Pirati dei Caraibi Poker: La Maledizione delle Carte Fantasma  0

Il successo della trilogia filmica dei "Pirati dei Caraibi" ha prodotto incassi eccezionali anche per quanto concerne il merchandising, e i videogame sono parte integrante di tale categoria. Partendo dalle tre pellicole, sono stati realizzati diversi giochi per tutti i sistemi, e il cellulare non è certo stato escluso dall'operazione. Dopo un action game valido come Pirati dei Caraibi: Ai Confini del Mondo, ecco arrivare anche un interessante spin-off...

Visto che si è trattato di una delle serie cinematografiche di maggior successo, con un cast di tutto rispetto, è facile pensare che la storia alla base di "Pirati dei Caraibi" sia tratta da un qualche romanzo famoso. Niente di più sbagliato: tutto parte nientemeno che da un'attrazione di Disney World chiamata appunto "Pirati dei Caraibi", l'ultima a cui Walt Disney contribuì personalmente. Messa a punto negli anni '50 ma inaugurata solo nel 1967, è ancora oggi una delle "giostre" di maggior successo del parco, grazie alla sua capienza eccezionale e a un continuo rinnovamento tecnologico. Al suo interno, infatti, figurano più di cento animatroni e il percorso da fare a bordo del battello misura circa cinquecento metri. Tra una scena e l'altra, sono numerosi i riferimenti ai personaggi che figurano nei film, e l'atmosfera la fa da padrone, inframezzata da "picchiate" da brivido.

Dal parco dei divertimenti ai film, dai film ai videogame, la strada percorsa da Jack Sparrow e dai suoi compagni ha visto anche la nascita di alcuni spin-off, come appunto questo Pirati dei Caraibi Poker: un gioco di carte (ma non solo!) in cui dovremo vestire i panni di un pirata e affrontare una serie di avversari in ogni porto, misurandoci con loro non con la spada ma sul tavolo da gioco. Dalla schermata di avvio potremo scegliere se iniziare la storia, cimentarci con un solitario (riprendendo uno stage già completato), effettuare una partita veloce (con valori casuali), regolare le impostazioni personali o sfidare un amico in una partita a turno. La storia rappresenta la modalità più corposa, quella in cui ci sposteremo in un certo numero di location per giocare di volta in volta in modo differente: talvolta si tratterà di partite a poker, talvolta di dadi, talvolta di blackjack, per un totale di sette varianti. È interessante notare che si può affrontare il tavolo scegliendo fra un'impostazione arcade o realistica: nel primo caso, le carte saranno decisamente più "fortunate", incastrando scale e quant'altro in misura molto maggiore rispetto all'approccio realistico. Il sistema di controllo è piuttosto semplice, con il joystick per muovere l'indicatore sullo schermo, il tasto 5 per confermare le mosse e il tasto * per controllare il denaro rimasto a tutti i giocatori seduti al tavolo. Il nostro obiettivo è quello di stracciare tutti gli altri, uno ad uno, per poter passare al porto successivo...

Pur trattandosi di un gioco di carte, questo Pirati dei Caraibi Poker si presenta con una realizzazione tecnica di tutto rispetto. La grafica mostra i vari personaggi dei film rappresentati in modo caricaturale, piuttosto riuscito, con un buon uso dei colori e scenari di discreta fattura. Le animazioni latitano, com'era prevedibile, ma la bontà dell'interfaccia fa soprassedere sulla mancanza di soluzioni di maggiore impatto: le mani sono sempre molto leggibili e non si rischia mai di interpretare le informazioni in modo errato. Il comparto sonoro, una volta tanto, cerca di fare la sua parte e di contribuire all'atmosfera generale, nella fattispecie con una buona versione MIDI delle musiche originali dei film, il cui volume può anche essere regolato in modo indipendente dal cellulare.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Pirati dei Caraibi Poker: La Maledizione delle Carte Fantasma è uno spin-off simpatico e coinvolgente, che riesce nell'intento di sfruttare una licenza così importante per costruirci intorno un gioco di carte ben fatto, longevo e a tratti anche impegnativo. La presenza di sette diverse varianti dei giochi rende l'azione molto varia, anche se non tutte le applicazioni vantano la medesima qualità (i dadi, in particolare, lasciano un po' l'amaro in bocca), mentre le numerose modalità disponibili assicurano un intrattenimento di grande durata. In tal senso, la possibilità di sfidare un amico in una partita a turno non sarà tecnicamente straordinaria, ma risulta senz'altro gradita. Se avete voglia di un buon gioco di carte, in definitiva, il capitano Jack Sparrow potrà sicuramente farvi da guida nel mondo del gioco d'azzardo fra pirati.

PRO

CONTRO

PRO

  • Buon numero di minigame
  • Tecnicamente ben fatto
  • Semplice e coinvolgente

CONTRO

  • Non tutti i minigame sono allo stesso livello
  • Talvolta molto impegnativo
  • A volte le partite durano molto