La Soluzione di Castlevania: The Dracula X Chronicles  0

Introduzione

Non potrete raggiungere Death, dunque il tentativo sarà sprecato. Concentrate invece le vostre energie nel colpire il suo schyte non appena arriverà nel vostro campo visivo, al contempo evitando di incappare nel teschio che vi verrà lanciato addosso. Fortunatamente questo livello durerà poco dunque non avrete ulteriori preoccupazioni.

Primo Livello

Nella prima area, procedete verso destra mentre eliminate gli scheletri, prendendo gli oggetti che si trovano all'interno delle torce. La seconda sezione non offre nulla di interessante e vi potrete tranquillamente limitare a procedere verso lasuccessiva . Nella terza, dovrete immediatamente rompere il muro e prendere i soldi, quindi procedere a destra, uccidere le scimmie-scheletro e anche le candele, per successivamente fare vostri i soldi. Scendete quindi le scale nella quarta sezione, uccidete i pipistrelli. Vi sarà qui il primo incontro con il Golem: dovrete cercare di colpire la sezione superiore del suo corpo per poterlo uccidere con agevolezza, per poi entrare nella successiva porta.

BOSS : WYVERN
I due attacchi a sua disposizione non saranno difficili da evitare. Per quanto riguarda la fiamma infuocata sarà sufficiente rimanere dal lato opposto del campo d'azione, per quanto riguarda l'onda shock sarà sufficiente saltare al momento in cui arriverà nei vostri paraggi.
Richter e Maria
L'ascia sarà perfetta per uccidere il boss, specialmente se utilizzata nei momenti in cui vi trovate a mezz'aria. Maria, in possesso del doppio salto, sarà in grado di uccidere il boss molto velocemente, dato che potrà evitare i suoi attacchi più facilmente

Secondo Livello

Prendete il coltello all'interno della prima torcia, quindi procedete avanti superando il ponte levatoio. Accovacciatevi per evitare le asce dei nemici, colpendo poi la loro sezione inferiore mentre siete in questa posizione. Procedendo alla seconda area, dovrete uccidere gli zombie in arrivo nei vostri paraggi. Particolare attenzione dovrà essere riservata ai candelieri, quindi entrate nella porta alla fine di questa sezione. Nella terza, dovrete prestare attenzione ad un toro che cercherà di rincorrervi. Potrete prendere due sentieri, voi scegliete quello che vi fa saltare tutti i burroni. Entrate nella porta, saltate sulla parte bassa del muro così da far schiantare il povero toro, per poi procedere a destra, conseguentemente scendendo le scale, arrivando alle fogne. Distruggendo il muro avrete accesso ad un pollo, quindi dovrete saltare i burroni e salire le scale, entrando nella porta.

BOSS : WERE WOLF
Richter-Maria
Colpitelo immediatamente dopo l'inizio della battaglia. Quindi, non appena inizierà ad appoggiarsi al muro, colpitelo di nuovo prima che riesca a raggiungere altitudini che renderebbero impossibile questa operazione. Attenzione: esiste la possibilità che si trasformi in una palla di fuoco, in questo caso dovrete evidentemente fare il possibile per evitare di essere colpiti: non appena inizierà a coprirsi in uno scudo di fiamme, dovrete accovacciarvi procedendo verso le sue vicinanze: solo in questo modo sarete in grado di evitare di essere colpiti. L'utilizzo di "Holy Water", nel caso in cui abbiate selezionato Ritcher, è particolarmente indicato.

Terzo Livello

Distruggete i cavalieri usando l'infame tecnica "hit and run". Ciò è necessario a causa della lunghezza delle loro lance, che può risultare per voi molto dolorosa! Per ciò che riguarda i pilastri di ossa, sarà bene iniziare dalla sezione inferiore. Nel muro a destra, la distruzione della sua parte bassa conduce ad un cuore di grandi dimensioni; rompete quindi il muro sulla destra per raggiungere le scale verso il livello successivo. Recuperate quindi un po' di HP. Arriverete finalmente alla seconda sezione del livello, dove dovrete affrontare una quantità enorme di scheletri, cosa che vi potrebbe scoraggiare ad un primo impatto. Fortunatamente, sono in grado di infliggere danno unicamente al momento in cui toccano terra. Cadendo all'interno dei burroni non morirete immediatamente, tuttavia verrete ritrasportati alla prima area: ciò potrebbe costituire per alcuni una scocciatura. Quindi terza sezione. Qui dovrete salire le scale, per poi selezionare il sentiero attraverso il quale procedere. Andando a destra - per intenderci, nella strada dove dovrete superare le teste di medusa e gli scheletri dorati - procederete lungo la prima delle due possibili alternative, mentre saltando sulle piattaforme dorate (conseguentemente girandole), arriverete al secondo sentiero. In ogni caso comunque il boss finale sarà Minotaur.

Primo bivio

Percorso A
Nella terza sezione, in cima alle scale, procedete verso sinistra, eliminando la testa di medusa, assieme allo scheletro dorato gigante, per poi rimanere per un po' giusto sotto la campana - sarete così ricompensati con l'ottenimento di una certa quantità di cibo. Eliminate i nemici nei buchi sul suolo: speciale attenzione va riservata agli scheletri volanti che dovranno essere terminati prima che voi tentiate di saltare, poichè in caso contrario quasi certamente verrete da essi colpiti. Uccidete anche i cavalieri armati, ignorando al contempo le candele. Quindi, entrando nella porta alla fine di questo tortuoso percorso, arriverete al cospetto del boss.

Percorso B
In cima alle scale, saltate su una delle piattaforme dorate: inizieranno a girare e vi condurranno alla sezione inferiore del livello. Sinistra, quindi via verso l'alto, prendete l'arma. Uccidete i nemici, quindi rompendo il suolo potrete trovare dell'utile cibo. I cavalieri segneranno l'entrata alla camera del boss.

BOSS : MINOTAUR
Richter e Maria
Colpendo il nemico mentre cammina, causerete una breve ritirata. Il metodo più opportuno per raggiungere questo scopo consiste nel colpire l'avversario con la croce specialmente per mano di Richter. Oppure, nel caso in cui la mano in uso sia quella di Maria, il dragone o la bibbia fungeranno allo stesso scopo. Evitate di stazionare per lungo tempo all'interno del raggio d'azione del Minotauro. Nel caso in cui salti verso di voi, correte verso l'altro lato della stanza per evitare che vi colpisca.

Secondo Bivio (che conduce a 4B)
Raggiunta la cima delle scale nella terza sezione, incamminatevi lungo il sentiero più in alto, fino a raggiungere la porta del boss. A questo punto saranno osservabili due ascensori, che agiscono in maniera analoga ad una bilancia: il vostro stazionare su uno di essi causerà la salita dell'altro e l'abbassamento di quello dove vi siete posizionati. Usando il peso connesso al meccanismo, potrete saltare così da raggiungere il peso sopra di voi e distruggerlo: ci vorranno tre colpi perchè cada in mille pezzi. Sarete immediatamente trasportati verso una successiva area, dalla quale dovrete procedere avanti così da trovarvi nella camera del boss.

BOSS : DOGETHER
Richter e Maria
Le capacità di difesa del boss in questione sono molto scarse, e fortunatamente non avete neppure particolari distrazioni: l'unica potrebbe essere l'occhio, ma è facilmente ignorabile. Dunque, attaccate ripetutamente il nemico, usando le piattaforme nel caso in cui egli si allontani in maniera eccessiva. I due attacchi a sua disposizione consistono in una tempesta di fuoco e tre raggi laser. Il primo è evitabile stando lontani dal boss nel momento dell'esecuzione, mentre per il secondo sarà sufficiente saltare, oppure accovacciarsi, dipendentemente dall'altezza alla quale il raggio verrà sparato.

Terzo Livello - B

Nella prima sezione di gioco dovrete affrontare principalmente dei nemici che non dovrebbero essere fonte di eccessive noie; evitate però di cadere dentro il fango, dato che equivale ad una vostra sentenza di morte. Salite verso la sezione superiore, premete la tomba di colore bianco, per arrivare ad una sala nascosta che contiene una buona quantità di armi. Scendete su dal buco al centro per poter agevolmente uscire, quindi continuate avanti fino ad arrivare nei pressi di un teschio gigante, che potrà essere ucciso distruggendo i suoi tre occhi. Servitevi dunque delle piattaforme per raggiungere il muro distrutto in alto, posto dove troverete una buona quantità di cibo. Quindi procedete avanti verso la nuova area.

Salvataggio di Tera
Giusto sotto la porta alla fine della prima area potrete vedere un sentiero, il quale ad una prima occhiata parrebbe essere un vicolo cieco - in realtà non lo è. Quindi entratevi, spaccando il muro, per poi arrivati alla successiva schermata scendere velocemente le scale; alla loro fine farete conoscenza con Tera, la quale vi fornirà un braccialetto, in grado di darvi l'abilità di distruggere i muri composti da scheletri rossi, nonchè di uccidere gli scheletri stessi. Nella seconda sezione, prendete un'arma da una delle candele qui presenti per utilizzarla immediatamente per uccidere gli scheletri. Proseguendo arriverete ad una biforcazione; girate a destra, per poi scendere giù, distruggere il muro e prendere gli oggetti al suo interno. Quindi tornate alla biforcazione principale, e salite verso l'alto, così da arrivare velocemente alla terza area. Potrete subito notare un muro composto da scheletri rossi, che dovrà essere da voi distrutto. Infatti, subito aldilà di esso potrete impossessarvi di un altro oggetto. Quindi procedete a destra superando tutti i burroni; potrete rendere innocue le palle attaccando gli ingranaggi in cima ad esse, prestando anche attenzione ai pilastri di ossa lungo tutto il percorso. Vi troverete finalmente all'ultima delle aree di gioco - la quarta - nella quale dovrete immediatamente eliminare il dragone bianco, per poi procedere fino alla fine così da raggiungere la camera del boss, posto ove vi starà attendendo il Minotauro.

Quarto Livello

Dirigetevi velocemente verso le scale, che conducono al livello superiore, dove dovrete distruggere sia il Fleamen che gli scheletri; prima di fare ciò, è però necessario procedere al salvataggio di Tera. Quindi dovrete eliminare il Dragone Bianco, le cui fiamme possono essere contrastate tramite attacchi da parte vostra. Procedendo ancora verso destra incontrerete alcune trappole; posizionatevi nei pressi di una piattaforma, tenete premuto il tasto "avanti" per poi saltare non appena la lama si sarà avvicinata in maniera eccessiva. Uccidete lo Scheletro, quindi salite le scale. Nel caso in cui stiate utilizzando Richter, uccidete il fleaman, quindi salite sull'interruttore, così da poter poi salire le scale che vi faranno procedere lungo il sentiero. Nel caso in cui stiate utilizzando Maria, procedete verso destra, evitando di essere presi in mezzo agli artigli.

Sentiero A
Saltate il buco non appena la mazza ferrata inizierà ad andare verso destra. Arrivati alla successiva piattaforma, saltate verso la sua cima dopo esser saliti sull'interruttore, in questo modo eviterete di essere schiacciati dal blocco uncinato. Il successivo punto sarà superare la palla di aculei camminando, per poi saltare al momento giusto. Quindi evitare le asce. Saltate poi tutti gli uncini mentre uccidete gli occhi ed i dragoni bianchi; per poi salire le scale arrivati alla successiva sezione. Qui vederete una statua, la quale vi consente di cambiare armi.

Sentiero B
Superati gli ostacoli uncinati presenti nella seconda area, procedete verso la cima saltando le palle di ferro ed uccidendo il fleaman. Quindi spegnete la candela, la quale contiene una pozione di invincilbità, per poi procedere su mentre siete invincibili. Da qui, procedete verso destra, prendete il rosario dalla candela nei pressi dell'uscita, saltate le scale, e continuate verso l'area successiva.Potrete qui scegliere il percorso lungo il quale continuare, ognuno ha un diverso boss alla sua fine. Il sentiero superiore conduce alla camera di Dullahan, mentre il passaggio nascosto in basso conduce alla camera di Carmilla.

BOSS : DULLAHAN
Maria
Prendete la tartaruga, quindi saltate non appena il Dullahan cercherà di colpirvi con la sua lancia. Nel caso in cui l'attacco da lui scelto sia icicle, rimanete un po' distanti per non essere colpiti, attendendo la fine dell'ondata, per poi continuare a colpire il vostro obiettivo. Non appena le rocce inizieranno a cadere, rimanete sotto la piattaforma sulla sinistra e non avrete alcun problema. Attivate poi la tartaruga e nascondetevi sotto lo scheletro per poi attaccare di nuovo.
Richter
Non vi saranno grandi differenze con quanto visto per Maria per ciò che riguarda l'evitare gli attacchi di Dullahan; solamente che, in questo caso, non sarete ovviamente in grado di effettuare doppi salti. In sostituzione, potreste tentare di rimanere sulle piattaforme mentre lanciate acqua salata al boss mentre viaggia sotto di voi. Non appena apparirà il teschio verde, saltate mentre cerca di colpirvi, dato che Richter non ha accesso alla tartaruga.

BOSS : CARMILLA
Ignorate la donna che cammina sotto di voi, dato che il vostro reale obiettivo è il teschio volante; la donna è in grado di succhiarvi punti vita nel caso in cui vi colpisca, ma è anche piuttosto facile da evitare.
Richter
Sarà sufficiente limitarsi a saltare e colpire il teschio; è più facile evitare le fiamme quando siete posizionati in basso, però ricordate sempre di saltare quando la donna si avvicina in maniera eccessiva. Una volta che il teschio se ne sarà andato, attaccate le succubi con la frusta quindi, non appena inizierà a muoversi più velocemente, tirate un po' di acqua santa immediatamente prima che atterri così da causare una grande quantità di danni.
Maria
Rimanete sulle piattaforme più in alto, che si trovano alla fine della stanza. Se cadete verso il basso, fate un doppio salto per poi tornare dove volevate essere. Appena i teschi saranno alla giusta distanza, colpiteli ripetutamente con l'arma di Maria (l'uccello). Sarà in questo modo molto facile distruggerli con una velocità inaspettata. Attaccate la donna in basso per completare il combattimento.

Quarto Livello - B

La prima sezione del livello vede come suoi abitanti primari dei corvi e delle rane; entrambi possono risultare piuttosto fastidiosi (come, d'altronde, è tradizione per questo tipo di animali). Saltate tutti i burroni per arrivare al cancello visibile in lontananza. Evitate l'utilizzo eccessivo delle scale. Quindi saltate verso la piattaforma immediatamente seguente, arrivando in questo modo alla seconda sezione, ove potrete scegliere quale percorso seguire. Dritti, intraprenderete il percorso A; oppure potrete intraprendere il percorso B nei pressi delle cascate.

Sentiero A:
Procedete lungo tutti i ponti mentre uccidete gli scheletri, arriverete ad una rana blu, necessaria per procedere al salvataggio di Iris. Incamminatevi nel sentiero davanti a voi per arrivare alla fine della schermata, luogo ove vi accoglierà una pletora di scheletri, unita ad una grande quantità di fleamen che vengono rilasciati in quantità dagli uccelli tutto intorno. Ignorate i nemici nel caso in cui il vostro personaggio sia in grado di muoversi molto velocemente, sarà meglio correre verso la porta dritta davanti a voi, il Dullahan sta aspettando proprio il vostro arrivo per aprire le sue fauci.

Salvataggio di Iris
Continuate avanti, lungo il sentiero superiore, arrivando ad una rana blu che non dovrà essere uccisa, ma che invece fungerà da guida per farvi arrivare ad una serie di statue dorate. La rana blu, dunque, sisederà sul piedistallo vuoto, aprendo una via nascosta. A questo punto giratevi ed entrate nel sentiero appena scoperto, quindi procedete verso sinistra, scendete le scale, entrando nella successiva schermata, procedendo lungo tutta l'are di gioco ed entrando nella porta alla fine di essa. Qui vi potrete riunire con Iris, la quale vi fornirà un oggetto che vi darà l'abilità di rompere i cristallo. Distruggete i cristalli che si trovano giusto fuori dalla stanza per ottenere un nuovo oggetto.

Sentiero B:
Nei pressi dell'inizio della seconda area, salite sulla canoa per scendere poi giù lungo le cascate; luogo in cui apparirà una buona quantità di uccelli che portano con sè delle scatole, le quali dovranno essere attaccate per arrivare all'ottenimento di una svariata quantità di oggetti che vi potranno essere utili. Non appena entrerà nel vostro campo visivo un uccello con la scritta "Danger", preparatevi ad arrivare alla fine delle cascate. Dovrete saltare verso una piattaforma per poi distruggere i cristalli e prendere un oggetto, per poi procedere avanti, saltare sulla piattaforma fluttuante, e procedere dall'altro lato. Prendete la chiave dalla candela, quindi utilizzatela per sbloccare la porta, aldilà di essa vi starà aspettando Carmilla.

Quinto Livello

Una volta presa la bibbia dalla camera di Dullahan, superate tutte le buche, uccidendo tutti gli scheletri per procedere verso la seguente sezione. Qui dovrete eliminare l'arciere, prendere l'arma dalla candela, procedere verso la successiva schermata, ed uccidere l'arciere. Via verso la terza, dove potrete osservare una grande quantità di armi pendenti dal soffitto. Purtroppo non le potrete fare vostre, anzi inizieranno ad attaccarvi se rimarrete per troppo tempo bellamente ad osservarle. Prendete l'arma da una delle candele mentre uccidete i 3 scheletri. Saltate sulla piattaforma, quindi uccidete lo scheletro, quindi procedete verso destra, fino a raggiungere la camera del boss, dove dovrete distruggere tutto per poi andare a cercare il cibo e procedere verso la cima. Prendete la croce per Richter o il Dragone per Maria, alla fine del percorso vi attenderà un boss: Death.

BOSS : DEATH
Sfortunatamente la sua eliminazione non sarà così agevole come fu la volta precedente, dato che in questa sessione lo incontrerete in ben due diverse forme; la trasformazione avverrà quando i suoi punti vita saranno dimezzati. Evitate comunque di camminare sulle parti esterne della piattaforma dato che una vostra caduta coincide con la morte sicura.

Richter e Maria
Potrete scegliere di distruggere o evitare i mostriciattoli che vi verranno spediti addosso da Death. Evitarli sarà più facile nel caso in cui stiate utilizzando Maria, data la sua migliore capacità di movimento; tuttavia il range di attacco di Ritcher è migliore, e dunque può più facilmente schivare i proiettili (rimanendo fuori dal range del nemico) mentre infligge danni con le sue armi adatte agli attacchi da lontano. Continuate a danneggiare Death fino a che non avrete ridotto i suoi punti vita a metà del livello originario. A questo punto inizierà ad allontanarsi dalla nave e per voi sarà impossibile raggiungerlo. Vi lancerà anche un po' di scheletri, tuttavia molto facili da evitare. Dopo il cambiamento di forma vi sarà un immediato ritorno verso la nave. Utilizzate le armi aggiuntive per mettere la parola "fine" sulla battaglia il più presto possibile.

Quinto Livello - B

Saltate lungo tutte le piattaforme così da superare la pozza d'acqua, quindi eliminate tutti i nemici presenti sulle successive. Prendete la pozione d'invincibilità dalla candela visibile sopra lo scheletro, quindi saltate verso le successive piattaforme semoventi, uccidendo tutti i pipistrelli presenti, e correndo verso la sezione successiva. Qui, saltate sul blocco di pietra, utilizzandolo poi per raggiungere il sentiero sopra di voi - o, alternativamente, rompendolo per prendere il cibo. Potrete qui scegliere tra due sentieri, quello superiore e quello inferiore.

Sentiero A:
Il combattimento iniziale vi vede fronteggiare una buona quantità di scheletri, nonchè di creature composte da ossa. Anche qui vi sarà una selezione possibile tra sentiero inferiore e superiore: propendendo per il primo, dovrete rompere il muro composto da pietre; propendendo per il secondo, dovrete posizionarvi sull'interruttore per aprire il muro. Soffiate sulle candele, prendete l'arma, quindi uccidete le guardie, ed entrate nella porta susseguente. Saltate sulle piattaforme semoventi, quindi procedete ancora verso destra eliminando tutti i cavalieri, e prendete l'oggetto nei paraggi dello scheletro rosso. Ancora lungo il sentiero, arriverete alla fine alla camera del boss.

Sentiero B:
La candela contiene un'arma. Procedete quindi lungo il sentiero di destra, evitando di saltare sulle piattaforme di connessione, cosa che causerebbe la vostra immediata caduta, prestando al contempo attenzione alle teste di medusa che arriveranno costantemente nella vostra direzione. Salite sull'interruttore, per poi procedere all'utilizzo delle nuove piattaforme per raggiungere l'altro lato. La successiva area conterrà una grande quantità di nemici, composti in via principale da occhi, scheletri, ed arpie. Saltate sulle successive piattaforme semoventi per poter andare avanti, quindi distruggete lo scudo del nemico, e via avanti fino alla successiva schermata, dove dovrete immediatamente eliminare l'occhio per poi scendere giù nella sezione inferiore sinistra, distruggendo il cristallo ivi presente così da consentirvi di prendere un oggetto (numerato 35). Altri due cavalieri armati di ascia saran quindi pronti a tediarvi ma voi ve ne libererete senza problemi per poi volare in alto a destra verso l'uscita che vi condurrà ai piedi del boss.

BOSS : HYDRA
Richter e Maria:
Dovrete superare il boss in ben due forme, le quali possiedono ognuna una barra di vita propria. Fortunatamente la prima delle due non dovrebbe crearvi particolari problemi: sarà sufficiente saltare ed attaccare per prima cosa la sua testa, quindi saltare tutte le palle di energia che verranno lanciate nella vostra direzione per evitare di perdere inutilmente dei punti vita. Eliminare la seconda forma può risultare più complicato dato che l'Hydra utilizzerà 3 teste. Quelle di colore blu sulla sinistra sono in grado di sparare delle sfere elettriche - le quali possono essere evitate senza problemi tramite un semplice salto; quelle di colore rosso in alto a destra vi spareranno delle fiamme. La strategia migliore consiste nel rimanere nei buchi che ci saranno tra una fiamma e la successiva, per evitare così di essere attaccati. La terza delle teste servirà per attacchi diretti. Comunque, è meglio procedere secondo questa sequenza: come prima cosa eliminate la tesa di colore blu - mirando all'oggetto bianco nel suo mezzo - per poi seguire con la distruzione di tutte le altre.

Sesto Livello

Distruggete il muro sinistro nella sezione più elevata per ottenere l'oggetto numero 38. Quindi prendete i cuori dalle candele, e anche le armi. Distruggete il muro sulla destra, dall'altro lato del fiume, prendendo la bibbia, quindi procedete verso la camera del boss. Ve ne saranno un bel po' da affrontare, questa è la motivazione della sua locazione così presto nel corso del livello.

Bat
L'attacco principale consiste in delle fiamme di colore viola, usualmente presenti in coppia, che cercando di "rincorrervi", in maniera analoga a dei missili a ricerca di calore. La strategia migliore consiste nell'eliminarle non appena escono fuori dalla bocca del pipistrello. Prendete dunque tutti i cuori dopo che avrete sconfitto il nemico.

Medusa
E' in grado di sparare raggi laser, dovrete immediatamente accovacciarvi per evitare di essere colpiti dalla loro prima ondata, per poi passare a colpire il nemico tramite l'utilizzo delle armi a lungo-raggio, al contempo muovendovi fuori dal suo raggio d'azione.

Mummy
Una combinazione di attacchi a lungo raggio e normali sarà sufficiente a completare la battaglia in breve tempo. Saltate tutti i blocchi che verranno mandati verso la vostra direzione per evitare di essere sbattuti sul muro dall'altro lato; non vi sono altre precauzioni da prendere. Quindi fate vostro il cibo che verrà rilasciato dalla mummia.

Creature
Attaccate la parte superiore del suo corpo saltando ripetutamente, per poi correre via non appena vedrete che sta alzando le mani per colpirvi. Non appena ciò succede, accovacciatevi nei pressi delle gambe della creatura o eventualmente saltate con l'obiettivo di non essere inclusi tra gli oggetti colpiti dall'attacco elettrico che seguirà a breve. Nel caso in cui una varietà di rocce inizi a cadere dall'altro lato, state da loro ben lontani, son in grado di infliggere danni letali.

Shaft
Pur essendo in grado di eseguire unicamente due tipologie di attacchi, entrambe si riveleranno per voi mortali. Ci sono due opzioni riguardanti le fiamme che verranno verso di voi spedite: semplicemente saltare, o cercare di rimandarle al mittente. La seconda è ovviamente più difficile, ma è anche in grado di darvi maggiori soddisfazioni. Cercate di rimanere tra le due sfere di luce sicchè da non venire colpiti dal fulmine quando esso verrà eseguito. Le armi migliori per l'annientamento di questo boss sono l'ascia a disposizione di Richter, e il dragone di Maria. Fortunatamente gli ideatori del gioco sono stati clementi e, nel caso in cui veniate uccisi dal boss, non dovrete ripetere la sequela ma bensì vi verrà permesso di ricominciare da Shaft.

Settimo Livello

Dritti avanti come delle macchine fino ad arrivare al ponte, il quale inizierà a cadere a pezzi immediatamente dopo che avrete iniziato a passeggiarvi bellamente sopra. Cercate di uccidere i pipistrelli che volano sopra di voi dato che possono essere sorgente di vera scocciatura in seguito. Distruggete quindi le candele, e prendete il rosario per uccidere tutti gli altri pipistrelli che si trovano immediatamente dietro di voi, per poi entrare nella porta, e subitamente seguire verso la prossima area di gioco. Via verso la cima, uccidendo allo stesso tempo tutti gli scheletri e i teschi volanti. Premete l'interruttore che si trova sotto lo scheletro rosso, quindi procedete verso la cima per vedere un ingranaggio, che dovrà essere da voi premuto un bel po' di volte per consentire l'apertura del cancello. Entrate quindi dentro la porta, uccidete l'uccellino, e fate vostra la chiave.
Tornate fuori, e via verso sinistra, arrivando alla successiva schermata, la quale è coincidente con la terza area di gioco. Scendete verso il basso utilizzando gli ingranaggi, uccidendo anche le arpie che si trovano lungo il percorso che vi conduce avanti. Arrivati in basso, saltate gli ingranaggi acquatici, distruggete i muro, prendete l'oggetto, e procedete avanti verso la nuova schermata. Evitate di aprire la porta, procedendo poi verso il cristallo, e salendo sull'interruttore. Tornate giù, quindi usate la chiave per sbloccare il cancello, lasciate la stanza procedendo verso la successiva area di gioco.
Sinistra, uccidete gli scheletri, colpite le statue dorate che vedrete immediatamente dopo, prendete l'oggetto che potete localizzare sul piedistallo, quindi girandovi dovrete salire le scale per arrivare alla successiva schermata, per poi procedere ancora a sinistra, eliminando le spade, e scendendo ancora le scale. Spaccate la sezione superiore del muro, continuate verso la sezione in alto a sinistra, superate il passaggio che conduce al muro a sinistra, soffiate sulle candele per prendere l'oggetto, giratevi e distruggete l'armatura, salite le scale verso la nuova sezione di gioco, l'ottava. Lo scheletro dovrà essere il vostro primo obiettivo, seguito da un salto verso il pendolo che potete vedere alla vostra sinistra, quindi di nuovo da un salto a sinistra, per poi seguire dentro la camera del boss. Il combattimento dipende dall'aver compiuto o meno il salvataggio di Annette: nel caso in cui la risposta sia affermativa, combatterete contro il fantasma di Shaft; nel caso in cui sia negativa, combatterete contro L. Vampire.

BOSS : L. VAMPIRE
Richter
L'arma migliore per superare questo livello è l'ascia. I pipistrelli di Vampire possiedono diverse modalità di attacco. La prima li vedrà arrivare dall'alto, coprendo lo schermo quasi nella sua interezza. Per evitare questo attacco sarà sufficiente notare il punto di caduta dei pipistrelli. La seconda li vedrà arrivare tutti da una singola direzione, in modo da formare una specie di "lancia" a mezz'aria. Il terzo vedrà i pipistrelli circondarvi, cercate di saltare mentre procedono verso di voi per evitare di essere raggiunti. L'ultimo, invece, li vedrà procedere secondo un pattern circolare.
Maria
Grazie alla presenza del doppio salto non dovreste incontrare particolari problemi nel suo raggiungimento. Oltretutto non dovrete preoccuparvi di incorrere nei pipistrelli, supponendo che siate in grado di nascondervi sotto la corazza della tartaruga. Uscite fuori solamente quando gli attacchi sono finiti, per poi colpirla prima che la protezione torni su.

BOSS : SHAFT GHOST
Richter
Prima di combattere il boss, prendete l'ascia, dato che è in grado di volare e dunque in molti casi non riuscirete a raggiungerlo con la facilità che magari vi eravate posti in mente. Comunque, in questi casi sarà sufficiente lanciare la vostra ascia e non avrete problemi. Seguendo la stessa modalità sarà facile uccidere tutti i pipistrelli da lui evocati.
Maria
Dovrete, prima di entrare, fare vostra l'arma a forma di tartaruga. Saltate per raggiungere il vostro avversario, distruggete i pipistrelli, dunque non appena evocherà i suoi guardiani attivate lo scudo e nascondetevi fino a che non tornerà indietro. Lo scudo è in grado di proteggervi in maniera completa dall'attacco "fiamma". Le creature presenti al suolo possono distruggere la corazza ma sarete voi a ricevere poi il danno.

Ottavo Livello

Salite fino alla cima delle scale per poi spegnere le candele, ed ottenere i cuori e le armi. Nel caso in cui Richter sia la vostra scelta per giocare, prendete la croce e non l'acqua santa - vi sarà infatti molto più utile. Raggiunta la cima delle scale, saltate quindi premete verso l'alto per saltare su una rampa di scale. In cima potrete prendere degli oggetti all'interno di candele.

FINAL BOSS : DRACULA
Dovrete superarlo in ben 3 forme, dunque dovrete cercare di conservare tutti gli HP che potete specialmente nelle parti iniziali del combattimento. Nel caso in cui Richter sia la vostra scelta, prendete la croce; nel caso in cui sia Maria, prendete la tartaruga.
Richter e Maria

Prima Trasformazione
E' in grado di sferrare due tipi di attacco, il primo consiste in una fiamma che si divide poi in 3 successive palle di fuoco; mentre l'altro consiste in due sfere di colore scuro. Per quanto riguarda la fiamma, sarà per voi sufficiente accovacciarvi per poi lasciare che tutto il resto vi sorpassi; oppure semplicemente saltare. Per quanto riguarda le sfere nere, accovacciatevi e lasciate passare sopra la vostra testa le sfere più in alto, per poi saltare sopra quella più in basso.

Seconda Trasformazione
Data la velocità molto ridotta, non dovreste aver problemi a fare una buona quantità di danni; l'utilizzo della croce può facilitarvi l'operazione. Per riuscire ad evitare il triplo attacco con palla di fuoco dovrete semplicemente saltare il primo sparo, andare sotto il secondo, e saltare sul terzo. La palla di energia di grandi dimensioni viola può essere evitate semplicemente saltandovi sotto.

Terza Trasformazione
Mirate alla testa di Dracula. Per evitare la pioggia di sangue dovrete osservare attentamente la locazione dove la pioggia cade, per poi correre immediatamente nella direzione opposta. Nel caso in cui proceda all'utilizzo di pipistrelli, potrete andare verso la parte opposta dello schermo, per poi accovacciarvi. Non appena si trasfomerà in fiamme e vi caricherà, basterà saltarvi sopra, e le fiamme inizieranno a salire su dal terreno. Non appena userà il suo artiglio cercate di muovervi via dalla sua posizione, nel caso in cui infatti riesca ad intrappolarvi in un angolo saranno guai dato che i suoi colpi diventano difficili da evitare. Quando i suoi punti vita iniziano a scarseggiare, evocherà un mostro rosso, che non sarà facile da distruggere. Uccidetelo dunque non appena si unirà alla battaglia. Proprio in questo momento Dracula inizierà ad attaccare in maniera massiccia, e gli attacchi saranno impossibili da evitare. Per quanto riguarda Maria, nascondetevi sotto la tartaruga fino a che il massacro non finirà.

Sommario della Soluzione


Introduzione
Primo Livello
Secondo Livello
Terzo Livello
Terzo Livello - B
Quarto Livello
Quarto Livello - B
Quinto Livello
Quinto Livello - B
Sesto Livello
Settimo Livello
Ottavo Livello