Assembla che ti PassaAssembla che ti Passa #35 

Le GPU esterne aprono scenari interessanti soprattutto in relazione a un possibile boom della realtà virtuale

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

Arrivano ulteriori segnali di rilancio da parte di AMD che presto presenterà un dispositivo, simile al Razer Core, pensato per consentire di collegare una GPU discreta a un PC sfruttando una semplice porta, presumibilmente di tipo Thunderbolt 3 (USB 3.1 Type-C). Secondo la compagnia californiana le GPU esterne occuperanno in futuro un'importante fetta di mercato garantendo la possibilità di potenziare o rinnovare laptop, notebook e compatti magari dotati di schermi di alta qualità ma inevitabilmente legati a soluzioni grafiche sacrificate. Stando all'immagine pubblicata da Robert Hallock, capoccia delle pubbliche relazioni di AMD graphics, il dispositivo potrà ospitare GPU dual slot e avrà inevitabilmente bisogno di una fonte di alimentazione dedicata. Assembla che ti Passa #35 Hallock ha assicurato che presto avremo maggiori particolari che speriamo includano la potenza dell'alimentatore, dettaglio decisamente importante, e l'eventuale sviluppo di versioni differenti che potrebbero garantire diverse opzioni per diverse necessità. Di fronte alla possibilità di assistere alla nascita di uno standard per le GPU esterne viene lecito domandarsi se soluzioni di questo tipo possano aprire le porte a eventuali upgrade per console, artifici scomparsi con l'estinzione delle cartucce ma rievocati di recente da alcune dichiarazioni arrivate dalle fila di Microsoft. Una soluzione di questo tipo, tra l'altro impugnata proprio da AMD che continuerà a fornire i chip anche per le console della prossima generazione, suggerisce la possibilità che vengano a crearsi scenari piuttosto interessanti. Con la realtà virtuale in ballo e una tecnologia che richiede il rendering contemporaneo di due immagini e per questo aumenta esponenzialmente le richieste hardware per ogni incremento di risoluzione, gli eredi di PlayStation 4 e Xbox One correranno il rischio di invecchiare ancora più precocemente della generazione di console attuale e proprio per questo potrebbe non essere folle immaginare la vendita di una console in versione base, venduta a un prezzo ragionevole e destinata al gaming classico, affiancata da un pacchetto acquistabile separatamente composto da GPU esterna e visore dedicati esclusivamente a chi non ha intenzione di rinunciare all'esperienza virtuale. Una soluzione di questo tipo potrebbe dare un respiro tecnologico al mercato console, senza obbligare nessuno a investimenti superflui e senza dubbio lontani dall'essere definitivi. Assembla che ti Passa #35 Secondo AMD, infatti, il traguardo ideale per un'esperienza virtuale definitiva è rappresentato dalla risoluzione 16K, per ogni occhio, spinta a più di 144Hz. Le architetture grafiche Polaris e Pascal dovrebbero avvicinarci in modo deciso a questo obiettivo ma passeranno diversi anni prima che arrivino sul mercato soluzioni hardware economicamente affrontabili che ci permettano di raggiungere una meta di questo calibro. Anni che potrebbero dilatarsi nel caso in cui le compagnie decidano di rallentare l'evoluzione delle tecnologie virtuali future per sfruttare all'osso quelle già in circolazione e, cosa ancora più importante, nel caso in cui i visori abbiano difficoltà a penetrare il mercato. A questo proposito Palmer Luckey è tornato a far parlare di se con l'ennesima dichiarazione altisonante che questa volta è stata rivolta contro Apple. Il fondatore di Oculus VR ha giustificato la mancanza del supporto Rift per la serie Mac Pro affermando che anche il costosissimo modello equipaggiato con FirePro D700 non raggiunge i requisiti minimi del suo visore. E fino a qui, al netto delle inevitabili considerazioni sulle differenze di ottimizzazione tra PC e Mac, non ha detto nulla di particolarmente sgradevole salvo chiudere con la non proprio felice frase: "Se mai rilasceranno un buon computer, garantiremo il supporto (per Oculus Rift)". In ogni caso, come sottolineato dallo stesso Luckey, Apple in passato ha utilizzato anche GPU di fascia alta ed è probabile che torni a farlo nel caso di un boom virtuale. Dal canto nostro ci svincoliamo da una polemica per ora sterile restando però nel campo della grafica, con l'annuncio ufficiale del formato DisplayPort 1.4 che consentirà di sparare a schermo 8K a 60Hz e 4K a 120Hz con supporto HDR Deep Color. Per fortuna il 4K a 120Hz è già alla portata del DisplayPort 1.3 che probabilmente sarà il formato di comunicazione d'esordio delle nuove GPU AMD e NVIDIA. Ma il nuovo formato porta la banda a 32.4GB al secondo, implementa una tecnologia volta a minimizzare gli errori di compressione e supporto per 32 canali audio con sample rate 1536Khz.

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

In una fascia storicamente dedicata alle soluzioni AMD ci affidiamo per la seconda settimana consecutiva a una soluzione Intel ma lo facciamo puntando a un Core i3-4170 che affianchiamo a un modello più performante di GTX 960.

I consumi si mantengono su standard decisamente bassi cosa che ci permette di restare fedeli all'EVGA 500B che non dovrebbe dare alcun problema in una configurazione di questo tipo. Per limare ulteriormente il prezzo è possibile rinunciare al lettore ottico che nella maggior parte dei casi rappresenta ormai un optional.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 130.00
Intel Core I3-4170 3.70Ghz
SCHEDA MADRE € 45.00
Msi H81M-P33
SCHEDA VIDEO € 210.00
MSI GeForce GTX 960 4GD5T OC
RAM € 45.00
Crucial Ballistix Sport 8GB DDR3
ALIMENTATORE € 50.00
EVGA 500B 500W 80+ Bronze
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 40.00
Zalman T3 Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 580.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di lanciarsi nel gaming PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

Attualmente le CPU intel sono preferibili nella fascia media e alta ma questo non vuol dire che l'FX-8370 non sia un'alternativa adeguata. Prendendo spunto dalle richieste della scorsa settimana lo proponiamo in fascia gaming nella nuova versione che include l'ottimo e piuttosto silenzioso dissipatore Wraith.

Per quanto riguarda la GPU facciamo un passo indietro alla R9 390 che consuma meno della R9 390X ma visto il cambio di processore manteniamo l'Antec 80+ Gold da 750W che ci concede un ampio margine di manovra per eventuali extra. Anche in questo caso è possibile rinunciare al lettore ottico abbassando ulteriormente il computo finale.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 220.00
AMD FX-8370 4.3Ghz
SCHEDA MADRE € 100.00
MSI 970 Gaming
SCHEDA VIDEO € 330.00
Gigabyte R9 390 8GB
RAM € 45.00
Corsair Vengeance Blue DDR3 8GB 1600MHz
ALIMENTATORE € 105.00
Antec TruePower Classic TP-750C 80+ Gold
HARD DISK € 40.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 55.00
Corsair Carbide Spec-01
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 910.00

Configurazione Extra

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni estreme, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

In fascia alta torniamo sulla singola 980 Ti sull'onda dell'offerta XYZ. Con una scheda di questo tipo è possibile sia puntare al 1440P con un alto frame rate, necessario per sfruttare monitor da 120Hz o 144Hz, sia godere delle meraviglie del 4K.

Per quanto riguarda il case passiamo al Phanteks Enthoo Pro che è più economico ma completamente e comodamente compatibile con il Corsair H100i. Per limare ulteriormente il prezzo scegliamo un alimentatore più adatto ai consumi di questa configurazione e ci affidiamo alla comunque valida Gigabyte Z170X Gaming 5.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 505.00
Intel Core i7-6700K + Corsair H100i
SCHEDA MADRE € 185.00
Gigabyte Z170X Gaming 5
SCHEDA VIDEO € 700.00
Gigabyte GTX 980 Ti
RAM € 100.00
G.SKill Ripjaws V 16GB Kit DDR4-3000
ALIMENTATORE € 150.00
XFX XTR Series P1-750B-BEFX 750W 80+ Gold
HARD DISK € 150.00
Samsung 850 EVO 250GB M.2/Hitachi Travelstar 7K1000 SATA III 1TB
CASE € 120.00
Phanteks Enthoo Pro
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
Samsung SH-S223Q
TOTALE: € 1925.00

GPU esterne e dichiarazioni altisonanti sono tra i protagonisti del nuovo Assembla che ti Passa