma il meglio si ha quando mettete qualcuno al volante di una macchina... vabbè che sono tutti 'mbriaghi, ma le vetture andranno sistematicamente ad incastrarsi, nei modi più impensabili, quasi dappertutto.
Capite allora perchè dico che, forse, gli autori si sono concentrati più sulla birra che non sul codice del gioco?

Ma non è tutto così negativo, per fortuna. Giocare ad Hooligans è divertente, una sorta di spensierato passatempo con un gameplay sicuramente originale.
Comandare gruppi di unità e non doversi preoccupare di "costruirle", come negli rts più classici, e non avere l'incubo della raccolta di materiali più o meno preziosi per la costruzione di edifici altrettanto importanti, è sicuramente un grosso punto a favore del gioco. Potersi avvalere anche di unità non direttamente controllabili, come i supporters, è un'altra idea che rende il gioco più longevo.
Tutta l'azione, alla fine, è concentrata sugli atti vandalici che è possibile compiere nelle varie città che ci ospiteranno e sugli scontri con i clan nemici, senza però trascurare la pianificazione tattica, fattore sempre decisivo, anche quando si ha a che fare con quelle teste di rapa degli hooligans. Certo, trovarsi contro degli avversari con una simile I.A. aiuta parecchio, però i livelli di sfida sono comunque sufficienti a garantire ore di sano divertimento.
E poi, volete mettere la goduria di giocare con una birra aperta, lì davanti a noi?

Hooligans - Storm Over Europe Hooligans - Storm Over Europe

Sono fra noi...

Hooligans è un titolo sviluppato dagli sconosciuti "DarXabre Games" e si pone sicuramente fra quelli più attesi ultimamente, se non altro per l'approccio sicuramente originale al genere tattico/strategico.
Quello che abbiamo davanti non è un RTS di stampo tradizionale, dato che qui non dobbiamo raccogliere risorse nè costruire edifici; in Hooligans tutto quello che dovremo fare sarà raccogliere una folla di tifosi più o meno agguerriti e spingerli a devastare ogni cosa ci passi per la testa.
La storia di Hooligans è semplice: ci troviamo a capo di una delle gang tifose più importanti ed abbiamo deciso di seguire la nostra squadra del cuore (ebbene si, anche gli hooligans hanno un cuore...) in giro per l'Europa, dove si terranno le partite di coppa. Naturalmente, viaggiare da hooligans vuol dire visitare le varie capitali in maniera differente dai soliti turisti e così i nostri ragazzi potranno lasciare segni tangibili del loro passaggio ed i souvenir che porteremo con noi non saranno le solite cartoline...
Parlare di "missioni" e "briefing" in un gioco all'insegna del poco cervello può sembrare un controsenso, eppure ci troveremo ad affrontare delle situazioni che si riveleranno tatticamente rilevanti e nelle quali saremo chiamati a decidere dei veri e propri assetti da guerra, da utilizzare "in campo" (cioè per le strade che attraverseremo). Prima di ogni missione, dunque, ci verrà proposto un breve briefing animato, attraverso il quale ci verranno spiegati, in maniera assai colorita ovviamente, gli obiettivi da raggiungere.
A differenza di uno strategico tradizionale, non abbiamo edifici da costruire, nè truppe da produrre: le uniche risorse a nostra disposizione sono le nostre stesse forze, quindi dovremo conquistare le aree più importanti facendo affidamento solo su uno sparuto gruppo di unità.