Nintendogs: Dalmatians&Friends  1

Il Dalmata è troppo complesso da ottenere? Nessun problema, ecco Nintendogs Dalmatian&Friends!

La carica dei 101

Le razze inserite in questa nuova versione di Nintendogs sono, oltre all'evidente Dalmata, il Boxer, il Beagle, il Pastore Tedesco, il Golden Retriver ed infine lo Yorkshire Terrier. Oltre alle razze di partenza, proseguendo nel gioco e guadagnando un certo quantitativo di punti-allenatore sarà ovviamente possibile sbloccare tutte le altre razze contenute nelle altre tre versioni di Nintendogs fino a completare il proprio "parco" cani. Il gioco, purtroppo va detto subito, non cambia nulla rispetto alle versioni precedenti: Dalmatians&Friends nient'altro è che una versione aggiuntiva che ha avuto l'unica colpa di uscire diversi mesi dopo le prime tre.

Il gioco, va detto subito, non cambia nulla rispetto alle versioni precedenti

La carica dei 101

La partita comincia nell'ormai classico modo: la scelta del cane, i primi insegnamenti vocali, le passeggiate nel circondario e cinque minuti per giocare con gli amici al parco con il fresbee. Nel corso dei giorni il feeling tra padrone e cane crescerà e con esso la sua risposta ai comadi vocali, utili nelle competizioni di obbedienza. Un fattore essenziale della felicità del cane sarà quello riservato alla fase di gioco: saranno molti i giocattoli acquistabili e reperibili nel corso del gioco, ogni cane avrà un carattere ben distinto e sarà così possibile trovarsi con un animale che ha paura delle palline che abbaiano oppure che le adorano e così via per tutti gli oggetti del gioco. L'obbligo morale del padrone sarà quello di prestare attenzione al proprio cucciolo per almeno una decina di minuti al giorno con una serie di compiti basilari quali ad esempio portarlo fuori a passeggiare, dargli del cibo e pulirlo, rendendolo così un cane felice.

A distanza di mesi purtroppo però nintendogs esce leggermente ridimensionato

La carica dei 101

A distanza di mesi purtroppo però nintendogs esce leggermente ridimensionato: quello che inizialmente poteva sembrare un gioco longevo e leggero, di quelli da giocare anche solo per dieci minuti al giorno, dimostra alla lunga tutte le sue pecche con meccaniche forse fin troppo ripetitive che portano all'abbandono del proprio cane (ovviamente dopo averlo portato in pensione, siamo videogiocatori non criminali) dopo due o tre settimane. Dalmatians porterà comunque nuova linfa a Nintendogs, permettendo a chi se lo fosse perso tempo fa di recuperarlo in questo momento e sicuramente con maggiore scelta.

Per tutte le altre informazioni riguardanti Nintendogs, consultate la nostra recensione a questo indirizzo

Nintendogs si può probabilmente considerare come il gioco che ha segnato la svolta sul mercato europeo del Nintendo Ds, il gioco che ha espanso oltre i limiti dell'immaginabile la base installata del portatile riuscendo a raggiungere e superare l'incredibile numero di più di due milioni di copie vendute. Primo esponenente della Touch Generation, gruppo di giochi riconducibili più alle applicazioni che a videogiochi classici, permetteva una sorta di prima personalizzazione del prodotto lasciando che gli acquirenti scegliessero tra tre differenti copie del gioco che, non differendo sotto il piano del materiale offerto, erano dedicati ognuno a particolari razze canine: Chihuahua&Friends, Bassotti&Friends e Labrador&Firends. Sono passati ormai diversi mesi dalla release di Nintendogs e nel mese di Giugno Nintendo ha deciso di completare il carnet delle razze facendo uscire Dalmatians&Friends, per gli amanti dei cani a macchie bianche e nere.