8.0

Redazione

9.1

Lettori (258)


  • 298
  • 3
  • 237
  • 57

The Last StoryLa Soluzione di The Last Story 13

Faremo in modo che non sia l'ultima!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione giapponese del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione americana e/o italiana.

Capitoli 1-5

Capitolo 1
Voltatevi e procedete fino alla fine del tunnel, esaminate il muro per localizzare un passaggio segreto, recuperate gli artigli di dragone dalla cassa. Continuando dritti, dovrete godervi due breve scene d'intermezzo; durante il combattimento che seguirà, dite a Yuris di far esplodere uno dei pilastri per causare danni ai nemici nei paraggi. Quando incontrerete di nuovo i vostri amici, dite a Yuris di mirare al ponte per farlo esplodere, ottenendo una veloce vittoria. Avanti, poi procedete lungo il sentiero a destra; eliminate con la massima priorità i soggetti in grado di lanciare magie. Apparirà una freccia che punta verso il centro della zona di gioco. Correte verso la zona verso cui la freccia punta, premete A per aprirvi la via. Ripetete una volta giunti al vicolo cieco. Seguite Seiren, esaminate il cristallo, dunque premete C per sconfiggere velocemente gli scheletri.
Avvicinatevi al ponte; consigliamo di usare l'arco per eliminare sia i maghi, che i soggetti dotati di arco (è eventualmente possibile utilizzare anche i cannoni ai lati della zona di gioco). Superato il ponte, entrate nell'ampia stanza seguente.

Boss: Cocoon
Avversario ostico, data la combinazione di elevati punti-vita ed attacchi potenti. Consigliamo di usare ripetutamente "Gathering" per consentire a Yuris di operare, dato che il boss è sensibile all'elemento fuoco. Una buona tattica consiste nell'usare il vostro arco per far "transitare" gli attacchi magici di Yuris verso la faccia del boss. Quando apparirà una freccia che punta verso il ponte, consigliamo di usare ancora "Gathering" per attirare il boss in zona e lanciarlo nell'abisso.

Capitolo 2
Dopo due scene d'intermezzo, ve la vedrete immediatamente con un boss.

Boss: Forest Beast
Combattimento semplice: usate il Chain Attack ripetutamente (come indicato sullo schermo) per colpire e distrarre il boss, mentre Yuris salva i ragazzi. Entrambi gli attacchi del nemico possono facilmente essere bloccati, o eventualmente schivati spostandosi lateralmente.

Salvate dunque a sinistra, poi tornate indietro due volte, procedete a destra e continuate fino alla cima del percorso.

Capitolo 3
Parlate con tutti i residenti della pensione; per continuare, parlate con Quark. Dopo il flashback, parlate di nuovo con lui, davanti alla porta. Rispondete "Sì", dunque uscite per esplorare Ruli.

Capitolo 4
Consigliamo di guardare i dintorni della città. Parlate con Quark ed andate a vedere con lui la parata. Tornate assieme a lui verso la taverna (nel caso in cui non vogliate ulteriormente esplorare la città).
Dopo la scena d'intermezzo, parlate con i membri del vostro party. Uscite dalla taverna, correte avanti seguendo la freccia. Udirete qualcuno russare: usate la modalità ricerca, esaminate il vagone, guardate la scena d'intermezzo. Dopodiché, muovetevi lungo il ponte a sud. Correte verso Kanan, poi ancora sud. Dovrete ora scappare da alcune guardie: consigliamo anzitutto di girare lungo i vicoli il più possibile, rimanendo tuttavia nei vicoli più "ampi" per evitare di arrivare ad uno cieco. E' anche possibile nascondersi dietro gli edifici aspettando che le guardie vi passino - la loro intelligenza artificiale non è notevole. Tornate dunque alla taverna di Ariel.

Capitolo 5
Parlate con Kanan, seguitela verso l'interno della stanza, esaminate la porta usando l'arco. Avvicinatevi ala porta e scegliete la seconda opzione. Poi scendete le scale e conversate con Jackal e Manamia. Entrate nella stanza di Ariel, poi uscite; rispondete "sì" alla domanda di Jackal e Manamia.

Video - Spot TV giapponese

The Last Story - Spot TV giapponese The Last Story - Spot TV giapponese

Capitoli 6-10

Capitolo 6
Usate la vista-arco per esaminare il nemico sottostante. Dovrete camminare lungo le travi, poi scendere e usare i barili come copertura per avvicinarvi al nemico dormiente, andando a ucciderlo. Localizzate dunque le casse: una nei pressi della zona di discesa di Elza, l'altra accanto al punto di salvataggio, la terza nello stretto passaggio a sinistra. Esaminate poi la bandiera con il teschio. Scendete le scale, spaccate la porta (quando il timer di Quark sarà a zero). Dopo la scena d'intermezzo con Zola, nuotate fuori dalle fogne. Esaminate la porta lungo la parte alta del muro (verrà indicata da un'icona apposita). Salite lungo il sentiero. Percorrete le fogne, liberatevi dei nemici, entrate nell'apertura da cui provenivano.
Avanti, scivolate lungo il cancello. Parlate con Quark, sparate all'uomo-lucertola (usando l'arco). Sgattaiolate sotto la seguente apertura; usate il cerchio d'evocazione a sinistra, salite la scaletta. Dopo la scena d'intermezzo, esaminate il tunnel a sinistra recuperando le casse. Salvate, aprite la porta. Liberatevi del mago, poi avanti, colpite la colonna per causare la sua caduta addosso all'Ogre, sconfiggendolo. Superato il breve tutorial riguardante l'abilità "vento", procedete aldilà della porta. Aprite le due casse sulla sinistra, salvate, prima di affrontare un boss.

Boss: Ghoul
Per sconfiggerlo dovrete salire le scale laterali, nascondervi lungo la ringhiera, poi colpire non appena Ghoul si trova accanto a voi. Rimbalzerà lungo l'area di gioco come una pallina da flipper, durante questi momenti dovrete massimizzare il vostro livello di guardia. Ripetete fino alla sua dipartita.

Salite la scaletta, tornando poi al pub di Ariel. Uscite dalla sua stanza, parlate con Seiren e Kanan. Scegliete "Sì".

Capitolo 7
Dopo la scena d'intermezzo, mirate la fiamma verso sinistra, poi verso le stelle a destra. Giunti il momento della scelta, dovrete preferire la sinistra. Tornati da Ariel, entrate nella stanza a sinistra, parlate con Quark, scegliete l'opzione in alto a sinistra per andare a letto. Al vostro risveglio, parlate ancora con Quark, scegliendo l'opzione a sinistra.

Capitolo 8
In modalità ricerca, esaminate il cavaliere nero a destra delle scale. Recuperate il badge di permesso. Dopo la scena d'intermezzo, procedete al secondo piano ed entrate nella porta centrale. Durante la scena d'intermezzo, guardate Serein. Parlate poi con Serein, cercando di origliare la conversazione tra Tasha e Trista. Tornate al salone, procedete verso il terzo piano, parlate con Quark e scegliete l'opzione a sinistra.

Capitolo 9
Esaminate l'uomo sul trono - Earl. Quando riapparirà l'indicatore "ricerca", guardate verso il secondo piano. Dopo la scena d'intermezzo, guardate Kanan (a destra di Earl). Uscite a destra, poi esaminate il balcone a sinistra per localizzare Kanan. Dunque guardate Jill a sinistra. Liberatevi dei soldati, prestando attenzione ad evitare che attacchino Kanan. Altra scena, poi Kanan si unirà al party. Seguitelo lungo la sala da ballo; aprite la porta al centro del seguente corridoio. Dunque aprite la porta che conduce al ponte, camminateci sopra e guardate le torri in caduta.
Superate un'altra porta, tornando al corridoio principale. Dopo una scena d'intermezzo, Quark sveglierà Elza. Salite le scale a sinistra, aprite la porta che conduce al cortile. Dopo un'altra battaglia, parlate con il cavaliere e scegliete "Sì". Respinti i nemici, procedete a destra, scendete le scale. Durante la seguente battaglia, consigliamo di sconfiggere immediatamente i curatori e i maghi, usando il vento per disattivare i "cerchi" di cura da loro creati. Superate dunque la porta.

Capitolo 10
Esaminate la torretta in modalità prima persona, localizzando Zangurg. Avanti, poi una battaglia: muovetevi lateralmente per schivare le cariche di Gurg, poi colpitelo direttamente (non perdete tempo con la sua lucertola). Procedete avanti incontrando il medesimo avversario, da eliminare nello stesso modo. Liberatevi dunque dei vicini arcieri, continuate verso la successiva zona. Salvate il gioco ed avvicinatevi a Zangurg.

Boss: Zangurg
La battaglia non può essere vinta: tutti gli attacchi contro Zangurg saranno respinti da un Perfect Guard, seguito da un contrattacco. Evitate dunque di sprecare delle frecce speciali. Dopo la scena d'intermezzo, Elza sarà riportato in vita da Kanan. Ora Zangurg sarà vulnerabile: scaricate tutta la vostra riserva di frecce per terminarlo senza problemi.

Capitoli 11-15

Capitolo 11
Completato il breve tutorial, attivate la modalità di ricerca localizzando la scaletta sulla destra, che dovrà essere percorsa da Elza. Muovetevi verso il lato opposto della nave, scendete le scale, aprite la porta. Localizzate il Gurg dai capelli bianchi, colpitelo ripetutamente rimanendo sotto copertura. Aprite la vicina porta per far entrare Quark e Kanan. Poi aprite ancora la successiva; procedete dietro ai due Gurg, colpiteli alle spalle per sconfiggerli.
Scendete la scaletta nella seguente stanza. Respingete l'Ogre, dunque nascondetevi dietro le colonne e sparate delle frecce ai Gurg che si occupano dei cannoni, terminandoli. Ripetete la procedura sul nemico visibile subito dopo aver voltato l'angolo. Recuperate la chiave, dunque aprite la cassa a destra. Aprite la porta successiva, scendete la scaletta. Dopo la scena d'intermezzo, aprite la porta e muovetevi lungo lo stretto passaggio successivo. Localizzate Yuris all'interno della cella, sconfiggete la guardia e aprite la porta. Scegliete l'opzione di dialogo a destra, usate la chiave per aprire la porta. Superate due stanze, usate il save point.
Raggiungerete una stanza completamente allagata. Entrate e nuotate verso la cella di Manamia. Ruotate rapidamente il pad di controllo per aprire la cella. Attivata la modalità ricerca, esaminate la zona in alto a destra, notando una cassa in movimento. Liberatevi dei ragni, salite la scaletta. Respingete i due Gurg, parlate con il prigioniero. Aprite la cassa accanto a lui, uscite attraverso la porta. Altra battaglia, consigliamo di eliminare con la massima priorità i curatori e i maghi. Salite sull'ascensore, facendovi portare al ponte principale. Superate dunque la porta accanto alle scale, trovandovi di fronte al boss.

Boss: Muruu
Il suo attacco principale consiste in una "caduta" verso di voi partendo dall'alto e procedendo verso il basso; lo potrete evitare con facilità dopo averlo visto anche solo una volta. Quando lo vedrete raggomitolarsi e cominciare a volteggiare, usate "Wind" su uno dei cerchi magici; potrete dunque avvicinarvi e premere ripetutamente A per attaccarlo. Ripetete l'intero processo fino ad azzerare gli HP del nemico.

Capitolo 12
Fatevi strada verso la parte anteriore della nave, percorrendo la cabina. Parlate con Kanan, uscite fuori e salite le scale sul retro. Altra scena d'intermezzo, dunque esaminate l'orizzonte usando l'apposito scanner per localizzare un'isola ove attraccare. Dirigetevi verso i negozi per parlare con Yuris e procedere con il capitolo 14. Avendolo completato, procedete verso la direzione opposta e parlate con Manamia, cominciando il capitolo 15. Entrambi dovranno essere completati prima di continuare con il 16. Il capitolo 13, non essendo né obbligatorio, né proficuo, non verrà trattato.

Capitolo 14
Attivata la modalità in prima persona, guardate in basso a destra, notando come la nave stia imbarcando acqua. Saltate verso l'area seguente. Seguite Yuris verso la porta; esaminatela. Nella successiva stanza, verrete attaccati da due enormi granchi, capaci di avvelenare i vostri personaggi: prestate dunque estrema attenzione - un approccio difensivo e cauto è fortemente preferibile (ricordatevi di premere poi A per finire completamente gli HP dei granchi).
Seguendo ancora Yuris, raggiungerete un corridoio polveroso. Dopo una breve scena d'intermezzo, salite la scaletta verso l'area seguente, localizzate la cassa sulla sinistra e prelevate l'antidoto, da riportare a Yuris. Quando sarà nuovamente in sé, salite la vicina scaletta. Avvicinatevi alla tenda. Altra scena d'intermezzo, dunque scendete le scale e prestate attenzione al granchio - non lasciatevi avvelenare. Tornati da Quark e Manamia, concentratevi sull'eliminazione degli arcieri non-morti, sfruttando le abilità magiche di Yuri. Salite la scaletta che verrà fatta apparire da Yuris. Esaminate lo specchio aldilà del tavolo, andando a rivelare una porta nascosta. Yuris entrerà velocemente, voi dovrete inseguirlo - non prima però di aver preso la cassa a destra. Salvate dunque il gioco, entrate nella stanza successiva e avvicinatevi alla tenda rossa, ove comincerà la battaglia contro un boss.

Boss: Doppel Ganger
Il nome indica la natura del boss: trattasi di un vero e proprio sosia. Se/quando Elza attaccherà con la spada, l'avversario bloccherà per poi contrattaccare. Potrete tuttavia usare i cerchi magici per riuscire comunque ad attaccarlo. In generale, colpitelo, poi attendete il suo contrattacco; quando comincerà a ridere, voi potrete attaccarlo senza necessariamente subire il contraccolpo. Dopo un po' il sosia - arrabbiato - uscirà dallo specchio, saltando addosso a Elza. Sbattete velocemente lo stick di controllo per lanciarlo via. Appariranno dunque delle versioni "false" di Elza: riconoscerle sarà inizialmente complicato, poi Yuris vi farà notare come vi sia una luce nera e rossa attorno ai loro occhi - li potrete dunque identificare senza alcun problema. A questo punto dovrete tornare alla nave per completare il capitolo 15.

Capitolo 15
Superate il portale. Dopo la scena d'intermezzo, esaminate la fontana accanto a Elza. Recuperate la spada che apparirà. Sconfitti gli scheletri, usando preferibilmente l'arco per raggiungere quelli posizionati nelle zone meno semplici da raggiungere. Prelevate il contenuto delle vicine casse, poi usate la modalità ricerca per notare la grande impronta nei paraggi. Esaminatela, dunque esaminate anche il portale, sicché Yuri lo butti giù.
Saltate lungo le piccole piattaforme fluttuanti per riuscire a superare l'intero lago. Tornati sulla terraferma, liberatevi dai tentacoli e lucertole, dunque - al bivio - prendete a destra. Percorrete il canyon, seguite Manamia, fino a trovarla mentre cerca di sfuggire dagli attacchi di un ragno gigante.

Boss: Mystic Spider
Attenzione alla capacità di auto-guardia (comune d'altronde a tutti i ragni) che questo soggetto manifesterà quando/se verrà attaccato frontalmente. Se verrete colpiti dalla sua ragnatela, dovrete sbattere violentemente lo stick di controllo per liberarvi. Il miglior metodo per infliggere seri danni al nemico consiste nello sparare attorno a lui dei cerchi di magia del fuoco, per poi attaccarlo frontalmente o lateralmente.

Recuperate la spada Karma. Procedete verso il vicolo cieco, spaccate il muro. Guadatevi l'ultima scena d'intermezzo, tornate dunque alla nave. La Soluzione di The Last Story

Capitoli 16-20

Capitolo 16
Parlate con i vostri amici. Entrate nella porta precedentemente non accessibile, esaminate il libro di colore blu, visibile sul tavolo. Recuperate la chiave dell'armadietto dei liquori. Entrate nella stanza dei capitano, localizzate la sala nascosta sulla sinistra. Esaminate lo scaffale, localizzando una stanza nascosta; usate la ricerca sulla mappa visibile nei pressi del muro. Parlate con il resto del vostro party, dunque con Quark.
Dopo diverse scene d'intermezzo, cominciate a nuotare. Sparate alla guardia Gurg quando vi sarà richiesto da Quark. Giunti sulla terraferma, salite le scale. Liberatevi delle guardie, poi degli Ogre. Superate le ampie porte visibili in fondo. Percorrete i successivi ponti, recuperando il contenuto delle casse nei dintorni. Uscite verso il burrone, altra scena d'intermezzo. Durante il combattimento seguente, consigliamo di ordinare a Yuris di causare l'esplosione della zona del tetto subito sopra i nemici, così da ucciderli in velocità. Percorrete il bordo del pendio, poi salvate nella stanza a sinistra. Dopo una scena di intermezzo, dovrete affrontare un altro combattimento. Consigliamo di focalizzarvi inizialmente sulle unità "Leader". Dopo la scena successiva, entrate nel passaggio che si sarà aperto sul muro.
Raggiunto il ponte, respingete gli avversari fino ad essere interrotti da una conversazione tra Elza e Kanan. Dopo diverse scene d'intermezzo, correte verso Yuris e aiutatelo a sconfiggere i nemici che lo circondano. Salite le scale. Aiutate ora Quark, dunque liberatevi del mago-Gurg. Procedete verso il burrone; quando il tutto comincerà a distruggersi, tornate verso l'interno. Aperto il cancello, recuperate la cassa dietro al pilastro sulla sinistra. Salvate il gioco aldilà del successivo portale. Aprite anche il seguente. Uscite per visualizzare l'ennesima scena d'intermezzo. Attenzione dunque ai cecchini visibili in alto, verrete periodicamente attaccati da uno stormo di frecce.
Procedete dunque verso la porta verde, scendete lungo il passaggio per arrivare al save point. Salvate, poi prestate nuovamente attenzione ai cecchini in alto, sui balconi. Elza dovrà dunque procedere lungo il sentiero sopraelevato e usare le frecce per distruggere i cristalli, sicché cadano verso i gruppi di maghi sottostanti, mettendoli KO. Continuate verso l'interno della caverna respingendo gli ogre, poi dirigetevi verso l'ascensore. Fatevi trasportare fino all'area seguente, salvate il gioco, dunque superate le doppie porte. Vi troverete ora di fronte a Zangurg - di lui si occuperanno i vostri compagni, voi ve la vedrete con Marbas.

Boss: Marbas
E' troppo forte per essere colpito in maniera "standard": per riuscire a fermarlo sarà necessario recuperare le granate a terra, poi lanciarle verso il bordo della stanza, lungo il quale Marbas procede. Quando le toccherà esse esploderanno come mine, rilasciando un gas che stordirà il nemico - voi potrete avvicinarvi e attaccarlo.

Scendete poi lungo il passaggio dietro al trono, localizzando Quark a terra. Guardate la successiva scenetta, raggiungendo il diciassettesimo capitolo.

Capitolo 17
Parlate con Trista e Tasha, scendete sotto coperta. Seguite Kanan verso destra, raggiungendo i cannoni. Altra scena d'intermezzo, poi parlate con Trista per tornare a Ruli. Elza verrà dunque arrestato, concludendo così il capitolo.

Capitolo 18
Parlate sia con i vostri compagni che con Lotta. Durante la scena d'intermezzo, scegliete a caso tra opzione destra o sinistra, il finale non verrà in alcun modo influenzato. Tornati alla cella, parlate due volte con Lotta.

Capitolo 19
Dopo aver acconsentito alla fuga di Lotta, scendete verso le rovine sotto la prigione. Prima di percorrere ogni passaggio, dovrete chiedere a Lotta di esaminarlo per evitare ogni esplosione. Dalla prima stanza, esaminate il muro a destra localizzando un foro che procede avanti. Nella stanza seguente, esamiante il muro a destra, raggiungendo il pozzo di cura. Dopo aver respinto il ragno, si aprirà una porta. Entrate, esaminate il muro a sinistra. Usciti, guardate verso sinistra e respingete gli attacchi della lucertola. Superate la porta, scendete le scale sotto al sarcofago. Esaminate la stanza, trovando un passaggio sul suo lato destro.
Avendo prelevato il contenuto delle casse, entrate nella stanza nebbiosa a destra. Esaminate il muro a sinistra, salite le scale. Esaminate la bara. Liberatevi del negromante, seguitelo lungo le scale. Dovrete ora combattere il re degli scheletri e i suoi associati: attenzione alla sua capacità di "lanciare" gli associati per attaccare. Salvate il gioco, poi aprite la bara nella successiva stanza per causare la comparsa di un nemico.

Boss: Necromancer
Trattasi dell'ultimo combattimento contro il negromante; l'unica vera particolarità è data dalla sua capacità di evocare uno degli uomini-lucertola capaci di pietrificarvi, che dovrete dunque eliminare con la massima priorità.

Avendolo sconfitto, esaminate la struttura di ghiaccio. Ennesima scena d'intermezzo, dunque scendete verso la stanza della tomba. Esaminate la bara, poi scena d'intermezzo, dunque localizzate il libro. Recuperate la pietra da Lotta. Esaminate la porta della cella. Dopo la scena d'intermezzo, verrete liberati. Parlate con Trista nel cortile. Tornate al castello, parlate con Earl. Cercate Kanan prima nella sua camera da letto, poi nella sala da ballo. Seguitela verso il balcone. Guardate la scena d'intermezzo. Procedete verso la taverna e parlate con Lotta per avere accesso al capitolo 20. Parlate con l'uomo all'angolo, al primo piano della taverna, per accedere al capitolo 21. Tornate al castello e parlate con Earl per il capitolo 22.

Capitolo 20
Esaminate la porta, notando come sia chiusa. Verrà aperta da Lotta. Esaminate il candeliere per salvare Yuris. Aprite la porta, facendo uscire dei pipistrelli. Guardate lo specchio nell'angolo a sinistra, usate la ricerca. Correte verso l'angolo sul retro, a sinistra. Esaminate il libro. Tornate ad esaminare lo specchio. Attaccate lo scheletro che rapì Jackal. Aprite la porta, procedendo verso la seguente stanza, poi il corridoio. Entrate nella camera da letto. Dopo l'attacco degli scheletri, esaminate il libro all'angolo, nei pressi del comodino. Esaminate poi lo specchio, continuate verso la stanza seguente.
Guardate la spada a destra, sul muro, per riuscire a schivarla. Esaminatela (ora inserita nel muro), ottenendo una spada fantasma. Procedete lungo il corridoio, uscite verso il cimitero, aprite le bare per ritrovare i vostri compagni. Provate ad uscire, dovrete combattere con Ghoul: consigliamo di usare il "Dunk Slash" di Elza, mossa molto efficace in questo caso. Rientrate nella magione, seguite il bambino fantasma verso la stanza seguente. Esaminate la libreria, dunque la candela sulla destra, localizzando una serratura. Uscite dalla stanza, liberatevi dell'ennesimo Ghoul. Giunti alla stanza seguente, recuperate il libro dall'angolo a sinistra, cominciate a leggerlo. Aprite la porta per tornare all'entrata. Esaminate ciò che rimane del candeliere, recuperando la chiave.
Per sconfiggere i Phantom Armor dovrete avvicinarvi a coloro che non sono posseduti, usando il comando di attacco per farli a pezzi - in questo modo un numero progressivo di soggetti diventerà non posseduto e voi potrete attaccarli con efficacia. Tornate alla stanza ove avete visto la serratura, provate ad usare la chiave, dunque chiamate Lotta, che riuscirà ad aprirla.

Boss: Nebirous
Per danneggiare il Vampiro dovrete colpirlo con delle frecce d'argento. Dopo aver subito un tale colpo, il vostro party potrà liberamente danneggiarlo colpendolo a ripetizione. Ripetete la procedura fino alla sua sconfitta.

Tornerete dunque alla taverna. Scendete le scale, parlate con Lotta e Irmina. Parlate con Lotta all'interno del suo negozio per completare il capitolo.

Capitoli 21-24

Capitolo 21
Procedete verso la piazza della fontana, localizzando un uomo con la tunica - usate la funzione "ricerca" per confermare la sua identità. Seguitelo lungo il vicolo. Entrate assieme a lui nella taverna Salamander. Avvicinatevi all'uomo, cominciando un combattimento. Sconfiggetelo assieme ai suoi scagnozzi. Recuperate le due casse sul retro del bar. Salite le scale a sinistra. Colpite le due guardie, dunque entrate nella stanza successiva, eliminando gli altri sei soggetti in zona. Recuperate la cassa dall'angolo. Parlate con Quark, poi tornate alla porta che avete esplorato assieme a Seiren. Aprite la porta, esaminate la finestra usando la modalità ricerca. Uscite all'esterno, raggiungendo la successiva stanza. Dopo la scena d'intermezzo, scendete le scale per fronteggiare un boss.

Boss: Lesser Shade
Per riuscire a danneggiarlo dovrete colpire le torce attorno a lui, fino a che saranno tutte a terra. Attaccatelo poi con delle magie di tipo elementale, le più dannose.

Parlate dunque con il padre della ragazza per ottenere 3 unghie di dragone.

Capitolo 22
Parlate con Earl all'interno dell'ufficio, dichiarandogli lealtà e ricevendo la spada dell'angelo perduto. Dopo la scenetta, tornate alla taverna. Parlate con tutti eccetto Seiren. Provate ad andarvene, venendo interrotti da Serein - parlate dunque per procedere, scegliendo due volte l'opzione sinistra. La mattina seguente, dirigetevi verso il castello, entrando nell'ufficio di Earl. Dopo la scena, uscite e procedete verso il cortile. Esaminate il macchinario accanto all'arco ove si trova Trista. Percorrete le scale sotto la fontana, arrivando al sotterraneo. Procedete aldilà dello strano portale. Aprite la cassa, dunque parlate con l'uomo in tunica al centro della piattaforma esagonale.

Mini-Boss: Dark Master and Dark Servant
Per riuscire a sconfiggere il Dark Master sarà necessario utilizzare Gathering, causando la comparsa del Dark Servant. Attaccate dunque il Servant - solo dopo aver inflitto una discreta quantità di danni a questo soggetto potrete cominciare ad attaccare il Master, diventato vulnerabile. Usate dunque la piattaforma che si attiverà.

Giunti alla struttura cubica, usate la ricerca per localizzare il cancello in alto. Interagite nuovamente con la piattaforma, facendovi da essa trasportare. Ripetete il combattimento con i due Dark, tornate al cubo rotante. Attivate nuovamente la piattaforma. Usate la ricerca sul cancello in alto, attivate ancora la piattaforma, procedete verso il portale, liberatevi ancora dei due Dark. Tornate alla stanza cubica, stavolta potrete accedere le scale. Ennesima identica battaglia, aprite la cassa accanto alle scale recuperando delle unghie di Ogre. Salvate il gioco, scendete le scale.

Boss: Shade
Shade può essere colpito solo con attacchi magici e/o elementali - non verrà in alcun modo danneggiato da attacchi fisici. Manamia dovrà usare le sue magie di tipo pianta su Shade, creando un cerchio attorno al nemico, entro il quale si possono posizionare Elza e Quark per sferrare i loro attacchi. Ripetete dunque questa procedura fino alla sconfitta del nemico. Quando Shade prenderà il possesso di Quark, dovrete purtroppo colpire Quark a ripetizione fino a che Shade uscirà dal suo corpo.

Recuperata la spada Paladium, guardate la successiva scena d'intermezzo. Durante la conversazione con Earl, scegliete l'opzione a sinistra. Dopo il risveglio, uscite dalla zona residenziale e procedete lungo il ponte. Scendete al secondo piano, parlate con il cavaliere per avere accesso al capitolo 25 (vi chiederà di incontrarvi nel sotterraneo). Procedete verso il cortile, respingete gli assassini. Continuate fino alla zona limitare, parlate con Tasha. Entrate nell'edificio, parlate con Manamia. Procedete verso il cortile, parlate con Trista. Scegliendo sì, verrete condotti al capitolo 23.

Capitolo 23
Dovrete qui seguire le istruzioni di Trista per riuscire a completare il livello con successo.

Primo Piano: Difesa
Dovrete portare l'arco con voi attraverso la corsa ad ostacoli per evitare di essere colpiti dagli arcieri - consigliamo vivamente di nascondervi da qualche parte mentre procedete lungo il ponte. Arrivati, usate la statua per sconfiggere gli arcieri. Consigliamo l'utilizzo del Gathering per distrarre i personaggi dal mago, sicché egli possa tranquillamente colpire gli arcieri. Salite le scale.

Secondo Piano: Forza
Dovrete qui personalmente eliminare tutti gli avversari. Attenzione particolare dovrà essere rivolta agli Ogre, nonché ai cavalieri sotto forma di statue: dovranno essere eliminati gettandoli fuori dal palco. Continuate verso il seguente portale.

Terzo Piano: Intelligenza
Potrete qui portare con voi un solo alleato. Consigliamo di scegliere il mago, così da poter danneggiare il cavaliere, che in tutti gli altri casi risulterebbe invincibile.

Quarto Piano: Umanità
Livello molto semplice, disponete di sei alleati, e gli avversari vanno a comporre un team da sei personaggi: attaccate senza soluzione di continuità per vincere facilmente. Procedete all'interno della vicina porta per raggiungere il piano successivo.

Boss: Master Trista
Per combattere contro questo boss dovrete utilizzare tutte le magie speciali a vostra disposizione, combinando dunque il vento a tutti i colpi di tipo "Slash". Evitate di sparare delle frecce a Trista, dato che le riuscirebbe tutte a parare usando Perfect Guard.

Scendete le scale, dunque liberatevi velocemente dell'Ogre. Tornate alla vostra stanza, attendete la fine della giornata. Parlate con Tasha per accedere al capitolo 26 - prima è possibile completare i capitoli opzionali 24 e 25. Noi sconsigliamo di completare il 25: la ricompensa non è proporzionale all'impegno richiesto. Dunque, non verrà trattato in questa guida.

Capitolo 24
Raggiungete il pozzo a ovest di Marshe. Voltatevi e percorrete lo stretto passaggio accanto a voi, recuperando la cassa. Continuate verso il save point, esaminate il muro di rocce. Dategli un calcio. Raggiunte le rovine sotterranee, continuate avanti per localizzare un arciere-lucertola. Esaminatelo in modalità prima persona. Eliminate tutte le lucertole che cercheranno di circondarvi. Recuperate la cassa del tesoro, superate il cancello, uccidete gli arcieri e procedete verso il save point. Salite le scale, aprite il cancello. Esaminate la statua gigante. Liberatevi delle lucertole, aprite le casse per ottenere gli artigli. Esaminate la statua accanto alle scale, rivelando una scala nascosta. Scendete. Sparate alle due lucertole giganti usando la porta della cella. Avendole sconfitte entrambe, continuate all'interno della stanza che stavano sorvegliando. Aprite la porta che conduce alla stanza seguente, salvate, vi attende un boss.

Boss: Queen of Abyss
Proteggete i membri del vostro party colpendo velocemente l'avversario quando tenterà di "ingoiarli". Quando/se cercherà di ingoiare Elza, premete i tasti sullo schermo per evitare il peggio, continuando poi ad attaccare il boss. Per danneggiarla dovrete cercare di attirarla (usando Gathering) verso uno dei cannoni arancioni, dunque - quando starà per "ingoiare" Elza - dovrete rotolare lateralmente. In tal modo andrà ad ingoiare una delle palle di cannone.

Salite verso l'altare, recuperate il libro di Lotta. Uscite attraverso l'unico passaggio disponibile.

Video - Trailer dei combattimenti

The Last Story - Trailer del sistema di combattimento The Last Story - Trailer del sistema di combattimento

Capitoli 26-30

Capitolo 26
Parlate con Tasha, scegliete "Sì", seguitelo. Dovrete poi scortare Eearl verso la sua salvezza / sicurezza. Raggiunta la prima zona completamente all'aperto (al terzo piano), sconfiggete le truppe Gurg. Procedete verso il secondo piano. Attaccate la seguente ondata di nemici. Continuate verso il cortile. Percorrete l'edificio militare, dunque respingete i Gurg, recuperando la spada Healel. Seguite Quark, visualizzando poi la scena d'intermezzo. Saltate sull'ascensore; in modalità ricerca, esaminate il soggetto steso al suolo. Altra scena d'intermezzo, dunque procedete verso il capitolo 27.

Capitolo 27
Attendete l'arrivo di Quark, parlate con lui. Dopo che se ne sarà andato, attendete la successiva scena d'intermezzo. Attivate la modalità ricerca, esaminate il soggetto in tunica a destra. Si tratta di Kanan. Scegliete l'opzione sinistra. Preso il controllo di Kanan, usate la balestra per colpire le guardie di pattuglia - colpitene sei, poi Elza deciderà autonomamente di procedere. Ricordatevi di recuperare la chiave dai cadaveri delle guardie.
Entrati nel castello, silenziate le due guardie più vicine. Poi anche i due cavalieri leggermente più avanti. Recuperate gli oggetti dal loro corpo. Ripreso il controllo di Elza, esaminate la zona a destra localizzando Manamia. Dunque, procedete verso la taverna di Ariel. Scena d'intermezzo, dunque tornate al Castello. Parlate con Quark per procedere verso il capitolo 28.

Capitolo 28
Tornate a Ruli Castle. Attendete che le guardie passino, poi procedete verso il centro del cortile. Raggiungete la porta, seguite la freccia verso la stanza di Jill. Salite lungo le scale a destra. Attendete che il cavaliere si sposti verso la biblioteca. Percorrete il vicino corridoio, camminate verso la finestra accanto all'ufficio del conte. Quark andrà a distrarre i nemici, e voi potrete procedere verso la zona residenziale.
Entrate nella stanza di Jill, usate la modalità di ricerca per esaminare il tavolo. Dopo la scena d'intermezzo, parlate con Tasha. Dirigetevi verso il salone. Dopo la scena d'intermezzo vi ritroverete alla taverna. Parlate con Seiren e Jackal. Procedete verso l'arena, eliminate i nemici. Parlate ancora con Seiren. Tornate al castello, andate a localizzare Manamia all'interno della sua biblioteca. Parlate con lei, dunque uscite e localizzate il punto indicato dalle frecce. Parlate con Eearl usando la modalità ricerca, esaminando il continente Gurg. Dopo l'ennesima scena d'intermezzo, scegliete "Sì" per procedere verso il capitolo 29.

Capitolo 29
Salite le scale e guardate la scena d'intermezzo. Continuate avanti, dunque procedete lungo i due passaggi che conducono a sud. Seguite Siren attraverso il ponte a sinistra. Entrate nel corridoio, localizzando la bambola Gurg. Prendetela, poi sinistra e parlate con il Gurg.
Tornate da Seiren, seguitela verso la zona centrale del castello. Dirigetevi verso l'ascensore, guardate la scena d'intermezzo. Entrate nell'ascensore, aprite la porta dunque entrate nella stanza del trono. Altra scena d'intermezzo, dunque parlate con Seiren. Avvicinatevi ai Gurg sopravvissuti, cominciate a rincorrere il bambino Gurg fino ad essere interrotti da un'altra scena d'intermezzo. Tornate alla sala del trono. Liberatevi degli Ogre, dunque procedete verso il 30esimo capitolo.

Capitolo 30
Dopo la scena d'intermezzo, dirigetevi verso la taverna di Ariel e parlate con gli amici di Elza. Tornate dunque al castello. Entrate nella sala da ballo, localizzate il portale in alto, entrate nel salotto. Superate la stanza di Kanan, localizzate la porta sul retro della stanza principale del castello. Entrate. Salite al secondo piano, esaminate la porta nel cortile. Avanti, raggiungendo il cortile. Esaminate i dintorni per localizzare l'ascensore sotterraneo. Usatelo per arrivare ai sotterranei veri e propri. Aprite la porta a destra, parlate con Kanan, esaminate il muro con il foro, due volte. Esaminate dunque la tavoletta di pietra dietro al muro. Guardate la scena d'intermezzo. Avvicinatevi alla luce per arrivare al capitolo 31.

Capitoli 31-35

Capitolo 31
Scendete lungo le scale a spirale. Raggiunto il vicolo cieco, verrete attaccati da un Tracer: per liberarvene Elza dovrà usare Gathering, dunque Gathering Burst per rallentarli, sicché Tasha possa andare ad aiutare Elza eliminando la sfera fluttuante. Si aprirà dunque l'accesso al sentiero successivo. Scendete le scale, fino ad un secondo vicolo cieco. Sarete attaccati da cinque Tracer: scendete fino alla parte inferiore delle scale, scappando; lì troverete un portale. Dopo la scena d'intermezzo, risalite le scale per tornare al mondo "normale". Tornati alla camera da letto di Elza, ci sarà un'altra scenetta, dunque potrete procedere verso il castello. Parlate con gli amici di Elza in zona. Alcuni cavalieri vi fermeranno, informandovi che la cerimonia è pronta. Scegliete l'opzione "I understand".

Capitolo 32
Volgete subito il vostro sguardo verso la spada; quando vi verrà richiesto se giurare lealtà a Eearl, rispondete "No" (scegliendo l'opzione a sinistra). Dopo la scena d'intermezzo, dirigetevi verso gli appartamenti, entrate in quello di Kanan. Altro lungo filmato, poi correte indietro verso il castello, entrando nel cortile, procedendo verso la caserma. Saltate sull'ascensore facendovi trasportare verso la stanza di controllo del castello. Verrete dunque trasportati verso il capitolo 33.

Capitolo 33
Prenderete qui il controllo di Jackal - dovrete tenere premuto A per caricare la magia di ghiaccio, apparirà un conto alla rovescia, tanto più riuscirete a farlo avvicinare a zero, tanto più la magia andrà ad infliggere elevati danni ai nemici.
Procedete verso il cortile, liberatevi dei Gurg e degli Ogre, prestando particolare attenzione ai Gurg posizionati in cima all'arco: si tratta di arcieri, dovranno essere eliminati con la massima priorità, sfruttando la magia basata sull'elemento ghiaccio. Dirigetevi poi verso la caserma. Altra scena d'intermezzo, caricate poi al massimo il ghiaccio per respingere i ragni e le lucertole che vi assedieranno (trucco: sparate del ghiaccio verso la base della vicina colonna, causando la sua caduta). Ripreso il controllo di Elza, cercate di proteggere Earl durante i brevi combattimenti che seguiranno. Seguite i vostri compagni verso il cannone.

Capitolo 34
Recuperate l'anello reale dalla cassa dietro di voi. Scendete le scale, liberatevi del primo gruppo di nemici. Recuperate la cassa sulla sinistra, poi liberatevi dei maghi, aprite la porta seguente. Continuate avanti. Quando entrerete in modalità ricerca, esaminate il connettore (sarà lampeggiante, dunque è semplice capire la sua posizione). Sparate al connettore. Sempre avanti, aprite la cassa in basso. Superate la porta, deviate a destra, lasciate che il vostro party si occupi della maggioranza dei nemici, dunque parlate con Zola (seduto all'angolo). Procedete verso la stanza seguente per trovarvi di fronte ad un boss.

Boss: Berith
Per riuscire a danneggiare Berith, sarà prima necessario distruggere il suo scudo. Ricordatevi di proteggere sempre Earl: nonostante non vi possa aiutare, la sua morte significherà un sicuro game over. Rimanete sempre vicini a Berith, colpendolo fino a rompere il suo scudo. Usate i cerchi magici di Kanan per infliggere una maggiore quantità di danni. Continuate fino al ritorno degli altri membri del vostro party: la loro presenza renderà il combattimento molto più semplice.

Recuperate la Chaos Blade, dunque procedete aldilà del grande cancello. Entrate dunque nel portale dimensionale. Salvate il gioco, superate il cancello. Dopo la scena d'intermezzo, dite a Elza di muoversi verso Earl - partirà una scena d'intermezzo più lunga, coronata dalla battaglia contro un boss.

Boss: Mitra
Attenzione: attaccare Mitra mentre è in volo causerà dei danni diretti a Earl. Per sconfiggerlo, dovrete anzitutto usare la magia "Plant" di Manamia, dunque il vostro "Wind" per infliggere l'alterazione silenzio. Mitra cadrà a terra, e voi potrete colpirlo senza che Earl ne risenta in alcun modo. Ricordatevi però di prestare attenzione al raggio laser che tenterà di sparare una volta subita una certa quantità di danni: saltate velocemente per schivarlo. Dopo una scena d'intermezzo, procederete verso il successivo capitolo.

Capitolo 35
Sconfitti i primi nemici, seguite la nave che è appena uscita dal porto. Dopo la scena d'intermezzo, dovrete sparare ai 3 gargoyle usando delle frecce di tipo Burst. Potrete dunque continuare a procedere lungo il porto, fino alla comparsa di un altro boss.

Boss: Darkmuruu
Trattasi di un soggetto più veloce e più dannoso dei suoi predecessori. Verrete sicuramente paralizzati durante il combattimento, data l'impossibilità di deflettere i suoi colpi. Consigliamo di utilizzare una strategia fortemente offensiva: nonostante l'avversario sia ostico, le sue capacità difensive sono notevolmente più scarsi rispetto alle sue capacità offensive.

Recuperate la spada del Generale, dunque parlate con Tasha e i cavalieri nei pressi del porto. Dite a Yuris di causare l'esplosione del cancello arrugginito, mentre voi vi occupate di respingere i soldati Gurg. Raggiunta Tasha, liberatevi dei successivi Gurg, dunque guardate la scena d'intermezzo che seguirà. Recuperate la chiave per le fogne, dunque dirigetevi in zona aprendo prima le due casse nei pressi dell'entrata. Quando vi sentirete pronti, parlate due volte con Kanan. Recuperate la pietra di evocazione da Lotta. Scendete le scale per raggiungere il capitolo 36. La Soluzione di The Last Story

Capitoli 36-41

Capitolo 36
Entrati nel tunnel, procedete dritti, poi a sinistra. Usate la magia basata sul ghiaccio di Jackal per attaccare il vicino granchio (è l'unica a cui risulta realmente sensibile). Percorrete l'unico passaggio asciutto, liberatevi di un secondo granchio. Entrate nel foro a sinistra (ne troverete due, uno a destra e uno a sinistra), scendete la scaletta. Dritti, poi sinistra. Salvate il gioco (destra), salite le scale per arrivare all'esterno. Ripetete l'usuale strategia per terminare i granchi. Quando saranno tutti morti, recuperate le casse del tesoro dalla zona di gioco. Entrate nella porta a destra, scendete le scale. Ancora destra, due volte. Prendete le due casse, poi procedete dritti fino a che il gruppo si renderà conto che state viaggiando in cerchio: apparirà dunque Nebirous.

Boss: Nebirous
Avete in precedenza recuperato alcune frecce argentate: utilizzatele per renderlo vulnerabile (come avete già probabilmente fatto nel livello "Haunted Mansion"), dunque dite agli altri membri del vostro gruppo di attaccarlo senza pietà. Recuperate dunque l'artiglio del dragone che verrà rilasciato.

Superate l'ennesimo portale, poi procedete verso la zona ove il livello dell'acqua tende leggermente ad alzarsi. Nuotate verso sinistra, salvate il gioco, poi percorrete il ponte. Mentre gli altri si nascondono, usate la modalità ricerca per localizzare un ragno gigante.

Boss: Monstrous Spider
Come tutti i ragni, il mostro in oggetto utilizzerà sempre l'auto-guardia se/quando verrà attaccato frontalmente: dovrete dunque sempre preferire l'attacco da dietro. Usate inoltre la spada del cavaliere, molto efficace contro i ragni, capace di rendere l'avversario inerme in velocità. Attenzione ai detriti in caduta: il ragno tenderà a causarli con il suo movimento, assieme ad altre alterazioni di status come silenzio e paralisi.

Avendo sconfitto il ragno, usate il save point e chiamate Lotta. Entrate nell'ariete prima usato dalle truppe Gurg, proiettandovi così verso il 37esimo capitolo.

Capitolo 37
Dritti fino al bivio. Destra, localizzate il Gurg. Creerà una barriera che può essere distrutta solo con l'utilizzo della magia: dite al vostro mago di attaccare lo scudo, dunque Elza dovrà colpire il nemico usando arco e frecce. Tornate al bivio per localizzare due casse, poi destra per la successiva. Salvate il gioco, poi procedete verso il passaggio seguente. Vi verrà richiesto di procedere senza allertare le guardie. Nascondetevi tra i pilastri per raggiungere progressivamente l'uscita sulla sinistra. Giunti al lato opposto, chiamate il resto del party. Ripetete tre volte questa procedura. Liberatevi dunque degli Ogre, scendete la scaletta, dunque dite al vostro mago di distruggere il ponte. Un altro gruppo di nemici giungerà dall'ascensore, liberatevene e procedete verso l'interno dell'ascensore.
Superate il ponte e salite la scaletta. Destra, liberatevi degli altri nemici, poi salite verso l'alto facendovi supportare dal resto del vostro party nel combattimento che seguirà. Usato l'ascensore, superate le due porte, raggiungendo ad una specie di intersezione tra sei ponti all'interno di un'ampia stanza. Guardate la scena d'intermezzo, respingete il resto dei nemici in arrivo, dunque avvicinatevi al centro della stanza: si aprirà una botola sotto di voi e vi troverete soldi con Kanan. Avvicinatevi alla porta, aprite le due casse. Saltate sull'ascensore. Raggiunto il nono piano, aprite la porta a sinistra. Avvicinatevi a Jackal, che si riunirà al party. Avvicinatevi alle bare, superatele e attaccate il piccolo gruppo seguente. Guardate le seguenti scene d'intermezzo, aiutate Seiren a salire sull'ascensore, dunque avvicinatevi alla porta aprendovi l'accesso verso le scale. Percorrete le due rampe, liberandovi dei Gurg attorno a voi che cercano di bloccare il vostro procedere.
Entrate dunque all'interno della porta al secondo livello. Scendete lungo il passaggio, procedete nella stanza a sinistra - collegata ad un ascensore. Recuperate le casse, saltate sull'ascensore per raggiungere il 20esimo piano. Aprite la porta ed avvicinatevi al centro della seguente stanza. Verrete fermati da due soggetti.

Boss: Zefa & Zesha
Combattimento non semplice - Zefa creerà una barriera impenetrabile, mentre Zesha cercherà di colpire il party da dietro. Per rompere la barriera dovrete usare una magia dello stesso colore della barriera - dunque Forest per verde, Blizzard per blu, Prominence per rosso, Shining per giallo. Ricordatevi inoltre di colpire sempre Zefa, poiché non è in grado di auto-curarsi e la battaglia sarà vinta anche quando uno solo dei due verrà sconfitto.

Recuperato l'osso di Salamandra, avvicinatevi alle doppie scale. Superate il portale. Verrete attaccati da Altar.

Boss: Atar
Trattasi di combattimento simile a quello contro Mitra. Consigliamo un approccio difensivo: rimanete lontani dai "cerchi" che vengono fatti cadere da Altar, schivate le sue palle di fuoco e attacchi basati sui "raggi". Quando gli altri membri del party giungeranno in scena, usate Wind per far scendere al suolo Atar. Potrete così riuscire ad attaccarlo in maniera diretta. Ordinate a Kanan di utilizzare Mitra, l'arma finale contro l'avversario. Completate dunque la sequenza di tasti che apparirà sullo schermo per riuscire a sconfiggere definitivamente Atar.

Capitolo 38
Nuotate senza meta fino ad essere interrotti da un'altra scena d'intermezzo. In modalità ricerca, esaminate la nave. Altra scena, dunque guardate verso Jill, a sinistra. Dovrete combattere.

Boss: Jill
Schivate velocemente il suo attacco "salterino", poi nascondetevi dietro una delle ringhiere e cominciate a colpirlo a ripetizione. Quando sarà a terra KO, ripetete la sequenza che apparirà sullo schermo. Elza si troverà dunque proprio dietro a Jill, e potrà colpirlo alle spalle senza problemi. Seguirà un altro evento pre-ordinato, usate sinistra e A per attaccare Jill, riducendo i suoi HP azero.

Dopo l'ennesima scena d'intermezzo, verrete trasportati verso il 39esimo capitolo.

Capitolo 39
Salite le scale e usate il save point, poi esaminate il muro per raggiungere l'area seguente. Entrate nel passaggio a destra, recuperando la cassa. Seguite dunque il resto del party verso l'interno della caverna. Recuperate un'altra cassa dall'alcova a destra, liberatevi dei Gurg. Quando un'esplosione ostruirà il vostro passaggio, usate la modalità ricerca per esaminare il muro a destra dell'entrata sigillata. Troverete così un passaggio.
Percorrete il corridoio, esaminate il muro per arrivare ad un'altra caverna. Appena visualizzerete i Gurg, consigliamo di eliminare i maghi Gurg posizionati sulla roccia sopra di voi. Continuando verso l'area centrale, ci saranno tre mine fluttuanti che esploderanno, paralizzando chiunque si trovi loro vicino - prestate estrema attenzione. Percorrete dunque il corridoio roccioso, tornando alle rovine. Dopo la scena d'intermezzo, percorrete il corridoio ad avvicinatevi alla melma blu a terra, che condurrà il party verso un'altra "dimensione".

Boss: Last Cocoon
Anzitutto, evitate assolutamente di avvicinarvi: andrà a prendere in mano i membri del party per poi sbatterli a terra con forza. Inoltre, quando sarete vicini tenderà a "risucchiare" l'energia del vostro party. Attendete un po', attaccandolo sporadicamente, fino ad essere riportati al passato da una scena d'intermezzo. Alla sua fine, il mostro cambierà forma.

Boss: Last Cocoon (seconda forma)
L'avversario è ora facilmente in grado di schivare i vostri attacchi. Esiste un solo vero modo per attaccarlo con efficacia: attendete che salga lungo uno dei pilastri, dunque usate ripetutamente il contrattacco per ribattere i suoi proiettili, e poi dite ai soggetti capaci di usare la magia di bombardare il pilastro su cui l'avversario poggia. Quando avrete ridotto del 50% i suoi punti-vita, l'avversario prenderà la sua ultima forma.

Boss: Last Cocoon (forma finale)
L'attacco principale consisterà qui nel "lanciare" sé stesso verso la zona ove il vostro party è posizionato, o - in alcuni casi - lanciare delle vere e proprie spade luminose in grado di infliggere gravi danni. Il metodo principe per danneggiarlo consiste nel localizzare la spada sospesa sopra l'altare, cercare di attirare l'avversario verso l'altare in questione, poi far cadere su di lui la spada. Correte dunque verso il boss e premete A per saltarci sopra e colpirlo alla faccia, uccidendolo.

Capitolo 40
Dovrete immediatamente affrontare un boss

Boss: Berith
Due di questi nemici sono falsi, ovvero delle "copie": solo uno subirà dei veri danni in seguito ai vostri attacchi. Gli altri tenderanno all'auto-distruzione non appena verranno attaccati. Dunque, consigliamo un approccio fortemente offensivo durante le fasi iniziali, così da capire immediatamente quali siano i personaggi non "reali". Quando la vera Berit si paleserà, sarà preferibile virare verso la difesa, sconfiggendola con relativa calma.

Dopo la scena d'intermezzo, sfruttate le capacità offensive di Seiren per colpire i vicini nemici. Dopo la conversazione, andrete ad impiegare Yuris. Premete e tenete premuto A per caricare l'attacco magico, e poi colpire velocemente i Golem in zona, per due volte (la seconda dopo una breve scena d'intermezzo). Quando verrete attaccati dai laser, dovrete subito battere in ritirata: non esiste alcun modo per combatterli con efficacia. Correte verso il muro che si è recentemente "aperto". Salvate il gioco, dunque recuperate le scaglie di dragone dalla cassa. Giunti al vicolo cieco, riprenderete il controllo di Elza per affrontare un boss.

Boss: Zefa
Combattimento analogo al precedente, nonostante l'assenza di un fratello che funga da aiuto. Consigliamo di distruggere le sue barriere inizialmente - preferendo dunque un approccio offensivo - per poi attaccarlo velocemente. Quando Zefa andrà a castare una barriera magica, dovrete ordinare a Manamia di castare "Forest" per spezzarla. Purtroppo, subito dopo verrà istituita una barriera non frangibile: dando ascolto a Manamia, dovrete attendere l'arrivo di Yuris, che si occuperà di polverizzarla usando i suoi attacchi a base di fuoco. Passerete subito ad un combattimento contro il fratello di Zefa.

Boss: Zesha
Questo boss è specializzato nell'utilizzare il contrattacco. Per questo motivo, il metodo principe per raggiungere la vittoria consiste nell'avviarvi verso le spalle di Zesha e attaccarlo da lì, con colpi del tutto standard - tentare l'utilizzo di combo è più o meno inutile. Avendolo sconfitto una volta, dovrete poi ripetere - tuttavia risulterà quasi impossibile. Consigliamo dunque di evitare il dispendio di energie, dato che potrete procedere con il gioco in ogni caso.

Dopo le varie scene d'intermezzo, procedete dritti verso il save point. La porta successiva vi conduce al boss.

Boss: Zangurg Round 1
Sconsigliamo di attaccarlo in maniera sconsiderata: cercate invece di mantenere una certa distanza, almeno negli istanti iniziali. Attendete invece il tentativo di Zangurg di colpirvi, schivate, correte dietro di lui, colpitelo alla schiena per infliggere seri danni. Zangurg effettuerà dunque una combo composta da tre colpi, schivate anche quelli e attaccatelo di nuovo per passare alla seconda fase.

Boss: Zangurg Round 2
Inizialmente, il boss dispone di uno scudo e sarà in grado di usare Perfect Guard contro qualsiasi attacco. Quando Elza parlerà dell'arrivo di Yuris, correte verso la porta blu, facendo giungere in zona il resto del party. Dovrete ora attendere che Zangurg getti la Zanlance verso Elza, schivarla, e prenderla. Si tratta dell'oggetto principe per riuscire a danneggiare l'avversario. Il resto della battaglia prevede il vostro continuo utilizzo della Zanlance per colpire a ripetizione il nemico. Ricordatevi che, volendo riuscire a tenerla dopo la fine della battaglia, sarà necessario infliggere l'ultimo colpo utilizzando proprio al Zanlance.

Seguite poi il braccio, percorrendo le scale. Guardate la scena d'intermezzo. Seguite Quark, salvate il gioco, percorrete le piattaforme fluttuanti. Giunti alla stanza completamente oscurata, parlate con Quark. Seguite la sua ombra. Dovrete dunque combattere.

Boss: Quark (versione umana)
Dovrete attaccare Quark in continuazione, è l'unica strategia efficace. Uno dei suoi attacchi principali lo vede "prendere" in mano il personaggio più vicino per poi sbatterlo a terra: in quel caso dovrete subito curarlo usando uno dei vostri personaggi adibiti alla cura.

Boss: Quark (versione disumana)
Quark sarà ora diventato un mostro dotato di spada gigante. E' ora preferibile un approccio difensivo: schivate i suoi attacchi e pensate - in secondo luogo - a colpirlo. Dopo breve tempo, una barriera apparirà attorno a Quark: non potrete più danneggiarlo, dunque ci sarà una scena d'intermezzo. Yuris svilupperà la mossa "Big Bang", che diventerà ora l'unico metodo per distruggere la barriera attorno a Quark: usate prima Gathering per attirare il nemico verso di voi (sicché non interrompa Yuris), dunque quando la barriera sarà stata polverizzata, colpite Quark come solito. E' possibile che l'avversario utilizzi una magia che attiverà un "conto alla rovescia" verso la vostra morte: in tal caso dovrete correre verso il cerchio di cura più vicino per evitare di morire inevitabilmente.

Boss: Quark (terza forma)
Questo genere di avversario è in grado di infliggere enormi danni. Il suo tipico pattern d'attacco lo vede colpire due volte con uno schiaffo i membri del party, poi prenderli in mano e lanciarli a terra. Per riuscire a sfuggirgli dovrete muovere velocemente lo stick di controllo a destra e a sinistra. Usando Elza, dovrete dunque correre lungo i blocchi che compongono la zona di gioco. Potrete così arrivare a livello della testa di Quark, andando a colpirla con Dunk Slash. Ripetete questa procedura fino ad azzerare i suoi punti vita.

Dopo una lunga scena d'intermezzo, uscite dalla zona di gioco, parlate con Jacka. Correte lungo il ponte senza guardavi indietro. Arrivati all'ascensore, respingete i Golem.

Capitolo 41
Parlate sia con i membri del vostro gruppo, che con Kanan. Godetevi dunque la scena finale.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Capitolo 1

Soluzione Video - Capitolo 2