Tony Hawk's Proving Ground  0

A un anno esatto dall'uscita del gioco per console, Tony Hawk's Proving Ground arriva anche su cellulare grazie a In-Fusio. Non si tratta dell'esordio in ambito mobile per lo skateboarder ormai quarantenne, già protagonista nel 2006 di un videogame per dispositivi Java-compatibili. In Proving Ground, dovremo ancora una volta vestire i suoi panni e affrontare quattro differenti location, alla ricerca del trick perfetto.

Ci sono cose che succedono davvero solo in America. Qui da noi, per fare un esempio, non esiste la professione di "skateboarder", eppure negli USA ci sono atleti come Tony Hawk, capaci di trasformare il proprio passatempo preferito in un lavoro. Remunerativo, oltretutto. Tony ha cominciato ad andare sullo skate a nove anni, incoraggiato dalla famiglia, e si è dedicato quasi subito alle gare e agli eventi riservati alla sua particolare disciplina sportiva. Gli anni '90 lo hanno consacrato come il più popolare skateboarder in circolazione, cosa che gli ha fruttato un gran numero di contratti di sponsorizzazione, la pubblicazione di una biografia e, non ultima, la creazione di una serie di videogame di successo incentrati sulla sua figura. L'ultimo di questi prodotti è appunto Tony Hawk's Proving Ground, uscito per quasi tutti i sistemi da gioco nel settembre dello scorso anno e ora approdato sui nostri cellulari.

Abbiamo a disposizione due diverse modalità, nella fattispecie una corposa "modalità classica" e un multiplayer piuttosto semplice, in cui più persone si sfidano sullo stesso cellulare: perde quello che per primo vede materializzarsi sullo schermo l'insulto che è stato scritto in partenza. Nella "modalità classica" avremo a che fare con quattro location diverse (magazzino, scuola, aeroporto, strade), da sbloccare man mano che si raggiungono gli obiettivi. Questi sono piuttosto numerosi per ogni stage, e prevedono il raggiungimento di determinati range di punteggio, nonché la raccolta di oggetti speciali. Al termine di ogni sessione, ci verrà riconosciuta una certa somma di denaro, spendibile nel negozio per acquistare nuovi trick, mentre di pari passo il nostro personaggio potrà contare sul potenziamento delle sue caratteristiche di base. L'azione si divide in tre fasi, a prescindere dallo scenario: la rampa, la ringhiera e il percorso normale. La prima ci vedrà eseguire solo e soltanto trick aerei, con il punteggio che viene moltiplicato a seconda della loro complessità e del numero di acrobazie concatenate. La ringhiera prevede un percorso a scorrimento orizzontale basato soprattutto sui "grind", ma in cui non mancano fasi di salto. L'ultima zona è un misto: dovremo effettuare trick in corsa, "grind", salti e via dicendo. Per raggiungere i punteggi più alti bisogna dividersi fra queste tre fasi; tenendo d'occhio il timer valido per il termine della sessione, potremo premere i tasti funzione sinistro e destro per abbandonare l'area e dedicarci alla successiva. Il sistema di controllo attinge dai rythm game e dai giochi in cui i trick e le acrobazie sono protagonisti: non si muove il personaggio direttamente, ma bisogna premere il d-pad nelle direzioni indicate per effettuare le manovre, e il tempismo è essenziale.

Come diversi giochi "acrobatici", Tony Hawk's Proving Ground fa uso di una grafica vettoriale per quanto concerne la rappresentazione del personaggio. Si tratta di una soluzione che garantisce una certa fluidità dell'animazione, purtroppo a discapito del dettaglio; e in questo caso specifico, abbiamo un uso dei colori essenziale, spesso opinabile, con uno scenario abbastanza scarno. A rimediare ci pensano appunto le animazioni, che chiaramente sono molto numerose e ben fatte, al contrario di un sonoro come al solito povero di sostanza. Il sistema di controllo, come già accennato, si basa sulle meccaniche tipiche dei rythm game, dunque bisogna mettere a segno la giusta combinazione di tasti: la risposta gli input risulta sempre veloce e precisa.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

In ambito mobile ci sono diversi prodotti che fanno leva su salti e acrobazie spettacolari, e si tratta di un genere che ormai ha raggiunto standard molto alti. Tony Hawk's Proving Ground riesce a reggere il confronto con i suoi concorrenti diretti grazie a una struttura ricca di sostanza, con un gran numero di obiettivi da raggiungere che ci spingono a diventare sempre più bravi con i trick. Quattro location non sono tantissime per assicurare una certa longevità, ma il sistema di "potenziamento" e la possibilità di acquistare nuove acrobazie ci mettono una pezza. La realizzazione tecnica è discreta, con ottime animazioni e un sistema di controllo che funziona alla grande. Un prodotto consigliato a tutti, insomma, in particolare ai fan del genere "acrobatico".

PRO

CONTRO

PRO

  • Divertente e coinvolgente
  • Dotato di un certo spessore
  • Ottime animazioni...

CONTRO

  • ...anche se la grafica, in generale, è un po' scarna
  • Sonoro essenziale
  • Solo quattro location