Super Puzzle Fighter II Turbo HD RemixSuper Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione 

Il puzzle game con il titolo più lungo di sempre? Non ci metteremmo la mano sul fuoco, ma di certo è uno dei migliori e più divertenti...

Apparso originariamente nelle sale giochi e su Playstation nel lontano 1996, Super Puzzle Fighter II Turbo si rivelò fin da subito un puzzle game di qualità davvero superiore alla media. La formula di gioco, come nei grandi titoli appartenenti a questo genere, è tanto semplice da imparare quando difficile da padroneggiare appieno: in sintesi, si tratta di ruotare delle coppie di blocchi colorati che cadono dall’alto (alla tetris) per poi comporre a loro volta dei blocchi mono-tinta il più grandi possibili. Questi ultimi vanno poi fatti esplodere con delle apposite sfere, anch’esse colorate, che fungono da detonatori per le composizioni dotate delle stesse caratteristiche cromatiche. Fin qui, tutto abbastanza nella norma. La geniale intuizione dei programmatori di Capcom è stata infatti quella di intendere fin dal principio il gioco come titolo uno contro uno, con l’avversario che può essere controllato dalla CPU oppure, tanto meglio, da uno sfidante umano.

Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione

Picchiamoci senza rancore

Ed è proprio qui, nella sfida contro un personaggio e non banalmente con se stessi alla ricerca del miglior punteggio, che scatta la molla capace di rendere Super Puzzle Fighter II Turbo una autentica fonte di assuefazione nonchè il modo migliore per rovinare amicizie decennali a colpi di cascate di blocchi. Sì perchè gli incontri poggiano le basi su una continua interazione tra i due giocatori, dal momento che far esplodere le proprie composizioni colorate si risolve poi nell’inviare una cascata informe di quadratini al proprio avversario, rovinando così inevitabilmente i suoi progetti e avvicinandolo inesorabilmente al limite alto della schermata, equivalente al game over. La quantità di blocchi inviati dall’altra parte è proporzionale alla grandezza dell’esplosione creata, con un numero che viene ulteriormente incrementato nel caso di combo più o meno complesse. L’unico modo per ripararsi da una valanga di blocchi sta nel realizzare a propria volta delle esplosioni, magari con la possibilità di ribaltare la situazione nel caso in cui queste siano più grandi di quelle dello sfidante. Un gameplay così ben studiato, appassionante e stimolante viene inoltre esaltato dalla scelta dei personaggi, 8 inizialmente con altri da sbloccare, presi dalle serie Street Fighter II e Darkstalkers, destinati a picchiarsi di santa ragione in occasione dei relativi colpi eseguiti dai giocatori; la scelta di un lottatore piuttosto che un altro non ha solamente finalità estetiche, ma anzi determina il pattern dei blocchi lanciati all’avversario. E proprio quest’ultimo aspetto è stato oggetto un bilanciamento, a dire il vero quasi impercettibile, nella modalità X’, che si affianca a quella originale. Mutuate dalla versione Dreamcast, uscita solamente in Giappone, sono anche le variazioni Y e Z; la prima si basa sul concetto di “unisci 3 blocchi dello stesso colore per farli esplodere”, mentre la Z richiede di ruotare i pezzi già presenti sulla schermata anziché attendere che cadano dall’alto. Ma l’aspetto più interessante sta senza dubbio nella modalità online, che si sposa in modo a dir poco perfetto con la natura del gioco garantendo ore e ore di appassionanti sfide all’ultimo blocco. Ovviamente non mancano classifiche e obiettivi realizzati ad hoc per questa versione. La componente grafica invece, come da sottotitolo, può contare su un gustoso ingresso nell’era HD, con una maggiore pulizia e un miglioramento generale nei menù e nei background. E’ strano e deludente in tal senso che uguale trattamento non sia stato garantito anche ai personaggi, che appaiono quindi staccati dal resto in maniera decisamente marcata.

Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix - Recensione

Obiettivi 360

I 200 punti disponibili negli obiettivi della versione 360 sono tutti abbastanza accessibili, e richiedono nella maggior parte dei casi solamente di raggiungere situazioni di gioco normali come vincere 20 ranked match, completare le varie modalità, creare combo di grandi dimensioni o vincere ai livelli di difficoltà più elevati.

Commento

Super Puzzle Fighter II Turbo HD Remix è la versione definitiva di uno dei migliori puzzle game competitivi della storia dei videogiochi. Un gameplay così valido da resistere alla prova del tempo senza mostrare nemmeno una ruga, esaltato dalla modalità online e dal (invero non ineccepibile) remake grafico chiudono il quadro per uno dei migliori download che possiate regalare al vostro Xbox 360 o alla vostra Ps3.

Pro Clamorosamente divertente Buon remake grafico Multiplayer online, finalmente! Contro Personaggi non ridisegnati Qualche lag online

TI POTREBBE INTERESSARE