Fight Night ChampionLa Soluzione di Fight Night Champion 

Come vivere una vera notte da campioni!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

CONSIGLI GENERALI

Usare il Full Spectrum Control
I controlli sono ancora analogici, ma la sensibilità è stata notevolmente aumentata, sicché il portare a termine un intero combattimento causi molti meno problemi alle vostre dita. Il nuovo metodo per colpire gli avversari consente anche di lanciarvi verso il basso tramite la semplice pressione di un tasto - riuscirete così a non perdere alcuna opportunità per colpire mortalmente il nemico.

Bloccare
Rispetto alle versioni precedenti, quest'annata di Fight Night Champion vede aumentare l'importanza del bloccare i colpi nemici - è infatti possibile arrivare ad interferire con la totalità di essi. Nel caso in cui il vostro personaggio abbia un alto livello di riflessi e di forza nel bloccare, non sarà quasi necessario il vostro intervento - basterà premere più o meno casualmente (ovvero, senza tenere conto del tempismo) il tasto del blocco. Chiaramente, ciò che dovrete per forza manovrare è la direzione precisa del blocco, ovvero dovrete prestare attenzione a quale parte del corpo andrà coperta - se non lo farete, subirete sempre e comunque il colpo. Un blocco effettuato con il giusto tempismo funge anche da perfetto preludio per un colpo sferrato verso l'avversario. Sarà infatti per lui piuttosto difficile rispondere alla vostra offensiva, se egli stesso ha appena cercato di attaccarvi. Mentre tenete premuto il tasto di blocco, è comunque possibile premere il tasto per sferrare i pugni; il colpo verrà sferrato non appena il blocco sarà terminato.

Stamina
Viene modulata da due caratteristiche del personaggio: la resistenza e lo stato di forma. Purtroppo, il livello di Stamina totale consegue ad un effetto moltiplicativo tra i due attributi, dunque risulterà indispensabile mantenerli entrambi a livelli elevati, pena la creazione di un collo di bottiglia che non permette di aumentare la Stamina in maniera adeguata.

Resistenza
Modula la velocità d'esaurimento dell'energia del vostro personaggio. Viene modificata da qualsiasi azione da lui eseguita (eccetto il camminare lungo il ring).

Stato di forma
Va a modulare quanto effettivamente il personaggio riesca a mantenere il suo livello di energia durante i successivi round. Si tratta di un parametro essenziale, soprattutto se mirate a resistere per tutta la durata del combattimento (pari a 12 round) - dunque se non vi sentite particolarmente sicuri delle vostre capacità di mettere KO il nemico. Pur essendo un processo automatico, esso verrà influenzato dalla vostra performance durante i round precedenti - se cercherete di colpire i nemici con pugni "pesanti", riuscirete a ripristinare un esiguo ammontare di energia, specialmente se i vostri colpi andranno a vuoto; sparare grandi quantità di colpi leggeri e precisi vi consentirà invece di recuperare quasi tutta l'energia spesa.

KO immediato
Tenete sempre presente che in qualsiasi istante potreste rimanere vittime di un KO immediato; le chances di questo accadimento sono influenzate dalla potenza dell'avversario. Il punteggio associato all'attributo "mento" influenza la resistenza ai pugni alla testa; quello associato a "cuore" va a modificare la resistenza ai pugni al petto - un buon bilanciamento tra queste due caratteristiche vi consente di minimizzare le probabilità di KO immediato conseguente ad una qualsiasi delle due tipologie di colpi.

MODALITA' "CHAMPION"

Di seguito, la descrizione delle strategie migliori per vincere gli scontri della modalità "Champion".

Frank Hicks

Il combattimento comincerà mentre cercherete di riprendervi da un KO. Seguite le istruzioni sullo schermo (ovvero una sequenza di tasti) per riposizionarvi in maniera adeguata, riottenendo il vostro bilanciamento. Quando avrete acquisito un sufficiente senso dell'equilibrio, dovrete sopravvivere per qualche secondo, attendendo la fine del round - è comunque consigliato ribattere con qualche pugno i colpi del nemico, anche se il vostro obiettivo non è mandarlo completamente KO.

Joel Savon

Savon è dotato di un buon raggio d'azione ma, soprattutto, è molto veloce. Andre, fortunatamente, è molto più abile proprio in questi due ambiti, dunque non dovrete aver paura di un possibile fallimento. Consigliamo di utilizzare una combinazione di veloci e precisi dritti e rovesci, evitando di passare alla forza "pesante" durante i primi istanti di gioco, perdereste solo energia in maniera piuttosto inutile. Solo quando Savon comincerà a schivare e/o proteggersi passivamente dai vostri attacchi, dovrete cominciare ad attaccare con pugni forti, mettendolo KO. Non sono disponibili le barre di HP durante questo incontro, ma lo stato del vostro avversario sarà intuibile dai suoi versi, sempre più agonizzanti.

Maurice Perkins

Il vostro obiettivo è qui concettualmente molto semplice: mettere KO il nemico in un solo round. Fortunatamente, trattandosi di uno sparring partner, sarà sufficiente aspettare che vi attacchi - poi potrete schivare con estrema agevolezza, e rispondere con ripetute raffiche di pugni che metteranno l'avversario in forte difficoltà.

Lucius Palmer

Durante la scenetta che precede il combattimento, Megan vi annuncerà che la strategia di combattimento di Palmer consisterà nell'attaccarvi in maniera diretta solo verso la fine del round. Dovrete dunque cercare di colpirlo prima che ciò accada, liberando lo spazio attorno a lui, sfruttando le solite raffiche di pugni il più precisi possibili. Per riuscire a muovervi velocemente quando lui, dovrete sempre ricordarvi di lasciare libere le vostre mani di muoversi (ma sarà necessario altrettanto non dimenticare di ricoprirsi non appena vi avvicinerete a lui). Fatelo spostare verso le corde, cercando di mirare sempre alla parte del suo corpo non "coperta" - una buona strategia consiste nel lanciarvi verso il suo busto con dei veloci colpi poco dannosi, sicché lui vada a coprire quella zona; spostate poi subito l'attenzione alla testa, stavolta lanciando un pugno in grado di metterlo KO.

Mike Walker

Questo combattimento richiede che buttiate a terra due volte Walker, vincendo così per KO. Sfortunatamente, il numero di turni a disposizione sarà limitato: ne avrete 4. Anche in questo caso Andre è più forte di Mike, dunque dal punto di vista tecnico non dovreste trovare ostico riuscire a trionfare sull'avversario. Cercate di tenere sempre alzata la guardia, sparando dei pugni forti in maniera regolare quando egli la abbasserà, specialmente verso la sua testa (ricordate che state cercando il KO, non la vittoria tecnica).

Wilfred Rosario

Rosario è un combattente molto aggressivo, che cerca sempre di avvicinarsi il più possibile ad Andre, così da poter sparare i suoi potenti pugni senza darvi un attimo di pace. Fortunatamente, è piuttosto lento, dunque le sue capacità non corrispondono al suo stile di gioco. Potrete alternare dei colpi alla testa e al torso; il momento perfetto corrisponde all'istante in cui Rosario si starà avvicinando a voi tenendo la sua guardia abbassata - potrete punire senza pietà la sua imprudenza.

Keyshawn Hayes

Il rovescio sinistro di Hayes non è da sottovalutare, come vi espliciteranno anche Gus e Megan: un solo colpo andato a segno da parte di questo genere di pugno e verrete lanciati a terra, KO. Da un certo punto di vista, potrete sfruttare ciò a vostro vantaggio: consapevole della sua potenza, Hayes cercherà sempre di sparare pugni particolarmente pesanti e lenti - ci sarà dunque sempre campo libero per un contrattacco abbastanza devastante - aspettate che Hayes vi manchi, la telecamera si muoverà più lentamente e voi potrete colpirlo con la massima precisione. Sfruttate al massimo la velocità di Andre.

Ricardo Alvarez

L'obiettivo del combattimento è mettere Alvarez KO (dunque la vittoria ai punti non è contemplata come conclusione vera e propria, dato che - una volta completato il primo round - potrete notare la presenza di alcuni giudici corrotti in tribuna). Alvarez è piuttosto forte e resistente, dunque non sarà semplice portarlo alla resa totale. E' essenziale alternare la direzione dei vostri colpi: dovranno colpire in sequenza la faccia e la pancia, evitando di mirare per due istanti consecutivi alla medesima zona del corpo.
Alvarez riesce a recuperare molto velocemente, dunque dovrete essere precisi, evitando di sprecare troppa energia (in caso contrario, vi trovereste in grave svantaggio poco dopo l'inizio del combattimento). E' particolarmente abile nei contrattacchi, dunque spesso fermerà una vostra offensiva già ben avviata, rovinando la strategia. Fortunatamente, non è dotato di pugni che vi possono mettere KO immediatamente.

Jake Morrison

Verrete nuovamente gettati in una cella, ove si svolgerà questo combattimento, piuttosto semplice. Il vostro avversario non è in grado di combattere, o comunque non al vostro livello. Un approccio sufficientemente metodico (contrario a quello del nemico, apparentemente casuale) vi permetterà di massimizzare il rapporto tra la vostra resistenza e quella di Jake, sicché dopo un minuto di combattimento egli si ritroverà senza energie, e voi potrete distruggerlo senza particolari sforzi.

Video - Trailer della difesa

Sonny Harris & Frank Hicks

Combattimento il cui successo è basato sulla vostra capacità di mantenere ad alti livelli la resistenza di Andre. Sonny è particolarmente forte - in grado di resistere a quattro KO parziali. Non è veloce nè preciso, ma molto, molto potente, rispetto a quanto siete abituati. Cercate di massimizzare la vostra efficacia nel contrattacco, al contempo non stupendovi se l'avversario userà anche trucchi non moralmente encomiabili per ottenere la vittoria. La sua testata è lentissima, ma può mettervi quasi KO, dunque schivatela ad ogni costo. Ultimo consiglio riguardante il combattimento contro Sonny: evitate di perdere troppa energia, vi attende poi Frank. Frank, pur essendo meno potente di Sonny, mirerà in maniera molto aggressiva al KO di Andre. Per questo motivo l'ammontare di stamina che vi rimarrà dopo il primo combattimento risulterà determinante, come abbiamo prima spiegato. Frank è particolarmente sensibile ai pugni forti e potenti; questa dovrà dunque essere la vostra tattica per riuscire a terminarlo senza problemi. Le sue difese sono assolutamente penetrabili, non fatevi remore a lanciare una serie di potenti dritti e rovesci.

Mason Brooks

Brooks presenta un grave punto debole, ovvero il suo mento. E' un combattente potente, dunque i suoi colpi possono fare molto male; tuttavia, essendo a conoscenza della sua debolezza, potrete mirare in maniera sistematica alla sua faccia, riuscendo così a massimizzare le vostre probabilità di metterlo KO in pochissimi round. Una tattica molto efficace può essere questa: partite lanciando grandi quantità di pugni "misti", sicché l'IA non riesca a capire verso da quale direzione parare; quando avrete confuso a sufficienza il nemico, sparate due o tre colpi massimamente potenti verso la sua faccia, mettendolo KO.

Antoine Barr

La modalità di vittoria di questo combattimento vi verrà chiaramente indicata durante le prime fasi del gioco: non è possibile mettere Barr KO tramite colpi alla testa, dovrete mirare solo al busto. Nonostante questo vincolo possa sembrare particolarmente restrittivo, i creatori del gioco hanno inserito una gabola: il suo punto debole è proprio il busto, dunque un colpo mediamente potente lo metterà KO. Cercate di attirare verso di voi Barr, sicché provi lui a colpirvi lanciando un pugno molto potente. La telecamera rallenterà, e sarà quello il momento giusto per far valere la vostra maggior velocità: schivate e sparate un pugno forte verso la sua pancia, mettendolo KO per una volta. Data la scarsa resistenza di Barr, sconsigliamo di tenere in considerazione il vostro livello di Stamina - è meglio sprecare subito tutta l'energia a disposizione.

Antonio Chavez

Chavez è completamente incapace di difendersi. Per questo motivo, esiste una sola strategia massimamente efficace: mescolare le tipologie di attacco il più possibile, sicché oltre all'incapacità si vada ad aggiungere la confusione più totale. Nonostante l'incapacità difensiva, il suo attacco non sarà particolarmente più potente; vi può mettere KO, ma solo colpendovi ripetutamente, dunque consigliamo di tirare su la guardia non appena subirete un colpo, minimizzando così le chances di brutte sorprese.

Raul Castillo

Nonostante all'apparenza sia un combattimento innocuo, può rivelarsi piuttosto fastidioso se non lo porterete a termine velocemente. Castillo è un personaggio molto difensivo, la sua tattica di combattimento mira ad azzerare la Stamina del nemico. Cercate di mantenerlo a mezza distanza, colpendolo con dritti e rovesci specialmente alla testa. Purtroppo, riuscirà a pararli quasi tutti - il momento perfetto per far partire una combo vi vede attendere che lui pari un vostro colpo, e cerchi poi di contrattaccare: schivate velocemente e riempite Castillo con una raffica di colpi alla faccia. Usate i pugni forti solo quando sarà indispensabile, e la vittoria risulterà assolutamente alla vostra portata.

Meldrick Johnson

Combattimento particolare, dato che Andre sarà infortunato - sarete forzati all'utilizzo della mano sinistra durante tutto il combattimento. Fortunatamente, Johnson non è un avversario forte - è lento, e neppure troppo potente. Il modo migliore per concludere in velocità questo combattimento consiste nel focalizzarvi sulle combinazioni. Alternate colpi al busto a colpi alla testa, sempre usando solo la sinistra. Spesso e volentieri, Johnson vi mancherà - altri momenti perfetti per rispondere velocemente con un devastante contrattacco, magari basato sulla vostra mano sinistra. Quando Johnson sarà stordito, in seguito alle vostre raffiche, focalizzatevi sulla sua pancia (dato che tenderà a coprire naturalmente la faccia). Per evitare l'utilizzo involontario della mano destra, consigliamo l'uso "manuale" dei tasti, piuttosto che il Full Spectrum Control.

Reggie Stewart

A confronto del combattimento precedente, ci sarà una "variazione di mano": dovrete mettere KO Steward usando la vostra mano destra. Il vostro avversario è piuttosto forte, da ogni punto di vista, ed è anche dotato di un buon raggio d'azione. Dovrete cercare di sfruttare - per quanto possibile - una tattica mordi-e-fuggi, sicché lo riusciate a colpire senza eccessivi rischi di contrattacco. Consigliamo l'utilizzo dei tasti del joypad, piuttosto che del Full Spectrum Control, in maniera tale da poter controllare più facilmente che stiate utilizzando solo la mano destra.

Dwight Cooper

Altro combattimento condizionato da un infortunio di Bishop - un taglio sull'occhio destro, che dovrete dunque proteggere accuratamente durante il resto della sfida. Il limite massimo di colpi che esso può subire è 15 entro il secondo round; per i successivi round, Bishop recupererà 5 punti tra di essi, dunque il limite potrebbe cambiare a seconda della vostra abilità nello schivare i colpi nemici. Progredendo con il combattimento, Cooper diventerà progressivamente più aggressivo, cercando di avvicinarsi a voi (chiaramente, per sfruttare la vostra debolezza). In questi casi è bene liberare le mani dalla posizione di guardia, così da potervi muovere più liberamente e velocemente lungo il ring. Superato il terzo round più o meno incolumi, consigliamo di aumentare progressivamente il vostro livello di aggressività, dato che la probabilità di essere messi KO da un colpo all'occhio scenderà notevolmente.

Kobe Nichols

Anche in questo combattimento, l'arbitro sarà truccato, dunque dovrete colpire sempre e solo la testa (sfortunatamente, il punto debole di Nichols è la sua pancia). La tattica di combattimento di Kobe è piuttosto disonesta - cercherà sempre di avvicinarsi a voi il più possibile, sperando che compiate un errore e veniate squalificato dall'arbitro truccato. Il metodo migliore per occuparvi di Nicholas consiste nell'attendere che si avvicini, fino a mezza distanza; tenerlo più o meno in quella posizione, e aspettare che vi sferri un pugno: non è dotato di buon tempismo e/o velocità, dunque voi potrete facilmente schivare e contrattaccare. Ripetete questa procedura fino alla vittoria ai punti (dato che la stamina di Kobe rimane sempre al massimo, sarà complicato metterlo KO).

Raymond Bishop

Il combattimento, pur interattivo, viene periodicamente interrotto da una serie di scenette che ne determinano l'esito. Combattete al massimo della vostra forza durante il primo round; lasciatevi dunque andare durante il secondo, dato che in ogni caso dovrete perdere.

Raymond Bishop (con Frost)

Combattimento piuttosto particolare: essendo voi nei panni di Frost, non potrete essere danneggiati. Il combattimento durerà un solo round, dunque lanciate un po' di pugni "standard" per mettere velocemente KO Raymond.

Isaac Frost

Frost è un giusto avversario finale; è caratterizzato da un'enorme resistenza ai vostri attacchi, dunque è fortemente sconsigliabile tentare di metterlo KO durante i primi round, perdereste inutilmente dei punti-stamina. Durante i primi due round, dovrete mirare essenzialmente a sopravvivere; muovetevi lungo il ring mantenendo sempre al massimo livello la vostra guardia, rimanendo a distanza di sicurezza da Frost, schivando i suoi pugni - uno solo di essi può distruggere completamente la vostra guardia, dunque focalizzatevi solo sulla fuga; potrete capire la direzione dalla quale il pugno arriverà notando il movimento delle spalle di Frost - quando le vedrete muoversi verso sinistra, spostatevi verso la parte destra del ring, e viceversa.
Durante i round dal terzo al quinto, sarà necessario cominciare a diminuire gli HP di Frost, facendoli scendere di 80-85 punti. L'approccio basilare dovrà comunque essere di tipo difensivo; attendete che uno dei suoi pugni vi abbia mancato, e - sfruttando tutta l'abilità accumulata per arrivare fino a questo punto - sferrate velocemente la vostra combo in assoluto più dannosa; sorprendentemente, dovreste riuscire a finirla prima che Frost riesca a rispondere. Sconsigliamo l'avventatezza: mai prendere l'iniziativa per l'offesa, aspettate sempre che l'avversario vi abbia mancato. Durante i due round seguenti, ovvero fino al settimo, dovrete di nuovo focalizzarvi sulla sopravvivenza di Andre. L'aggressività di Frost salirà al massimo, e cercherà ripetutamente di colpirvi in faccia (o meglio, agli occhi). Correte velocemente intorno al ring, posizionandovi sempre all'estremo opposto rispetto a Frost; nel caso in cui riesca ad avvicinarsi molto a voi, sparate uno o due pugni - non con l'intenzione di attaccare, semplicemente per mantenerlo a dovuta distanza. Nel caso in cui veniate intrappolati in un angolo, mantenete sempre la guardia alta.
Raggiunto l'ottavo round, la strada comincerà ad essere in discesa. Potrete usare una strategia più distesa, ovvero colpire il vostro avversario in maniera simile a quanto visto durante tutto il resto della carriera di Andre - siate aggressivi e non lasciate che Frost si fossilizzi su una posizione difensiva stabile, che potrebbe mettervi in difficoltà. Chiaramente, il vostro livello di Stamina non sarà particolarmente alto, dunque è meglio ricorrere a colpi veloci, non troppo potenti ma precisi. Solo l'ultimo pugno dovrà essere potente, metterà Frost KO e Andre sarà campione!

MODALITA' "LEGACY"

Questa modalità è una versione più "professionale" della versione Champion, ove dovrete riuscire a portare il vostro personaggio in cima alla classifica mondiale, senza che vi sia una qualche particolare trama di fondo.
La Soluzione di Fight Night Champion
Sarà necessario seguire l'atleta da ogni punto di vista - combattimenti, allenamenti, etc. - e programmare con cura gli avvenimenti.

I primi tornei

I vostri combattimenti iniziali vi vedranno partecipare ad un torneo amatoriale; ciò vi consente un ingresso morbido nel mondo della boxe, dato che riuscirete ad ottenere parecchi punti dal semplice mettere a segno dei colpi, senza necessità di KO. Cominciate subito a familiarizzare con le combo (supponendo non abbiate già completato la modalità Champion).

La Carriera

Completato il primo torneo, comincerete a scalare la classifica mondiale. Le vostre probabilità di successo sono intimamente collegate a tre aspetti del gioco: la pianificazione dei combattimenti, l'allenamento, la ricerca degli sponsor. Verranno dettagliati nelle seguenti sezioni.

Pianificazione

Al momento di decidere la data in cui un combattimento si terrà, dovrete assicurarvi di disporre di un tempo sufficiente per allenare tutte le abilità che ritenete indispensabili per ottenere un successo, e per far ritornare al livello massimo la Stamina (quest'ultimo aspetto è essenziale, dato che tutti gli avversari partiranno con una barra della Stamina posta al livello massimo). Cercate di scegliere sempre un combattimento che sia compatibile con il vostro set di abilità pre-esistenti, piuttosto che sviluppare i vostri punti deboli - quest'ultimo approccio va utilizzato solo quando vi state avvicinando alla "cima" della classifica.

Allenamento

Supposto che abbiate fissato la data del combattimento, comincerà l'importante periodo di allenamento. Consigliamo di fissare nella vostra mente fin da subito la tipologia di combattente che preferite essere, sicché non sprechiate dei preziosi momenti nella costruzione di abilità che, in seguito, vi serviranno a poco. Attenzione: tutta la progressione fisica del vostro combattente è basata sull'allenamento - le vittorie sul ring non aumenteranno in alcun modo la vostra potenza, dunque non sperate di migliorare la condizione del personaggio aumentando il numero di combattimenti da affrontare.

Sponsor

Dopo aver ottenuto qualche vittoria, comincerete a ricevere inviti per fungere da sponsor a prodotti per la boxe - le tipologie d'offerta possono esplicitarsi in svariate forme, dal partecipare ad un evento speciale all'indossare un indumento di marca. Consigliamo di accettare sempre il secondo tipo di proposta (ricordandovi di cambiare manualmente il vostro indumento entrando nella schermata "edit boxer"), mentre sarà necessario prestare più attenzione prima di poter accettare anche il primo - esaminate con cura il vostro calendario, assicurandovi di avere tempo sufficiente per partecipare all'evento; dando buca, dovrete rimborsare lo sponsor.

Giochi di allenamento

Di seguito, una descrizione delle strategie ottimali per ottenere il massimo punteggio nei giochi di allenamento.

Sparring

Si tratta di un allenamento mirato a familiarizzare con la potenza di tutti i tipi di colpi a vostra disposizione. La quantità di punti aumenterà proporzionalmente al numero dei pugni andati a segno, al numero delle schivate, e in maniera inversamente proporzionale ai pugni lanciati a vuoto (ovvero, in tal caso verranno sottratti dei punti dal totale).
Il metodo migliore per accumulare velocemente buone quantità di punti consiste nell'usare le combo, e non spostarvi eccessivamente da una specifica zona di gioco. Il vostro partner non sarà mai troppo aggressivo, dunque sconsigliamo di prestare attenzione alla difesa.

Close the Show

Massimizzare l'aggressività è la chiave per completare con successo questo minigioco di allenamento. Utilizzate dunque un combattente molto potente. Cominciate con qualche pugno debole, per poi passare subito alle maniere forti. Arrivati al quarto round, la situazione si complicherà leggermente: cercate di mantenere il più elevato possibile il vostro livello di "stamina", in tal modo i vostri pugni saranno ancora più forti del normale.

Get Inside

Avvicinatevi il più possibile al vostro avversario, e cercate di soffocarlo con tantissimi pugni veloci (se possibile, anche potenti - ma non sarà semplice). Tenete sempre alzata la guardia, sicché al avvicinandovi all'altro giocatore entriate direttamente in contatto con lui. Il vostro sparring partner non sarà aggressivo, dunque voi dovrete esserlo, al massimo.

Heavy Bag Combos

Lo schermo si riempirà fin da subito di istruzioni che vi indicheranno in maniera più o meno chiara il da farsi. Evitate di farvi prendere dalla foga: è nettamente preferibile una pressione accurata, piuttosto che effettuata alla massima velocità - esagerate al massimo ogni comando, accertandovi così che il computer lo abbia recepito.

Heavy Bag Push

Esercizio di allenamento piuttosto semplice - mantenetevi a media distanza dalla sacca e riempitela di pugni; aumentate la potenza del pugno in maniera proporzionale alla dimensione della sacca, ma solo per il primo colpo: una volta posta in movimento, saranno sufficienti dei piccoli colpi di media potenza perché così si mantenga.

Maize Bag

Probabilmente il gioco più difficile, specialmente a causare della severità nei confronti degli errori. Dovrete schivare la palla per un numero di volte pari a quello che l'allenatore vi espliciterà, e dunque colpirla con un solo pugno. Consigliamo di provare un po' di volte, senza farvi troppi problemi per possibili errori, sicché riusciate ad acquisire il giusto tempismo per sparare il pugno quasi in contemporanea con l'effettuata schivata.

Double End Bag

Anche questa modalità di gioco è relativamente semplice: dovrete muovere il vostro personaggio verso la zona di gioco segnata sul pavimento, e colpire poi velocemente la sacca. Spostarvi dunque verso la successiva zona segnalata, e ripetere, massimizzando il vostro punteggio. Cercate di non farvi trasportare dalla foga del momento: la posizione potrebbe cambiare velocemente, e voi potreste sparare a vuoto le ultime cartucce di una combo. Quando il moltiplicatore sarà attivo, usate solo uppercut, in grado di massimizzarlo.

Stay Outside

Vitale per il successo in questa modalità è riuscire a mantenere sufficientemente lontano il vostro avversario. Cercate di scegliere un combattente dotato di un buon raggio d'azione, e sfruttate dritto e rovescio in maniera continuativa per non lasciar a voi avvicinare il nemico. Tenete sempre la guardia alzata. Schivare è utile solo quando volete rispondere al nemico - in altri casi, è sempre meglio tenerlo lontano in maniera diretta, e/o cercare di parare con la guardia.

Defensive Specialist

La velocità sarà la chiave di volta per il trionfo in questa modalità di gioco. Riuscire a schivare i pugni del nemico è l'azione che, in assoluto, vi farà guadagnare più punti. Scegliendo accuratamente il vostro personaggio (ad esempio, Ali) potrete quasi limitarvi a camminare lungo il ring, ottenendo la vittoria automaticamente. Tenete sempre la guardia alzata. Per aumentare ulteriormente il punteggio, cercate di contrattaccare sempre ad ogni pugno lanciato nella vostra direzione.

Stay On Your Feet

Trattasi di obiettivo che vi vede impegnati per un'ampia quantità di round; il vostro livello di HP e di stamina andrà a diminuire in seguito ad ogni round. Durante i primi due, consigliamo di combattere normalmente, senza particolari accorgimenti. Accertatevi di bloccare i pugni in arrivo, e contrattaccate solo quando indispensabile.
La Soluzione di Fight Night Champion
Con il progredire dei round, potrete notare come il vostro combattente cominci a perdere lucidità. Nei momenti di forte instabilità, consigliamo di "tirare su" la guardia indefinitamente. Muovetevi lungo il ring, non lasciando mai che l'aggressore prenda con voi troppa confidenza. Generalmente, la tecnica principale consiste nel rimanere tanto più difensivo quanto più la situazione è grave, e tanto più offensivo quanto più la situazione è favorevole.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Lucius Palmer

Soluzione Video - Mike Walker

TI POTREBBE INTERESSARE