Sennheiser - PC Cuffie PC161  2

Grande qualità realizzativa e un ottimo suono per le cuffie da gioco PC161 della Sennheiser.

Il sound dei giocatori

Le cuffie PC161 della Sennheiser sono pensate appositamente per soddisfare le esigenze dei videogiocatori, con un design confortevole che ben si adatta ai crani grandi e piccoli dopo qualche tentativo per trovare il posizionamento ideale. Le coppe sono rivestite da un materiale morbido, che non da fastidio alle orecchie nemmeno dopo molte ore di utilizzo. Il suono emesso, a volume massimo, è udibile da molti metri di distanza, quindi è sconsigliato usarle di notte (o in ambienti silenziosi) a meno di abbassare di molto il volume tramite l'apposito switch collegato al cavo, su cui è presente anche un pulsante per disattivare il microfono. Le altre caratteristiche vantate dal produttore, tra quelle utili per i videogiochi, parlano di gestione del suono 3D a 360 gradi di grande qualità e di un sistema proprietario di cancellazione del rumore.Ovviamente il modo migliore per testare a dovere un prodotto del genere, se non si vuole scendere troppo nel tecnico, è quello di avviare qualche gioco e stare a sentire.

Con Team Fortress 2 i risultati sono stati eccellenti. Facciamo presente che la configurazione di prova monta una scheda audio Creative Sound Blaster X-Fi interna. Magari a qualcuno potranno dare fastidio i suoni bassi troppo forti, ma è innegabile che durante gli accesi scontri sulle mappe del gioco della Valve, le PC161 si sono rivelate perfette e in grado di descrivere esattamente la provenienza di tutti i suoni, senza trarre mai in inganno sulla posizione di un nemico. È chiaro che una precisione simile permette di non farsi trovare impreparati e di migliorare le proprie prestazioni online.

Le domande frequenti

D: Come vengono proposte nella scatola, è possibile usarle anche con lettori MP3 e CD?
R: Assolutamente sì, nonostante siano pensate per giocare su PC, è possibile usarle anche in tale ambito.

D: Quali sono i dati tecnici di cuffie e microfono?
R: Le cuffie hanno una risposta in frequenza di 15-23'000Hz, un'impedenza di 32 Ohm e una pressione acustica di 118dB. Il microfono ha una risposta in frequenza di 80-15'000Hz, un'impedenza di 2'000 Ohm e una sensibilità di 32dB.

D: Ci sono problemi di compatibilità con qual si voglia tipo di sistema?
R: No, la compatibilità è assicurata su ogni tipo di sistema.

Oltretutto, confrontando la resa complessiva con quella di cuffie generiche, è evidente che il produttore abbia cercato di rendere al meglio l'output sonoro di spari ed esplosioni, che risulta sempre vivido e realistico, puntando proprio a soddisfare i videogiocatori più accaniti.
Con F.E.A.R. 2: Project Origin i risultati sono stati altrettanto confortanti e hanno confermato la bontà delle PC161 utilizzate nei videogiochi.

In questo caso abbiamo potuto saggiare l'ottima tenuta nelle situazioni più tese, dove la resa sonora perfetta ci ha aiutato a immergerci nell'atmosfera horror del gioco. Per testare il microfono abbiamo avviato Team Speak e siamo entrati in un altro gioco online, Unreal Tournament III. Stando a quando affermato dagli altri giocatori presenti nel canale, a cui abbiamo posto domande specifiche su come recepivano la nostra voce, il suono arriva pulito e ben distinguibile, anche nei momenti più concitati e caotici. Non soddisfatti abbiamo provato anche a realizzare alcune registrazioni, ottenendo file puliti in cui era però avvertibile una leggera eco. Abbiamo infine testato il microfono provando a registrarci della musica proveniente da delle casse e i risultati sono stati comunque molto buoni (nei limiti imposti dalla pratica).

Possiamo dirci molto soddisfatti dalla funzionalità di queste cuffie, sicuramente perfette per le esigenze dei videogiocatori, ma molto comode anche per le altre applicazioni (riproduzione musicale, chat vocale e così via). Il prezzo non è bassissimo - si parla di circa novanta euro - ma li valgono tutti.

PRO

  • Grande resa nei videogiochi
  • Switch del volume molto resistente
  • Confortevoli

CONTRO

  • Qualche eco nelle registrazioni con il microfono
  • Avrebbe fatto comodo una maggiore orientabilità