La soluzione completa di Il Codice Da Vinci  0

Louvre

Con il biglietto da visita e il cellulare componete 454 e vi ritroverete nella toilette con Sophie. Prendete il sapone, unitelo al dispositivo di intercettazione e gettatelo dalla finestra, quindi anagrammate le lettere della frase per formare MONNA LISA.
Ora giocate con Sophie e avvicinatevi di soppiatto all’entrata per prendere il raggio UV dalla scatola degli investigatori. Abbassatevi e oltrepassate furtivamente le 2 guardie, nella stanza seguente afferrate il palo sul pavimento, scivolate dietro la terza e colpitela forte. Nella scatola trovate il raggio UV che vi trasporterà davanti a Monna Lisa, dove ritroverete Langdon.
Esaminate il quadro con il raggio per trovare il crittogramma, quindi illuminate ogni singolo carattere per risolvere il rebus rimpiazzando i simboli con le lettere.
Afferrate la sfera di Saturno dalla statua al centro della stanza, ma prima prendete nota del simbolo luminoso su questa. Tornate nella stanza principale attraverso la porta e vedrete i quadri di Bacco e Uriel, dopo la sequenza esaminateli così come la zona tra i due e troverete di certo qualcosa di utile, quindi sollevate Sophie che prenderà l’Anello del Priorato.
Dirigetevi all’ufficio di Sauniere nascondendovi alle guardie nella sala principale e aspettando che se ne vadano, o colpitele. Entrate nell’ufficio ed esaminate gli oggetti sulla scrivania. Prendete la benda in alto a destra se ne avete bisogno e andate verso il muro per guardare la mappa con il raggio UV e troverete un altro indizio. Andate alla bocchetta di ventilazione sul muro a sinistra della mappa e sollevate Sophie per farla salire e aprire la Sala di Restauro.
Una volta entrati controllate la scrivania e leggete per imparare a mescolare i prodotti chimici, poi dietro di voi, in cima ad alcune casse troverete un altro rebus da risolvere.
Esaminate il tavolo con i prodotti chimici e mettete in pratica ciò che avete letto per creare un composto, poi cercate una cassetta degli attrezzi gialla e prendete l’asciugamano, unitelo al composto chimico e usate il risultante straccio rosso sul quadro sporco. Dopo la sequenza prendete un kit di pronto soccorso nell’angolo dietro ai quadri alti e uscite dalla sala per tornare a quella della Gioconda.
Appiattitevi sul lato sinistro o la guardia che viene dalla destra del quadro vi vedrà, quindi dirigetevi verso il punto da cui è venuta. Oltrepassate la porta dietro la Gioconda e strisciate sul lato sinistro delle due porte, quindi nascondetevi nell’angolo finché le 2 guardie nella stanza seguente verranno richiamate e potrete gironzolare senza essere disturbati, anche se non c’è niente di importante qui perciò passate alla sala della Nike.
Prendete una qualsiasi scala e sul pianerottolo, non appena vi accingerete a salire la prossima rampa, una guardia sbucherà da dietro la Nike, ma se vi appiattirete, non vi vedrà e vi volterà le spalle per salire le scale a sinistra. Scivolatele dietro con cautela e tramortitela. Esaminate la statua memorizzando tutto ciò che vedete poi tornate sul pianerottolo dove avete colpito la guardia e sul contenitore per esposizione di vetro vedrete un buco in cui metterete l’Anello del Priorato cosicché un cassetto scivolerà fuori e vi darà un disco con un fiordaliso.
Ora scappate dal Louvre: scendete fino al pianerottolo sotto la Nike e 2 guardie vi verranno incontro, perciò nascondetevi a destra, aspettate che si separino e colpitele alle spalle quindi cercate sul pianerottolo più in basso e vedrete un simbolo luminoso sul muro se vi girerete in direzione della sommità delle scale. Osservate la ringhiera e trovate la Moneta di Piombo. Avvicinatevi con cautela alla porta d’uscita in fondo e vedrete ancora una guardia, ma attenzione perchè in realtà sono 2. Scivolate dietro la statua a sinistra e con un po’ di fortuna potrete metterne fuori combattimento una, quindi dirigetevi all’uscita.

Saint Sulpice

Dopo la sequenza prendete la benda dal tavolo tra i letti poi uscite ed entrate nella stanza di fronte. Esaminate la suora morta sul pavimento, quindi la scrivania e memorizzate “7: 14”. Uscite ed entrate nella porta a destra.
Attraversate la terrazza fino all’altra porta e nel ripostiglio cercate la lattina di olio e i coltellini quindi tornate indietro ed entrate nella nicchia con le porte.
La porta a destra è quella della stanza delle suore e se bussate vi verranno date delle indicazioni, uscite dall’altra porta e vedrete un monaco dall’aspetto inquietante allontanarsi. Scivolate dietro di lui e colpitelo, quindi aggiratevi lì attorno senza però scendere le scale e troverete il diagramma sul muro che vi dice quali lettere corrispondono ai simboli. Annotatevele perchè vi serviranno due volte durante il livello, infine tornate alla stanza della suora morta e osservatela.
La sua mano indica il letto perciò mettevi accanto a questo e spingendolo vi rivelerà una cassaforte sul pavimento. Per aprirla risolvete il rebus, la cui fila centrale ha i simboli nei cubi sotto le mattonelle, usate il diagramma appena annotato e saprete quali lettere mettere (dovete scrivere SION). Prendete il suo contenuto e tornate alla zona del diagramma.
Scendete i gradini ed entrate nella porta, quindi oltrepassatene un’altra. Nella stanza uno dei monaci vi rivolge la schiena, quindi scivolategli dietro e colpitelo, poi prendete la benda dietro una cosa rotonda con una croce sopra. L’altro monaco si trova vicino all’altra estremità di questa gigantesca stanza. Inseguitelo e colpitelo e attenzione perchè ce ne potrebbe essere un terzo. Ora esplorate liberamente, ascoltate le storie dei 14 posti e osservate la piccola pedana in fondo a ciascuno. Prendete la Moneta di Stagno alla finestra dell’alcova tra il numero 9 e il 10 e andate fino alla fine della stanza tra il 7 e l’8, dove ci sono due fontane che sembrano conchiglie. Da quella vicina alla numero 8 prendete la chiave e tornate alla stanza con la suora morta e usatela per aprire l’armadietto e trovare una piccola statua di Gesù, infine tornate indietro nella stanza grande.
Andate ora all’alcova tra il numero 3 e il 4 e leggete il libro, quindi giratevi verso la tavola di pietra sul pavimento e girate il quadrante sinistro fino ad “Aprilis” e il destro su XI. Fuori una parte di pavimento si sarà alzata e troverete una piccola statua di Gesù che trasporta la croce.
Passate attraverso le grandi porte doppie accanto al pilastro n 7 e con il coltellino aprite quella chiusa con un lucchetto quindi salite le scale ed entrate in un’altra porta dietro cui si trova l’organo della chiesa. A sinistra c’è una benda sul pavimento, poi andate alla manovella accanto all’organo e giratela per spostare l’orologio sulle 7: 14 rivelando una piccola apertura sul pavimento di fronte alle chiavi dell’organo, prendete l’oggetto e tornate alla stanza col grosso pilastro, ma state attenti perchè un monaco potrebbe darvi noia.
Esaminate il pilastro n. 7 e mettete la statua di Gesù che sostiene la croce sulla pedana, quindi andate al pilastro n. 14 e mettetevi l’altra statuetta cosicché una botola sul pavimento tra il pilastro 10 e 11 si sbloccherà e potrete entrarvi.
Scendete nella cantina e a destra dietro una pila di scatole c’è l’ornitottero di Da Vinci. Girate sul lato sinistro del tavolo di pietra con le tre lanterne e mettetevi dietro, poi usate la latta di olio sulla valvola e aprite le lanterne, metteteci dentro le rispettive slide (quella di ottone nella lanterna di ottone ecc...) e accendetele con i fiammiferi per vedere la parola Gerusalemme proiettata sul muro.
Andate ora alla cripta alla vostra sinistra e spingetela di lato. Dietro troverete una serie di tasti con dei simboli già visti nel diagramma all’inizio del livello, componete la parola Gerusalemme e dalla porta sul pavimento che si aprirà prendete la lista dei Grandi Maestri del Priorato di Sion.
Dopo la sequenza, 2 monaci si dirigeranno verso di voi dalla direzione da cui siete venuti e vi bloccheranno. Poiché è meglio non affrontarli apertamente quando siete soli, nascondetevi nella cripta di fronte al rebus dove troverete una mazza da golf per ogni evenienza. Teneteli d’occhio e quando si dirigono in direzioni diverse, scivolate dietro uno dei due e colpitelo (il più facile è quello che si dirige verso le lanterne, poi se volete, colpite anche l’altro). Se invece vi scoprono entrambi scappate velocemente e presto smetteranno di inseguirvi.
Tornate alla stanza del pilastro 14 e troverete 3 monaci. Potete o superarli o colpirli, comunque il vostro obiettivo è tornare al piano superiore. Bussate alla porta della stanza delle suore e date avvio alla sequenza che conclude il livello.

Magione Normanna

Non preoccupatevi dei cani poiché non vi si avvicineranno se non vi dirigerete proprio dritti verso di loro. Andate dietro al capanno a destra e arrampicatevi sulla finestra sul retro. Non appena vi muoverete il capo dei monaci vi inseguirà e dovrete colpirlo. C’è un forziere sulle mensole e per sbloccarlo e prendere la chiave dovete usare la sequenza Fibonacci scritta sulla lavagna. Il numero seguente è la somma dei due precedenti quindi in questo caso otterrete 132134. Lasciate il capanno e dirigetevi all’altro edificio, abbattete la porta ed entrate in una piccola stanza, prendete dal freezer la bistecca e uscite per andare alla gabbia aperta con le ciotole dei cani, mettetevi la bistecca, quindi andate a sinistra verso la stanza con il freezer e vedrete un grosso quadrato sul marciapiede, l’ombra del campanile, e una corda che tirerete per suonare la campana: i cani correranno a mangiare e da ora saranno vostri amici e non vi daranno più fastidio.
Per abbassare il ponte ed entrare nella magione scendete fino alla grossa bobina oltre il capanno, afferrate la manovella e giratela. E’ piuttosto difficile quindi fate ciò che l’indicatore sullo schermo vi dice. Giratela 4 volte quindi attraversate il ponte e non preoccupatevi dei cani. Aprite la porta con la chiave trovata nel capanno e dentro entrate nella nicchia a sinistra. Cercate nell’armadietto la statua di Enea, poi entrate nella stanza di fronte all’armadietto con il leone e i dischi con il fiordaliso. Ne manca uno, quindi mettetevi quello trovato al Louvre. Andate in fondo alla stanza e guardate sul piccolo tavolo a sinistra e prendete la statua di Cupido, proseguite e salite le scale fino in cima e con l’Anello del Priorato sbloccate la porta ed entrate nella camera. Controllate prima di tutto il letto e troverete un’altra invenzione di Da Vinci, poi la cassettiera e leggete il poema nel cassetto centrale in alto che vi darà l’indizio su come ruotare i dischi con i fiordaliso. Nel cassetto centrale sulla destra c’è una benda, mentre quello in fondo a sinistra è chiuso ma con l’Anello del Priorato potete aprirlo e trovare la statua di Vulcano. Tornate indietro e osservate le finestre dai vetri colorati.
Ciascuna di esse ha una divinità e Sophie vi racconterà la loro storia., inoltre sopra ognuna c’è un pannello con un fiordaliso ruotato in una direzione. Ogni riga del poema si riferisce a una divinità e il vostro compito è capire quale e la direzione in cui i loro rispettivi fiori si affacciano. Tornate ai dischi con i fiordaliso sopra la testa di leone e girateli in basso, a destra, in alto e a sinistra e la bocca del leone vi darà la statua di Venere. Tornate nella stanza da letto e attraversatela per entrare nella biblioteca. Rimanete sul piano più in alto, andate al tavolo a sinistra e guardate nella scatola per trovare la statua di Giove, poi leggete la nota sul tavolo ed avrete il secondo crittogramma. I simboli rappresentano la stessa lettera in ogni crittogramma che troverete. Questo dice che Giove si trova sopra Vulcano, Enea sta sotto, Marte è a destra di Vulcano.
Scendete le scale verso il livello inferiore e dopo la sequenza occupatevi del monaco e controllate il tavolo su cui è seduto lo scheletro, esaminate la cosa che assomiglia a un UFO e una statua rotolerà fuori. Perlustrate il pavimento sotto al tavolo e raccogliete la statua di Marte, uscite da una porta qualsiasi e tornate alle scale che avevate visto quando siete entrati nella magione e salitele.
A metà strada c’è un piccolo belvedere con due quadri, in quello a sinistra trovate la sfera di Giove, poi proseguite fino alla stanza in cima alle scale e sul tavolo rotondo posizionate le 6 statue nel pentacolo mettendo Enea nel punto più in basso a destra, Marte in quello più in alto, Cupido nel punto più basso a sinistra, Giove in alto e Venere al centro. Tutte devono guardare Venere e questa Enea. Dopo la sequenza vi troverete nel giardino sottostante, una replica del pentacolo. Dovete girare sul lato esterno e ruotare le statue in modo che siano rivolte verso Venere. Comunque se raggiungete la posizione giusta questa vi sarà confermata dal gioco. Ci sono 3 guardie che girano lì attorno, ma fortunatamente potrete occuparvi di una alla volta. Trascinatele fino a una delle statue che dovete girare, poiché così le altre non le potranno trovare e svegliare. Alla fine la statua di Venere si solleverà dal terreno rivelando un’entrata.
C’è una statua su ciascun lato della stanza, andate verso quella che assomiglia a Re Artù e accendete la torcia con uno degli uccelli che ardono. Potete esaminare anche l’altra statua ma non vi troverete niente finché il rebus non sarà completo. Scegliete se correre continuando ad accendere torce finché per pura fortuna il rebus non si risolverà da solo o, prima di iniziare ad accendere qualsiasi cosa, immaginatevi che le torce formino un orologio. Quella più lontana da voi e in linea retta corrisponderà alle ore 12, accendetela per prima, quindi accendete quella alla sua sinistra, che corrisponde alle 10, quella di fianco alla porta da cui siete entrati e che corrisponde alle 5, poi andate di nuovo verso quella che corrisponde alle 10, quindi a quella dal lato opposto accanto alla prima che avete acceso (ore 2), di nuovo a quella delle 10, infine accendete l’ultima, che corrisponde alle 7. Si attiverà la sequenza e recupererete la chiave.

Banca di Zurigo

Parlate con la guardia alla scrivania e vi indicherà la porta a destra. Oltrepassate le 2 porte e arrivate all’Atrium. Qui non c’è nulla da cercare e l’unica porta accessibile è quella al centro sul lato sinistro, quindi dirigetevi subito là ed evitate la guardia, andate subito al cancello e usate l’ultima chiave trovata. Entrate ed usate di nuovo la chiave per recuperare la vostra scatola, ma purtroppo vi accorgerete che avete bisogno di una password. Usate la sequenza Fibonacci: 21+500=521, 500+521=1021. Questo risultato è la password, aprite la scatola e prendete il Cryptex. Nella scatola che lo conteneva c’è un piccolo buco, quindi andate al tavolo sul lato sinistro della stanza e dal cassetto prendete una graffetta che si rivelerà ottima per frugarvi dentro. Prendete il poema nel quale si menziona la parola Graal e usatelo sul Cryptex. Arriverà il direttore della banca e dopo la sequenza tornate indietro e nell’Atrium andate a sinistra, vicino agli ascensori. Usate la security card datavi dal direttore sull’ascensore e verrete a sapere che siete stati ingannati e che dovete uscire da lì prima che le porte si aprano, così sollevate Sophie per farla passare dall’uscita sul soffitto poi uscite anche voi e girate la manovella sul muro per aprire le porte.
Andate a destra, state attenti alle 2 guardie che stanno pattugliando il piano ed entrate nella prima serie di porte per arrivare in un deposito. Trovate la benda e un bagliore vi indicherà di cercare sui ripiani per trovare la Sfera di Marte. Uscite e continuate lungo questo lato dell’Atrium fino alle porte in fondo alla sala. Se riuscite ad arrivare là ed entrare nell’ufficio dell’Amministratore senza imbattervi nelle guardie bene, altrimenti cercate solo di sbarazzarvi di una di loro.
Nell’ufficio ci sono 2 guardie e Sophie non vi seguirà, così dovreste combattere da soli. NON FATELO. Abbassatevi subito e guardate dritto davanti a voi, così una guardia vi supererà da destra a sinistra senza notarvi. Scivolatele dietro e colpitela. Spostatevi un po’ e guardate a destra vicino agli armadietti e vedrete l’altra. Se riuscite ad avvicinarvi di soppiatto potreste scivolarle dietro e colpirla, altrimenti affrontatela apertamente. Ora siete liberi di esplorare, andate alla porta da cui siete entrati e giratevi a guardare la stanza, poi andate in fondo, all’armadio più lontano a destra per prendere l’indizio. Controllate il ripiano e prendete la catapulta di Da Vinci. Ora andate nell’ufficio dell’amministratore, sul lato sinistro vicino al retro, attraversate un ufficio più piccolo con vari scompartimenti, andate alla scrivania e inserite la security card dopo che il direttore della banca vi avrà dato il codice. Vi accorgerete che è sbagliato quindi vi dirà di controllare fuori dall’ufficio dei direttori, di fronte alla stanza-cubicolo principale. Lì trovate la scrivania e prendete dal cassetto in fondo a sinistra una benda e in quello centrale a destra la password. Ora esaminate il quadro con il raggio UV e le impronte digitali, sollevatelo e vedrete una cassaforte che aprirete con la password appena trovata. Prendete la chiave dell’archivio e lasciate l’ufficio.
Andate a destra ed entrate nella stanza degli archivi in fondo, percorretela tutta e all’ultima serie di armadietti (ma non quelli contro il muro) trovate quello che vi serve. Sbloccate il cassetto in alto con la chiave trovata nella cassaforte e prendete la password, quindi tornate nell’ufficio dell’amministratore.
Mettete la security card nel computer e digitate il codice trovato (260924), quindi tornate fuori e dirigetevi di nuovo alla porta dalla quale siete venuti e nell’angolo troverete un Security Card Reader. Usate la security card e scendete le scale. Una volta in fondo passate un’altra porta e finirete nel piano inferiore dell’Atrium.
Qui ci sono delle guardie ma se vi abbassate subito e vi dirigete a sinistra giungerete a una porta con scritto “deposits and servers”. Entrate e percorrete un lungo ingresso con delle porte, ma potete aprire solo l’ultima sulla sinistra. Entrate e percorrete un altro piccolo ingresso, passate un pannello di sicurezza incustodito ed entrate in un’altra porta. Attraversate la stanza e giungete a una grande stanza-cubicolo privata. Proseguite fino all’altro lato, sbirciate a sinistra e vedrete 2 guardie. Scegliete se colpirle o cercare di passare inosservati.
Andate all’altro angolo della stanza dalla vostra sinistra, prendete ciò che trovate ed entrate nelle 2 stanze private, individuate il simbolo luminoso sul muro e prendete la Moneta di Ferro.
Sullo stesso muro della porta accanto al lettore c’è un condotto di aerazione, entratevi e spingetevi anche Sophie. Arrivate in una piccola stanza con una guardia di spalle. Strisciate dietro di lei e colpitela, quindi andate a sinistra e vedrete una serie di porte e un ufficio senza porta. Strisciate furtivamente dentro questo poiché vi è una guardia e come sempre fatela fuori. Migliorate la vostra security card inserendola nel computer, tanto non vi serve la password, poi uscite, percorrete il piccolo ingresso e aprite la porta in fondo con la security card. Incontrerete Langdon e vi ritroverete nella stanza cubicolo-privata. Tornate all’Atrium, ma non preoccupatevi delle guardie, abbassatevi, girate a destra e seguite il muro vicino alla porta della piattaforma per carico e scarico, se volete avete tempo per ascoltare la conversazione delle guardie, altrimenti entrate. In questa stanza inserite la security card nel lettore e il cancello si alzerà, scivolate oltre rapidamente e vedrete una guardia che si allontana, così che potrete colpirla nel solito modo. Ce n’è un’altra che guarda alla vostra sinistra, scivolatele accanto e poi dietro senza che se ne accorga e colpitela. Dietro di lei c’è un armadietto con una benda, poi guardate nella direzione in cui era rivolta e vedrete un’altra guardia che cammina avanti e indietro. Toglietela di mezzo e uscite seguendo la freccia sul pavimento e la chiave dell’automezzo per aprire le porte.

Chateau Villette

Dopo le sequenze iniziali scendete i gradini, oltrepassate la porta e a sinistra entrate nella cantina. Andate all’angolo in fondo a sinistra cercando il simbolo luminoso, controllate le sedie e prendete la moneta di rame. Risalite le scale e nella stanza ascoltate Teabing, quindi osservate i due quadri sul muro. Quando Teabing ha finito di parlare potete o andare verso ciascuno degli scudi alla fine della stanza e ascoltarne la storia, o ascoltarlo solo fino a quando non vi dice come trovare lo scudo di Gallahad e di Parcival, che comunque sono i più lontani a sinistra in entrambe le serie, quello di Gahalland ha una croce rossa e quello di Parcival un cuore.
Afferrate lo scudo di Gahalland e mettetelo sul cavaliere più vicino al quadro col cavaliere che guarda gli angeli, mentre quello di Parcival sul cavaliere accanto al quadro con il castello e il Graal sospeso in aria e si apriranno due porte. Prima entrate nella stanza accanto allo scudo di Gahalland e leggete la nota sulla libreria nell’angolo a destra, quindi entrate nell’altra e leggete la Bibbia sulla libreria. Tornate nella stanza precedente e immettete la password sulla porta di sicurezza. In questa nuova stanza ci sono un pianoforte e due porte, quella più lontana vi riporta alla sala principale del palazzo, l’altra in un ripostiglio dove sotto al tavolo c’è la Sfera di Venere. Tornate indietro fino alla stanza di Gahalland, trovate tra i calici quello del Drago Rosso, ortatelo nella stanza di Parcival e mettetelo sulla vetrina a sinistra con scritto Arthur. Si aprirà una porta e dovrete risolvere il puzzle ricomponendo la figura: premete prima la parte in basso a sinistra, poi in alto a sinistra, in alto al centro, in basso al centro, infine in basso a destra. Aperta la porta della biblioteca, entrate e girate a destra, proseguite fino all’angolo e guardate in cima ad una teca vuota. Superate un tavolo, afferrate la musica e portatela al piano nella stanza vicino a quella di Gahalland. Usate lo spartito premendo il tasto solo dopo che la nota appare. Infine tornate nella stanza di Gahalland. Dovrete guardarvi numerose sequenze e trovare L’Ultima Cena. Osservate e ascoltate tutto ciò che riguarda il quadro, poi risolvete il secondo Cryptex scrivendo Maddalena.
Dopo la sequenza dovrete trasportare dei pezzi in cantina per completare un’arma. Correte di sopra alla stanza con il piano e combattete contro il monaco quindi afferrate la sfera nell’angolo.
Tornate alla stanza di Parcival e combattete di nuovo, prendete l’oggetto che vi serve, poi entrate di nuovo nella stanza dove avete appena rinchiuso il monaco impazzito passando per l’altra porta nella sala principale. Dirigetevi verso l’angolo più lontano e vi attaccherà di nuovo. Sconfiggetelo e fate in modo che Langdon lo sbatta sotto la libreria cosicché l’ultimo pezzo finirà in cantina. Dopo la sequenza proseguite.

Biggin Hill

Spingete il contenitore per la spazzatura davanti alla porta. Nel luogo dove si trovava troverete un interruttore, attivatelo e spostatevi dietro l’automotrice. Rilasciate il freno e camminate dietro questa poiché i poliziotti vi spareranno ma così sarete riparati. Quando si ferma entrate dalla porta e giratevi a destra per prendere dalla sommità delle casse il Ponte di Da Vinci. Lì vicino sul muro c’è la mappa di un bunker e accanto una cassetta degli attrezzi in cui troverete dei coltellini. Andate sul lato sinistro dell’aereo e trovate il cancello con il lucchetto, rompetelo, entrate e salite la scala. Prendete la benda dal tavolo quindi attivate i comandi per spostare la cassa. Scendete e tornate nella zona principale dell’hangar, sbarazzatevi delle 2 guardie ed entrate nella gabbia diventata visibile ora che avete spostato la cassa. Dopo aver visto i bagliori sulle mensole entrate nella botola e seguite le scale fino ad attivare la sequenza, poi entrate in una stanza buia e aprite la grata sul pavimento, calatevi giù e proseguite fino a un’altra serie di scale, scendete fino al cancello col lucchetto e come al solito rompetelo con i coltelli. Oltrepassate una porta, quindi andate al portafusibili davanti a voi e raccoglietene una gran quantità. Girate a sinistra e passate nella prossima stanza e alla ringhiera girate a destra. In fondo alla nicchia prendete altri fusibili, andate dalla parte opposta senza però scendere le scale e salite la scaletta fino alla sala di comando.
Trovate il kit di pronto soccorso sullo scaffale, con l’ascensore arrivate alla torre di controllo e lì prendete altri fusibili e guardatevi le sequenze quindi tornate alla sala di controllo.
Sconfiggete la guardia e tornate giù stando attenti alle pattuglie. E’ consigliabile andare dalla parte opposta e usare la scala per scendere, quindi tornare in fondo per trovare portafusibili, interruttore e schema su cui usare il raggio UV. Andate poi al pannello dei fusibili e mettetevi quelli che avete raccolto per attivare i generatori, che ne richiedono 300, e la porta (50). Premete l’interruttore e tornate indietro, ma prima di scendere andate dietro la scala e a sinistra nella nicchia dove avevate preso la prima serie di fusibili. Cercate il simbolo luminoso sul muro e la moneta di mercurio. Scendete le scale e avvicinatevi furtivamente alla guardia che cammina da sinistra a destra e colpitela, quindi andate nel luogo da dove era venuta e nella nicchia a destra cercate il simbolo luminoso e la Sfera di Mercurio. Andate verso la porta che prima non potevate aprire e colpite la guardia di spalle, poi premete l’interruttore per aprire la porta.
Seguite il sentiero e salite le scale finché non vi trovate fuori sotto la pioggia. Scivolate dietro le 2 guardie per colpirle, andate alla gabbia sul retro del serbatoio del gas e rompete la serratura con i coltelli. Aprite la valvola per far fuoriuscire il gas e dalla scala sull’edificio salite sul tetto e sbarazzatevi della guardia, infine usate il segnale sul lato dell’edificio.

Temple Church

Per prima cosa decifrate il crittogramma, poi una volta soli mettetevi di fronte alla chiesa e dietro di voi cercate una zona un po’ infossata, troverete un sentiero, seguitelo e controllate la finestra con una borsa di rifiuti per trovare la moneta d’argento quindi tornate nel cortile.
Andate alla bacheca, a destra della porta principale della chiesa, afferratene la maniglia e prendete la chiave.
Andate a sinistra della chiesa e con la chiave aprite il cancello del cortile, entrate, afferrate la pala alla vostra sinistra e colpite la guardia che si sta allontanando.
Percorrete il muro con le arcate davanti a voi ed entrate nella sesta, cercate il simbolo luminoso e prendete la Sfera della Luna dalla pila di casse a destra. Proseguite sotto gli archi fino alle scale che salgono a destra e salite silenziosamente poiché ci sono 2 guardie in cima che stanno parlando. Aspettate che finiscano e si separino poi scivolate dietro a una delle due e colpitela, poi fate lo stesso con l’altra.
Proseguite e dalla carriola prendete le forbici, tornate dove avete sconfitto le guardie e andate alla fontana. Nel vivaio accanto alla chiesa usate le forbici per tagliare le rose, poi usate l’Anello del Priorato sulla placca che troverete e prendete il frammento di metallo.
Ora potete cambiare personaggio e scegliere Langdon.
Vi sveglierete in una cella con una guardia che guarda dalla finestra ma prima o poi se ne andrà a guardare la TV. Giratevi per osservare la stanza: a destra c’è un tavolo con un pezzo di cartone, poi un pagliericcio e lì sopra un bastone di metallo. Giratevi di 90° e spingete via la sedia quindi prendete l’attrezzo.
Andate alla porta e mettete il pezzo di cartone nello spazio sotto, quindi la barra di metallo nella serratura, prendete la chiave e uscite dalla cella.
La guardia sta guardando la TV quindi approfittatene per scivolare piano dietro di lei e colpirla, entrate nella stanza dalla parte opposta della vostra cella e trovate il Battello a Ruote di Da Vinci in cima agli armadietti a destra. Tornate dalla guardia che avete colpito ed entrate dalla porta a destra della TV in un vasto santuario con una cripta a sinistra, dove 2 guardie stanno parlando. Aspettate che finiscano poi fatele fuori entrambe quando si separano ed esplorate un po’. Ci sono 2 armadietti in angoli opposti, e uno solo ha delle ante, apritele e afferrate il piccolo attrezzo quindi andate all’altro angolo e prendete un altro piccolo attrezzo e una benda. Riattraversate la cripta fino al luogo dove avete colpito le 2 guardie e girate a sinistra. Dal tavolo prendete l’attrezzo quindi tornate alla porta e da lì indietro fino alla vostra cella, poi andate a destra e cercate la cassetta degli attrezzi. Dovreste avere un attrezzo grande e 3 piccoli, sistemateli nella cassetta in questo modo: nella parte alta due piccoli e uno grande e in quella più in basso uno grande e 2 piccoli, infine premete l’interruttore e dopo la sequenza sarete di nuovo Sophie. Fate fuori le 2 guardie silenziosamente o aspettate che vi vengano vicino ed entrate nella porta della cantina dove raggiungerete Langdon.
Percorrete il lungo corridoio e aprite la porta d’accesso alle catacombe, prendete alla vostra sinistra una benda dalla nicchia, poi lasciate parlare le guardie e finito si separeranno. Fatele fuori e continuate fino ad incontrarne altre. Lasciate avvicinare la prima, poi colpitela. Guardate nelle cripte sul muro alla vostra sinistra e troverete un sigillo dei templari, proseguite e occupatevi della seconda guardia, cercate sulla destra una cripta con dentro una scatola di cartone e spostatela per trovare un secondo sigillo.
Proseguite fino a raggiungere la guardia che si sta lamentando dell’interruttore, colpitela e premete velocemente i 4 tasti verdi nella scatola elettrica sul muro per illuminare la zona prima che arrivino altre guardie: prima quello in basso a destra, poi quello in alto a sinistra, quello in basso a sinistra e infine quello in alto a destra. Ritornerà la corrente e potrete premere l’interruttore a destra ed entrare in una nuova stanza. Prendete la benda e il terzo sigillo poi tornate indietro cautamente perchè riappariranno 2 guardie. Sbarazzatevi di loro e tornate all’interruttore sul muro, premetelo ed entrate nella piccola stanza dove c’è un rebus: mettete i 3 sigilli negli spazi vuoti come indicato sui muri ai lati. Girateli da sinistra verso destra e dopo la sequenza tornate nel cortile all’inizio del livello, stando attenti alle guardie che potrebbero essere anche parecchie se sono state trovate e risvegliate da altre. Per evitare che accada uscite più in fretta possibile.
Tornati nel luogo dove eravate tenuti prigionieri vedrete che la guardia che vi sta cercando, fatela fuori e tornate nel santuario della chiesa dalla porta accanto alla TV.
Insieme sbloccate la porta principale che si trova a destra ed uscite nel cortile, dirigetevi al monumento davanti a voi e cercate in basso il frammento di metallo mostratovi dalla scena.
Immediatamente 2 guardie vi correranno incontro, sbarazzatevene e rientrate nella chiesa.
Andate a sinistra nella stanza con le cripte sul pavimento e in fondo a destra troverete uno scudo a cui mancano 2 pezzi. Mettete il frammento di metallo ruvido in alto e quello affilato in basso e lo scudo completato vi rivelerà un codice.
Esplorate le cripte per trovare quella con scritto “effigie oscura” e quando vi dirà che lì giace Marshall usate i simboli accoppiati sullo scudo per trovare le lettere corrette sulla mappa e riempite gli spazi in fondo per ottenere “Richard”, poi risolvete i tre Cryptex con questa parola.
Subito dopo la sequenza il Capo dei Monaci vi inseguirà con una pistola quindi correte! Raggiungete una porta e abbattetela, continuate a correre fino a un’altra porta con una scatola elettrica e un interruttore e risolvete la combinazione come fatto precedentemente, premete l’interruttore e continuate a correre, abbattete un’altra porta, poi alla prossima usate la combinazione e siccome si aprirà solo per metà afferratela e spingetela. Correte e con le 2 prossime porte fate la stessa cosa. L’ultima si apre con la solita combinazione e attiva una sequenza.

Abbazia di Westminster

Date un’occhiata alla directory, poi andate verso le porte principali dell’Abbazia e guardate verso la statua a sinistra per trovare il simbolo luminoso, quindi esplorate per trovare la moneta d’oro.
Dirigetevi alla Tomba di Newton e non appena entrati nella stanza vi verrà detto come dare la scossa alla guardia. Fatelo velocemente o la guardia lascierà la pozza e dovrete sconfiggerla come al solito. Attraversate la stanza e sul lato opposto guardate sul muro per trovare il simbolo luminoso quindi esplorate e prendete la Sfera del Sole.
Ora controllate la Tomba di Newton e mettete l’Anello del Priorato nel piccolo foro accanto al sole, così da poterlo prendere, poi uscite ed esaminate la tomba di Chaucer, annotando i personaggi in alto sulla tomba poiché vi serviranno per risolvere il prossimo rebus. Esaminate poi la parte inferiore e trovate il rebus con gli scudi incisi. Mettete la sfera del sole sullo scudo per attivare il rebus, quindi la D al centro e le altre lettere scivoleranno nella posizione corretta e verrete ricompensati con un anello.
Raccogliete un oggetto che vi sarà utile più tardi, poi dal luogo in cui dovrebbe esserci il monumento di Shakespeare andate a destra all’armadietto che contiene una vecchia giacca, scostatela e prendete la spazzola poi dirigetevi al chiostro, controllando la directory se non sapete come raggiungerlo. Avanzando vi troverete una guardia davanti, guardate a sinistra e fate ciò che dice Langdon, poi afferrate la benda. Proseguite fino alla sala di restauro in fondo a sinistra, colpendo le 3 guardie premendo gli interruttori su ciascun lato della sala. La terza si trova quasi alla fine della zona vicino a un ripostiglio chiuso. Entratevi e prendete la benda, premete l’interruttore e una guardia uscirà dalla sala di restauro. Occupatevene prima che risvegli le altre! infine entrate nella sala ed esaminate il pagliericcio a destra, prendete i coltellini da una delle scatole poi guardate dal lato opposto alla porta per trovare 2 scatole coperte con abiti blu. Girategli attorno fino a trovare l’indizio e sarete ricompensati con il Codice Arundel. Esaminate la statua di Shakespeare, tornate al chiostro e passate la porta dalla quale siete entrati, poi girate a sinistra per arrivare nella sala che prima non avevate esplorato.
Occupatevi della guardia e proseguite fino in fondo. Aprite il lucchetto della porta ed entrate nel ripostiglio. Controllate il pagliericcio accanto alla porta e spostate una scatola che vi rivelerà l’interruttore, poi, dopo aver acceso le luci, cercate sotto il banco da lavoro il detergente per marmo quindi tornate alla statua di Shakespeare, stando attenti alla guardia, e usatelo assieme alla spazzola sulla statua, annotate la parola scoperta e mettetegli al dito l’ultimo anello trovato. Si aprirà un cassetto con una manovella. Tornate nella zona principale dell’Abbazia, sbarazzandovi della guardia nel chiostro, e andate alla Tomba di Enrico III aiutandovi con la directory. Inserite nel foro la manovella e girate le lettere fino a formare la parola sulla statua di Shakespeare. Prendete il Simbolo del Re e giratevi per controllare l’impalcatura dietro di voi. Sbloccate le 2 ruote con i lucchetti e spingetela di lato poiché nasconde l’entrata alla Cappella di San Giovanni.
Svuotate le scatole sul pavimento e prendete il kit di pronto soccorso, esaminate la Tomba del Barone Hundsen e mettete il Simbolo del Re nello spazio vuoto. Premete i tasti in questo ordine: regina, barone, cavaliere, soldato poi prendete la ricompensa e fate fuori la guardia che entrerà nella stanza. Tornate alla tomba di Newton e tramortite la guardia con una scarica elettrica ed esplorate di nuovo il luogo. Unite il cilindro e la Sfera del Sole e posizionate il risultato nella cavità della tomba. Unite la pergamena strappata nel cassetto all’altro pezzo già in vostro possesso ricomponendo la figura e la parola ottenuta vi permetterà di risolvere l’ultimo Criptex.
Tuttavia dovrete guardate la sequenza e Sophie, per permettervi di risolverlo, distrarrà Teabing. Quindi alternatevi con Sophie e Langdon e siate veloci a ruotare il Cryptex o ricomincerà la sequenza. La prima volta dovrete farle dire che pensava che solo i meritevoli avrebbero trovato il Graal, la seconda che Teabing è il responsabile della morte del padre, la terza che non è migliore della Chiesa. Ogni volta dopo aver pronunciato la frase potete tornare alla risoluzione del Criptex.

Cappella Rosslyn

Andate all’ingresso della chiesa ed esaminate i battesimali, spostate il coperchio di pietra, giratevi e guardate dietro di voi. Controllate il cassettone di legno e i segni sul pavimento quindi spostatelo dal muro e troverete una pietra, raccoglietela e prendete il disco con la margherita.
Tornate indietro e andate presso le tende rosse sul muro a destra, tirate la corda per aprirle, mettete il coperchio di pietra nello spazio vuoto e otterrete il disco del giglio.
Tornate in fondo alla chiesa ed esaminate i 4 angeli sul muro, afferrate la scatola di fiammiferi da sotto quello della Fede e tornate alle tende rosse, di nuovo tirate la corda e grazie ai fiammiferi leggete l’iscrizione. Tornate dagli angeli e controllate quello della Verità poi aiutate Sophie a prendere il disco della rosa.
Andate nella parte frontale della chiesa ed esaminate i 3 altari. In quello a destra troverete un giornale, ricordate che le margherite corrispondono a Innocenza, i gigli a Purezza, i girasoli a Adorazione, le rose a Amore, e memorizzate la frase. Ora o parlate con Sophie o andate al cancello con la Stella di Davide e risolvete il rebus mettendo i dischi dei fiori secondo le indicazioni del giornale. Entrate nella porta appena aperta e nella sacrestia leggete il monumento a destra. Osservate la sfera a destra e vedrete che ne manca un pezzetto, quindi percorrete il corridoio a destra, controllate l’angelo sanguinante sul muro e prendete la pietra che userete per completare la sfera in sacrestia, che si aprirà dandovi il disco della stella. Tornate indietro ed entrate in una nuova stanza, con una lastra di pietra e un cesto di vimini che dovete spingere per scoprire una botola. Mettete il disco della stella nella lastra e risolvete il puzzle ricordando la frase del giornale così da aprire la botola.
Andate prima nell’angolo vicino alla catasta di sedie e trovate il Codice Atlanticus, esaminate le 2 pitture murali e l’album di foto, quindi guardate il finale.

Sommario della soluzione

Louvre
Saint Sulpice
Magione Normanna
Banca di Zurigo
Chateau Villette
Biggin Hill
Temple Church
Abbazia di Westminster
Cappella Rosslyn