Saints Row 2 - Recensione  54

La guerra tra le Gang ha un nuovo inizio a Stilwater: la città è di nuovo piombata nel caos!

La guerra tra gang non è mai stata così cruenta

Saints Row 2 è ambientato qualche anno dopo gli avvenimenti del primo capitolo, che ci aveva visto ascendere al controllo della città dopo aver sconfitto tutte le bande che avevano il suo controllo. Un incidente ci ha costretto ad essere inchiodati ad un letto, dentro un ospedale, sorvegliati da guardie armate della prigione durante un coma lunghissimo. Questo è l'incipit che precede il lungo e dettagliato editor del gioco: le bende sul viso fungono da scusa per poter creare un personaggio dalle diversissime caratteristiche fisiche e comportamentali. Sono disponibili tre tipologie di uomini e tre di donne con la possibilità di modificare la razza (asiatica, afroamericana, caucasica) ed il volto, in ogni suo più piccolo dettaglio. Oltre ai tratti somatici è possibile aggiungere trucco, accessori e quant'altro. Si aumenta o diminuisce l'età a nostro piacimento, trasformando letteralmente il protagonista da giovane ad anziano semplicemente spostando il cursore dedicato. L'editor si dimostra particolarmente versatile e completo, comprendendo non solo gli aspetti visivi del nostro fisico ma anche il comportamento, stile di camminata e di combattimento.

L'editor si dimostra particolarmente versatile e completo, comprendendo non solo gli aspetti visivi del nostro fisico ma anche il comportamento

La guerra tra gang non è mai stata così cruenta

Ci sono anche numerosi gesti provocatori, utilizzabili soprattutto nel multiplayer, da dover selezionare per renderci ancora più unici e diversi da tutti gli altri. Sono anche disponibili tante voci diverse, da puramente mascolina arrivando a quella femminile, soave e sexy. Nessun videogioco prima d'ora si era spinto tanto oltre, con una possibilità di modificare a nostro piacimento praticamente qualsiasi particolare della persona da noi controllata; ma non è tutto, perchè durante il gioco sarà in seguito possibile visitare innumerevoli negozi di abbigliamento, di gioielli ed accessori, tatuatori, parrucchieri e chirurghi plastici, per spingere ancora la propria customizzazione ed aggiungere man mano maggiori dettagli. Gli sviluppatori dello studio Volition sembrano voler spingere particolarmente sul pedale sulla creazione di una nostra identità unica e sulla quantità di opzioni tra le quali scegliere: Saints Row 2 è un gioco estremamente vario e nel quale ci sono da fare innumerevoli cose.

PIMP, Ninja, mafiosi e polizia corrotta. Ecco la fauna di Saints Row 2.

Appena concluso l'editor del personaggio inizia la storia, e parte immediatamente con tanta adrenalina ed azione. Niente ragazze da portare al mare e riaccompagnare a casa la sera, ma subito una fuga rocambolesca dal carcere dove ci troviamo prigionieri, con una sparatoria degna di un film d'azione hollywoodiano, a bordo di uno yacht crivellando di colpi gli elicotteri della polizia che ci inseguono ovunque. Il tutorial si può evitare, per tutti coloro che già hanno giocato al primo capitolo. Per tutti gli altri sarà comunque semplice imparare tutte le mosse e le azioni possibili, grazie ad un sistema di controllo ora preciso, semplice e collaudato. Nelle opzioni è anche possibile modificare la fluidità dello spostamento della camera, per personalizzare lo scrolling video durante le sparatorie e quando prendiamo la mira. Appena sbarcati sulle rive dell'immensa città appare chiaro di come la storia di Saints Row 2 sia molto meno guidata di titoli simili. Inizialmente è necessario sbarazzarsi degli indumenti da carcerato e trovare qualcosa da indossare, dopodichè ci troviamo letteralmente catapultati nei violenti quartieri di Stilwater con un unico obiettivo: riconquistare tutta la città, sconfiggendo le gang rivali ed ottenendo piano piano il rispetto di tutti i criminali. La mappa di Stilwater è divisa in quartieri controllati da bande variopinte e diverse tra loro, sia per stile d'abbigliamento che per armi utilizzate.

riconquistare tutta la città, sconfiggendo le gang rivali ed ottenendo piano piano il rispetto di tutti i criminali

PIMP, Ninja, mafiosi e polizia corrotta. Ecco la fauna di Saints Row 2.

Ci soni i P.I.M.P., i papponi, che controllano il traffico della prostituzione e somigliano molto ai personaggi dei video di Snoop Dogg; i Ninja utilizzano spade samurai, moto giapponesi di grossa cilindrata e sono costituiti quasi esclusivamente da ragazze; i mafiosi poi, ovviamente di origine italiana, sono i tipici immigrati in completo gessato che gestiscono lo spaccio di stupefacenti. La fauna umana di Saints Row 2 è estremamente diversificata e caratterizzata. Così come le persone che popolano la città, distribuiti ovunque, sono anziani, donne, uomini, barboni, ragazze, innamorati che si baciano sulle panchine, orientali, afroamericani, poco di buono. Ogni personaggio non giocante è inoltre dotato di una buona intelligenza artificiale che gli permette di reagire al mondo circostante. Un incidente d'auto, una sparatoria o il semplice fatto di girare per strada nudi (è possibile, ed apre le porte ad una serie di missioni "streaker"), farà adottare comportamenti molto diversi e sofisticati a chi popola le vie della città. I PNG possono anche prendere decisioni autonome, come difendersi, scappare, chiamare aiuto, in modo da rendere il gioco imprevedibile e sempre diverso.

Un gioco decisamente sconsigliato ai perbenisti

Il modo per potersi costruire il rispetto è eseguire le numerosissime attività presenti nel gioco. Ognuna di esse potrebbe quasi costituire un titolo a sè stante, vista la varietà e la lunghezza. Ad esempio, c'è da fingersi poliziotti per permettere ad una troupe televisiva di montare uno scandalo contro le forze dell'ordine. In questo caso è quindi necessario essere violenti quanto più è possibile e permettere all'operatore video di riprendere le nostre scorribande: sedare risse, disperdere skater o manifestanti per i diritti animali, intervenire per risse familiari, arrestare spacciatori in fuga, arrestare in flagranza di reato truffatori assicurativi e perseguire maniaci nei parchi o killer assassini. Per ogni attività esistono sei livelli da affrontare, ognuno sbarrato da un checkpoint di salvataggio. In Saints Row 2 ci sono gare d'auto, demolition derby, inseguimenti, sparatorie in aereo ed elicottero, reclutamento della prostituzione, spaccio di sostanze illecite, paracadutismo e tantissime altre attività molto diverse ed eterogenee, che impegnano il giocatore senza mai annoiare. Ma non è tutto, dispersi per Stilwater si trovano anche tanti oggetti da recuperare e collezionare (ad esempio CD musicali, che sbloccano traccie audio poi disponibili nella soundtrack) che ci spingono ad esplorare ogni minimo dettaglio della città.

Il modo per potersi costruire il rispetto è eseguire le numerossissime attività presenti nel gioco

Un gioco decisamente sconsigliato ai perbenisti

Ci sono anche numerosi mini-giochi, come quello a sfondo spiccatamente sessuale nel quale, chiusi dentro bagni pubblici, dobbiamo raggiungere il piacere manipolando a ritmo i due stick analogici del controller (che vibra toccando le zone giuste). Diversificazione è la parola d'ordine di Saints Row 2, e per far fronte a questo è stato creato un parco auto praticamente sconfinato, dalle muscle car americane alle cabriolet, dalle sportive alle utilitarie, passando per limousine da venti metri per camion della nettezza urbana, ambulanze e pompieri. Anche l'arsenale dell'armamento disponibile è di tutto riguardo ed oltre alle "classiche" comprende motoseghe, lanciafiamme, missili ad inseguimento (radiocomandabili tramite l'analogico) ed armi militari. Anche gli oggetti presenti per le strade sono utilizzabili a scopo offensivo: premendo a lungo il tasto A si può afferrare praticamente tutto quello che è possibile sollevare, per poi lanciarlo o utilizzarlo come arma.

Il punto debole di un mondo così vasto e variegato

Saints Row 2 è interamente giocabile in cooperativo tramite system link o via internet: con un amico a fianco l'esperienza di gioco ed il divertimento vengono elevati estremamente, e gli sviluppatori sembrano averlo infine capito, per fortuna. Durante il co-op si utilizza lo stesso personaggio che abbiamo creato nel single player, ma la difficoltà della CPU viene aumentata automaticamente creando più nemici su schermo. Saints Row 2, nonostante sia dotato di una solida e divertentissima modalità campagna (dura quasi trenta ore), spinge l'acceleratore sul multiplayer online, proponendo una quantità di opzioni, situazioni e missioni che faranno durare il titolo THQ molto a lungo. Fino a 12 persone si possono sfidare contemporaneamente a varie competizioni come gare automobilistiche, su offshore velocissimi, in elicottero, in deathmatch o tutti contro tutti. Saints Row 2 offre al giocatore anche la possibilità di effettuare missioni ambulanza, vigili del fuoco, polizia, stuntman, pilota d'aereo e di elicottero. Per tutti coloro che amano l'esplorazione estrema, inoltre, consigliamo di salire su una barca e salpare per il mare aperto davanti alla città: le sorprese non mancheranno.
Quello che invece sembra essere l'unico punto debole di Saints Row 2 è invece una globale realizzazione tecnica che mostra il fianco ad alcuni problemi di pop-up ed improvvise apparizioni di veicoli sulla strada. Il framerate cala spesso nelle situazioni più affollate ed il gioco è afflitto continuamente da un vistoso v-sync orizzontale che spezza l'immagine a metà durante gli spostamenti di telecamera più veloci. Il mondo di Saints Row 2 è dettagliato nelle strade e nei luoghi principali, ma è lasciato vuoto e poco caratterizzato nei vicoli e nei palazzi secondari, quelli meno visibili ma ugualmente esplorabili. Inutile disegnare un intero palazzo di otto piani se al suo interno non si trova poi assolutamente nulla, se non pareti bianche. Il gioco è comunque vastissimo ed offre scorci e visuali di tutto rispetto: panorami cittadini e vista sul mare niente male, nonostante tutto. Il character design dei personaggi è stato migliorato rispetto al primo capitolo, ma risulta comunque ancora troppo acerbo. I volti sono poco realistici e dai colori estremamente saturi (così come il gioco intero), e le stesse animazioni, sopratutto quella della corsa, potrebbero essere migliorate.

l'unico punto debole di Saints Row 2 è invece una globale realizzazione tecnica che mostra il fianco ad alcuni problemi

Il punto debole di un mondo così vasto e variegato

Un altro aspetto che non convince a pieno riguarda le collisioni poligonali, che non risultano solide e precise. Più volte ci troveremo con qualche persona infilata nel cofano della macchina, una moto che spunta da un muro o qualche personaggio non giocante che viene trafitto da un pilone della luce. Il mondo di Saints Row 2 è vasto e pieno di oggetti e personaggi, però, e questo aspetto è in fondo sono comprensibili se si tiene conto del quadro d'insieme.
La colonna sonora è invece estremamente positiva, e comprende numerose stazioni radio ascoltabili dall'abitacolo di tutti i veiocoli del gioco, con musica Rock, metal, Hip-Hop e anni 80. Brani famosissimi e meno fanno parte di una soundtrack di prima categoria, coronata da effetti sonori di pari livello. Infine l'intelligenza artificiale, con alti e bassi: in alcuni frangenti i nemici si comportano in modi verosimili, improvvisati ed umani, nascondendosi, prendendo ostaggi a proprio scudo, scappando. Altre volte, invece, ci si parano davanti inermi e fermi, senza reagire al nostro fuoco. La polizia, sopratutto, mostra sempre questa pseudo-stupidità, comportandosi su script ben determinati e mai soprendenti.

Commento

Saints Row 2 è un gioco dotato di una spiccata personalità che lo esclude dal voler competere a tutti i costi con titoli più blasonati appartenenti allo stesso genere free-roaming. Il titolo THQ spinge l'acceleratore su tre componenti pricipali che tutti gli altri giochi sviluppano in modo diverso o minoritario: caratterizzazione e customizzazione, varietà delle missioni e battaglie tra gang rivali. Saints Row 2 possiede una robusta campagna per giocatore singolo che impegna a lungo, ma anche tantissime modalità multiplayer online ed il tanto desiderato co-op per due persone che permette di affrontare tutta la storia a fianco di un amico. Il gioco cede il fianco a numerose imperfezioni tecniche e qualche incertezza riguardo l'intelligenza artificiale, ma mostra comunque scorci visivi di tutto rispetto ed una complessità globale invidiabile. Una bella sorpresa, in un inverno contraddistinto da tanti titoli di qualità. Proprio come Saints Row 2.

Pro

  • La città è viva e piena di cose da fare
  • Modalità campagna e multiplayer lunghe e varie
  • Customizzazione
Contro
  • Qualche perdita di frame-rate
  • Pop-up e compenetrazioni poligonali da rivedere
  • Intelligenza artificiale altalenante

Xbox 360 - Obiettivi

Saints Row 2 offre al giocatore i canonici 1000 punti da sbloccare. Il gioco THQ non è certo generoso con il videogiocatore, ed anche dopo numerose ore ci si può trovare ancora a quota zero. I punti si ottengono completando le varie missioni (molto lunghe e costituite da sei livelli), sia in single che co-op, sconfiggendo le gang rivali (operazione che richiede molte, molte ore) e collezionando i vari oggetti da trovare nella mappa cittadina. Per trovare tutti i 50 cd, ad esempio, serviranno tutte le trenta ore che ci separano dall'inizio alla fine del gioco. Niente regali quindi, ma tanto sudore.

Saints Row 2 è in uscita per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.
La versione testata è quella per Xbox 360.