Cave StoryTra le piattaforme old-style con Multiplayer.it! 

La soluzione è basata sulla versione americana per Wii. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana e/o per PC.

Prologo

Usate la macchina sulla destra (premendo giù). Saltate dunque su, procedendo aldilà della porta. Prendete il sentiero a sinistra, schivando i pipistrelli. Prendete la capsula per aumentare i vostri punti vita, saltate poi dal blocco a sinistra della piscina. Entrate nella porta a forma di testa di leone, sulla destra. Recuperate la Stella Polare dalla cassa, poi leggete il dialogo ed uscite fuori. Cominciate a sparare ai nemici, con l'arma appena acquisita. Recuperate i triangoli gialli, sono necessari per aumentare il livello della vostra arma. Entrate nel sentiero a destra, sparando ai blocchi che ostruiscono il passaggio. Ascoltate la successiva trasmissione, poi ancora avanti, verso il villaggio. Parlate con King, dunque procedete verso destra per curarvi e salvare il gioco. Entrate dunque nel laghetto, prendete l'oggetto scintillante e colpite a morte il pesce. Camminate poi verso destra e provate a parlare con Tokoro (che purtroppo correrà via non appena vi avvicinerete). Uscite fuori ed osservate il dialogo tra Toroko e King, poi salite su, fino alla cima del villaggio. Entrate nella fattoria di Yamashita, andando a recuperare la capsula vitale all'interno della piscina. Utilizzate la stanza di salvataggio sulla destra, dunque saltate lungo le piattaforme, fino a raggiungere un'alcova contenente il cosiddetto "Map System". Potrete finalmente utilizzare la mappa. Incamminatevi dunque verso la capanna, nella sezione inferiore-destra del villaggio. Dopo la scenetta, dovrete affrontare il primo boss.

Boss - Balrog
Trattasi di un boss estremamente semplice; il suo unico pattern d'azione consiste nel correre dritto, in tre scatti ed al terzo saltare verso di voi. Sapendo ciò, potrete saltare dietro di lui subito dopo il secondo scatto e colpirlo alle spalle senza rischiare di essere da lui danneggiati. Ripetete la procedura fino alla sua sconfitta, per ottenere una facile vittoria.

Uscite fuori e salvate. Parlate con Jack, poi seguitelo lungo il corridoio. Raggiungete la pietra tombale nella sezione in alto a sinistra della stanza; esaminatela per trovare una chiave per la casa di Arthur. Esaminate il computer sulla sinistra, procedendo verso l'Egg Corridor utilizzando il teletrasporto sulla sinistra.

Egg Corridor

Saltate su e parlate con il robot; vi parlerà del problema principale della zona, consistente nelle scintille che provengono dal suolo, a forma di porcospino. Scendete giù, procedendo verso sinistra, aspettate che il simil-porcospino-scintillante vada a colpire il muro - girandosi automaticamente dall'altro lato. Corretegli dietro il più velocemente possibile. Recuperate la capsula vitale, dunque destra, distruggendo l'elefante e tutti i suoi compagni (sempre nella medesima direzione). Procedete dunque verso l'interno (utilizzando la porta). Parlate con Cthulhu (dopo aver salvato), sparate dunque ai blocchi sopra di voi per uscire dalla zona. Destra, rimanete nella sezione sopraelevata delle piattaforme, così da non rischiare di essere colpiti dalla scintilla. Recuperate le due uova che potrete vedere sotto di voi, poi sconfiggete la coccinella e tornate su, dall'altro lato. Ripetete la procedura prendendo come riferimento il quarto uovo, poi salvate il gioco. Entrate nel seguente edificio. Esaminate i vari monitor, recuperate il lanciamissili (utilizzando l'ascensore per giungere alla stanza che lo contiene), poi salvate il gioco ed uscite nuovamente fuori. Tornerete al corridoio. Prendete il sentiero sopraelevato, a destra, superando le prime due uova. Scendete giù, rimanete attaccati sul muro destro per schivare la scintilla, saltate nell'apertura per entrare nella stanza segreta che contiene proprio il sesto uovo. Fate vostro anche il badge di riconoscimento. Tornati al corridoio, correte verso sinistra, tornando all'osservatorio. Riempite la vostra riserva di missili, dunque - raggiunta la barriera rossa - lasciatevi cadere giù per prendere possesso dell'uovo numero 1. Attivate dunque il terminale - servendovi del badge recuperato assieme al sesto uovo - per distruggere la barriera, potendo così procedere agevolmente. Aldilà di essa, il boss di fine livello vi attende.

Boss - Igor
Cominciate immediatamente ad utilizzare i missili, molto più efficaci della Polar Star (che vi servirà unicamente per completare il combattimento). Il suo pattern d'attacco risulta abbastanza semplicistico, poichè consiste semplicemente nel correre nella vostra direzione cercando di "caricarvi". Fate solo attenzione ad un peculiare istante: nel momento in cui aprirà la bocca per inspirare, dovrete colpirlo con la Polar Star.

Correte verso destra, ed aprite la porta nell'edificio più a sinistra. Parlate con Mimiga, ascoltando la sua storia. Seguite dunque Sue che tornerà al Villaggio Mimiga. Utilizzate il punto di salvataggio immediatamente a destra, dunque teletrasportatevi verso la casa di Arthur. Parlate con Jack, uscite dalla casa di Arthur, guardate la scenetta ed utilizzate nuovamente il teletrasporto per procedere verso le Bushlands.

Bushlands

Parlate con Mimiga, il quale vi riferirà di essere bloccato all'interno della sua stessa casa. Procedete verso est, eliminate i due nemici, poi recuperate la chiave. Tornate all'inizio del livello, parlate con Santa e seguitelo all'interno della sua casa. Parlate con lui per ottenere, come ricompensa, la Fireball - un'arma molto potente. Vi dirà di andare a trovare un certo Chako per poter continuare l'esplorazione delle Bushland. Superate la zona ove avete recuperato la chiave, raggiungendo due piattaforme caratterizzate dalla presenza di blocchi frangibili al loro centro. Saltate in alto, poi superate gli aculei e distruggete i pipistrelli. Entrate nella casa. Parlate con Chako. Vi parlerà della necessità di recuperare il Succo di Medusa per spegnere le fiamme che vi impediscono di procedere. Procedete verso ovest, raggiungendo la casa di Santa. Uccidete tutte le meduse, focalizzando specialmente sulla medusa gigante che pende dal tetto, chiamata Kulala. Recuperate il Succo di Medusa, dunque tornate un attimo alla residenza di Santa, accendendo il fuoco nel caminetto. Recuperate da lì il carbone, vi servirà nei prossimi istanti. Andatevene e continuate verso est, incrociando nuovamente la casa di Chako. Spegnete anche qui il fuoco del caminetto. Saltate aldilà del burrone, sempre nella medesima direzione, uccidendo eventualmente i pipistrelli che ostruiscono la via. Correte verso il bordo della piattaforma, sulla sinistra e saltate dall'altro lato. Fate esplodere i diversi pipistrelli in zona, poi ancora sinistra. Colpite il Mannan (nemico che non vi attacca, dovrete iniziare voi la schermaglia), facendo attenzione all'unico colpo che vi lancerà (saltate per evitare il proiettile di energia). Dunque, continuate verso est, senza interagire - per ora - con la stanza del generatore. Saltate sulla piattaforma accanto all'edificio rosa. Raggiungete la cassa del tesoro in cima, dalla quale potrete recuperare un upgrade per il vostro lanciamissili. Scendete dunque giù, cercando di introdurvi nell'edificio rosa. Esaminate la crepa sul muro; vi verrà donata la chiave rugginosa. Utilizzatela per entrare nella stanza del generatore. Procedete verso il terminale, sulla sinistra, accendendolo. Vi attende un boss.

Boss - Balrog
Il combattimento sarà stavolta più complicato, rispetto a quanto visto al villaggio. La sua mossa principale consiste nel sollevarsi in aria per poi lanciarsi verso il terreno; una volta atterrato, sparerà alcune sfere di energia bianche che - come quelle di Igor - possono essere da voi "disperse" utilizzando la Polar Star. Dopo l'attacco, rimarrà "stordito" per qualche secondo: è il momento perfetto per dargli il benservito. Quando il suo livello di energia si sarà abbassato in maniera considerevole, dovrete fare ricorso al vostro lanciamissili per terminarlo.

Parlate dunque con il robot, vi parlerà della possibilità di costruire una bomba per liberare Kazuma. Dovrete tuttavia occuparvi di recuperare le componenti di questa bomba: carbone, succo di medusa e gomma. Uscite dalla stanza per cominciare la ricerca. Dovreste già possedere il carbone, preso dal retro del caminetto della casa di Santa. Il Succo di Medusa sapete dove trovarlo, mentre la gomma si trova nella parte in alto a sinistra delle Bushland; per raggiungerlo, dovrete parlare nuovamente con Kazuma che vi andrà a fornire la chiave necessaria all'apertura della stanza che contiene proprio la gomma di cui si sta parlando. Giunti alla stanza in questione, dovrete affrontare un nuovo boss, miscuglio di Balrog e una rana: Balfrog.

Boss - Balfrog
Comincerà il combattimento saltando verso di voi, creando un tremore che farà "scendere" verso terra una rana. Aspettate che Balfrog si avvicini alla parte destra della stanza, per poi fluttuare verso la corrente creata dalla ventola; dalla postazione ove vi troverete, potrete sparare una fucina di missili verso il vostro nemico. Ripetete la procedura fino ad esaurire la quantità di missili, cominciando dunque ad utilizzare la Palla di Fuoco. Continuate a ripetere questa procedura per sconfiggere il nemico.

Portate dunque tutti gli ingredienti a Malco. Otterrete la bomba, di cui vi potrete finalmente servire per far esplodere la porta, liberando Kazuma. Parlate con lui, dunque uscite dall'edificio. Procedete verso la casa di Arthur, all'interno del villaggio. Guardate la scenetta, vi verrà assegnato il compito di procedere verso la Sand Zone, per recuperare i Fiori Rossi.

Sand Zone

Dal punto ove il teletrasporto vi lascerà, incamminatevi verso sinistra. Seguite la ragazza-robot (d'aspetto inquietantemente simile al vostro); giunti in cima, svoltate a sinistra, raggiungendo un edificio con un bicchiere di vino come simbolo. Procedete al suo interno. Avvicinatevi al robot, la scenetta darà inizio ad un combattimento.

Boss - Curly Brace
Attenzione: non può essere sconfitta facendo ricorso a missili. I quattro coloni (piccoli Mimiga) si lanceranno verso di voi durante il combattimento; nonostante non siano particolarmente dannosi, possono interrompere i vostri attacchi, cosa che ovviamente vi può porre in una situazione di difficoltà. Quando noterete un lampo provenire dalla direzione di Curly, cercate di saltare velocemente in aria, per evitare una mitragliata in arrivo. Il metodo migliore per danneggiare sia Curly sia i Coloni consiste senza dubbio nel ricorrere alle Palle di Fuoco, molto più potenti di qualsiasi altra alternativa.

Dopo il completamento della battaglia, fate vostra la mitragliatrice che vi verrà offerta da Curly. Parlate poi con i coloni, facendovi indicare la direzione verso la Sand Zone. Salvate il gioco, procedete verso l'esterno. Est, superando i blocchi frangibili. Sparate al nemico sabbioso, si frantumerà in diverse componenti. Eliminatele tutte, dunque ancora verso est, dove troverete diverse camere, da percorrere senza pensarci troppo. Giunti alla zona costellata di aculei, sparate la sezione interna della lettera "C" rovesciata, salendo poi verso la cima della stanza. Procedete lungo l'interno del muro in corrispondenza al blocco con uno strano simbolo, salvate il gioco. Scalate i blocchi frangibili, uccidete il Polish in cima (ignorando gli altri lungo il percorso). Noterete due pozzi di sabbia, in mezzo ad alcune piattaforme sospese. Usate quello a sinistra, contenente un terminale per recuperare punti vita. Saltate poi verso l'alto, entrate nella grande stanza completamente vuota; al suo centro, un boss.

Boss - Omega
Dopo essere emerso dalla sabbia, riempirà l'intera stanza di strane sfere colorate. Si tratta del suo unico pattern d'attacco, dunque continuerà a scendere sotto la sabbia, emergendo periodicamente, sputando le sfere colorate in questione. Come Curly, non può essere danneggiato dai colpi inflitti dai missili. Si consiglia dunque l'utilizzo massiccio della mitragliatrice. Quando gli avrete tolto metà dei suoi punti vita, uscirà completamente dalla sabbia, senza intenzione di tornare all'interno. Salterà lungo la stanza, periodicamente lanciando sfere nella vostra direzione. Continuate a colpirlo con la mitragliatrice per portare il combattimento a conclusione. Tra le piattaforme old-style con Multiplayer.it! Correte dunque verso ovest, lasciandovi cadere all'interno del buco creato dalla rimozione automatica delle Sun Stones. Entrate nella casa sulla sinistra. Parlate con la vecchia signora lì stazionante (supponiamo qui che siate già andati a visitare Curly, prendendo il cane). Vi chiederà di andare a trovare gli altri suoi cani che si sono nascosti all'interno della Sand Zone. Per il primo cane, Mick, dirigetevi verso la zona ove si trovavano le Sun Stone, prestando particolare attenzione al muro sulla destra. Correte aldilà del blocco in cima (caratterizzato dal simbolo), troverete un corridoio, alla fine del quale ci sarà una cassa che...sì, contiene il cane. Il secondo, Kakeru: dalla casa di Jenka, lasciatevi cadere giù, verso la sezione inferiore del livello. Est, uccidete lo scheletro ed aspettate il passaggio del cane; premete il tasto "giù" non appena lo vedrete giungere in zona. Dunque il quarto, Shinobu: procedete lungo le piattaforme, partendo più o meno dalla stessa zona dalla quale avete iniziato la ricerca di Kakeru. Usate i mattoni "pensili", per giungere ad una piccola casa, davanti alla quale si trova un cane; avvicinatevi, correrà dentro, seguitelo. Saltate lungo la serie di piattaforme sulla destra per arrivare finalmente a mettere le mani sul cane. Tornate ora da dove siete arrivati. Ultimo cane, Nene: partendo dalla solita zona, cercate di raggiungere il confine della sabbia; giungerete ad un punto caratterizzato da alcuni pilastri di pietra, sorvegliati da nemici: uccidete tutti gli avversari, dunque recuperate Nena dall'entrata al magazzino. Tornate da Jenka, ascoltate il dialogo, dunque usate la chiave per il magazzino che vi verrà donata dal Dottore. Al suo interno, un boss.

Boss - Toroko Plus
Possiede tre diverse modalità d'attacco, tutte centrate sul lanciare blocchi nella vostra direzione; la prima consiste nel saltare verso l'alto e lanciare un blocco di cemento una volta raggiunta la parte più alta del salto; la seconda nell'effettuare un salto in diagonale - coprendo l'intera stanza - per lanciare il blocco quando si troverà esattamente sopra la vostra testa; la terza consiste nel lanciare semplicemente da terra. La più comune è la seconda; cercate di continuare sempre a muovervi, per evitare - appunto - che i blocchi vadano a colpirvi. L'arma più efficace è senza dubbio il lanciamissili; quando le munizioni finiranno, è indicato passare alla mitragliatrice, meno conveniente la Polar Star.

Parlate dunque con King, vi donerà una nuova arma (una spada). Dopo la scenetta, verrete lanciati verso il labirinto.

Labyrinth - Prima Parte

Parlate con i robot, carpendo informazioni a riguardo della vostra e loro situazione. Colpite il blocco a forma di stella, garantendovi così l'accesso ad un disco di salvataggio. Cominciate subito ad utilizzare la mitragliatrice come "propulsione" per raggiungere la parte alta della stanza, eliminando i Critter che cercheranno di fermare la vostra inarrestabile avanzata. Attivate dunque il blocco a forma d'occhio, premendo contemporaneamente il tasto "destra"; in questo modo, sarete proiettati verso una piattaforma, al sicuro. Saltate verso il blocco semovente, dunque verso sinistra. Esaminate il terminale alla fine della serie di blocchi, facendo così sparire tutti i robot sottostanti. Scendete giù. Procedete verso l'interno della nuova sezione del labirinto, poi sinistra.
Lasciate passare i blocchi, usando l'alcova come zona di sicurezza. Saltate sull'unico blocco che si muove verso destra, vi condurrà alla porta verso la seguente zona del labirinto. Eliminate i Critter, entrate nell'edificio alla fine del corridoio. Salvate il gioco, parlate con Chaba. Scegliete l'arma che più vi aggrada, tra le varie che vi proporrà. Uscite fuori, incamminatevi verso est. Entrate nella porta in fondo a destra. Parlate con i personaggi all'interno del campo, specialmente con Curly - ammalata. Salvate il gioco, dovrete ora raggiungere la clinica. Uscite dalla stanza, usate la mitragliatrice come "propulsore" per giungere alla porta segnata da un simbolo a forma di croce, in alto a sinistra. Recuperate lo strumento di cura dalla cassa, dunque aspettate l'arrivo in zona del boss.

Boss - Puu Black
Il suo unico attacco consiste nello scomparire un attimo, lanciandosi poi verso terra, esplodendo all'impatto in un mare di bolle esplosive che ovviamente andranno a causarvi gravi danni, se sarete da esse colpiti. Non è facile schivare le bolle, l'unico metodo assolutamente sicuro consiste nell'utilizzare il Bubb-line di livello 3, ma non è affatto sicuro che siate riusciti a recuperarlo a questo punto. L'arma migliore è comunque la Spada, specialmente se è almeno a livello 3.

Dopo la sua sconfitta, procedete verso l'esterno, tornando al campo. Parlate con Gero, per farvi curare e dategli il Cure-All trovato nella cassa poco prima del boss. Tornate dunque verso il labirinto. Procedete verso est, fino a giungere ad un gruppo di aculei. Saltate sul blocco a destra, lasciatevi trasportare fino in cima, poi lasciatevi cadere giù, verso sinistra. Raggiunto il corridoio, accertatevi di aver massimizzato il livello della Spada e di Bubb-line, per poi procedere al combattimento contro un boss.

Boss - Monster X
La mossa più pericolosa a disposizione di questo nemico consiste semplicemente nell'investirvi con la forza dei suoi cingoli. Nonostante l'enorme massa, è in grado di muoversi molto velocemente, dunque dovrete utilizzare tutta la vostra destrezza per evitare le sue cariche. Per poterlo colpire dovrete schivare tre dei suoi attacchi, facendogli così cambiare direzione di marcia. Solo dopo 3 schivate egli rivelerà il suo punto debole (quattro sfere al centro del suo petto) che dovrete ovviamente colpire con prontezza (si consiglia l'utilizzo della spada o del lanciamissili). Distrutta l'ultima sfera, il mostro continuerà l'attacco seguendo il medesimo pattern; tuttavia stavolta lancerà dei missili a ricerca di calore dal petto. Dovrete anzitutto usare la spada per colpire il suo petto non appena il lancio sarà avvenuto (durante i primissimi secondi, i missili non possono individuarvi), dunque attivare Bubb-line alla massima potenza per creare - appunto - una barriera di bolle tra voi e il missile in arrivo.

Dopo la distruzione, procedete all'interno della porta poco più a est.

Labyrinth - Seconda Parte

Salvate il gioco, poi lasciatevi cadere giù e parlate con Booster. Vi donerà il Booster, utilizzabile per aumentare l'altezza dei vostri salti. Utilizzatelo subito per raggiungere la stanza in alto. Parlate con Curly, esaminate la sezione sinistra del masso, cercando di muoverlo. Dopo una breve scenetta, vi troverete a dover affrontare un boss.

Boss - Balrog
Il suo principale attacco consiste nel lanciare missili in vostra direzione, progredendo e fermandosi ad intervalli regolari. Si consiglia l'utilizzo della spada di livello 3 sia per distruggere i missili in arrivo, sia per diminuire considerevolmente gli HP a disposizione del boss.

Dopo che lo avrete sconfitto, vi aiuterà a muovere il masso, finalmente dunque alleandosi con voi piuttosto che tentare di combattervi. Salvate il gioco, dunque procedete verso la successiva zona. Recuperate gli oggetti dall'interno delle uova, dunque superate la ventola sulla destra, schivando le palle di fuoco da essa periodicamente lanciate. Eliminate i nemici, ignorando per il momento il condotto che sputa aria verso l'alto, preferendo invece lasciandovi cadere lungo il condotto a destra. Rompete le uova nella nuova stanza, dunque sinistra. Uccidete i Buyobuyo, poi fate esplodere le barriere a sinistra, incamminandovi nella medesima direzione. Utilizzate la mitragliatrice per mantenervi in aria lungo tutta la zona coperta dall'acqua. Lasciate che Curly si occupi della successiva stanza, così da non rischiare di perdere troppi punti vita. Attivate dunque il terminale sulla sinistra e procedete verso est. Ignorate un secondo condotto rivolto verso l'alto, dunque distruggete i Fuzz Core - la Spada (specialmente di terzo livello) è molto efficace contro questo nemico. Continuate aldilà della vicina porta.

Video - Trailer

Dark Place

Parlate con Curly, poi saltate verso il terminale. Interagite con esso, per aprire le porte davanti a voi. Seguite Curly. Raggiungerete una porta bloccata; accovacciatevi e camminate sotto la porta, poi sparate verso l'alto - noterete l'emissione di particelle rosse. Continuate a sparare, causando l'apertura della porta. Tornate al primo terminale, attivatelo nuovamente per far scendere l'ascensore verso l'acqua. Destra, attivate un secondo terminale, parlate con Curly. Dopo la scenetta, dovrete combattere un boss.

Boss - The Core
Core è caratterizzato da una tattica di combattimento piuttosto difensiva: si muoverà sempre in direzione opposta rispetto alla vostra avanzata. I suoi piccoli "assistenti" si occupano di sparare nella vostra direzione. La situazione viene complicata dalla continua "marea" a cui è sottoposta la stanza che periodicamente verrà completamente riempita d'acqua. Dovrete dunque cercare di rimanere sempre nella metà superiore della zona di gioco e spostarvi verso le piattaforme più in alto non appena noterete l'inizio dell'innalzamento del livello acqueo. Attenzione dunque alle cadenzate folate di vento che Core sparerà in vostra direzione, con l'obiettivo di farvi cadere giù ed affogarvi - nel malaugurato in caso in cui cadiate, scalate velocemente le piattaforme sulla sinistra per tornare ad un'altitudine accettabile. Al contempo, dovrete bombardarlo continuamente di Super Missili, l'arma a cui è senza dubbio maggiormente sensibile. Quando le munizioni finiranno, passate alla mitragliatrice. La spada è invece indicata per distruggere i mini-core - farlo vi pone in una situazione di vantaggio, poichè il Core-madre dovrà aprire il suo "magazzino" per crearne altri e voi potrete sparare al suo interno, moltiplicando l'ammontare di danni causato.

Dopo la scenetta, uscite dalla stanza. Tutto è sommerso, ma voi disponete di aria illimitata, dunque non risulta essere un problema. Procedete all'interno del cancello con la porta a forma di leone, davanti a voi.

La Fuga

Lasciatevi cadere giù, poi procedete verso sinistra per trovarvi faccia-a-faccia con un gruppo di nemici. Fatene piazza pulita, dunque continuate a procedere verso ovest, superando le trappole basate su aculei. Saltate nella pozza d'acqua, dunque lasciatevi trasportare dalla corrente che potete sicuramente visualizzare sotto di voi. Eliminate le meduse con la vostra Spada, dunque saltate verso la piattaforma e lasciatevi poi cadere verso sinistra. Entrate nella casa. Esaminate il computer. Dunque, parlate con Curly. Lasciatevi cadere giù, cominciate a saltare lungo i "letti" con gli aculei. Alla fine di questa zona di gioco, vi troverete di fronte al boss.

Boss - Ironhead
Oltre al boss, che si limiterà a nuotare lentamente e sporadicamente rilasciare un flusso di "anelli" di energia, dovrete prestare attenzione ai gruppi di pesci che incrocerete periodicamente. Si tratta di un boss estremamente semplice, limitatevi a rimanere nei suoi paraggi e colpirlo con la vostra spada più potente, solitamente i branchi di pesci non si avvicinano eccessivamente a lui, dunque seguendo questa strategia coglierete due piccioni con una fava.

Raggiungete la casa di Arthur. Teletrasportatevi verso l'Egg Corridor. Destra, cominciate ad eliminare i nemici. Combattete lo zombie (utilizzate i vari scaffali come copertura per schivare le sue periodiche palle di fuoco), dunque incamminatevi verso est. Raggiungerete un edificio, entrate. Usate le due presse in maniera tale da essere proiettati verso la porta, tornando all'Egg Corridor. Est, uccidete i vari Zombie, superate le uova, dunque entrate nel condotto di ventilazione per raggiungere la stanza di osservazione. Al suo interno, un boss.

Boss - The Sisters
Sarete assaliti da due dragoni volanti; verrete confinati nella piattaforma al centro della zona di gioco, mentre i due avversari si muoveranno in cerchio attorno a voi. Essendo dragoni, sputeranno ovviamente fuoco in vostra direzione. Si consiglia l'utilizzo dei missili: i dragoni sono ad essi peculiarmente sensibili e in secondo luogo riescono a colpirli anche mentre si trovano in volo. Schivate le loro fiamme muovendovi in continuazione.

Salvate il gioco, dunque procedete all'interno del condotto sulla destra. Entrate nell'edificio, esaminate lo schermo del computer. Potrete qui scegliere di rispondere "sì" a Kazuma, ottenendo il primo possibile finale. Lo sconsigliamo, essendo ovviamente il peggiore. Dite "no" per continuare. Seguitelo verso l'esterno del livello. Scalate il muro, fino a raggiungere una zona costituita da blocchi di colore grigio - cercate di evitarli, salendoci sopra vi troverete a dover affrontare una specie di mini-boss. Alla fine del percorso, raggiungerete la nuova zona di gioco.

Plantation

Parlate con il Mimiga, dunque salvate ed incamminatevi verso est. Raggiunta la piantagione, cominciate a percorrere la serie di piattaforme. Eliminate i pipistrelli facendo ricorso alla vostra spada. Superate la porta, poi iniziate a scalare l'ennesimo muro. Raggiunta la capsula vitale, scendete verso sinistra, procedendo lungo il passaggio. Parlate con il Mimiga dietro le sbarre, dunque usate il teletrasporto. Salvate il gioco, tornate alla piantagione. Scendete giù, utilizzando la porta tra i due oggetti scintillanti. Parlate con l'unico Mimiga che vorrà con voi interagire, dunque scendete verso la sezione inferiore della piattaforma, per poi incamminarvi verso ovest. Esaminate il secchio, prendete la chiave per la stanza del teletrasporto. Entrateci e guardate la scenetta. Esaminate la lettera che vi verrà donata. Procedete lungo il passaggio nei pressi del disco di salvataggio, tornando all'esterno.
Raggiungete la casa nella sezione centrale della piantagione (leggermente nascosta: dovrete lasciarvi cadere all'interno di un'alcova per poterci arrivare). Parlate con la donna al suo interno, vi donerà una maschera Mimaga in cambio del Booster. Uscite dalla porta a destra, salvate il gioco e cominciate a parlare con tutti i Mimiga servendovi della maschera. Andate nella zona di riposo, per parlare con Megane. Dovrete convincerlo a donarvi uno degli oggetti scintillanti. Tra le piattaforme old-style con Multiplayer.it! Tornate alla parte centrale della piantagione, saltando verso il bordo destro, superando dunque la porta. Salite su, parlate con i vari Mimiga, fino a raggiungere quello in cima. Fatevi donare il suo oggetto scintillante rotto, dunque tornate da Megane. Completata la transazione, dirigetevi verso il covo di Momorin. Donatele l'oggetto, vi dirà di andare a cercare un certo Itoh. Si tratta del primo Mimiga che avete incontrato, nei pressi del magazzino. Parlate con lui, vi donerà un controller che dovrete riportare a Momorin. Riposate all'interno del nascondiglio mentre Mimiga si occupa del controller. Prendete il mano il razzo, dunque utilizzatelo per raggiungere la cima del livello, ove si trova la Last Cave.

La Battaglia Finale

Supponendo che abbiate il Booster 0.8, nella sezione iniziale di questo livello non dovrete affrontare nemici particolarmente complessi, quasi esclusivamente i soliti Critter. Giunti al corridoio in cima, correte dritti in maniera spedita per schivare le presse (evitate assolutamente di fermarvi). Raggiungerete così il balcone; destra, verso l'elicottero; sorpassatelo per arrivare all'interno della casa prefabbricata. Usate il letto per curare le vostre ferite, salvando anche il gioco. Tornate al balcone e procedete verso est. Distruggete Kulala con uno dei vostri Super Missili. Scalate il muro verso il cielo (giunti alla fine del percorso), fino a raggiungere il gruppo di capsule, contenenti grandi quantità di munizioni. Fatele vostre, dunque tornate giù e continuate dritti, entrando nella sala del trono. Incamminatevi verso destra, verrete quasi immediatamente fermati da Misery.

Boss - Misery
Subito dopo l'inizio della battaglia, Misery sparerà alcune sfere di energia nella vostra direzione. Attenzione: possiedono una particolarità ingannevole - quando proverete a passarci sotto, spareranno un fulmine verso il terreno - evitate dunque di fermarvi in loro corrispondenza, preferendo continuare a correre. Il momento migliore per colpirla (ricordando che è comunque sempre vulnerabile) è sicuramente il momento immediatamente seguente al teletrasporto; l'arma consigliata è la Spada. L'unico momento in cui diverrà invulnerabile corrisponderà all'evocazione di alcune sfere di colore nero, in grado di assorbire i vostri attacchi: sarà sufficiente aspettare qualche istante per farle dissolvere in maniera autonoma.

Dopo la sua sconfitta, procedete verso l'alto. Parlate con il dottore. Dopo la scenetta, lo dovrete affrontare.

Boss - Doctor
La battaglia comincerà con il lancio di alcune palle di colore rosso che tendono a viaggiare verso gli angoli della stanza. Possiede un cristallo rosso in grado di assorbire i vostri attacchi; potrete tuttavia utilizzarlo come indicatore di posizione, poichè si muoverà verso la zona ove il Dottore si sta per teletrasportare. Il suo attacco più potente (che avviene sempre dopo una sequenza di 3 teletrasporti) consiste nel rilascio di una grande quantità di bolle rosse verso ogni direzione, bolle che vanno poi a rimbalzare lungo i muri. Schivarle non è semplice, fate attenzione al numero di teletrasporti per essere preparati, quantomeno psicologicamente. Non appena penserete di averlo sconfitto, si trasformerà nella sua seconda versione, "Muscle Doctor". Non molto diversa dalla prima, se non nella tipologia di attacco: preferisce sonori pugni alle sfere. Fortunatamente, i suoi HP sono molto bassi, dunque lo riuscirete a sconfiggere in un batter di ciglia.

Parlate con i Mimiga (specialmente con Chako), dunque procedete verso il punto più alto dell'isola. Parlate con Mistery, dunque guardate la scenetta, dopo la quale vi attende l'ennesimo boss.

Boss - Undead Core
Si tratta in realtà di una battaglia contro due nemici: l'Undead Core e Sue. Si consiglia di focalizzarsi inizialmente su Sue. Muovetevi verso sinistra, schivando gli attacchi di Sue. Cercate di bloccare Sue in uno specifico spazio di battaglia, sicchè tutti i vostri colpi vadano a segno e la possiate terminare in un tempo relativamente breve. Dopo averla sconfitta, occupatevi della legione di Critter che sarà probabilmente stata evocata da Misery. Solo a questo punto è consigliato cominciare ad occuparsi del Core. Utilizzate i Super Missili (di cui dovreste disporre in quantità), servendovi dei mini-core come piattaforme dalle quali mirare con più facilità alla loro "Madre", per così dire. Gli attacchi dell'Undead Core dipendono dalla "faccia" che vi mostrerà: la prima, standard, crea delle bombe che seguono una traiettoria a parabola prima di andare a colpirvi; data la loro lentezza, schivarle non sarà un problema; la seconda, una specie di sorriso, attiva improvvisamente i mini-core che spareranno all'unisono in vostra direzione proiettili "standard". Attenzione dunque: durante questi momenti sarà meglio evitare di utilizzarli come supporto. La terza ed ultima faccia, dotata di un'enorme bocca, spara un laser potentissimo - che viaggia però unicamente in linea retta, dunque sarà sufficiente rimanere ben lontani dalla suddetta bocca per massimizzare le vostre chances di schivata. Per quanto concerne gli attacchi, continuate sempre a colpirlo con i Super Missili, ricordandovi che è vulnerabile lungo tutto il corso del combattimento.

Ora, partendo dalla statua a forma di angelo, saltate verso la parte sinistra dello schermo per giungere alla fine del gioco.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Grasstown