The Moment of SilenceLa soluzione di The Moment of Silence 

Vi siete bloccati in questa avventura dal sapore tecnologico? Ecco qui la soluzione completa!

SETI
Entrate nel centro di ricerca e parlate con il dottor Price riguardo un particolare visitatore. Continuate a parlare fin quando non vi dirà che Mr Oswald ha lasciato un bagaglio al centro ricerca e che si trova al negozio di souvenir. Per raggiungerlo fate tutta la stanza, uscite e dirigetevi verso l’osservatorio. Arrivati al negozio di souvenir, cliccate sulla porta e vi sarà data subito la valigia. Prendete la valigia e svuotatela: vi troverete nell’inventario una camera, un coltello ed ago e filo. Analizzate ago e filo e vi ricorderete di aver visto lo stesso filo sull’orsacchiotto del figlio degli Oswald. A questo punto tornate indietro, all’ingresso del centro di ricerca. Prendete la satcar e vi ritroverete a New York. Uscite dall’aeroporto, prendete un’altra macchina e tornate a Brooklyn.

A questo punto tornate a casa degli Oswlald, parlate con la signora dell’ago e filo che avete trovato e fatevi dare l’orsacchiotto dal bambino in cui troverete una cassetta usando il coltello sul peluche (povero orsacchiotto!). Tornate al vostro posto di lavoro e parlate con Bill riguardo la cassetta che avete trovato. Il vostro collega vi consiglierà di andare a Greenwich Village. Prima di andarci, prendete un magnete che trovate sulla lavagnetta di una scrivania.

Greenwich Village
Alla vostra destra c’è il negozio in cui dovete andare ma è chiuso. A questo punto combinate ago, il filo che avevate raccolto all’inizio dell’avventura e il magnete che avete preso. Ora usatela con la buca per le lettere. In questo modo riuscirete ad ottenere una targa di metallo. Usatela ed avrete il numero dell’antiquario. Chiamatelo usando il messenger e lui vi aprirà la porta. Parlate con lui e chiedetegli un videoregistratore. Lo potrete trovare alla sinistra del banco, vicino alla vetrina. Prendete anche la registrazione radio dalla mensola dei libri alla destra del banco.

Ora andate al Lower East Side, e tornate al Nuclear Cafè e andate da Cypher. Sul tavolo da lavoro c’è un cavo. Per averlo date all’hacker la cassetta che avete comprato a Greenwich. Ora tornate a casa Oswald a Brooklyn. Chiedete il permesso alla signora di trovare la chiave dell’armadio del marito (per farlo gli dovrete chiedere a riguardo dell’aeroporto). La chiave si trova sul mobile vicinissimo alla signora. Ora andate a casa vostra (ogni tanto…), appoggiate il videoregistratore sul tavolo del salotto, attaccate i cavi al televisore, inserite la cassetta nel videorecorder e guardate il filmato.

Ora tornate al Seti (passando per l’aeroporto). Andate fino all’osservatorio ed inserite le coordinate che avete visto nel video (8227,9347 e 2234,6621). Stampate le foto, prendetele e tornate A New York e tornate da Cypher al Nuclear Cafè e parlategli delle foto. Ora andate invece a Greenwich Village dall’antiquario e parlategli della vostra scoperta. Vi dirà di entrare in una stanza misteriosa. Seguitelo. Dopo aver parlato con il signore, tornate indietro e dietro una libreria ci sono degli articoli di giornale. Per vederli dovete accendere l’interruttore della luce. Cliccate sull’articolo dove è presente il dirigibile e parlatene con l’antiquario che vi suggerirà una nuova locazione. L’uomo vi consiglia di prendere anche un piccione viaggiatore. Prendetelo prima di uscire dal negozio (si trova vicino alla porta). Ora è il caso di andare a nanna quindi tornate a casa e cliccate sul letto. Durante la notte avverranno cose strane…

Preso dai dubbi su quello che è successo nelle ore precedenti, il nostro alter ego deve comunque portare avanti la sua investigazione. E’ ora di tornare all’aeroporto. Andate al centro di informazioni e parlate con la signorina Evans. Parlategli dei senzatetto, cliccando sulla vetrata alla destra della porta. La signorina se ne va ed è il momento di curiosare dietro la scrivania. Visualizzate il sistema di videosorveglianza con cui scoprirete molte cose interessanti tra cui il codice di accesso per aprire l’armadietto di Mr Oswald (2543). A questo punto lasciate questa locazione e dirigetevi nella parte destra dell’aeroporto fino alle cassette di sicurezza. Usata la chiave che avete preso in precedenza e poi digitate il codice. All’interno troverete un diario e qui leggerete molte cose interessanti.

Ora tornate a casa Oswald e parlate con la signora del diario che avete scoperto. Dirigetevi a casa e tenete una chat con Christine che si trasformerà in un alterco. Rientrate in chat per fare le vostre scuse. Nel frattempo il campanello suonerà. Andate ad aprire e scoprirete di aver vinto la lotteria “Lunar 5”. A questo punto tornate all’aereoporto ed andate verso l’ascensore per lo spazio. In questo modo arriverete alla stazione lunare.

Lunar 5
Parlate con la sexy hostess che si trova proprio davanti a voi e che vi darà un cocktail che avrà pessimi effetti su di voi. Uscite dalla stanza in cui vi ritrovate e parlate con tutti i personaggi che incontrate nel vostro giro (andate in area ricreativa che si trova dopo l’ingresso). Scoprirete il perché degli effetti di quei cocktail e cercate nelle conversazioni di scoprire riguardo un certo settore B. Ora andate al bar. All’estrema sinistra c’è un’area cliccabile da cui prenderete un drink che andrà nel vostro inventario. Tornate nella vostra cabina, prendete l’asciugamano ed il bicchiere per lavarsi i denti che si trovano sul lavandino e mettete l’asciugamano nel condotto dell’aria condizionata. Premete il tasto 3 per sentire la voce che vi dà le percentuali di composizione regolare dell’aria. Appuntatevi queste percentuali. Ora usate il bicchiere e appoggiatelo sul tavolo. Riprendete l’asciugamano e mettetelo sopra il bicchiere. Ora usate il cocktail sul bicchiere e filtrato dall’asciugamano, troverete due capsule che dovete prendere. Tornate indietro alla zona piscina fino al bar. Qui troverete il dottor Jenkins prendersi un caffè. Ora tornate alla zona d’ingresso. Tornando alla piscina, troverete il dottore lontano dal bar. E’ questo il momento di mettergli le capsule che avete preso dal vostro drink (usate il coltello per aprirle) nel suo caffè. A questo punto eseguite la stessa operazione: tornate nella zona d’ingresso e poi di nuovo al bar. Il dottore si sentirà male e se ne andrà. A questo punto prendete la sua trasmittente radio che ha lasciato sul tavolo. Ora tornate indietro, all’inizio della zona cabine A. Sulla destra c’è una porta della sala macchine. Vicino c’è un’area interattiva su cui dovrete usare la trasmittente radio che avete appena preso a Jenkins e la porta si aprirà.

Settore B
Premete il bottone che compare e potrete entrare. Sulla sinistra troverete un pannello in cui inserire i numeri sentiti in precedenza in cabina (dalla sinistra inserita 21, 78 e 1). Sulla sinistra si aprirà un ascensore. Saliteci. Siete arrivati nel settore B. Osservate sulla sinistra il nastro trasportatore. Sulla destra invece c’è un oggetto scartato. Cliccate con il tasto sinistro e da lì prendete lo strumento e la barra energetica. Andate alla catena di montaggio e arrivate alla sua conclusione dove gli oggetti sono pronti al decollo. Prima che volino via, usate su uno di essi la barra energetica vuota ed in cambio ve ne sarà data una piena. Ora potete lasciare il settore B e tornate nella zona A. In questo modo vi troverete di nuovo all’aeroporto JFK.

Aeroporto JFK
Qui vi troverete Lou del Nuclear Cafè con cui avrete un dialogo a riguardo di un certo UFO… Ora entrate nell’airport lounge in cui troverete un tecnico Gerald che vi dirà di aver perso una cosa importante per colpa di una donna di facili costume del Lower East Side (dovete farvelo dire nel corso della conversazione). Recatevi quindi proprio lì, dove di fronte al Nuclear Cafè c’è la vostra “amica” Rita, che convincerete a farvi dare la cosa che ha rubato a Gerald, parlandogli proprio di quest’ultimo. Tornate all’aeroporto, andate all’armadietto dove prima avete preso il diario di Mr Oswald. Automaticamente il nostro alter ego metterà i suoi oggetti all’interno tranne alcuni. Prendete la chiave dell’armadietto e usatelo con il piccione. Uscite dall’aeroporto e liberate il piccione. Rientrate dentro e imbarcatevi all’entrata per gli “airship” (Terminal C) usando la ID di Gerald. In questo modo prenderete letteralmente il volo…

Sulla piattaforma
La soluzione di The Moment of Silence Andate verso l’interno della piattaforma. Andate verso l’ascensore più interno. Per renderlo operativo, dovete rendere accendere l’unità di controllo. Per farlo dovete interpretare i simboli presenti nel diario. In pratica sul led sinistro deve comparire un F maiuscola all’inverso, mentre in quello destro deve comparire una U nella parte bassa (guardate l’immagine). Ora prendete l’ascensore e scendete. Come usciti, reinserite lo stesso codice nel pannello sulla sinistra e poi premete il tasto dell’ascensore. Nell’interno dell’ascensore sulla sinistra c’è un’apertura in cui troverete una muta da sub. Prendetela. Ora salite sul gommone e cliccate sulla colonna in alto a destra. Mettetevi la muta da sub e immergetevi. Togliete l’elettricità tramite il pannello che trovate nella colonna. Tornate in superficie e andate verso l’altro pannello. Prendete la mina che potete prendere cliccando in precedenza sulla colonna di sinistra. In automatico vi ritroverete nella parte alta della superficie. Ora prendete l’ascensore che va verso l’alto, inserendo nell’unità di controllo gli stessi simboli. Entrate nella stanza di controllo. Guardate sugli schermi e cliccateli tutti, in particolare il display che si trova nella parte centrale in alto da cui prenderete delle coordinate. Dall’altra parte della stanza, sotto l’estintore trovate una corda: prendetela. Ora scendete di nuovo giù. Prendete la corda dall’inventario e usatela con la mina. Ora riusate la corda con il filo del dirigibile e farà capolino un filmato spettacolare. Ora, dentro al dirigibile nascondetevi all’interno del portellone in alto e riuscirete a farla franca all’aeroporto.

Di nuovo a New York
Dopo vari filmati vi ritroverete a Greenwich Village dove vi vedrete l’arresto dell’antiquario che vi urlerà alcune cose di cui vi conviene prendere nota. Poco dopo l’arresto toccherà anche a voi e sarete portati in una galera insulare….

Nell’isola Governativa
Dopo un filmato e dei dialoghi piuttosto inquietanti e dopo la perquisizione della vostra cella da parte di un poliziotto potete finalmente uscire dal vostro loculo. Andate sulla sinistra e parlate con l’Agente Smith: fatevi dire di Lunar 5. Adesso andate a destra e andate nel cortile. Cliccate sulla gazza che trovate sulla destra. Ora tornate indietro e rientrare in cella dove troverete del pane. Prendetelo e poi sedetevi sul letto. Ci sarà nuovamente la perquisizione della vostra cella e poi parlate con il carcerato Brett che si trova in direzione cortile ma nelle vicinanze della vostra cella. Chiedetegli a riguardo di lui e di quando uscirà. Tornate nella vostra stanza e appoggiatevi sul letto. Ora tornate nella cella di Brett che non c’è più. Premendo sul tavolo, potrete prendere un flacone di ketchup. Tornate nuovamente in camera e appoggiatevi sul letto. Quando il poliziotto rientra nella vostra cella usate il ketchup sul cappello che ha appoggiato sul letto. Quando uscirà per la paura di essere stato sparato, avrà un mancamento. Prendetegli la chiave. Ora entrate nella stanza delle guardie. Cliccate sulla finestra sopra i monitor e prendete “Mr Collolungo”, un pupazzetto che si trova in zona. Ora richiudete la porta che avete aperto e ridate la chiave al poliziotto. Ora rientrate e poggiatevi sul letto. Dopo il nuovo risveglio attaccate la corda che avete nell’inventario alle sbarre (prima che si riaprano) ed accadrà una cosa molto dolorosa… A questo punto andate nel cortile ma rientrate subito in cella (sul letto) per far venire la notte. Tornate in cortile ed usate il pane con la gazza. A questo punto usate il dente che vi siete staccati con la gazza e lanciatela in aria cliccando su cielo notturno (alla vostra sinistra). Ora andate verso la parte più esterna del cortile e cliccate sull’albero. Vedrete un filmato piuttosto “forte”…

Di nuovo a New York 2
Andate all’edicola di Bob, parlate con lui e fatevi dare un biglietto per il metrò. Usate il biglietto con la stazione meg train (si trova vicino alle sat car). Vi troverete nuovamente a Greenwich Village. Entrate nel negozio di antiquari dove non c’è nessuno. Cliccate sul lampadario di cristallo dove troverete la chiave dell’armadietto all’aeroporto. Uscite dal negozio e vi ritroverete automaticamente nell’aeroporto. Recuperate le vostre cose nell’armadietto. Troverete nel messenger un messaggio dell’antiquario ma purtroppo ci sono le immagini ma non il suono. Uscite dall’aeroporto, prendete la satcar e andate a Brooklyn. Entrate nel parco e andate dal chitarrista che sarà in grado di riconoscere il labiale usando su di lui il messenger. Dopo la drammatica sequenza vi ritroverete nelle fogne…

Nelle fogne
Prendete il passaggio poi prendete il primo ponte sulla sinistra e continuate. Qui andate sempre avanti (NON PRENDETE LA PRIMA SVOLTA A SINISTRA) fino a quando non troverete delle scale. Scendete e aprite la porta: troverete la stazione “Fulton Street”. Accendete l’interruttore che si trova nelle vicinanze della porta. Ora proseguite fin quando non trovate una mappa della metropolitana che dovrete prendere. Ora tornate indietro e fate tutto il passaggio a ritroso fin quando sarete tornati al primo ponte che avevate preso in precedenza. Questa volta andate sulla sinistra e proseguite. Troverete una vecchia scarpa: prendetela. Proseguite sempre dritti (non prendete mai le strade laterali) fin quando non troverete una porta che vi condurrà alla Lafayette Avenue. Qui proseguite fin quando non troverete un vagone aperto: qui parlate con il professore e chiedetegli riguardo la metropolitana e se sono mai venute altre persone. E, colpo di scena, nel vagone c’è anche Mr Oswald! Parlate con lui. Ci sarà quindi una scena di intermezzo e poi sarete di nuovo voi il protagonista della scena. Uscite dal vagone e provate a parlare con Juri (si trova in fondo alla stazione) ma lui non vorrà rispondere. Andate quindi dal professore e chiedetegli come fare ad uscire dalla metropolitana. Sempre al professore chiedetegli riguardo di Juri. Tornate quindi da Juri e parlateci. Dopo la conversazione, prendete il vostro laccio, usatelo con la scarpa vecchia che avevate nell’inventario e poi datela a Juri. Nella nuova locazione in cui vi troverete prendete una delle assi di legno che vedete in primo piano e che verrà posizionato sulle vicinanze. Premete sull’asse e poi sul condotto di aerazione. Vi ritroverete nel bagno del vostro palazzo.

. Nel palazzo
Andate alla porta e premetela. Ci sarà una discussione con Tommy che tornerà in casa. Da questo momento avrete il controllo della sua mamma. Andate al computer ed avrete nell’inventario una mappa. Poi andate nella stanza di Tommy (o stanza dei bambini). Dal comodino prendete le caramelle gommose. Ora andate in bagno e buttate le caramelle nella tazza. Uscite dal bagno. Rientrate e tirate lo sciacquone. Ora parlate con gli agenti che sono nella vostra casa. Tornate un’altra volta in bagno, riuscite, ritornate a parlare con gli agenti e ditegli che vostro figlio deve andare in bagno e che visto che quello di casa è rotto, c’è quello del piano. In questo modo riuscirete a scappare. Vedete le varie cutscene e vi ritroverete in Alaska.

Alaska
Andate subito verso sinistra fino alla locanda del lago ghiacciato. Parlate con l’eskimese a riguardo della motoslitta. Ora uscite dalla locanda. Andate dietro la struttura (ovvero da dove siete venuti) e troverete una pila d’assi. Cliccateci sopra e poi prendete un asse e buttatela nel fiume. In questo modo l’eschimese uscirà dalla locazione. Voi tornate nella locanda e dietro il bancone troverete la cassetta delle chiavi. Prendete quella della moto slitta, uscite dal locale ed usate la chiave sul mezzo.

Al Centro Segreto Cliccate sulla slitta e poi sul cassetto. Prendete la tanica del gas e lo straccio. Andate verso l’entrata del centro (dovrete girare un po’ intorno la cupola verso sinistra). Ora sulla neve (aria attiva chiaramente) mettete la tanica e lo straccio, poi usate l’accendino. L’entrata si sarà liberata della neve. Premete sulla telecamera e l’ingresso si aprirà. Entrate nel corridoio, andate avanti fino a quando sulla destra troverete un corpo esanime. Prendete il disco che tiene in mano e il fioglio che ha nel taschino. Ora usate l’accendino sul foglio trovato. Con l’accendino andate nella parte superiore del foglio e troverete un codice: NA, EU, AF, AU, SA. Questo codice vi permetterà di aprire la porta che si trova sulla sinistra. Troverete dei continenti e quelle sigle rappresentano l’ordine con cui premerli quindi: Nord America, Europa, Africa, Australia, Sud America. Prima di entrate nella nuova locazione andate avanti dritti. Entrate nel nucleo centrale fino alla parte più interna dove avrete un interessante colloquio con una intelligenza artificiale che vi spiegherà molti misteri. Fategli tutte le domande possibili se volete venire a galla anche del vostro dramma familiare. Ora uscite dalla stanza e tornate alla locazione aperta dopo aver cliccato sui continenti. Dobbiamo spostare i ricevitori tramite le unità di controllo: mandate tutto a sinistra il numero 1 (sul display comparirà 006), tutto a destra il numero 3 (210) e il numero 4 (282), mandate invece tutto a sinistra il numero 5. Ora tornate al numero 1 e fate comparire 000, poi tornate al 3 e fate comparire 216 sui display. Dopo la cutscene, tornate indietro fino al corpo esanime e prendete la via delle unità di evacuazione. Proseguite sempre fin quando non le troverete e aprite la 3 con le leva lì vicino. Entrate, sulla parte destra c’è un simil computer. Cliccateci e inserite nel lettore dischi, il CD che avete nell’inventario. Premete poi la leva centrale e poi il pulsante che verrà fuori. Avete appena finito Moment of Silence.

Dopo la spettacolare introduzione, vi ritroverete sul piano di un condominio. Avvicinatevi all’orsacchiotto che si trova sulla sinistra e prendetelo. Analizzate il campanello vicino a dov’era l’orsacchiotto. Tornate nell’appartamento in cui eravate all’inizio e prendete il vostro messenger che trovate nel comodino vicino al letto. Usate il messenger, chiamate il servizio di informazioni e chiedete il numero della signora Oswald che sarà memorizzato direttamente nel vostro apparecchio. A questo punto chiamate la signora Oswald ed insistete a chiederle un minuto per dirle che avete l’orsacchiotto di suo figlio. Lei accetterà di farvi andare a casa sua per darle l’orsacchiotto.

Uscite di casa e andate dalla signora Oswald, la vostra vicina. In casa avverrà una chiacchierata piuttosto drammatica in automatico. A questo punto riusate il messenger e allo stesso servizio di informazione chiedete il numero del dipartimento di polizia. I tutori dell’ordine vi confermeranno che loro non sanno nulla di quanto sta accadendo. Chiamate la signora Oswald per dirle che purtroppo il tentativo è andato a male. A questo punto proverete domani. Tornate a casa vostra quindi e andate a letto.

La mattina seguente
Tornate a casa degli Oswald e chiedete alla mamma il permesso di parlare con il bambino dopo averle fatto le altre domande. Chiedete a Tommy riguardo il padre ed in particolare se gli aveva fatto qualche regalo negli ultimi tempi. La discussione si sposterà sul pupazzo di un alieno. Chiedetegli se ve la può dare. Lui risponderà di no ma proponete uno scambio a Tommy che accetterà. Tornate a casa vostra e dal cassetto sinistro nella parte bassa dell’armadio che trovate di fronte a voi come entrate nell’appartamento, prendete il pupazzo rosso. Tornate da Tommy, dategli questo pupazzo e lui vi darà l’alieno. Ora chiedete alla signora Oswald se ha una foto recente del marito. Vi informerà che la foto ce l’ha il figlio. Tornate ancora una volta da Tommy e chiedetegli la foto che vi darà senza problemi. Ora dirigetevi all’ascensore e scendete. E’ giunto il tempo di andare nel parco.

Il parco
Quando sarete scesi in strada cliccate nell’unica area attiva in basso a destra che si rivela essere l’edicola di Bob. Ignoratelo per il momento e andate verso il parco di Brooklyn. Andate ancora verso il parco (in basso a destra) e dirigetevi verso l’uscita. Mentre un santone urlerà di profezie nefaste, cliccate sulla zona attiva in alto a sinistra (il luogo dove dorme il santone). Quando sarà arrivato l’ingrandimento dell’area, prendete il cavo che trovate in basso a destra. Ora parlate con il santone che sembra sapere molto sul nostro conto. Chiamate con il messenger la signora Oswald e ponetegli le varie domande possibili. Adesso tornate indietro fino all’edicola di Bob e chiedete al simpatico edicolaio riguardo l’altra notte. Chiedetegli in particolare chi c’era nella via e Bob vi parlerà di una particolare “gang”. Mostrate all’edicolaio il pupazzo che vi ha dato il bambino. Ed ora dirigetevi verso le satcar che trovate nella parte alta dell’incrocio. Entrati, cliccate sull’input di direzione e scegliete come destinazione Downtown Manhattan.

Downtown Manhattan
Dirigetevi in alto, dopo le scale, dove ci sono le iniziali della vostra società. Troverete un terminal di accesso: cliccateci sopra. Prendete il messenger dall’inventario e usatelo sul terminal per entrare. A questo punto andate verso il braccio meccanico / Claire ed iniziate la procedure per essere identificati. Dategli i vostri dati ma vi siete dimenticati la password. Accettate quindi di fare un link diretto con il vostro superiore per l’identificazione. In questo modo riceverete la pass (ascoltatela tutta) e questa volta all’identificazione riuscirete ad ottenere l’accesso per l’ascensore che dovrete prendere. Negli uffici dirigetevi sulla sinistra, verso l’amministrazione (dovrete salire le scale). Con Mr Greenberg, fate ruotare la discussione sul lavoro, dite che volete parlare di un’altra cosa a riguardo e così gli chiederete dei giorni di ferie. Alla domanda su quando volete tornare al lavoro, rispondete venerdi. Ora potete tornare giù, andare alla vostra auto e dirigervi verso il Lower East Side.

Lower East Side
Scendete dalla vostra satcar, andate sulla destra e poi sulla sinistra, dove ci sono dei rifiuti. Qui avrete una discussione con due tipi loschi. Arrivate a minacciarli di chiamare la polizia. In questo modo uno dei due vi ruberà il vostro messenger. Dopo la scena di intermezzo, dirigetevi nella direzione in cui si è diretto il ladruncolo. A questo punto il tipaccio se ne tornerà da dove era venuto e scomparirà. Andate a bussare alla porta in cui è entrato quel poco di buono ma nessuno vi risponderà. Dall’altra parte della strada troverete una prostituta. Parlategli e chiedetegli di un ragazzo con i tatuaggi e lei vi spiegherà il tocco segreto per bussare. A questo punto tornate al Nuclear Cafè e potrete entrare.

Nuclear Cafè
Dopo una breve discussione con il ragazzo presente, chiedetegli di ridarvi il vostro messenger e vi dirà che si troverà sul tavolo proprio vicino a voi. Adesso mostrate la foto che avete nell’inventario a Lou che vi manderà da Cypher. Andate sulla destra dove troverete un’altra porta. Qui incontrerete Cypher. Parlate con lui, in particolare della foto. Il tipo vi proporrà di fare una cosa e dovrete, tramite i dialoghi, riuscire ad avere da lui un disco a riguardo. Per il momento la vostra permanenza nel Nuclear Cafè si conclude e quindi tornate per strada. Ritornate alla Satcar e dirigetevi nuovamente a Downtown Manhattan.

Downtown Manhattan 2
Scendete dalla Satcar e tornate dove vi siete già recati (come prima usate il messenger sul terminal all’ingresso). Entrate e salite in ascensore. Ora andate a parlare con Bill (si trova in fondo alla stanza, alla sinistra della reception) e ditegli che avete bisogno del terminal upload. Lui vi risponderà che lo potrete usare solo nel momento della sua pausa pranzo. Parlate ancora con lui e offritegli di preparare qualcosa da mangiare per lui. Scendete quindi, tornate sulla vostra satcar e recatevi a Brooklyn. Andate al chiosco di Bob (in basso a destra) e comprate il pasto che vi ha chiesto Bill. Tornate al vostro posto di lavoro. Vicino alla reception, in alto a destra, troverete degli interruttori. Spostate l’interruttore che è a off, su on. A questo punto andate in cucina (alla destra della reception). Alla destra della porta, dovrete attaccare la spina del forno alla presa. Avvicinatevi al microonde ora e ingranditelo con il tasto destro. Prendete il pasto che avete comprato in precedenza, settate il timer a due minuti e premete start. Il tempo di far cuocere il pasto ed è pronto! Andate ad avvisare Bill che il pranzo lo aspetta in cucina. Avete così il terminal a vostra disposizione. Inserite in quest’ultimo il disco che vi ha dato l’hacker ed ora potete tornare al Nuclear Cafè.

Tornate da Cypher che vi darà preziose informazioni. Uscite dal locale e chiamate Mrs Oswald per aggiornarla degli sviluppi. Decidete di andare al SETI ma prima dovete procurarvi dei biglietti aerei. Tornate alla vostra agenzia e salite al piano dell’amministrazione dove dovrete cliccare sulla scrivania del vostro capo. In basso a destra c’è una sporgenza: cliccateci sopra e troverete una chiave da usare nella serratura della scrivania da cui prenderete i biglietti aerei. Ritornate alla satcar e recatevi all’aeroporto JFK. Usate i biglietti al check in del Terminal B (andate sempre verso l’alto per arrivarci) e così prenderete il volo…

TI POTREBBE INTERESSARE