8.0

Redazione

8.3

Lettori (85)


  • 146
  • 11
  • 65
  • 13
  • Data di uscita: 16 luglio 2012
  • Piattaforme: pc
  • Tipologia di gioco: Adventure

AnnaLa Soluzione di Anna 6

Persi nella casa di Anna? Non preoccupatevi, vi mostreremo la via d'uscita!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci delle divergenze dalla versione italiana.

L'entrata nella casa

Muovetevi anzitutto progressivamente verso il ruscello, premete dunque il tasto centrale del mouse e cliccate sulla borraccia completamente vuota utilizzando il tasto sinistro del mouse. Premete dunque nuovamente il tasto centrale del mouse; dopo essere nuovamente usciti dall'inventario, combinate la borraccia con il ruscello. Avendo fatto ciò, muovetevi progressivamente verso l'albero visibile a sinistra rispetto alla casa e recuperate un pezzo di legno - preferibilmente, una radice di legno.
Tornate dunque nuovamente verso il ruscello, avvicinatevi ad una delle due grandi rocce presenti negli immediati paraggi della zona da cui avete voi "iniziato". Combinate dunque la radice di legno con le rocce di cui abbiamo appena parlato e ripetete questa combinazione mirando alla seconda grande roccia presente in zona. Dopo breve tempo, potrete notare come la vena d'acqua colorata proveniente dalla piccola baia tenderà a scomparire.
Esaminate dunque l'acqua, andando a localizzare un piccolo frammento di uno specchio. Dopo averlo prelevato, muovetevi verso la casa. Accovacciatevi premendo il tasto C, nei pressi del muro sinistro, subito dietro alle scale. Tirate dunque fuori il coltello da caccia retrattile, usatelo sulla piccola corda/filo. Muovete poi il cursore che rappresenta il mouse verso la porta; non appena andrà ad apparire la mano, premete il tasto destro del mouse e tirate la porta verso il vostro personaggio.
All'interno, andrete a trovare una radice completamente secca. Usate un accendino su di essa; quando la luce verrà mostrata all'interno della stanza, recuperate un secondo frammento di specchio. Alzatevi ora velocemente, muovetevi poi verso sinistra. Superate il muro, guardate poi verso terra, cercando di volgere lo sguardo leggermente verso destra. Potrete lì notare un gruppetto di pigne secche; prelevate almeno una di esse e procedete verso la porta principale della casa, seguendo la direzione lungo la quale procede il piccolo e stretto ruscello.
Guardate verso la zona subito sopra la porta, notando la presenza di un intaglio a forma di occhio. Posizionate proprio lì i due pezzi dello specchio che avete appena recuperato, nonché la pigna secca. Accendete dunque il tutto con un accendino per sigarette; lasciate operare per qualche secondo il fuoco, dunque gettate su di esso il contenuto della borraccia che avete riempito durante le fasi di gioco iniziali. Cliccate dunque sul portone principale premendo il tasto destro del mouse, selezionando poi l'opzione "usa". Dunque, prima di entrare, consigliamo di riempire nuovamente d'acqua la borraccia, come fatto in precedenza.

Video - Trailer del gameplay

Anna - Un nuovo trailer di gameplay Anna - Un nuovo trailer di gameplay

La Casa - Prima Parte

Dopo essere entrati, procedete avanti. Aprite la porta semi-distrutta, riempite la borraccia con dell'acqua recuperata dalla pozza. Tornate dunque alla precedente stanza, muovetevi velocemente verso la stufa visibile nell'angolo a sinistra. Aprite la porta della stufa, usate dunque la borraccia sul fuoco all'interno della stufa stessa. Dopo un po', prelevate la chiave che potrete vedere all'interno della stufa "spenta". Prelevate anche un po' di segatura, visibile all'interno del cestino sulla sinistra.
Voltatevi girandovi all'indietro, muovetevi dunque avanti ed avvicinatevi alle asticelle distrutte. Osservate la zona subito sotto ad esse, notando un frammento di un qualche oggetto particolarmente appuntito. Prendetelo e muovetevi verso la stanza esattamente a lato. Avvicinatevi al tavolo accanto alle porte distrutte. Una volta giunti negli immediati paraggi del tavolo, usate la radice di legno, combinandola con il pezzo d'osso "bloccato". Prendetelo ed unitelo al frammento appuntito, andando a creare un coltello rituale.
Dunque, date un'occhiata al tavolo sotto la destra, notando una specie di cassetto e/o armadio. Apritelo utilizzando la chiave, recuperate dunque tutte le foglie tra loro agganciate, nonché una scatola di legno. Ora, prima di uscire dalla stanza, consigliamo di raggiungere il tavolo nei pressi della porta principale, per poi leggere il testo associato al vecchio fazzoletto che potrete trovare in zona. Procedete dunque senza problemi aldilà della porta distrutta, raggiungendo una specie di foro sul muro - lo potrete trovare sul muro direttamente opposto alla vostra zona d'entrata. Collocate la scatola di legno all'interno di tale foro, esaminate dunque il disegno visibile sulla scatola stessa. Giratevi ora ed esaminate la pozzanghera: nei suoi paraggi potrete notare una specie di luminescenza, seppur debole. Combinate dunque la pozzanghera con la segatura in vostro possesso e camminateci attraverso, per raggiungere infine la parte finale del ponte. Utilizzate dunque l'accendino, combinandolo con il pugnale rituale; quando esso sarà stato infiammato, utilizzatelo sul cerchio d'acqua limpida.
Ora, una piccola diversione: nel caso in cui vogliate ottenere l'accesso al primo dei finali disponibili, dovrete uscire dalla stanza e muovervi velocemente verso sinistra. Evitate invece di muovervi verso il fantasma oscuro che arriverà nei pressi della porta principale. Sarà invece consigliabile interagire con il "puzzle" formato dal gruppo di foglie, per poi entrare nella stanza caratterizzata dalla presenza di una grande quantità di bulbi oculari. Cercate di illuminare a giorno questa zona di gioco, poi muovetevi verso il muro a destra, tirate la leva lì visibile, uscite dunque dalla casa procedendo attraverso la porta principale.
Dopo una breve e veloce animazione, tornate alla stanza ove avete interagito con la stufa; muovetevi ora verso il quadro (rappresentante una foto) al centro, dunque esaminate i due gemelli proprio in cima al dipinto; andrete a visualizzare un menù associato a svariate opzioni - selezionate l'opzione "esamina". Dunque, muovetevi nuovamente verso il quadro e selezionate l'opzione "usa". Andrete a visualizzare in maniera automatica una breve scena d'intermezzo. Esaminate dunque il muro subito a destra rispetto alla stufa; andrete a visualizzare un testo che afferma: la morte fu nera, l'odio fu bronzeo, la felicità dorata, la solitudine bianca, ma l'unica bugia fu bianca. Dunque, attivate il vostro inventario e scegliete il coltello da caccia retrattile; utilizzatelo sul gruppo di foglie tra loro unite. Ora, potrete notare come andranno a comparire cinque foglie all'interno del vostro inventario, tutte di diversi colori. Dovrete andarle a collocare sui cinque dipinti - tre dei quali si trovano nella stanza ove vi trovate ora, mentre gli altri due sono nella zona ove siete andati a visualizzare la pozza.
Le foglie vanno collocate nel seguente ordine, partendo dal primo dipinto accanto alla stufa, muovendovi poi progressivamente lungo il muro destro: la prima sarà la foglia bronzea, la seconda dorata, la terza bianca, la terza argentata e l'ultima nera. Avendo completato tale puzzle, tornate all'usuale stanza con la stufa e procedete aldilà della porta che conduce al piccolo magazzino. Muovetevi seguendo il muro sulla sinistra, andando a localizzare una discreta quantità di oggetti sul pavimento. Uno di tali oggetti è una specie di contenitore d'olio; prelevatelo. Dunque alzatevi e combinate l'olio con la lampada che pende dal soffitto. Fatto ciò, utilizzate su di esso l'accendino e muovetevi verso la nuova zona di gioco che apparirà.
Esaminate ora il pavimento nei pressi del muro a sinistra, recuperate dunque il cibo per le piante e la barra di ferro. Muovetevi verso il muro a destra, utilizzate un accendino per dare fuoco al pugnale rituale. Quando comincerà progressivamente a scaldarsi, utilizzatelo sulla foto, andando così a recuperare un cuore pulsante.
Tornate ora alla stanza con associata la stufa, raggiungendo poi la zona accanto alla porta principale. Osservate il pavimento, utilizzate la barra di ferro sul lucchetto. Recuperate dunque almeno un ago di larice, nonché dei pezzi per la riparazione della stufa. Utilizzateli per il loro scopo, aggiustando completamente la stufa. Dunque, inserite all'interno della stufa sia gli aghi di larice che il cuore pulsante. Utilizzate ora l'accendino sulla stufa. Dopo un po', voltatevi ed utilizzate le scale per raggiungere l'attico.

La Casa - Seconda Parte

Giunti all'attico, procedete alla sua esplorazione, recuperando i seguenti oggetti: anzitutto, le tre maschere - la prima è la maschera dell'assassino, la seconda la faccia della verità, la terza la maschera del divino. Sono tutte appese al vicino muro. Cominciate dunque a muovervi lungo il muro stesso; periodicamente, andrete ad incontrare delle radici - combinatele con del concime per le piante, diventeranno progressivamente sempre più verdi e le potrete prelevare senza problemi (sarà necessario prelevarne un totale pari a sei).
Durante il vostro tour troverete anche un fusto; utilizzate la barra di ferro per aprirlo, dunque recuperate dal suo interno il sacchetto di semi. Procedendo verso la sezione successiva dell'attico, vi troverete di fronte al guardaroba. Apritelo, recuperate dunque sia il vestito nero che il velo nero. Avendo preso tutti gli oggetti necessari, muovetevi verso il centro della stanza ed utilizzate la botola per tornare al piano inferiore.
Muovetevi dunque verso la stufa, recuperando le polveri dal cuore al suo interno. Aprite dunque il vostro inventario, cliccate "usa" sulla maschera dell'assassino. Non appena l'immagine comincerà a deformarsi progressivamente, esaminate i muri attorno a voi per localizzare delle zone bruciate - corrispondono a delle parti di muro ove erano state appese delle foto. Posizionatevi davanti a queste zone, poi collocate su di esse - una ad una - della radice. Gettate poi un po' di cenere del cuore per appiattire il tutto e combinate questi nuovi spazi con il vostro accendino. Dopo la breve scena d'intermezzo che inevitabilmente seguirà, muovetevi verso la zona ove si trovava la foto del cuore pulsante, dunque collocate la maschera dell'assassino in corrispondenza della silhouette che è stata "incisa". Dunque, collocate in zona anche il velo di colore nero.
Tornate dunque alla stanza all'interno della quale si trova la stufa, muovetevi dunque verso la radice bruciata sulla sinistra. Prendete la vaschetta di legno, dunque dirigetevi verso la stanza ove era contenuta l'enorme pozza. Usate dunque il sacchetto di semi sull'acqua, attendendo poi che l'albero cominci a crescere verso l'alto. Raggiungete dunque l'attico, aprite l'inventario, collegate la maschera della divinità con il vestito nero. Posizionate dunque l'effige sulla sedia, cliccateci sopra e selezionate l'opzione "usa". Dopo un po', il simbolo rosso sul muro comincerà a lampeggiare, assumendo sempre una colorazione rossastra.
Muovetevi dunque verso la stanza accanto al guardaroba, guardate poi verso sinistra, localizzando un alberello deformato. Prelevate una foglia da esso, aprite dunque il vostro inventario e combinate un accendino con il pugnale rituale. Dunque, usate il pugnale per infliggere dei danni all'alberello deformato, dunque combinate il bacino di legno con il sangue. Muovetevi ora verso la dea visibile sul muro, utilizzate su di essa il contenitore pieno di sangue. Dopo un po' di tempo, selezionate il comando "usa" andando ad associarlo al simbolo di colore rosso, per ottenere in tal modo la chiave di Anna. Spostatevi ora verso il centro della stanza, usate il vostro simbolo sulla porta visibile sul pavimento.
Ora, una seconda breve diversione: nel caso in cui vogliate preferire il secondo finale, dovrete muovervi verso la porta sulla destra, aprirla sfruttando la chiave di Anna, dunque procedere velocemente verso l'esterno.

Video - Gameplay

Anna - Primo video di gameplay Anna - Primo video di gameplay

La Caverna

Nella zona iniziale, potrete visualizzare una notevole quantità di specchi. Girate quelli corrispondenti agli angoli, fino a che tutti andranno a mirare verso lo specchio centrale. Dunque, utilizzate la maschera del divino sugli specchi nei pressi del burrone, attendendo che smettano di cambiare colore - per riuscire in questa piccola "impresa" dovrete prima collocare la maschera sullo specchio, poi riprenderla, dunque riposizionarla sullo specchio e ripetere progressivamente queste azioni fino a che i colori non smetteranno di cambiare. Ripetete dunque esattamente il medesimo processo utilizzando i due specchi nei pressi del muro - sarà necessario utilizzare su di essi il "viso della verità". Quando tutti i colori saranno stati correttamente collocati, partendo da giallo, passando per verde, procedendo con rosso e finendo con blu, dovrete muovervi verso lo specchio centrale - partendo dalla direzione del burrone. Dunque, utilizzate su di esso il viso della verità.
Muovetevi dunque verso il bordo del burrone, procedendo poi verso l'interno del tunnel. Superate le visioni iniziali, raggiungerete una specie di bivio. Muovetevi verso il tunnel a sinistra; dopo un po', raggiungerete il successivo tunnel sempre a sinistra; continuate avanti fino a raggiungere una candela, girate nuovamente a sinistra.
Proseguendo ancora avanti, raggiungerete un occhio di pietra. Sfruttate su di esso il coltello da caccia. Tornate dunque al corridoio, girate a sinistra, procedete verso la sua fine. Giunti in zona, raggiungerete una specie di viso di pietra, a cui sono associati dei denti molto aguzzi. Utilizzate su di esso l'occhio di pietra, recuperando un oggetto denominato come "occhio vivo". Tornate dunque al corridoio ove avete visualizzato la scultura dell'occhio, posizionate nell'apposita sede l'occhio vivo.
Fate ora ritorno al corridoio principale; proseguite verso l'incrocio, dunque girate a destra. Proseguite dritti lungo il muro sinistro; dopo un po', raggiungerete una zona caratterizzata dalla presenza di alcune sculture di pietra, nonché svariate candele. Muovetevi verso l'incisione, nei pressi della quale comincerete ciò che viene considerato il "finale" del gioco.

I Finali

Tre sono i finali potenzialmente associati ad Anna; la guida fornisce delle soluzioni adeguate al completamento del finale "principale" e "migliore"; i due finali alternativi e rimanenti sono stati brevemente considerati come potenziali incisi; di seguito forniamo delle indicazioni più precise mirate al loro ottenimento.

Primo Finale
- Per completare in tal modo il gioco, non dovrete incontrare il fantasma oscuro che apparirà nei pressi del portone, subito dopo che sarete usciti dalla stanza con la pozza. Evitate dunque di avvicinarvi eccessivamente al fantasma, preferendo muovervi velocemente verso la parte sinistra della stanza, cominciando a risolvere il puzzle a cui sono associate le foglie e i disegni. Fatto ciò, procedete aldilà della porta circondata da occhi. Esaminate la lampada, muovetevi verso il muro sul lato destro della stanza. Troverete nei suoi paraggi una leva, tiratela ed uscite dalla stanza attraverso la porta principale.

Secondo Finale
- Arrivati all'attico, subito dopo la sequenza che vede il simbolo rosso "emettere" del sangue, muovetevi verso la porta sulla destra. Apritela con la chiave di Anna, uscite dalla casa.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - L'entrata nella casa