Total War: RomeLa soluzione di Rome: Total War 

Veni, vidi, vici.

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi potrebbero esserci delle divergenze per la versione italiana.

VISIONE GENERALE

Iniziando a giocare potrete selezionare il prologo per prendere parte al tutorial e impratichirvi con le tecniche di base. Ogni tutorial che terminate potrete scegliere di proseguire con il successivo o iniziare una delle tre campagne imperiali. La prima volta che giocate lasciate i consigli attivi. Vi chiariranno le idee su alcuni elementi di gioco che diventeranno, comunque, chiari piuttosto velocemente. Appena non ne avrete più bisogno disattivateli (basta andare fra le opzioni). La fazione più semplice con cui iniziare è quella dei Julli perché hanno come unico nemico iniziale i Galli che non rappresentano poi una grossa minaccia per il possente esercito romano. Se siete nuovi a questa serie iniziate la partita a livello di difficoltà medium (easy è veramente troppo facile per divertire). Se già avete giocato gli altri Total War e volete una sfida più avvincente mettete su Hard. Qualunque siano le vostre scelte inizierete il gioco come Julli, Brutii o Scipii. Se sceglierete di partecipare all'intera campagna il vostro scopo sarà quello di conquistare Roma e di possedere 50 province. Iniziando il gioco avrete a disposizione la mappa generale del mondo dove potrete gestire le vostre armate, vedere i vari movimenti e decidere le mosse globali da compiere. Il sistema di gioco è a turni. Quindi cercate di compiere tutte le azioni possibili in un solo turno. Ricordate comunque che avrete a disposizione la sola visuale degli eventi rientranti nella vostra area visiva. Ogni città avrà una bandiera che rappresenta la fazione che la domina. Le città in vostro possesso avranno inoltre un piccolo riassunto delle proprie caratteristiche sotto il nome. Le armate sono rappresentate come soldati con stendardi. In base alla pienezza dello stendardo le armate saranno più o meno potenti. Le armate con un generale hanno una stella. Le flotte sono rappresentate sul mare come navi. La soluzione di Rome: Total War

LE FAMIGLIE

La vostra famiglia inizierà con qualche membro. Tutti gli uomini e le donne possono sposarsi e avere figli. Fate in modo che i vostri congiunti si sposino con personalità ben messe a livello di skill. Altrimenti la prole non varrà granché (non vorrete produrre una progenie di inutili figli di papà?). Tutti i vostri generali e governanti faranno parte della vostra famiglia. Le modalità di accrescimento della famiglia sono: nascite, adozioni, matrimoni e regali. Ogni uomo della vostra famiglia può accrescere le proprie abilità attraverso le azioni che compie in vita. I generali diventeranno guerrieri migliori vincendo le battaglie e i governanti diventeranno più influenti acquisendo maggiore potere. Le stelle vicine ai generali rappresentano le loro abilità in combattimento mentre le pergamene vicino ai governanti rappresentano il loro status nel governo. Migliore sarà un generale e maggiormente le truppe gli daranno ascolto rendendo più facili le vittorie. Migliore sarà un governante maggiore sarà la felicità degli abitanti che si lamenteranno di meno dovendo pagare tasse più alte. Per aiutare i governanti a crescere di status costruite le accademie appena potete. Ricordate, infine, che il seguito di persone che si costituirà intorno ad un vostro familiare potrà essere ereditato da altri familiari. Ricordate di non mandare sprecati gli uomini che avete conquistato con fatica! I 60 anni sono un tetto ideale per trasferire i poteri ad un governante più giovane. Dovrete ovviamente, avere un leader della vostra fazione, che potrete determinare nell'albero familiare. Il leader avrà un bonus nell'influenza e nel management. La soluzione di Rome: Total War

CITTÀ

Inizierete il gioco con poche città sotto il vostro controllo. Ad ognuna di esse potrete assegnare un governante che renderà la gestione molto più semplice. Quando nelle città mancano i governati da troppo tempo e/o sono sotto assedio da un vasto numero di truppe, rischierete seriamente che si sviluppino i fuochi della rivolta che causeranno un largo numero di vittime. Per mantenere l'ordine pubblico addestrate un paio di unità di guardie cittadine. Usare gli abitanti semplici non conviene perché, in caso di attacco, non daranno assistenza e, oltretutto costano la stessa cifra delle guardie. Andando avanti nel gioco dovrete riuscire a far crescere le città. Uno dei metodi possibili è quello di abbassare le tasse, anche se, all'inizio del gioco sarà poco consigliabile visto che vi serviranno molti liquidi. Il metodo migliore è quello di fare schiavi i cittadini delle città conquistate e mandarli nelle città con un governante. Ovviamente non dimenticate di costruire fattorie e tutti gli altri edifici che incrementano la crescita della popolazione facendo aumentare il benessere generale.

Soldi

Per fare i soldi più velocemente possibile costruite strade, porti e miniere per far fiorire il commercio. Volendo potrete sabotare le altre fazioni bloccando i commerci dei loro porti o distruggendo gli edifici del commercio con i vostri Assassin. Per ottenere soldi immediatamente potete sterminare la popolazione di una città appena conquistata. Questo, comunque, è uno stratagemma che funziona nell'immediato e basta. Per far fiorire la vostra nazione dovrete fare in modo di commerciare con tutte le altre. Fate diventare più città possibile dei centri finanziari e lasciate la produzione di unità militari solo in pochi centri. Conquistate nuove città con una certa regolarità anche perché mantenere un esercito costa e avrete bisogno sempre di nuove entrate. Non mettete l'auto reclutamento in tutte le città. Rischiate di trovarvi con truppe di cui non saprete che farvene.

Rivolte

Le città più rivoltose sono quelle più lontane dalla capitale. Per prevenire le rivolte piazzate in queste città i governanti più dotati, organizzate i giochi con i gladiatori, cercate di rendere capitale una città più centrale possibile al vostro territorio complessivo e costruite edifici che aumentino la felicità. Buona parte della sfida insita nel gioco è governare un vasto impero. Non fatevi scoraggiare dai numerosi problemi di gestione che capiteranno. Sono inevitabili e fisiologici alla crescita dei vostri possedimenti.

Templi

I templi sono degli edifici indispensabili da costruire. Non solo aumentano la felicità della popolazione (l'oppio dei popoli) ma consentono anche vari effetti interessanti (come i templi dei bruti che consentono di dare maggiore esperienza alle unità create o quelli degli Scipii che migliorano le armi). Funzioni simili ai templi hanno le meraviglie che possono essere costruite o conquistate.

Mura e fortificazioni

Le città vicine ai territori nemici vanno fortificate in vari modo. Le mura ad esempio consentono di allungare il tempo di un assedio conferendo maggiore resistenza agli attacchi. Quando le mura vengono danneggiate cercate di ripararle il prima possibile. Altra forma di difesa sono i forti che permettono di tenere sul territorio un buon numero di truppe. Cercate però di non tenerli vuoti altrimenti andranno in rovina. Le torri di guardia, invece, vi permetteranno di tenere sotto controllo un territorio più vasto. La soluzione di Rome: Total War

ARMATE

Le armate sono la forza trainante della vostra fazione. Quando create un'armata dovrete tenere in considerazione alcuni fattori. Il primo è l'abilità dei vostri generali che determinerà la forza dell'intera armata. Un generale debole manderà allo sbaraglio anche l'armata apparentemente più nutrita e potente. Il generale conferisce morale alle truppe e le rende più efficienti. Usate i vostri diplomatici per convincere i generali nemici ad unirsi a voi. Cercate di creare vari tipi di unità così da non trovarvi impreparati alle truppe nemiche. Concentrate la produzione di truppe in poche città da far crescere più velocemente delle altre per ottenere le truppe migliori con già esperienza e armi potenziate. Altro modo per ottenere truppe è quello di usare i mercenari. Questi saranno molto utili per assaltare territori nemici senza dover attendere l'arrivo di truppe dalle vostre città produttrici. L'unico problema dei mercenari è che costano molto di più delle vostre truppe normali e non possono essere addestrati nelle città. Quando prendete parte ad una battaglia prendete i comandi dell'azione senza lasciare all'IA il compito di combattere per voi. Vi eviterete un sacco di perdite visto che il computer ha la tendenza a farvi perdere più truppe di quante ne sarebbero effettivamente necessarie. Non lasciate morire i vostri generali, soprattutto se hanno molta esperienza. Le truppe sprovviste di generali vengono comandate temporaneamente dai capitani. Questi ultimi non sono abili come i generali e non influenzano le armate nello stesso modo. A volte però, possono essere promossi in seguito a battaglie ben condotte. Le armate acquistano esperienza combattendo. Più esperienza avranno le unità, più saranno abili in battaglie, rendendo la vita difficile alle truppe avversarie. Oltretutto diverranno molto più rari i casi di panico e fuga. Le armate saranno composte da gruppi di venti unità raggruppate a loro volta in unità più grandi. Potete trasferire una truppa da un armata ad un'altra in base alle esigenze attuali di combattimento. Durante una battaglia fate in modo di non far sterminare intere armate. Quando vedete la situazione mettersi al peggio datevi alla fuga. Potrete sempre attaccare in un secondo momento con un'armata ricostituita. La soluzione di Rome: Total War

BATTAGLIE

La formazione ideale non esiste. Vanno considerati tutti gli elementi di una singola battaglia prima di determinare lo schieramento dei propri uomini. Generalmente, comunque, va bene tenere la fanteria davanti alle altre truppe, le unità che riescono a colpire dalla distanza (come gli arcieri) vanno tenuti dietro e possibilmente lontani dalla mischia, la cavalleria va messa a proteggere i fianchi e il generale va tenuto subito dietro la fanteria per farne salire il morale. Se avete molte più truppe del nemico è buona norma tentare di circondarlo spargendo le vostre truppe. Ricordate che i fianchi ed il dietro di un'armata sono le zone più vulnerabili agli attacchi dei nemici. Questo vale per voi e vale anche per i nemici. Quindi ogni volta che potete cercate di attaccare da queste due direzioni usando la cavalleria. La cavalleria che carica da dietro un'armata può letteralmente spazzarla via mandandone il morale sotto le scarpe. Sono facilmente aggirabili soprattutto le unità lente come le falangi greche. Una tattica di accerchiamento molto funzionale è quella di disporre le vostre truppe a semicerchio. Non lasciate che la fanteria rimanga isolata. Posizionatela in linea per renderla meno accerchiabile. Ricordate che il più importante aspetto da tenere in considerazione è il morale delle truppe. Nel caso veniste circondati la perdita di morale sarebbe immediata e i tentativi di fuga dalla battaglia non tarderebbero ad arrivare. Anche gli arcieri possono fiaccare il morale. Soprattutto se riempiono il cielo di frecce rendendo più difficoltosa l'avanzata. Altri metodi per alterare il morale sono gli attacchi a sorpresa e avere generali nemici vicini alla vostre truppe. Ricordate che le truppe con maggiore esperienza subiscono meno gli sbalzi di morale mentre le truppe appena uscite dalle caserme sono molto più sensibili alle sollecitazioni. Soprattutto tenete a mente che le truppe capiscono come sta andando la battaglia e, se vedono un'altra unità fuggire o addirittura il generale darsi alla fuga, non esiteranno a farlo anche loro. Tenete anche a mente che ogni unità ha abilità differenti durante la battaglia. Così la cavalleria non dovrà mai scontrarsi con nemici dotati di lance, mentre la fanteria leggera subirà in modo catastrofico gli attacchi della cavalleria. Studiate bene la composizione del vostro esercito prima di compiere le vostre mosse. L'utilizzo sbagliato di un'unità anche molto potente potrebbe causare una sconfitta netta. Ricordate inoltre di non far affaticare troppo le truppe. La stanchezza renderà più difficile vincere una battaglia. Far scontrare un'armata stanca contro un'armata fresca può significare, nel migliore dei casi, una sconfitta veloce. Per non far affaticare le truppe non fatele correre costantemente ma solo quando strettamente necessario. Per arrivare alla vittoria dovrete considerare anche il terreno su cui si svolgerà uno scontro. Sfruttate le foreste per lanciare attacchi a sorpresa, piazzando magari un'unità in mezzo al campo di battaglia per attirare i nemici per poi lanciarvi alla carica al momento opportuno. Cercate di controllare sempre le zone più elevate e utilizzate gli arcieri per massacrare le truppe che sopraggiungono dal basso. La salita rende le truppe lente, le affatica prima e, quindi, le rende più semplici da sbaragliare. Quando potete aspettate di avere delle condizioni meteorologiche favorevoli alle vostre truppe. Ricordate che certe unità traggono giovamento da particolari condizioni atmosferiche. Ricordate anche di tenere sotto controllo alcuni punti strategici come i ponti che rendono più facile bloccare i nemici e dirigerli dove si vuole. Quando le unità nemiche fuggono continuate ad attaccarle fino alla fine così da far guadagnare maggiore esperienza alle vostre. Ultimo consiglio è quello di sfruttare le abilità speciali delle vostre unità in modo oculato così da ottenerne i benefici nei momenti giusti. Non lasciatevi andare ad un uso sconsiderato delle abilità speciali. La soluzione di Rome: Total War

NAVI

Le navi giocano un ruolo importantissimo nell'economia globale del gioco. Appena potete create una flotta e fatele fare esperienza con i piccoli gruppi di navi nemiche che incontrerete in mare. Le navi servono per bloccare i commerci, trasportare truppe e controllare intere zone marittime. Controllare il mare significa rendere più difficoltosi gli spostamenti delle truppe delle altre fazioni che potranno muoversi solo via terra.

AGENTI


Spie

Le spie sono veramente utili se utilizzate intelligentemente. Possono essere usate come torri di guardia semoventi permettendovi di controllare i movimenti nemici fuori dalla vostra visuale. Assegnare una spia nelle vostre armate consente di aumentarne il raggio visivo. Potrete usarle per scoprire quali sono le difese delle città nemiche e per farvi aprire le porte in caso di un vostro attacco. Le spie, comunque, possono fallire una missione. Per rendere i fallimenti più rari fategli fare esperienza.

Assassini

Create gli assassini e fategli uccidere capitani e diplomatici per fare esperienza senza rischiare troppo. un assassino ben skillato può arrivare ad uccidere generali di abilità media. Potete utilizzarli anche per sabotare edifici posti all'interno delle città per rallentarne la crescita. Ricordate che gli assassini, come le spie, possono fallire nelle loro missioni. Non mandateli subito allo sbaraglio e addestrateli un po'!

Diplomatici

I diplomatici sono essenziali per arrivare al successo. Appena iniziate il gioco inviate diplomatici ovunque sulla mappa per creare alleanze commerciali con tutte le fazioni con cui non siete in guerra. Questo farà fiorire la vostra economia. Potrete utilizzarli per creare alleanze o far passare dalla vostra parte generali nemici. Possono essere utili anche per evitare battaglie che non volete combattere. Tenetene sempre un paio a disposizione, soprattutto durante le guerre. Fateli allenare partendo da compiti semplici come convincere piccole armate. Quando saranno più abili potranno vedersela con i generali e le altre nazioni. Fate attenzione agli assassini: i diplomatici sono i loro bersagli preferiti. La soluzione di Rome: Total War

IL SENATO

Durante il gioco dovrete spesso vedervela con il senato. Sin dall'inizio questo vi assegnerà missioni atte a guidare la vostra campagna. Potrete scegliere di eseguirle o meno. Eseguendole otterrete i favori del senato che vi garantirà più influenza e soldi. Cercate quindi di svolgere tutte le missioni che vi verranno assegnate sempre che rientrino nelle vostre attuali possibilità (non attaccate, ad esempio, armate che vi spazzerebbero via in modo evidente). Spesso svolgendo queste missioni riceverete unità o soldi in premio. Questi premi possono essere molto utili all'inizio del gioco. Altro vantaggio ottenibile è quello di ottenere un posto al senato per i membri della vostra famiglia. Questo comporterà dei benefici che si protrarranno per tutti gli anni di vita del senatore. Per rovesciare il senato avrete bisogno del supporto della popolazione che otterrete molto avanti nel gioco.

Video della soluzione - Prima parte