8.5

Redazione

8.8

Lettori (177)


  • 193
  • 6
  • 284
  • 21
  • Data di uscita: 8 settembre 2010
  • Piattaforme: pc
  • Tipologia di gioco: Action, Adventure

Amnesia: The Dark DescentLa Soluzione di Amnesia: The Dark Descent 1

L'horror necessita di compagnia...e noi siamo qui!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana/inglese del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Seguendo la Traccia

Dopo la scenetta, premete J per accedere al diario. Leggete le memorie. L'obiettivo è "seguire la traccia di liquido". Destra, poi dritti. Seguite la traccia rosa, sul pavimento. Aprite l'armadietto sulla sinistra, recuperando il pendaglietto. Entrate nella porta che verrà aperta dal vento. Prendete l'ennesimo pendaglietto, poi salite le scale. Poco più avanti, un armadietto caduto. Entrate nella stanza che verrà aperta dal vento - uscite velocemente quando le luci si spegneranno. Seguite la traccia, raggiungendo gli archivi. Continuando a seguire la traccia, entrerete in varie porte aperte improvvisamente dal vento. E' essenziale recuperare la lanterna che troverete in una di esse. Recuperate anche il portacenere accanto (nella cassa a sinistra). In una stanza poco più avanti, un tavolo con dell'olio (per la lanterna) e un foglio. Recuperate l'olio, poi leggete. Tirate poi la leva sulla sinistra, procedendo nel passaggio che così si aprirà, arrivando al corridoio d'entrata. Salite le scale, spostandovi verso il cerchio al centro. Continuate a percorrere la strada tracciata dal liquido rosso. Quando sarete interrotti, leggete di nuovo il vostro diario: è necessario creare un composto per dissolvere il blocco organico di colore rosso. Uscite dalla stanza, salite le scale, destra. Salite una seconda rampa. Destra, avanti, entrate negli archivi (prelevate anche la cenere dalla rampa di scale giusto accanto). Giunti agli archivi, entrate nella stanza a destra. Prendete il pezzo di carta sul tavolo. Uscite, e continuate aldilà della porta davanti a voi ("Catalogi"). Prendete l'avviso a sinistra. Entrate nella porta a destra, proseguite verso lo studio.
Leggete tutto il possibile. Poi ancora avanti, raggiungendo la stanza denominata "Libri Veteres". Aprite la cassa, recuperate la cenere e l'olio; lo stesso con la fornace. Tornate al corridoio, destra, corridoio. Avvicinatevi al pianoforte. Poi sinistra, avanti, entrate nella stanza. Recuperate la bottiglia di olio dal tavolo. Entrate nella stanza "Delineatae". Leggete ciò che è scritto nella lavagna, sulla sinistra. Poi recuperate dell'altro olio, ed entrate nella stanza "Tabulae". Carpite il contenuto dell'ennesimo pezzo di carta. Muovetevi verso la luce, durante il seguente flashback. Prendete la sfera. Uscite dalla stanza, guardate il muro a sinistra. Toccatelo, notando la sua debolezza. Recuperate un qualsiasi oggetto dal corridoio e lanciatelo in sua direzione, creando un passaggio. Continuando dritti, ci sarà un altro flashblack - dovrete trovare una stanza segreta. Prendete in mano un libro, lanciatelo verso il vetro sulla sinistra. Prendete e leggete la nota all'interno. La scrivania sul lato opposto è un passaggio verso la stanza segreta, ma dovrete tirare tre specifici libri. Il primo è immediatamente sulla sinistra, di colore chiaro. Il secondo e il terzo sono sullo scaffale dirimpettaio alla porta principale - il secondo accanto alla porta segreta, il terzo accanto al vetro.
Entrate nella nuova stanza. Aprite una porta dell'armadietto. Leggete il foglio sul tavolo. Prendete la chiave. Uscite dalla porta che improvvisamente e misteriosamente si aprirà. Sinistra, poi dritti. Sentendo il non amichevole suono, tornate alla stanza della storia locale e nascondetevi nell'armadietto. Quando il rumore finirà, uscite. Sinistra, poi uscite dagli archivi. Destra (al pianoforte), poi dritti. Percorrete il corridoio fino all'entrata. Saltate aldilà dei blocchi di materia organica rossa. Scendete le scale, destra, ancora scale. Destra, al laboratorio. Altra rampa da scendere, recuperate le due bottiglie di olio (una sopra i barili). Avanti, scale, raggiungendo la stanza principale. Sulla destra, un tavolo con degli strumenti. Prendete l'avviso, vi dirà che tutto è stato trasportato alla cantina. Recuperate l'olio dal vicino scaffale, poi localizzate la grata, a terra. Guardate i flashback, dunque aprite la fornace e i cassetti per ottenere della cenere. Toccate dunque il secchio, guardando il flashback conseguente. Prendete l'alambicco dal tavolo, poi leggete la nota. Dirigetevi verso la cantina (giunti al bivio ove prima avete svoltato per il laboratorio, stavolta scegliete l'opzione alternativa).
Per aprire la cantina, usate la chiave che avete in inventario. Scendete le scale, osservate la mappa sulla destra. Usate il barile d'olio per riempire la lampada. Nei pressi del tavolo rovesciato, potrete recuperare il primo elemento chimico che cercate. Dopo la scenetta, togliete dalla porta le rocce e i rami, poi procedete avanti. Sinistra, dritti. Noterete dei pezzi di carne a terra, non utili. Esplorate la stanza, guardate il flashback. Poi entrate a sinistra; nell'armadietto, il secondo elemento chimico che cercate. Leggete la nota. Uscite fuori, entrate nella porta accanto alla mappa. Prendete la bottiglia di Cuprite dal tavolo. Uscite, destra, e via lungo il muro. Sinistra, dritti, recuperate il Laundanum.
Apparirà in scena un mostro. Spegnete subito la lanterna e non guardate verso di lui, voltatevi verso il muro, accovacciandovi nell'angolo. Se ne andrà presto. Continuate verso la successiva sezione della stanza. Percorrete tutta la zona attorniata da bottiglie di vino per ottenere l'ultimo elemento necessario. Tornate indietro, entrando nella prima porta a sinistra. Salite le scale per uscire dalla cantina. Correte velocemente verso il laboratorio.

Creare l'Acido

Scendete le scale, facendo così ritorno al laboratorio. Dovrete ora combinare le varie sostanze chimiche finora recuperate. Riempite le varie ampolle, dunque girate la valvola verso destra (la valvola più a sinistra di tutte). Usate il vostro inventario, cliccando sulle ampolle. Girate ora tutte e quattro le valvole, in direzione oraria. Prendete l'ampolla, dentro la quale si troverà ora l'acido.

La Raffineria

Salite le scale. Noterete che sono state distrutte dal terremoto. La soluzione al problema è semplice: prendete i due pezzi di legno accanto ai massi, e collocateli nel buco formatosi tra le scale - verranno automaticamente posizionati in maniera tale da consentirvi il passaggio. Girate dunque a sinistra e tornate al corridoio d'entrata. Scendete poi lungo le scale nei pressi del cerchio. Procedete aldilà delle porte, aprite l'inventario e rovesciate l'acido sul materiale organico rosso. Potrete ora continuare verso la raffineria. Continuate dritti, fino ad una stanza con dei barili giganti. Continuate solo dopo che il mostro se ne sarà andato. Entrate nella stanza sulla sinistra. Recuperate la bottiglia d'olio dallo scaffale, dunque avanti aldilà della porta più vicina. Leggete la nota sul tavolo, poi avanti - entrate nella porta davanti a voi. Recuperate i vari cerini e leggete le note. Tornate alla stanza precedente, raggiungendo la lunga stanza, dove in precedenza il vostro personaggio ebbe un malore (visuale completamente rossa). Guardate a destra, verso le casse - muovetele per rivelare un buco sul muro. Continuate al suo interno.
Riempite la vostra lanterna d'olio, poi sinistra fino alla botola, con una corda attaccata. Prima di provare ad usarla, prendete i cerini negli immediati dintorni. Noterete che comunque la botola non può essere aperta. Prendete una cassa e lanciatela verso il bastone che blocca la botola - si romperà e potrete girare l'ingranaggio, ripristinando il funzionamento del passaggio.

Gli Archivi della Cantina

Correte avanti, notando che l'acqua comincia a riempire la stanza. Entrate nella stanza a destra, poi salite sulle casse (un mostro invisibile vi starà cercando). Tirate la leva. Spegnete la lanterna, prendete un libro, e tiratelo verso il lato opposto per distrarre il mostro. Dunque saltate di cassa in cassa fino a raggiungere la piattaforma alla fine del corridoio, che conduce ad un cancello - superatelo e sarete in salvo. Nella nuova sezione, saltate immediatamente verso sinistra, sulla cassa (un altro mostro popola l'acqua sottostante). Prendete la bottiglia di olio. Localizzate - sulla sinistra - il cancello, controllato dalla valvola. Prendete un pezzo di corpo e lanciatelo verso un angolo lontano, sicché il mostro lo insegua. Correte verso le scatole accanto al cancello. Prendete un secondo pezzo di carne, lanciatelo nuovamente lontano. Tornate in acqua e girate la valvola (in senso orario). Ripetete la procedura, la valvola dovrebbe ora essersi completamente aperta. Entrate nella stanzina, recuperate la siringa dallo scaffale. Usatelo sulla porta davanti a voi, raggiungendo i tunnel degli archivi. Correte velocemente in avanti, aprite la porta e chiudetela dietro di voi. Poi sinistra, avanti, saltate aldilà degli ostacoli. Poi ancora sinistra, correte avanti, sinistra e arriverete alla porta del corridoio.

Video - Teaser

Il Corridoio Posteriore

Dalla fontana, voltatevi e localizzate la zona popolata da sedie, nei pressi delle scale. Recuperate la bottiglia di olio e i cerini dalla cassa. Salite le scale a sinistra, poi entrate nella prima stanza a destra - la stanza degli ospiti. Prendete la nota dal tavolo davanti a voi, leggetela. Tornate alla sala principale degli ospiti, e cercate di aprire la porta precedentemente chiusa - usate la sbarra di ferro presente nell'inventario. Localizzate subito l'armadietto aperto, sulla destra. Leggete la nota nei pressi del tavolo davanti a voi, dunque un mostro entrerà in scena - correte velocemente all'interno dell'armadietto di cui abbiamo appena parlato. Attendete che se ne vada (sentirete chiaramente la porta chiudersi), poi uscite dall'armadietto e visionate il dipinto. Tiratelo via dal muro, noterete una chiave in una bottiglia - recuperatela. Vi consente di raggiungere la sala macchine.

La Ricerca dei Componenti dell'Ascensore

Usciti dalla stanza degli ospiti, procedete verso lo studio. Entrate nella stanza a destra. Recuperate i due cerini dalle casse, poi uscite fuori. Leggete la nota nella stanzetta, poi continuate a procedere lungo il corridoio. Recuperate la bottiglia d'olio dalla finestra. Entrate nella stanza a destra. Esaminate la tavola per avere un flashback. Poi spostatevi verso il centro della stanza.
Poi avanti, altra nota sul tavolo. Recuperate il cerino dai cassetti. Tornate al corridoio; verrete bloccati da alcuni massi - tornate alla finestra ove avete preso l'olio, e rompetela con un qualsiasi oggetto. Saltate lungo i cornicioni, fino a raggiungere un'altra finestra aperta. Toccate il contenitore, altro flashback. Prendete la nota dal tavolo, riempite la lampada con l'olio. Prendete il "Flow Cycle Rod" (un bastone) dal tavolo, necessario per il funzionamento dell'ascensore. Avanti, aprite la cassa e prendete i cerini. Uscite dalla stanza, poi dalla finestra, dunque tornate indietro fino al corridoio, al suo inizio, uscendo dallo studio. Destra, scendete le scale. Arrivati alla fontana, guardate il flashback. Ancora destra, poi attraversate la porta, raggiungendo il magazzino. Giù per le scale, accendete le torce. Prendete il cerino dal tavolo, poi uscite dalla porta a sinistra. Altro cerino, dallo scaffale. Uscite dalla stanza, entrate nel corridoio davanti a voi. Ancora giù lungo le scale, poi destra, entrate nella porta davanti a voi.
Leggete la nota, altri cerini. Muovetevi rimanendo sempre vicini al muro sulla destra, raggiungendo una porta semi-aperta, aldilà della quale vi dovrete addentrare. Cerino dallo scaffale a sinistra, poi continuate a procedere dritti, ma vicini al muro destro. Altra stanza, altri cerini, poco più in là il secondo degli oggetti che state cercando. Poi uscite, continuate lungo il percorso. Sempre a destra, un altra stanza - salite sugli scaffali per ottenere i cerini. Lo scaffale dirimpettaio ospita anche un'altra parte del trapano. Unitele nell'inventario per ottenere l'oggetto completo. Uscite fuori, usate il trapano sul barile (denominato "Vat"). Aprite l'inventario, selezionate l'alambicco, usatelo sul liquido che fuoriesce dal barile. Voltatevi, e trapanate anche il secondo barile. Recuperate anche da qui il liquido. Otterrete in tal modo l'esplosivo. Salite lungo le scale dalle quali siete arrivati. Percorrete il corridoio a destra. Scendete le scale, prelevate il cerino nei pressi della candela. Usate l'esplosivo sui massi che bloccano il percorso. Prendete un oggetto da lanciare, salite le scale, tiratelo verso l'esplosivo. Il sentiero ora sarà libero, potrete continuare senza problemi. Recuperate i cerini dalle casse, aldilà dei barili.
Avanti fino ad una stanza molto lunga - entrate nella porta semiaperta sulla destra. Muovete i barili per recuperare dell'olio. Uscite, voltatevi a destra, poi dritti. Non entrate assolutamente nella porta a destra, lì si trova un mostro. Sempre dritti, analizzate le casse per vari cerini e bottiglie di olio. Poco più avanti, la zona delle macchine. Percorrendo il corridoio, sarete interrotti da un piccolo terremoto. Entrate nella stanza a destra. Potrete qui prelevare gli ultimi due "bastoni" di cui avevate bisogno per l'ascensore. Ricordatevi anche di recuperare il cerino. Dovrete ora tornare al corridoio principale, facendo attenzione al mostro - che è stato ora risvegliato. Uscite dalla stanza, spegnete la lanterna. Procedete dritti, verso il fuoco. Nel caso in cui vediate un mostro provenire dalle scale a destra, tornate velocemente alla stanza ove avete recuperato i tre bastoni, uscendo fuori dopo 2 minuti. Ripetete la procedura nel caso in cui sia ancora in giro (è possibile che faccia a pezzi la porta - rimanete tranquilli in un angolo per non essere comunque avvistati). Una volta fuori, scendete le scale ed entrate nella porta precedentemente "proibita" - ora il mostro è uscito, dunque non incontrerete problemi.
Prendete i cerini, poi uscite e continuate dentro la stanza a sinistra, nascondendovi dal mostro, nel caso in cui lo sentiate in arrivo. Salite le scale, con attenzione. Tornate velocemente verso l'ascensore.

Aggiustand l'Ascensore

Correte dritti, aprite la porta davanti a voi, raggiungendo l'ascensore e la sala macchine. Guardate il flashback. Sinistra, usate la chiave per entrare nella sala macchine. Entrate nella stanza davanti a voi, leggete la nota sul tavolo. Recuperate i due cerini dalle scatole, dunque localizzate le leve sul muro. Per risolvere il puzzle, dovrete tirare le seguenti leve: nella parte superiore, le leve con i i numeri III, III, II; nella parte inferiore, le leve con i numeri VI e II (in entrambi i casi devono sommare ad 8). Uscite, scendete le scale. Entrate a sinistra, leggete la nota e recuperate i cerini. Al centro della stanza, un altra macchina. Dovrete inserire i diversi bastoni nelle diverse figure: - il "Flow Cycle Rod" nel cerchio; - Il "Trinity Steam Rod" nel triangolo; - Il "Four Phase Amplitude Rod" nel quadrato.
Prima di uscire, prendete l'ingranaggio arancione sopra la cassa, a destra. Dunque fuori, sinistra, lanciate l'ingranaggio giù per le scale. Stessa cosa per l'altro ingranaggio sopra il tubo. Scendete, poi lanciate gli ingranaggi verso la seguente stanza, ove vi attende un puzzle. Sinistra, prendete l'ingranaggio da dietro il barile. Posizionatelo al centro della stanza, assieme agli altri due. Leggete la nota dal tavolo con la candela. Poi avanti, nella seguente stanza. Recuperate il cerino da destra, poi riempite la lampada grazie al barile d'olio. Prendete tre mucchi di carbone, portateli verso la stanza del macchinario. Lanciateli nella fornace, tirate la leva. Giratevi, guardate il macchinario sul muro. Posizionate gli ingranaggi all'interno dei "buchi" per completare il puzzle. Uscite ora velocemente dalla sala macchine, raggiungendo l'ascensore (sulla sinistra). Tirate subito la leva al suo interno.

Esplorando la Prigione

Procedete dritti, visionando il flashback. Aprite la porta, rimuovendo i detriti che la bloccano. Sentirete un mostro giungere in scena: tornate velocemente a nascondervi nella stanza vicina. Al bivio, sinistra, per due volte. Entrate nella porta rotta. Prendete il martello, sotto il letto (ricordatevi della stanza: è il punto migliore per nascondersi dal mostro, quando giungerà in scena). Uscite, poi sinistra - sentirete subito il mostro arrivare, dunque tornate a nascondervi. Tornate al bivio, procedete dritti nel corridoio. Prendete i cerini dalla stanza sulla destra. Tornate indietro, poi salite le scale - il mostro giungerà in scena, tornate alla solita stanza per scampargli. Poi tornate sulle scale, stavolta completandole. Dritti, prendete la bottiglia di olio.
Poco più avanti, entrate nella porta a sinistra. Recuperate l'oggetto dal suolo, unitelo (nell'inventario) al martello. Uscite dalla stanza. Usate il nuovo oggetto "composto" sulla porta a sinistra. Procedete verso l'interno, recuperate l'olio per la lanterna. Tornate fuori, sinistra. Dopo la folata di vento, entrate nella stanza subito a sinistra, spegnendo la lanterna per non attirare il mostro. Tornate fuori, girate a sinistra, dentro l'ennesima stanza. Guardate il flashback, dunque spostate il letto per localizzare il buco sul pavimento, dentro il quale dovrete procedere (dopo averlo ingrandito grazie al vostro martello).

L'Ala Nord della Prigione

Procedete dritti, arrivando ad un bivio. Destra, tirate via le rocce e continuate aldilà dell'uscita. Altro bivio - sinistra. Salite le scale, dunque usate le rocce come nascondiglio, al momento dell'arrivo del mostro. Percorrete il corridoio oscuro, arrivando alla "Cell Area 3". Destra, entrate nel magazzino. Ancora destra, entrate nell'unica porta aperta e spegnete la lanterna, mostro in arrivo. Dopo 2 minuti, recuperate il cerino dal tavolo e leggete la nota. Usciti dalla stanza, procedete in quella dritti davanti a voi (supponendo abbia la porta aperta - significa che è già stata visitata dal mostro). Recuperate la bottiglia d'olio, poi uscite e via verso destra. Dritti al rimo bivio, poi destra, due volte. Prendete il cerino, guardate il flashback, uscite. Entrate nella stanza davanti a voi - un cadavere. Prendete la bottiglia d'olio dal terreno. Usciti, sinistra, poi avanti. All'ennesimo bivio, destra, per due volte, seguendo l'indicazione "cucina". Scendete le scale - nel caso in cui troviate il mostro, tornate indietro e seguite l'indicazione "magazzino", nascondendovi al suo interno. Dunque uscite, destra, avanti. Destra, scendete le scale. Prendete il contenitore di vetro dallo scaffale della seguente stanza.
Uscite, salite le scale. Sinistra, tre volte. Poi destra, avanti, scendete le scale. Raggiungerete la zona con il "buco", procedete dritti. Dritti, salite le scale, aprite la porta della cucina. Leggete la nota sul tavolo. Prendete la bottiglia d'olio dal fuoco a sinistra, poi correte verso il calderone verde bollente, e girate a sinistra. Accovacciatevi nell'angolo, accanto ai maiali. Lasciate passare il mostro, 1-2 minuti come sempre. Ora recuperate parte del minestrone verde, grazie al vostro contenitore di vetro. Si tratta di acido. Uscite dalla cucina, scendete le scale. Dritti, poi destra, dunque su. Destra, avanti. Sinistra, destra, fino al magazzino. Sempre dritti, poi destra, fino ad un cancello. Prendete i cerini, usate poi l'acido sul cancello. Usate dunque il martello per rompere la serratura. Aprite e chiudete velocemente il cancello per non farvi prendere dal mostro.

La Cisterna

Dopo il flashback, continuate dritti fino al centro. Destra, localizzate il tubo dal quale fuoriesce olio. Usate il vostro contenitore di vetro per recuperare l'olio. Poi scendete le scale, provando a procedere nell'acqua - è impossibile. Tornate alla stanza principale. Tirate la leva lì presente (usate l'olio per ingrassarla). Dato che il tubo blocca la scaletta, tirate la leva su. Poi tiratela velocemente verso il basso. Ripetete la procedura fino a spaccare il tubo. Salite sulla scaletta, tirate le due leve sulla sinistra. Percorrete il ponte che verrà creato da una delle due, raggiungendo l'interno della cisterna. Percorrete la piattaforma principale. Saltate in acqua, salite le scale a destra. Recuperate il cerino, poi salite la rampa accanto al cumulo di materia organica rossa. La Soluzione di Amnesia: The Dark Descent Raggiungerete una valvola. Leggete la nota prima di girarla. Poi fatelo, tornate al ponte e percorretelo. Recuperate l'olio dalla cassa, poi indietro. Saltate di piattaforma in piattaforma, raggiungendo la zona con le scale alla vostra sinistra. Un'altra rampa dritta davanti a voi: cercate di raggiungere quella. Altro ponte da superare, poi colpite la catena con una roccia per spaccarla, sicché il ponte torni in posizione. Leggete la nota sulla piattaforma, girate la valvola. Percorrete le assi di legno, poi prendete una roccia e lanciatela verso il lato opposto della stanza, distraendo il mostro. Gettatevi in acqua, spostatevi verso sinistra - ove si trovavano le scale. Attendete che il flusso voi sottostante si fermi, poi avanti. Girate l'ennesima valvola per fermare il vapore. Altro ponte, altra nota - su una scatola. Guardate il muro a destra: l'ultima valvola da girare. Percorrete il ponte, muovetevi lungo la piattaforma, saltate in acqua e correte il più velocemente possibile verso le scale. Tornerete alla cisterna principale. Voltate a destra ed entrate nella sala di controllo.

La Sala di Controllo della Cisterna

Cominciate muovendovi dritti, visualizzando il primo flashback. Girate la valvola accanto alla porta davanti a voi, dunque posizionate due casse in maniera tale che la tengano aperta. Prima di procedere, recuperate il tubo e il cerino dalla stanza a destra. Lasciate il tubo nella stanza principale, poi entrate nella porta a sinistra. Vedrete un pannello di controllo, con tre valvole che rappresentano tre catene e pesi. E' necessario che siano posizionati in maniera identica all'altra stanza. Partendo dalle valvole: per la valvola 1, agganciatevi alla sezione arancione e giratela tre volte; per la valvola 3, giratela due volte; per la valvola 2, giratela 3 volte.
Ora voltatevi e prendete, anche qui, il tubo dal terreno. Ne avrete due. Trasportateli nella stanza aldilà della porta tenuta ferma dalle scatole. Posizionateli nei due "buchi", sono chiaramente fatti appositamente per loro. Entrate poi nella sala macchina, sulla desta. Scendete le scale, recuperate la bottiglia di olio. Leggete la nota, lasciando per ora perdere il pannello di controllo. Prendete il tubo dal terreno, tornate alla "sala dei tubi", collocateli nell'ultimo slot, unico rimanente.
Uscite e visitate l'unica stanza rimanente (destra). Scendete le scale. Prendete l'ingranaggio di legno dal tavolo, poi date un'occhiata al pannello di controllo. Ci sono quattro leve: tirate solo la prima e la quarta. Uscite dalla sala, poi destra e dritti. Accovacciatevi per superare la porta, tornando così alla cisterna. Tirate la leva a destra - il ponte sarà bloccato da qualcosa. Raggiungete la fine della piattaforma, scendete le scale. Recuperate la roccia, tiratela sopra la piattaforma. Salite la scaletta, recuperate la roccia e mirate al blocco circolare che regge le catene - in tal modo il ponte potrà estendersi liberamente. Potrete dunque scendere verso l'obitorio.

L'Obitorio e il Vaccino

Guardate il flashback subito dopo il vostro ingresso. Poi procedete avanti, vi troverete in una stanza piena di scheletri. Esaminate lo scaffale a terra per un secondo flashback. Recuperate poi il cerino, sotto ad esso. Ora esaminate lo scaffale ancora in piedi, prelevando il tubo di rame da esso. Uscite dalla stanza, dritti, poi sinistra. Esaminate il cadavere sul tavolo. Leggete la nota sullo scaffale, prendete il cerino. Sul tavolo con la candela sarà visibile una seconda nota, esaminate anch'essa. Toccate poi il "contenitore delle memorie" presente in uno dei cassetti. Aprite poi la porta a destra del tavolo. E' piena di cadaveri - dovrà essere il vostro nascondiglio quando il mostro giungerà in zona. Uscite, poi destra. Esaminate la stanza (troppo illuminata per nascondercisi), poi tornate al luogo ove si trovava il cadavere ancora caldo. Dovrete estrarre il vaccino da esso. Dal vostro inventario, selezionate il trapano e usatelo sul corpo. Poi scegliete il tubo di rame, usatelo sul buco appena praticato. Dunque, prendete la siringa - usatela su voi stessi per fare una trasfusione di sangue dal cadavere a voi stessi.
Avvicinatevi dunque alla porta d'uscita, fino a sentire il mostro in arrivo. Correte verso la stanza "nascondiglio" - la stanza con i cadaveri immersi nell'acqua. Quando l'essere se ne sarà andato, uscite e voltate a sinistra. Percorrete il corridoio fino alla cisterna. Superate il ponte, poi destra, scendete le scale. Sinistra, verso il corridoio, dunque altre scale - fino alle fogne.

Esplorando le Fogne

Aprite la porta davanti a voi, scendete le scale. Sentirete immediatamente il mostro incombere - tornate su. Quando sarà passato, tornate giù e poi destra. Recuperate il cerino, nei pressi del tubo. Al bivio, ancora dritti - prendete il tubo "quasi" rotto, usando dei movimenti rotatori del mouse per toglierlo completamente dalla sua sede. Tornate indietro da dove siete giunti, alla stanza principale. Dritti, poi destra. La stanza a sinistra contiene delle rocce - la utilizzerete in seguito come nascondiglio. Ancora avanti; il sentiero sarà bloccato, ma a sinistra c'è una stanza che contiene un motore. Anzitutto, riempite la lanterna con l'olio.
Esaminate poi i pannelli di controllo. Posizionatevi davanti al pannello di controllo sulla sinistra, fate in modo che la leva corrisponda all'ingranaggio più piccoli. Poi posizionatevi sul pannello a destra, e collocate la leva sull'ingranaggio più grande. Uscite fuori, poi avanti. Giungerà un mostro - tornate nella stanza del motore a nascondervi. Usciti, destra, avanti, sinistra. Raggiungerete il motore. Aprite l'inventario, scegliete il tubo, usatelo sul motore per fermarlo. Accovacciatevi e continuate verso la nuova stanza. Salite le scale a destra, poi nascondetevi tra le rocce, poiché il mostro entrerà in scena. Voltatevi, uscite - prendete il Laudanum accanto a voi.

Fuggendo dalle Fogne

Accovacciatevi e scendete le scale. Arriverà sicuramente il mostro: tornate alla stanza, nascondetevi nuovamente nei pressi delle rocce. Poi di nuovo, sempre giù per le scale. Giunti all'acqua, sinistra, poi dritti. Giunti alla stanza, sarà necessario distrarre il mostro (sulla sinistra) per poter continuare. Localizzate una roccia sul muro a sinistra (la vedrete circa a metà stanza). Prendetela e tornate al punto da dove siete entrati. Poi lanciate la roccia verso il sentiero a sinistra, e correte velocemente verso il punto che il mostro sorvegliava - è proprio lì che dovete andare! Salite le scale, aprite la porta e sigillatela immediatamente. Salite la scaletta.

Esplorando la Navata

Avete raggiunto la "Navata". Siete usciti attraverso un pozzo; localizzate la corda, nei suoi paraggi c'è un cerino. Poi entrate nella porta davanti a voi - alcune rocce bloccano il passaggio, ma potrete prelevare un altro cerino. Usciti, destra, poi dritti. Evitate la porta segnata in rosso. Entrate nella successiva. Leggete la nota, riempite la lampada d'olio. Uscite, poi sinistra, e via nella porta prima saltata. Dritti, scendete le scale. Sinistra, prendete i cerini disseminati tra le casse. Poi tornate alla fine delle scale, entrate nella porta lì presente. Sulla destra, il laboratorio - ma per ora non è accessibile. Dunque, voltatevi verso sinistra, poi continuate dritti. Altre scale, avvicinatevi al mostro incatenato. Vi chiederà di liberarlo - tirate l'interruttore sulla destra. Dopo la lunga conversazione, localizzate il tavolo a sinistra - prelevate la bottiglia d'olio. Saltate poi sul tavolo, aprite la botola sul tetto. Usate delle casse per poterla raggiungere con maggior facilità (impilatele sul tavolo), dunque interagite con gli ingranaggi per causare la sua completa apertura.
Dunque scendete, tornate verso le scale, procedete aldilà della porta, dunque destra. Salite le scale a spirale, uscite fuori. Tornate alla stanza con le leve - sulla destra. Tirate su le due leve. Ora uscite, entrate a sinistra. Dritti, tornando alle case a spirale. Scendetele, entrate nella porta, sinistra, poi ancora giù. Voltatevi a destra, dritti. Un bivio - prendete a sinistra. Non entrate subito nella porta a sinistra - sarà necessaria in seguito. Procedete invece dritti, raggiungendo il Transcept.

Video - Water Horror

Comporre la Sfera & la Pozione di Agrippa

Salite le scale a spirale, superate la porta. Recuperate il cerino dal tavolo e l'olio dallo scaffale, nonché il laccio. Combinatelo - nell'inventario - con il vostro contenitore di vetro. Esaminate poi i comodini. Leggete la nota. Uscite, scendete le scale, entrate nella stanza di fronte a voi, poi ancora aldilà di una porta - arriverete nella sala delle torture. Aprite l'armadietto a destra per prelevare il primo pezzo di sfera. Toccate lo strumento di tortura, poi interagite con l'ingranaggio sul muro. Uscite fuori e tornate alla zona centrale. Entrate a sinistra, poi dritti. Muovete i sacchi sulla destra, prelevando il secondo pezzo di sfera. Toccate poi lo strumento di tortura per un altro flashback. Tornate alla sezione centrale del Transcept. Entrate nell'ultima stanza, l'unica non visitata. Prelevate il cerino dal vaso a sinistra. Poi localizzate il pezzo di sfera nei pressi delle corde, fate vostro anche quello. Toccate poi l'informe massa rossa al centro della stanza - è uno strumento di tortura.
Aprite la grata a terra; scegliete, dal vostro inventario, il contenitore di vetro attaccato al laccio per recuperare il sangue. Uscite dalla stanza e di nuovo, tornate alla sezione centrale. Usate la porta a sinistra rispetto a dove siete usciti per ritornare alla Navata. Sempre dritti, fino ad incontrare Agrippa. Continuate poi lungo il seguente corridoio. Entrate nella porta a sinistra, leggete la nota sul tavolo. Prendete i cerini, toccate il contenitore di memorie. Uscite, sinistra, superate la porta. Avanti, noterete due porte - una a sinistra, una a destra. Aprite quella a destra ed entrate, parrebbe una stanza avente a che fare con qualcosa di religioso. Prendete il cerino dal tavolo sulla sinistra, poi toccate la tavola di tortura al centro. Uscite, avanti nella stanza dritta davanti a voi. Leggete l'ennesima nota. Durante il seguente flashback, prendete il pugnale alla vostra destra. Toccate le linee magiche che verranno create sul petto del prigioniero. Uscite dalla stanza, tornando alla realtà. Sinistra, scendete le scale, superate la porta.
Cercate di non utilizzare la lanterna, diversi grossi mostri si trovano in zona e convergerebbero verso di voi se vedessero una luce. Accovacciatevi, poi sinistra, rimanendo adiacenti al muro. Entrate nella porta, nella stanza si trova un sarcofago. Prima di avvicinarvi ad esso, recuperate il Laudanum da destra. Poi voltatevi, e dritti fino alla zona successiva. Fate vostro il cerino. Ora esaminate il sarcofago - senza toccarlo. Prelevate il pezzo di sfera ad esso adiacente. Ora uscite, accovacciatevi nuovamente, muovetevi in avanti. Noterete un ponte sulla sinistra - non percorretelo. Invece, continuate sempre dritti. Voltate verso destra, percorrete il ponte a sinistra. Ancora avanti, esaminate le rocce per recuperare dell'olio e dei cerini. Al muro, sinistra. Muovetevi adiacenti al muro, intercettando alla fine un sentiero. Al bivio, destra. Entrate nella stanza e guardate il flashback. Prelevate il pezzo di sfera dall'angolo, toccate la ruota. Tornate al corridoio principale, rimanete accovacciatevi e muovetevi lungo il muro a destra. Percorrete il pilastro distrutto, verso il lato opposto. Dritti, poi destra. Arrivati alla porta, esaminate i funghi a destra. Usate il martello su uno di essi, recuperando del veleno. Ora continuate aldilà della porta. Nella seguente stanza, localizzate il pezzo di sfera nell'angolo in alto a destra. Uscite e continuate a percorrere longitudinalmente il muro destro. Al bivio, dritti. Poi sinistra, dunque dritti fino ad un ponte. Superate la porta, salite le scale, continuate dritti. Tornate dunque alla Navata. Tornate da Agrippa. Dopo la conversazione, prendete la porta a destra. Recuperate il cerino a sinistra, poi muovetevi rimanendo adiacenti al muro sinistro. Non aprite le porte, procedete dritti, senza salire le scale. Solo la seconda porta dopo le scale contiene un cerino. Ora potrete salire. Entrate nella porta accanto alla torcia. Poi sempre dritti, altro cerino in una stanza a destra. Esplorate tutte le stanze, giungendo poi ad un tavolo con un pezzo di carne - fatelo vostro. Scendete le scale e tornate da Agrippa. Destra, dritti, poi ancora destra. Avvicinatevi al pozzo. Selezionate la carne dall'inventario e usatela sulla corda che pende dal pozzo.
Girate poi l'ingranaggio dietro di voi, facendo scendere la corda, sicché il mostro possa mangiare la carne. Poi tiratela su - è rimasto solo l'osso, ricollocatelo nell'inventario. Tornate da Agrippa. Dopo aver parlato con lui, tornate alla zona dove avete recuperato la carne. Aprite la porta e continuate avanti. Salite le scale, subirete un'imboscata da parte di diversi mostri. Verrete messi in cella.

Fuga dalla Cella

Ripresa conoscenza, prelevate la bottiglia di olio sulla destra. Poi esaminate le barre nell'angolo: una di loro è mobile usate il mouse per romperla del tutto, poi aggiungetela all'inventario. Guardate verso il muro a destra; tirate il letto davanti al buco appena creato tra le barre. Poi saltate ed accovacciatevi mentre siete in aria, e dovreste riuscire a passarci attraverso. Sinistra, dritti. Entrate nella seconda cella che incontrerete. Recuperate la bottiglia di olio, accanto al letto rovesciato. Leggete la nota. Poi uscite dalla cella, continuate a muovervi sulla sinistra. Fate il vostro ingresso nella cella "rotta". Quando le luci si riattiveranno, recuperate il cerino dall'angolo a destra, nonché un secondo dalle rocce sulla sinistra. Continuate avanti, entrate nell'ultima cella a sinistra. Recuperate il secchio di legno, poi raggiungete il pozzo al centro della zona di gioco. Girate l'ingranaggio, posizionate il secchio sulla corda. Girate ancora l'ingranaggio, facendo scendere il tutto. Otterrete un secchio d'acqua.
Localizzate dunque il tubo rotto, sulla destra. Usate l'acqua sul tubo per far uscire la chiave. Avvicinatevi alla porta, usateci la chiave. Cominciate a correre il più velocemente possibile, chiudendo dietro di voi tutte le porte. Usate i detriti per chiudere l'ultima porta. Al bivio, prendete a sinistra. Giunti alla zona caratterizzata dalla presenza di una pozza d'acqua, salite le scale e aprite la porta, tornando alla Navata.

Il Tonico di Agrippa

Procedete dritti, leggete la nota sulla sinistra e recuperate il cerino. Percorrete poi la sequenza di porte. Dal pozzo, sempre avanti, aprite l'ennesima volta. Saltate aldilà della materia organica rossa, che si espande velocemente lungo la zona di gioco. Accovacciatevi per passare sotto l'albero, raggiungendo le scale a spirale. Scendete, rimuovete il barile, poi avanti. Entrate nel laboratorio, ora aperto. Dei tre macchinar chimici, interagite anzitutto con quello a destra. Usate il contenitore con il sangue su di esso, poi girate la valvola, ottenendo una parte del tonico. Interagite poi con il macchinario al centro. Aprite la sua sezione quadrata, poi posizionate i resti al suo interno. Chiudete, usate anche il tonico incompleto sullo stesso punto. Tirate la leva, riprendete il tonico. Ora, macchinario sulla sinistra. Scegliete il tonico incompleto, poi usate il veleno sul macchinario. Girate l'ingranaggio, otterrete finalmente il tonico.
Uscite dalla stanza, continuate avanti. Scendete le scale, parlate con Agrippa. Dategli il tonico. Giratevi verso sinistra, procedete lungo il nuovo passaggio. Prendete la sega dallo scaffale, usatela sulla testa di Agrippa. Destra, dritti, continuate aldilà della porta.

La Sfera

Salite le scale. Accovacciatevi e spegnete la lanterna, procedete poi aldilà della porta. Noterete tre ponti, tra loro connessi. Raggiungete il centro, voltatevi a sinistra, poi avanti. Nel caso in cui giunga il mostro, scendete le scale, attendete un po', ripetete la procedura. Entrate nella stanza, prendete cerini e il catrame. Leggete la nota sul tavolino. Prendete una roccia, scendete le scale. Lanciate le rocce verso gli ingranaggi, il macchinario si fermerà. Tornate su, aprite la porta. Percorrete il ponte, poi sinistra, raggiungendo la stanza con la barriera magica. Guardate a sinistra, posizionate il catrame sul ricettacolo per le sfere. Posizionate tutti e sei i pezzi di sfera sopra ad esso. Continuate aldilà della barriera, ora aperta.

Lo Scontro con Alexander

Scendete velocemente le scale, tirata la leva sul pilastro a sinistra, entrate nel passaggio che si aprirà. Leggete la nota sul tavolo, poi toccate l'altare. Raggiungete il muro con il cerchio. Posizionatevi al centro, accendete nuovamente le due candele che si saranno spente. Poi uscite dalla stanza, e continuate dritti. Toccate il secondo altare, e ripetete la procedura con il cerchio. Uscite dalla stanza, entrate nella porta a destra. Giungerete alla stanza finale. Potrete ora scegliere cosa fare:
- Finale Standard: dopo essere entrati nella stanza, prendete il pilastro davanti a voi. Provate a muoverlo, identificando la direzione verso la quale può essere spinto. Poi spostatevi verso il pilastro a sinistra. Spostatelo avanti, facendolo cadere. Ora via verso l'ultimo pilone, a destra. Spostatelo verso il centro - Alexander verrà annientato.
La Soluzione di Amnesia: The Dark Descent
- Finale Negativo: giunti alla camera, non fate nulla. Dopo un po', Alexander riuscirà a procedere aldilà del portale, lasciandovi morire.
- Finale Migliore: continuate fino al centro della stanza, dove si trovano i pilastri. Attendete che il portale sia completamente aperto (diventerà grande e di colore blu). Aprite l'inventario, usate la testa di Agrippa sul portale. Alexander verrà annientato.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Parte Iniziale

Soluzione Video - Parte Finale