God of War: Il Fantasma di SpartaLa Soluzione di God of War: Il Fantasma di Sparta 

Restituiamo nuovamente alla Grecia i suoi veri dei!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Atlantis

Eliminate le sentinelle di Atlantide, dunque dirigetevi verso la prua della nave. Spaccate la porta sulla destra, aprendola. Fate a pezzi gli avversari, dunque prelevate la cassa verde (lampeggiante) sulla vostra destra, aumentando il vostro livello di HP. Poi procedete verso la fine della stanza, rompete la porta a sinistra, prelevate la cassa rossa. Rimane solo una porta, che vi farà tornare sul ponte. Colpite ripetutamente il tentacolo che circonda la nave. Quando vi infrangerete contro le rocce, ve la dovrete vedere con un boss.

Boss: Scylla
Durante la prima sezione del combattimento, Scylla rimarrà praticamente fermo, colpitelo senza pietà. Dunque, rilascerà delle specie di granchi, respingeteli e continuate a colpirlo. Dopodiché, saltate verso l'enorme ingranaggio, così da poter raggiungere la sua mandibola. Dovrete superare un filmato interattivo, premete i tasti nella sequenza segnata su schermo per causare la fuga del boss.

Prelevate la cassa a sinistra dell'ingranaggio. Poi continuate a salire, altra cassa, dunque scendete facendo uso della corda. Raggiunta l'acqua sottostante, procedete fino a riva e salvate il gioco.

Ruins of Atlantis

Salite lungo il percorso sopraelevato, percorrendo le piattaforme. Distruggete le sentinelle, procedete all'interno del buco nel muro davanti a voi. Eliminate il Minotauro, dunque interagite con la leva. Attenzione al tentacolo di Scylla: colpitelo per liberarvene. Continuate aldilà della porta che si aprirà, poi seguite il sentiero sulla sinistra. Scalate il muro, aprite la cassa, continuate a salire. Attenzione ai boomerang del nuovo genere di nemici che qui incontrerete; ricordatevi che è possibile eliminare i civili per guadagnare HP. Tirate su il cancello, poi scalate il muro a destra per una cassa. Avvicinatevi alla pietra, percorrete tutto il sentiero, dunque usate l'interruttore per fermare la cascata sulla sinistra. Scalate il muro che sarà così rivelato. Uccidete la breve ondata di nemici, e ricordatevi di prelevare la cassa verde. Dunque seguite il sentiero davanti a voi. Scalate l'ennesimo muro, procedete aldilà della porta, giungendo al Death Gate. Ignorate la piattaforma centrale. Salvate il gioco, poi continuate verso la seguente stanza. Abbattete la porta alla fine del sentiero, salite sull'ascensore, tirate la leva per salire. Uccidete i nemici, dunque seguite il flusso del torrente. Raggiungerete la città.

City of Atlantis

Aprite la cassa verde, salite le scale, eliminate il ciclope e le tre sentinelle. Poi raggiungete la zona dalla quale il ciclope proveniva, recuperando le casse rosse. Salite le scale al centro, prendete il sentiero a destra. Gettate a terra la statua di Poseidone, tuffatevi. Sinistra, recuperate le due casse rosse. Poi destra, prelevate la cassa verde, aprite la porta. Tornati all'esterno, correte lungo il ponte (in crollo). Salvate il gioco, salite fino al tempio di Poseidone.

Temple of Poseidon

Seguite il giovane Kratos, vi condurrà verso il boss.

Boss: Callisto
La sua principale modalità d'attacco consiste nel "trafiggervi" con i suoi artigli, per poi lanciarvi verso il muro. Generalmente, ciò non intaccherà molto i vostri HP: il vero problema sorgerà quando non riuscirete a liberarvi una volta gettati sul muro. Dunque, cercate di spostarvi immediatamente, per poi colpirlo ripetutamente. Il boss rimarrà stordito: colpendolo ancora, farete partire la scenetta interattiva che dichiarerà la sua fine. Ricordatevi di recuperare l'elmo di Callisto.

Usate la vostra prima (e, per ora, unica) magia contro le ondate di nemici. Correte poi lungo il sentiero a destra, prelevate le casse. Prendete dunque a sinistra; verrete intercettati da Scylla. Vi rilascerà nei pressi di un vulcano. Seguite il sentiero fino al save point.

Methana Volcano

Salite lungo la parete del vulcano, poi cominciate ad addentrarvi verso la sua parte centrale. Sarà necessario spaccare le stalattiti per poter procedere. Recuperate la cassa rossa, dunque usate gli appigli per superare il piccolo burrone. Saltate sulle piattaforme e seguite l'unico sentiero, per arrivare alla seguente zona.

The Caldera

Salite i gradini di lava, velocemente - tendono a rompersi sotto il vostro peso. Saltate poi verso la piattaforma al centro. Eliminate i nemici, poi saltate a lato, ove potrete localizzare un sentiero. Salvate il gioco, poco più avanti incontrerete il Keeper. Lasciatevi cadere giù, troverete due porte. Entrate in quella più grande (la più piccola è per ora inaccessibile). Seguite il sentiero fino a Thera, un boss.

Boss: Thera
Raggiungete la zona circolare, ove comincerà una scenetta interattiva. Premete i tasti come indicato su schermo, prelevando così il Thera's Bane. Correte dunque lungo il sentiero d'uscita, poiché Thera tenterà di farlo sbriciolare. Tornate alla precedente stanza, ove ve la dovrete vedere contro un robot dotato di armatura. Usate la spada infuocata (ottenibile grazie al Thera's Bane) per eliminarlo, e fatevi strada verso la Caldera. Tornati alla Caldera, prelevate la cassa speciale, e spaccate gli ingranaggi con la vostra nuova spada. Potrete ora accedere alla porta precedentemente preclusa. Recuperate le casse, dunque scendete lungo la rampa. Eliminate i due Minotaur e fate vostre le casse. Tirate poi la leva. Saltate sulla roccia sopra la lava, lasciandovi condurre dal suo flusso. Salvate il gioco, dunque scivolate lungo la piattaforma sulla destra. Spaccate gli ingranaggi, e salite avanti. Aprite entrambe le casse (sia rossa, sia blu), e spaccate l'ennesima porta, utilizzando l'usuale metodo. Entrate nel crepaccio, accendendo così all'interno del vulcano. Ve la dovrete vedere con Scylla.

Boss: Scylla - seconda parte
Verrete lanciati in acqua; cercate di colpirlo ripetutamente al viso. Dopo diversi attacchi, egli verrà automaticamente falcidiato da un ingranaggio.

Volcano Core

Salite lungo il muro, poi scivolate verso destra. Prelevate le due casse, e tornate a salire il muro, fino alla sua cima. Potrete qui trovare alcuni appigli, con i quali raggiungere la piattaforma sul lato opposto. Verrete poi proiettati verso una rampa; saltate dall'altro lato, usate le rocce per non essere risucchiati nel fiume di lava. Poi scalate la parete del vulcano, evitando così di essere coinvolti dalla sua esplosione.

Video - Trailer del Gameplay

Island of Crete

Recuperate entrambe le casse, dunque procedete dritti fino al punto di salvataggio. Salite la scaletta, eliminate i cittadini. Scendete la scaletta nascosta, arrivando ad una cassa speciale. Saltate verso la vicina piattaforma, poi uccidete tutti i cittadini sottostanti. Continuate a saltare di piattaforma in piattaforma, fino ad incontrare un gruppetto di soldati non-morti. Fate fuori sia loro, sia tutti i cittadini sopravvissuti. Altra scaletta (sulla destra) da salire, poi una corda. Correte lungo il ponte e recuperate le due casse ai lati. Percorrete i tetti (saltando), e lasciatevi cadere nel buco. Spostate il blocco di pietra verso la seguente zona, ove dovrete servirvi delle rocce per formare una barriera contro gli arcieri. Saltate dunque verso il livello superiore, aprite la cassa, e ancora avanti. Lasciatevi scivolare lungo la corda, arrivando ad un save point. Entrate nel tempio di Athena.

Temple of Athena

Prelevate anzitutto il gufo di Atena, consente di velocizzare la ricerca dei tesori. Ignorate, per ora, la zona lampeggiante nei pressi della porta - non potrete procedere verso il suo interno. Salite invece verso la corda accanto. Tirate la leva per farvi salire, poi scalate il muro. Distruggete gli assi di legno. Udirete alcuni cani in lontananza. Correte in loro direzione; tirateli su e lanciateli verso gli ingranaggi, con l'obiettivo di farli a pezzi. Usate poi la vicina leva per scendere, e ancora la successiva, con lo stesso obiettivo. Usate gli appigli, poi scendete ed aprite la cassa rossa. Ripetete la procedura con la leva seguente. Noterete un uomo intrappolato sotto un cumulo di macerie. Aprite la cassa speciale, dunque interagite con la leva per muovere la pietra gigante che blocca i suoi movimenti. Riposizionate ora il blocco nella sua collocazione originaria, posizionando il corpo dell'uomo sul vicino interruttore. Ciò vi aprirà i cancelli verso il livello superiore. Tornate un attimo indietro, e fate in modo che il masso scenda leggermente, assicurandovi di essere collocati esattamente sopra ad esso prima che ricominci a salire. Dunque, prelevate il contenuto delle due casse, e cercate di raggiungere la seguente corda. Saltate lungo le varie corde, fino all'edificio successivo. Eliminate i tre Gorgon, dunque entrate nelle terme a sinistra.

The Bathhouse

Aprite la cassa aldilà del save point, dunque salvate il gioco e tuffatevi in acqua, dall'altro lato. Rompete le rocce, ed entrate nell'area che sarà così rivelata. Uscite dalla pozza d'acqua, e percorrete la passerella successiva. Aprite il cancello alla fine del sentiero, ignorando per ora la sua sezione sinistra, preferendo invece procedere dritti.

Gates of Crete

Ve la dovrete vedere con alcuni soldati corazzati. Possono essere eliminati solamente facendo ricorso alla spada infuocata. Continuate poi a sinistra, scendendo dunque lungo la corda. Giunti alla nuova zona di gioco, fate vostro il contenuto delle due casse, dunque scalate le vicine piattaforme.

Heraklion

Percorrete i tubi, fino al save point. Entrate nell'edificio, salite le scale, spaccate il cancello di metallo. Poi addentratevi nell'arena sottostante, ove ve la dovrete vedere con un ciclope corazzato. Ovviamente, anche lui andrà distrutto facendo ricorso alla spada infuocata. Spaccate poi la porta - con la medesima arma - e recuperate la cassa verde aldilà di essa. Salite le scale a spirale, saltate dall'altro lato e eliminategli arcieri. Dunque salite la corda e saltate nel buco lasciato dal ponte. Eliminate il minotauro, aprite il cancello alla fine della stanza, e salvate il gioco.

Heraklion Forum

Seguite il sentiero sulla destra, ed eliminate i Gorgon & i Firebird dalla vicina stanza. Spaccate dunque la porta a destra, e salite la scaletta. Volendo, è possibile "precipitare" volontariamente dai tubi, così da poter accedere a delle casse. Comunque, dopo averli superati, dovrete spaccare un altra porta per procedere. Muovete dunque il blocco di pietra gigante, utilizzandolo come piattaforma verso la cima. Aprite il cancello a destra, poi tornate giù e muovete la pietra che blocca l'accesso. Percorrete il corridoio e ripetete il movimento delle rocce, fino a raggiungere la chiave di Creta. Consente l'apertura di tutte le porte giganti che avete dovuto finora passare. Provatela subito, sulla porta davanti a voi.

Streets of Heraklion

Percorrete la vicina strada, eliminate i soldati-scheletro alla sua fine. Salite poi la piattaforma a destra, e saltate verso la zona seguente. Prelevate la cassa verde, salvate il gioco, e procedete fino al fiume di lava. Utilizzate la piattaforma a sinistra per superarlo indenni. Continuate a salire, stavolta usando la scaletta alla fine di questo sentiero. Eliminate i Wraiths e procedete verso la zona dalla quale essi provenivano. Il pavimento comincerà a crollare: muovetevi velocemente verso le porte. Arriverete ad una zona ove Kratos avrà un flashback. Usate poi la leva sull'ascensore per tornare al save point davanti al tempio di Atena. Ora potrete entrare ed usare la chiave sulla grande porta, prima non accessibile. Eliminate la palla gigante, poi superate un'altra porta (anch'essa gigante). Distruggete la breve ondata di soldati corazzati, e poi entrate nella porta poco più indietro. Percorrete il ponte di legno per arrivare ad Aroania.

Mounts of Aroania

Aprite le due casse (verde e blu), poi salvate il gioco e procedete. Attenzione ai ragni spara-acido che percorrono il muro sulla sinistra. Poi arrampicatevi sul cornicione e spostate la statua per liberare il percorso. Saltate di piattaforma in piattaforma, attenzione nuovamente ai ragni. Spaccate la barriera di ghiaccio a sinistra, prelevate la cassa speciale, poi scalate il muro. Rompete un altro muro di ghiaccio, poi destra, verso una scaletta. In cima, fate scendere l'ascensore, poi spostate le rocce sopra ad esso. Girate l'ingranaggio, causando l'ascesa dei blocchi davanti a voi. Spostateli poi aldilà del bordo della piattaforma. Lanciate dunque il tutto verso l'impalcatura, causando la morte delle sei arpie. Fate scendere l'ascensore dall'altro lato, poi saliteci sopra. Prelevate la cassa speciale (dopo aver rotto il muro di ghiaccio). Salite a lato, saltate sulla piattaforma, e procedete verso l'interno del crepaccio. Recuperate la cassa rossa. Giunti in cima, salvate il gioco.

Chasm of Solace

Salite verso la corda, procedendo verso il burrone. Non "stuzzicate" il volatile gigante che gira attorno a voi, non vi attaccherà, per ora. Eliminate le arpie, dunque prelevate la cassa rossa e procedete verso l'interno della montagna. Saltate verso la seguente piattaforma, recuperate la cassa speciale, poi procedete verso l'interno della caverna. Verrete attaccati da una specie di yeti. Utilizzate la spada infuocata per spezzare la loro armatura, diventeranno poi più malleabili e facilmente eliminabili. Spaccate un altro muro congelato, giungendo ad un ponte - usate il masso come copertura dall'attacco degli arcieri. Eliminateli, dunque muovete il masso verso la piattaforma di legno. Recuperate le casse, dunque scendete lungo la corda. Scalate il muro, distruggete la porta ghiacciata a destra, poi continuate a salire (verso sinistra), trovando una seconda porta ghiacciata. Usate le spade infuocate per distruggere il robot congelato, e prelevate l'ingranaggio. Tornate alla prima porta, ed usate l'ingranaggio per causare l'alzata del gran cancello al centro. Superatelo ed entrate nella stanzina, recuperando il contenuto delle casse. Salvate il gioco, tuffatevi nello specchio d'acqua accanto a voi.

Aroania Pass

Procedete dritti, poi - giungendo ad una svolta - aumentate la vostra velocità, poiché la corrente aumenterà. Usate l'appiglio per uscire dall'acqua, dunque continuate aldilà della porta rotante di fronte a voi. Rompete la porta nascosta sulla destra. Tornate dunque in superficie, e - alla fine del percorso - eliminate i cani ghiacciati. Aprite le casse, poi percorrete il successivo ponte. Prelevate le casse, dunque prendete a sinistra. Ve la dovrete vedere con il Boss.
La Soluzione di God of War: Il Fantasma di Sparta
Boss: Erinys
Durante la prima parte del combattimento il soggetto lancerà delle sfere in vostra direzione. Schivatele, e al contempo cercate di colpire entrambe le sue ali. Si trasformerà, passando alla seconda parte del combattimento. "Aggrappatevi" alla nuova versione di Erynis con le vostre lame. Fate in modo che vada a scontrarsi contro le pietre. Attenzione alla possibilità che vi faccia "scivolare" lungo la facciata. Giunti alla terza parte del combattimento, cadrete cercando di raggiungere Ernys - più vi avvicinerete, meno subirete il vento proveniente dalle sue ali. Usate le lame di fuoco per colpirla. Entrambi cadrete dopo un po' al suolo.

Eliminate gli arcieri con i vostri nuovi poteri, dunque procedete lungo il sentiero. Aprite le due casse, salvate il gioco, completando la sezione di gioco.

Sparta

Dalle statue giganti all'inizio della zona di gioco, spostatevi a sinistra per recuperare la cassa. Completate il mini-gioco dentro alla casa chiusa, dunque tornate fuori e procedete con la passeggiata. Seguite i due bambini, visualizzando una scenetta (contenente una memoria di Kratos). Dovrete qui combattere Deimos, e poi continuare dentro il cancello sollevato, fino ad un save point.

Jails of Sparta

Utilizzate la scaletta per scendere verso le prigioni, aprite le due casse, ed eliminate i due Satyr che verranno liberati dall'ascesa del cancello. Destra, usate la leva per liberare il Dissenter, che dovrete poi combattere. Destra, altra scaletta, poi - in cima - servitevi dell'ennesima leva per aprire il cancello. Ve la dovrete vedere con alcuni granchi sputa-acido & un minotauro. Provate ad utilizzare la vostra nuova mossa denominata "Might of Sparta". Poco più avanti, comincerà il combattimento contro un boss.

Boss: Piraeus Lion & Dissenter
Come un leone standard, l'unico vero attacco consiste nell'artigliarvi. Colpitelo con la vostra nuova mossa (come abbiamo prima detto, "Might of Sparta"). Dopo averlo eliminato, ve la dovrete vedere con il Dissenter. Camminate verso di lui e lanciatelo verso i sentieri "chiusi". Prelevate dunque il suo cadavere, e lanciatelo verso l'interruttore nella successiva stanza, causando la discesa di una scaletta. Prelevate le due casse rosse, e dunque utilizzate la scaletta in questione.

Mounts of Laconia

Recuperate le due casse a destra, poi seguite il sentiero. Uccidete i cani che vi attaccheranno, salite lungo le piattaforme. Salvate il gioco, dunque lanciatevi verso l'alto usando gli appigli. Scalate il muro nei pressi del quale atterrerete, dunque percorrete la vicina corda, uccidendo i due nemici posti a sua sorveglianza. Continuate a sfruttare le corde per superare questa sezione. Ve la dovrete poi vedere con alcuni Gorgon e Satyr. Fatti fuori loro, aprite le casse prima di continuare. Aggrappatevi come possibile agli appigli, poi via verso sinistra. Noterete una corda; dall'altro lato, anche diversi arcieri. E' possibile causare la loro morte con relativa facilità, spaccando la vicina porta, che prenderà fuoco. Scendete poi lungo la corda di cui parlavamo, e tornate su fino a poter aprire le casse. Salvate il gioco, procedendo dunque verso il tempio di Ares.

Temple of Ares

Entrati nel tempio, salite le scale, aprendo le casse ai lati del trono. Poi continuate verso l'interno del tempio stesso. Lanciate il vostro riflesso verso lo specchio, poi prelevate il teschio di keres. Tornate ad Atlantide. Lasciate il tempio, poi prelevate le Arms of Sparta dal vostro collega. Procedete verso la zona successiva, eliminando gli arcieri e i soldati. Salvate il gioco, recuperate le due casse.

Path of Reckoning

Dal save point, avvicinatevi agli arcieri facendo ricorso al vostro scudo, chiaramente con l'obiettivo di eliminarli. Aprite anche la vicina cassa speciale, poi percorrete il sentiero accanto a voi. Avvicinatevi al ponte e respingete le arpie. Dopo averlo percorso, fate a pezzi (con la lancia) il ponte sopra di voi, così da ottenere un appiglio per sollevarvi. Continuate a percorrere i vari ponti, attenzione agli attacchi degli Yeti. Salvate il gioco, poi spostatevi verso le Ice Peaks.

Ice Peaks

Scendete lungo la piattaforma per superare il burrone. Aprite le due casse, percorrete il successivo ponte. Eliminate gli arcieri dall'altro lato, poi saltate. Arrivati alla fine del ponte stesso, utilizzate gli appigli per continuare verso il lato opposto. Voltate l'angolo, arrivando al santuario di Boreas. Servitevi dello scudo per bloccare il vento che proviene dal santuario. Prelevate il corno di Boreas, che vi farà accedere all'ultima delle magie disponibili. Distruggete la successiva ondata di soldati, poi procedete verso l'interno del santuario. Seguite il sentiero fino al save point, per poi continuare verso il Canyon.

Canyons of Sorrow

Eliminate i Wraith, dunque aprite le due casse. Scendete lungo le rocce laviche, poi aggrappatevi alla vicina roccia ed eliminate gli arcieri e i satyr. Aprite la casse, saltate verso l'ennesima piattaforma, e via lungo il sentiero. Altra cassa, accanto al cadavere dorato. Fate dunque a pezzi i detriti a destra, aprendovi la strada verso la piattaforma. Scivolate verso destra, prelevate la cassa speciale. Tornate indietro, continuate lungo le piattaforme. Localizzate la torcia all'angolo, poi seguite l'altro soggetto servendovi del sentiero "dorato" come traccia principale. Deviate verso la piattaforma a destra per non essere colpiti. Percorrete il successivo breve sentiero, poi saltate aldilà del flusso di lava, e correte sotto il ponte. Uccidete le arpie, aprite le casse poco più avanti. Tornate al ponte, servitevi della scaletta sulla sinistra. Poi aprite la cassa rossa, sempre a sinistra, e la porta a destra (dall'altro lato del ponte). Continuate verso l'interno, girate la leva per aprire il cancello dall'altro lato del canyon. Scendete lungo il lato del ponte rotto, saltate dall'altro lato, distruggete i ragni-granchio. Prima di superare il cancello, recuperate la cassa a destra.

River of Lament

Utilizzate le vostre lance per spaccare le colonne di pietra, poi tirate giù il soffitto e salite sul muro. Percorrete l'unico passaggio, prelevate le sfere rosse. Continuate a seguire il percorso dorato, salvate il gioco. Lasciatevi cadere lungo la corda alla fine del sentiero, poi saltate verso sinistra, uccidendo anche gli arcieri attorno a voi. Usate l'ingranaggio per sollevare la porta di legno davanti a voi. Fate a pezzi l'ondata di soldati corazzati, saltate aldilà del flusso di lava, poi dirigetevi verso il ciclope dorato (che, fortunatamente, non dovrete combattere). Lasciatevi cadere giù, uccidete i soldati, saltate lungo le piattaforme e percorrete il seguente sentiero sulla destra. Lasciatevi cadere lungo la corda, aprite la cassa rossa a destra, poi salite la corda a sinistra per prelevare la cassa speciale. Poi scendete ancora e saltate verso la piattaforma sottostante. Arriverete ad una pozza di lava di medie dimensioni, utilizzate le rocce per superarla, giungendo al boss.

Boss: King Midas
Nonostante il nome altisonante, il combattimento si rivelerà estremamente semplice. Partirà immediatamente con una scenetta interattiva, dopo la quale dovrete "tirarlo su" e portarlo verso il flusso di lava; gettatelo poi lì per tramutare tutto in oro.

Saltate dalla piattaforma, e scalate il muro dorato. Prelevate le casse, salvate il gioco, poi avvicinatevi all'uscita dalla caverna. Uccidete i soldati lì stazionati, poi aprite la cassa verde e spaccate il cancello. Recuperate anche la cassa speciale, poi voltate l'angolo fino ad una scaletta. Salite su, entrate nella successiva arena, uccidete i soldati a terra & gli arcieri sulla piattaforma. Percorrete dunque i tubi. Sparate la vostra lancia per polverizzare i detriti di legno a destra. Fate sollevare il cancello alla fine del sentiero, giungendo al porto di Atlantide. Salvate il gioco.

Video - Trailer Redemption

Port of Atlantis

Utilizzate le lame infuocate per spaccare la catena accanto all'ascensore, dunque fate fuori i ciclopi e i lava-bird. Aprite la cassa verde, recuperate il contenuto, poi spaccate l'ultima catena contenente le lame di fuoco. Causate la caduta dell'ascensore, poi correte dritti fino alla cassa, eliminando le arpie sulla sinistra. Utilizzate l'ingranaggio per far scendere il ponte. Vi troverete di fronte ad una battaglia piuttosto complessa. Mirate essenzialmente a rimanere vivi respingendo le varie ondate: non è necessario eliminare tutti i nemici, l'importante è unicamente sopravvivere fino alla fine della missione.

Sunken Atlantis

Fate vostro il contenuto delle due casse, poi salvate il gioco. Cominciate l'esplorazione della città sommersa. Tuffatevi in acqua, nuotate lungo il tunnel crollato. Intercettate la corrente, dunque lasciatevi trasportare verso l'alto e poi destra, fino alla superficie. Servitevi poi degli appigli per raggiungere il muro. Eliminate la sfera lampeggiante, nonché il boomerang. Continuate dunque a muovervi, uccidendo le sentinelle. Salvate il gioco, spaccate il muro a sinistra, recuperate la cassa. Ora destra, verso la nuova zona.

Flooded Hall

Tuffatevi nello specchio d'acqua alla fine del sentiero, facendo a pezzi il cancello davanti alla cassa rossa. Poi nuotate verso l'alto, interagite con le due leve. Nuotate ancora, superando il cancello (cercate di essere veloci, esiste un limite temporale). Saltate poi verso l'appiglio, che vi consentirà di combattere la corrente. Nel successivo tunnel, spaccate la grata, tornando sulla terraferma. Percorrete il sentiero, poi lasciatevi andare verso l'ascensore sfruttando la leva naturale dell'appiglio. Tirate la vicina leva, mandate via i nemici dotati di boomerang & le sentinelle. Giunti in cima, un ponte diverrà visibile davanti a voi. Percorretelo e aprite le due casse, dunque salite le scale. Ignorate poi l'ampia rampa centrale, preferendo il sentiero a destra. Salvate il gioco.

Nexus

Fate fuori le sentinelle che vi attaccheranno, poi spaccate la parte bassa delle colonne alla vostra sinistra. Rivelerete così un muro, lungo il quale poter procedere. Servitevi del punto di appiglio sulla sinistra per giungere alla cassa rossa. Poi scendete al livello inferiore, arrivando ad un'arena circolare. Fate fuori le sentinelle, salite lungo il seguente muro, e servitevi degli appigli per arrivare al salvataggio. Aprite la vicina porta, uccidete i cittadini in fuga. Fate a pezzi il robot, e recuperate l'ingranaggio al suo interno. Nella successiva zona, vi troverete negli immediati paraggi di un ponte. Avvicinatevi allo schermo per prelevare la cassa, dunque usate l'ingranaggio aldilà del ponte. Dovrete dunque tornare alla stanza ove avete combattuto contro il robot. Preparatevi ad ondate ripetute di minotauri e gorgon. Procedete aldilà della porta, salvate il gioco, agganciatevi al vicino muro e salite sulla piattaforma. Continuate nel corridoio, fate vostre le due casse, poi destra e altro muro da scalare. Avvicinatevi al custode del vulcano, che chiuderà la porta davanti a voi. Salite poi a sinistra, facendo fuori i granchi spara-acido. Lasciatevi cadere verso la vicina piattaforma, usate la lancia per uccidere il custode. Potrete ora tranquillamente procedere aldilà del cancello. Fate fuori il robot, recuperando l'ingranaggio. Poi attenzione all'acqua elettrica.
Sollevate la porta alla fine del percorso, percorrete il ponte, eliminate le sentinelle e gli arcieri. Usate ancora una volta l'ingranaggio per causare l'estensione del ponte. Tuffatevi nella pozza alla fine, poi aprite le casse e cominciate a nuotare lungo il canale. Arrivati al corridoio, attendete che i muri si chiudano su di voi, poi nuotate verso la vostra salvezza. Gli appigli vi saranno utili per uscire dall'acqua. Continuate a seguire il canale fino ad una cassa, spaccate il muro, poi uccidete le sentinelle. Sinistra, fate fuori i nemici con il boomerang in cima alle scale. Sempre avanti; dalla fine del sentiero, saltate verso le scale. Dovrete vedervela con alcune arpie, dopodiché vi dovrete liberare delle sfere lampeggianti, comunque poca cosa rispetto alle battaglie precedenti. Salite le scale, usate il vostro occhio di Atlantide per far alzare il ponte. Percorretelo e salvate il gioco. Poi salite lungo il muro, e raggiungete la piattaforma centrale. Qui potrete utilizzare il teschio di Keres per causare l'estensione di un ponte di radici verso il portale.

The Domain of Death

Prelevate le catene di Ares da terra, vi consentiranno di ottenere livelli di magia infiniti. Salvate il gioco, poi avanti verso le casse. Servitevi della lancia per rompere le gabbie, potrete in tal modo accedere ad un appiglio. Da lì, spostatevi verso la piattaforma ed eliminate le ondate di Minotauri e Satyr. Scalate poi il muro a destra. Arrivati a questo nuovo sentiero, potrete facilmente impiegare le vostre lame fiammeggianti per distruggere le radici che ostruiscono il passaggio. Saltate aldilà del crepaccio, giungendo alla piattaforma, che dovrete dunque scalare. Eliminate le aquile, dunque saltate verso la piattaforma al centro. Continuate lungo l'apertura, distruggete la radice con le lame, e salite servendovi degli appigli. Dalla successiva piattaforma, continuate a salire di muro in muro. Respingete le ondate di aquile, poi muovete il blocco verso sinistra e cominciate a salire. Aprite la cassa verde, poi seguite il sentiero a sinistra. Salvate il gioco.

Hall of Damnation

Salite la piattaforma davanti a voi, poi destra. Liberate i cani, uccideteli tutti, aprite le due casse. Salite le scale; una piccola ondata di soldati andrà respinta, così da poter facilmente procedere verso l'interno del tempio.

Temple of Thanatos

Salite le scale, recuperate le due casse a destra, poi raggiungete il save point. Continuate ancora a destra, arrivando al successivo blocco. Muovetelo verso destra, facendo in modo che si trovi dietro la catena. Aprite la cassa rossa, e saltate verso la catena stessa. Uccidete i nemici, poi saltate verso il pendolo in movimento. Scalate la sua parte sinistra, saltate sull'ennesima catena. Lasciatevi cadere giù e spaccate la porta per continuare.

Death Trap

Aprite le due casse, dunque salvate il gioco. Percorrete la prima piattaforma, dunque avvicinatevi alla prima trappola mortale. Attendete che il blocco torni in vostra direzione, dunque correte nella stanza a destra. Seguite il sentiero fino alla sala degli ingranaggi. Usate le lame infuocate per farli a pezzi, dunque liberatevi dei soldati-scheletro. Tornate alla stanza precedente, e spostate la trappola. Entrate nel sentiero a sinistra, aprite la porta e procedete dritti. Recuperate la cassa speciale, poi usate la vostra lancia sulla gabbia a sinistra, creando un punto di appiglio per lanciarvi verso il cumulo di detriti dall'altro lato. Salite verso la piattaforma immediatamente sopra. Eliminate i Wraith e i ciclopi corazzati, poi sinistra. Uccidete i soldati-scheletro, aprite le due casse. Ignorate la porta a sinistra, continuate invece dritti e tirate la leva per far scendere il cancello. Tornate indietro a prendere le due casse, poi tirate su la vicina porta per raggiungere la zona successiva. Salite la rampa di scale, verrete fermati da un muro di fiamme. Dovrete servirvi dello scudo per bloccarle. Il cancello cadrà, bloccando le fiamme, e voi potrete far scendere il ponte utilizzando la leva. Salite aldilà delle fiamme, ancora dritti, poi delle scale. A destra, un save point. Continuate attraverso il tempio, ove ve la vedrete con Deimos.

Boss: Deimos
Utilizzate le spade fiammeggianti per distruggere le radici che "invadono" il corpo di Deimos. Rompete il tutto con la vostra lancia. Dopo aver subito un po' di colpi, sia voi che Deimos verrete lanciati verso la terrazza, che segnerà la fine del combattimento. Dopo la scenetta, cercate di riportarvi sulla piattaforma per concludere il livello.

Suicide Bluffs

Salite il muro, rompendo poi le rocce sulla sinistra. Raggiungete Deimos e salvatelo, si unirà a voi per il combattimento finale. Recuperate però prima il contenuto delle casse - una verde, e una blu. Salvate il gioco, ve la vedrete poi con il boss finale.
La Soluzione di God of War: Il Fantasma di Sparta
Boss: Thanatos
Durante la prima sezione, attaccherà con alternanza Kratos e Deimos. Dopo aver subito qualche colpo, volerà giù dal precipizio, per poi tornare velocemente in superficie e colpirvi con la massima potenza. Si "prenderà" dunque voi o Kratos. Dopo la scenetta, comincerà la seconda sezione del combattimento. Thanatos lancerà delle sfere in vostra direzione, che dovrete respingere. Spaccate poi l'armatura sul suo braccio sinistro; ripetete quattro volte per passare alla fase seguente. Terza fase, Thanatos tornerà ad essere un umano - più veloce e potente. Anche qui, nessuna strategia particolare è rintracciabile: limitatevi a colpirlo al meglio che potete. La quarta fase è simile alla seconda, solo che stavolta sarà anche in grado di respingere i vostri attacchi grazie ad un enorme artiglio, che vi metterà KO quando vi colpirà. Purtroppo, Deimos verrà automaticamente ucciso. L'ultima fase vedrà Kratos aver accumulato alti livelli di rabbia: la sua furia aiuterà la morte di Thanatos, quando raggiungerete la sua faccia potrete colpirlo ripetutamente, facendolo ritornare umano e quindi morto. Poi posizionate le torce per decretare la sua fine.

Path of Solitude

Dopo la battaglia, tirate su Deimos e portatelo fino alla cima, ove si svolgerà la scena finale.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prima parte

Soluzione Video - Parte finale