Port Royale 2: Impero e PiratiMini-guida a Port Royale 2: Impero e Pirati 

Scegliere la nazione

A seconda del vostro stile di gioco, commerciante o conquistatore, dovete scegliere la nazionalità. Nel secondo caso l'Olanda è una buona scelta poichè spesso le altre nazioni vi dichiareranno guerra, vi assegneranno una lettera di marca e potrete iniziare a menare le mani. Una volta che vi siete stancati di combattere potete sempre pagare la nazione con la quale siete in conflitto, dovete rivolgervi al Vicere e vi verrà chiesto una quantità di denaro proporzionale al danno che avete causato.

Il commercio

Ogni bene può essere prodotto nei Caraibi fatta eccezione per spezie, vino e attrezzi. Solo le città dei Governatori e dei Vicere possono produrre carne, ornamenti, corda e rum ma non producono le risorse necessarie per fabbricarli ( grano, cotone, canapa e zucchero rispettivamente ). Ogni città che otterrete dalla vostra nazione produrrà gli stessi beni, in più otterrete automaticamente un permesso di costruzione.

Il mercato

Ci sono dei convogli che fanno la spoletta con l'Europa, comprando beni dalle colonie e scaricando quelli importati, ogni volta che toccheranno terra i prezzi dei beni coloniali salirà mentre quello dei beni importati scenderà a causa rispettivamente della diminuizione e dell'aumento dell'offerta. Aprire il vostro magazzino vi costerà 50 pezzi d'oro al giorno. Fate acquistare al proprietario del magazzino beni importati come vino, spezie e attrezzi per 550-600 pezzi d'oro a seconda del profitto che ne volete trarre, se piazzate la quantità massima a 50-100 per averne una scorta ragionevole dovete fare attenzione perchè potreste finire sul lastrico, il valore migliore per iniziare è 20, potrete sempre aumentare il valore in seguito. A Margarita si producono ornamenti e corde, potete mettere questi beni in auto buy ma non ne ricaverete molto visto che le città coloniali che visiterete avranno a disposizione questi beni dopo pochi turni ed i profili caleranno a picco. Se c'è particolare richiesta di questi beni parte delle città coloniali potete sempre acquistarle manualmente.

Le materie prime

Per costruire i vostri impianti di produzione avrete bisogno di legno e pietra. A Margarita potrete acquistare la pietra ma il legno è raro quindi dovete fare in modo di importarne a basso prezzo. Il problema nelle fase iniziali di gioco è che il capitano non ha abbastanza esperienza per imbarcarsi su una rotta automatica quindi dovrete farlo manualmente. Caricate 10 unità di grano, frutta, corde, ornamenti a Margarita e fate rotta per Porto di Spagna. Attenzione a riportare il tempo a velocità normale una volta attraccato al porto se l'avete accelerato durante il viaggio. Una volta qui potete vendere il vostro carico con un profitto decente, comprate 10 unità di legno, pietra, cacao, canapa, se non siete riuscire a riempire la stiva spostatevi a Grenada e comprate le medesime merci. Tornate a Margarita ed invece di vendere tutte le merci piazzatele nel magazzino.

Le vendite del magazzino

Per aumentare i profitti dovete sfruttare il magazzino : stabilite il prezzo del cacao e del caffè a 190-220 a seconda delle vendite ( abbassatelo leggermente se non vanno molto bene ), cotone e canapa a 120-150. Non vendete pietra e legno perchè ci serviranno più tardi. Il magazzino consente di ottenere profitti vantaggiosi ma tenete sempre d'occhio gli stock, se non riuscite a vendere un prodotto abbassate il prezzo o fatelo manualmente. Ci vorranno alcuni giorni per produrre nuovi beni nelle città coloniali e far abbassare di nuovo i prezzi quindi dovete mandare le vostre navi nella direzione opposta. Puerto Cabello è una piccola cittadina ma ha degli ottimi prezzi per legno e pietra e dispone anche di caffè e canapa, per questa ragione è un'ottima scelta a questo punto del gioco. Caricate attrezzi, vino e spezie dal vostro magazzino, vendete tutto a Puerto Cabello e caricate caffè, canapa, legno e pietra. Tornate a Margarita e scaricate tutto nel magazzino.

Primi affari

Se solcate questa rotta un paio di volte avrete una buona scorta di legno e abbastanza soldi per costruire le vostre industrie. Una volta che disponete 120 unità di legno e 45.000 pezzi d'oro costruite quattro fattorie di grano o di frutta una accanto all'altra in una formazione a quadrato.

Pionieri

E' tempo di assoldare qualche pioniere prima che le fattorie vengano costruite, dirigetevi a Guadalupe, San Juan, Turk Island, Port Royale (!) e Carthagena e caricate a bordo tutti i pionieri che trovate. Potete ospitare 80 famiglie nella vostra nave ma ve ne serviranno 120 per mettere in moto le vostre imprese. Non scaricateli a Margarita o altre navi li caricheranno per portarli in altre città, aspettate finchè le fattorie non sono completate e Margarita vi segnalerà un basso livello di pionieri, scaricateli e ne guadagnerete 8000 pezzi d'oro. Se vi servono contanti i pionieri sono un ottimo modo per fare soldi se li trasportate dove ne hanno bisogno, fate attenzione però poichè in molte città 5 o 10 unità bastano. Ora che le vostre imprese funzionano a pieno regime selezionate la vendita automatica di grano e frutta nel magazzino a 88 pezzi d'oro e uno stock minimo di 100 in modo da avere sempre merce da caricare a bordo delle vostre navi. Quando avrete abbastanza soldi, legno e pietra costruite altre fattorie ed andate a cercare nuovi pionieri.

Procurarsi altre navi

A questo punto il vostro capitano probabilmente disporrà dei 4 punti necessari per assegnarli una rotta automatica ma prima che possiate farlo vi serve una nuova nave. Se siete in buoni rapporti con la Spagna potete attaccare uno o due vascelli spagnoli senza suscitare l'ostilità delle altre nazioni quindi armate la vostra nave di cannoni, uomini e 30 munizioni per tipo poi pattugliate le acque attorno a Margarita per cercare una nave a flauto ( 200 tonnellate di stiva, l'ideale per i trasporti ) ma non sarà facile vincere lo scontro. Iniziate con i colpi a grappolo ed eliminate tutti i marinai avversari poi abbordateli o colpiteli con dei colpi a catena per rallentarli. Se non siete in grado di vincere lo scontro puntate a vascelli più piccoli. Se riuscite procuratevi anche una terza nave. Assegnate ora al capitano una o due navi e lasciatene una al porto, scaricate cannoni, uomini e munizioni nel magazzino e assicuratevi che a nessuna delle navi sia assegnato un servizio di pattuglia o non genereranno profitto.

La rotta automatica

Stabilite una rotta commerciale fra Margarita, Porto di Spagna, Grenada, Margarita, Puerto Cabello e Coro. A Margarita acquistate manualmente grano, frutta, spezie, vino e strumenti, 10-20 unità per tipo e poi lasciate tutto nelle mani del capitano, questa rotta vi darà dei profitti decenti. In generale quando stabilite una rotta cercate di muovervi da città di Governatori o Vicere ad una o due città coloniali e importate nelle prime le materie prime più economiche che trovate nelle seconde.

Un nuovo capitano

A questo punto dovreste assoldare un secondo capitano, la maggior parte di essi non hanno punti esperienza quindi dovrete controllarli manualmente. La rotta commerciale che avete stabilito vi procurerà abbastanza denaro per armare il vostro secondo convoglio in modo che possiate farne quello che preferite.

Navi e tesori

Probabilmente le migliori imbarcazioni sono le navi di linea inglesi per una semplice ragione, la velocità : ben 14 nodi. Sono più dispendiosi in termini di mantenimento ma ne vale la pena, specialmente prive di equipaggio, con la stiva riempita fino all'orlo e cercando di evitare e fuggire da pirati e imbarcazioni nemiche. Parlate regolarmente con i governatori per ottenere missioni ed in cambio le mappe con le posizioni dei tesori sommersi. Fate in modo di raggiungerli con almeno 10 navi di linea o 10 navi a flauto, riempirete tutto il convoglio con 480 unità per tipo, prendetevi il vostro tempo quindi visto che il tesoro non sparirà.

Combattimenti

Le migliori navi a disposizione sono le corvette militari ( 32 cannoni, 14 nodi di velocità ) e le fregate inglesi ( 40 cannoni, 13 nodi ). Un solo nodo di velocità può fare la differenza quando state inseguendo o siete inseguite. Cercate di evitare di muovervi controvento poichè la nave nemica si muoverà troppo velocemente verso di voi per colpirla in modo sicuro a meno che non le abbiate già abbattuto gli alberi con i colpi a catena. Iniziate ogni combattimento con questo tipo di munizioni e quando avete rallentato ogni nave nel convoglio nemico passate ai colpi a grappolo ed eliminate la ciurma nemica, in caso contrario ci metterete troppo tempo per portare a termine l'abbordaggio e nel frattempo le altre navi continueranno a colpirvi con i cannoni. Ricordate di non accettare le missioni di contrabbando mentre siete in guerra poichè nel 95% dei casi sarà necessario sbarcare nei porti nemici e non sarete in grado di portare a termine la missione.

Dipende solo da voi

Armate la nave e combattete i pirati o portate a termine le missioni, non attaccate navi senza una lettera di marca fatta eccezione per i pirati o le nazioni vi saranno ostili e vi spazzeranno via. Stabilite una rotta manuale per procurarvi legno e pietra per costruire nuove imprese in città, espandete i vostri commerci ed assegnate ai vostri capitani una rotta automatica. Costruite delle fabbriche di corda e dei telai dopo aver cambiato la rotta automatica per procurarvi materie prime o non andrete lontano. Esplorate la mappa seguendo le linee costiere, troverete oggetti che si riveleranno utili.

Sommario della soluzione

Come iniziare
Scegliere la nazione
Il commercio
Il mercato
Le materie prime
Le vendite del magazzino
Primi affari
Pionieri
Procurarsi altre navi
La rotta automatica
Un nuovo capitano
Navi e tesori
Combattimenti
Dipende solo da voi

Come iniziare

Useremo Margarita come città di partenza. Se scegliete di iniziare con una nave avrete 80 tonnellate di carico di capacità ma solo 30.000 pezzi d'oro, personalmente trovo che il gioco valga la candela, scegliere di essere commerciante per avere il 5% di sconto sui beni acquistati.

TI POTREBBE INTERESSARE