La Gente MormoraLa gente mormora… di Battlefield 1  

C'è chi lo ama, e c'è chi lo odia: Battlefield 1 ha diviso il pubblico degli appassionati di sparatutto di guerra

La gente mormora è una rubrica a cadenza mensile dedicata ai giochi di maggior successo, raccontati dal punto di vista del pubblico. Per rivedere a distanza di tempo e con un occhio diverso le recensioni e i commenti a caldo, specie quelli critici, e riderci un po' sopra.

NOTA: gran parte dei commenti fanno riferimento al periodo immediatamente successivo all'uscita del gioco.

Fin dal suo annuncio c'è stata molta curiosità attorno a Battlefield 1, soprattutto per il nuovo set storico e per le conseguenze che questo avrebbe potuto avere, in negativo, sulla giocabilità. Invece, a conti fatti, come abbiamo scritto nella nostra recensione, "il salto all'indietro di cento anni ha dato i suoi frutti, e Battlefield 1 è molto probabilmente il miglior prodotto DICE della sua storia più recente": in tal senso, il gioco si è rivelato il degno erede di una saga che fa da sempre del comparto multigiocatore online il suo punto di forza, rispettando le premesse di un multiplayer valido, che esplode letteralmente grazie alla sua ambientazione, dove classi, armi e distruzione esaltano il gioco di squadra nel rispetto dei ruoli, e un po' a sorpresa visti i precedenti, nella campagna in singolo, che si è rivelata divertente e ben raccontata attraverso una regia di tipo cinematografica, nonostante la sua brevità. Il tutto corroborato in entrambe le modalità da un ispirato level design delle mappe e da una componente tecnica stellare. Di contro, per quanto ci riguarda abbiamo riscontrato in negativo qualche problema di hitbox e time to kill, la già citata poca longevità della campagna e alcuni difetti nell'intelligenza artificiale di compagni e nemici.

Battlefield 1 ha portato la Grande Guerra sui forum di tutto il mondo: cosa ne pensano fan e detrattori?

Cannon Fodder

Dando un'occhiata sui principali siti internazionali e sui forum, sembra che la maggior parte degli addetti ai lavori e dei fan la pensi come noi, e che i pregi sono stati superiori ai difetti al punto che nella valutazione finale del prodotto, gli ultimi sono passati in secondo piano. Ne sono convinti per esempio molti degli utenti di Reddit, che hanno individuato nel comparto grafico, ritenuto su console next-gen e computer di una certa potenza come un vero e proprio benchmark per il futuro, nel comparto multigiocatore e negli scenari, i punti di forza del gioco. La gente mormora… di Battlefield 1 La gente mormora… di Battlefield 1 La gente mormora… di Battlefield 1 Eppure c'è chi, soprattutto fra gli hardcore gamer, non è stato d'accordo sulla "semplificazione" di alcuni elementi del gameplay. Un utente di nome W4ko77 sostiene per esempio che "le mappe sono generalmente poco bilanciate, qualitativamente inferiori a quelle di Battlefield 5 che già erano peggiori di quelle presenti in Battlefield 4". Secondo l'autore del commento gli ambienti sono troppo ampi e con un level design che sfavorisce le truppe di terra, che diventano carne da macello sotto i colpi dei mezzi pesanti e soprattutto dei dirigibili. Gli fa eco un altro utente, xxx, il quale scrive che "alcune aree sono un vero incubo per la fanteria. Senza contare i soliti bimbomxxxxx che camperano e si divertono a fare cecchinaggio selvaggio. Li odio!". "Lo hanno semplificato troppo, spero in una patch che introduca un'opzione per settare il livello di gioco in Hard", gli fa eco adubbs_92. Di parere diametralmente opposto è JJNoodleSnacks, secondo il quale Battlefield 1 segna un'importante passo in avanti a livello di giocabilità dopo il mezzo passo falso, a suo dire, di Battlefield 5. "Il gioco e le mappe sono specificatamente disegnati per il gioco di squadra, per le battaglie vecchio stile, di gruppo. Ci sono tanti uomini sul campo, ma molti giocatori preferiscono agire da soli, non collaborano, e questo rovina a volte l'esperienza e la fa sembrare più complicata di quanto sia realmente". Sul forum di NeoGaf, invece, grandi discussioni su hitbox e time to kill. "Ma che roba è?" scrive un certo Hercxxnet. "Spesso se spari a un nemico l'unico effetto che ottieni è quello di buttare un caricatore nel nulla. I colpi sembrano zuccherini!". "Mi è capitato di vedere un tizio che dopo due, tre raffiche ripetute non avvertiva nulla, e anzi, dopo pochi secondi si è rialzato da terra e mi ha seccato con un colpo alla testa", lo supporta Jolly_Joker, aggiungendo al commento una serie di epiteti non riportabili. E in effetti in un gioco in cui la balistica è fondamentale la cosa non è un problema di secondo piano, e la quantità eccessiva di piombo necessario per mandare a terra un nemico, tanto da vicino quanto da lontano, in effetti è irritante. Mentre ZackYO si lamenta del fatto che ormai tutti i giochi del genere sono solo multiplayer: "capisco chi ama il multiplayer competitivo e capisco che un gioco di guerra sia l'ambientazione migliore per farlo", scrive l'utente, "ma ci sono anche quelli come me che non sono dei fenomeni e non "frequentano" la Rete per giocare, tutto diventa impraticabile e frustrante. Ma è possibile che uno sviluppatore non possa fare una campagna decente, fruibile in singolo o al massimo in cooperativa? Se uno vuole giocare un titolo bello, con una storia epica sulla guerra che deve fare?". Dulcis in fundo, abbiamo fatto un salto su battlefield.com . Qui molti topic riguardano crash, freeze, flickering e problemi vari che alcuni frequentatori, come ad esempio tale Driller_au, avrebbero riscontrato dopo l'ultimo aggiornamento di DICE su PC. Spulciando invece nelle discussioni alla ricerca di commenti legati al titolo in sé, abbiamo registrato una generale soddisfazione per la grafica, il design degli scenari e per le storie, anche se ci siamo imbattuti in una discussione iniziata da tale Digger_Buckett dove alcuni utenti si lamentavano degli hacker e della loro fastidiosa presenza, soprattutto per il modo in cui abbandonano le partite in corso d'opera.

Andiamo a comandare sul Monte Grappa!

Sul forum di Multiplayer.it le diatribe non sono certo state da meno, e dopo qualche immancabile battuta, questa volta però simpatiche, sulle ville sparse per il mondo che il nostro Matteo Santicchia ha acquistato grazie ai proventi delle bustarelle che a turno gli passano EA, Activision, la mafia russa e il regime nordcoreano del Caro Leader Kim Jong-un, di cui il nostro ha perfino il poster al posto del classico capezzale in camera da letto, sono iniziati i commenti "seri". Per esempio, quello di Vikingo 88 è relativo al fatto che gli sviluppatori hanno reso un po' più accessibile il gioco rispetto ai suoi predecessori, che come abbiamo visto all'estero ha fatto arrabbiare alcuni tra i fan più intransigenti: "io lo trovo bello solo graficamente, questo assomiglia più a Cattlefront o un CoD che a un Battlefield...renderlo più accessibile fa fare più soldi, ma io non lo associo a Battlefield...il voto è drogato dal lato tecnico e dalla novità,potresti chiamarlo come vuoi,ma un fps come Battlefield con la balistica di Destiny beh...no comment". La gente mormora… di Battlefield 1 Ma RuttMan interviene subito spiegando che in realtà gli sviluppatori hanno "soltanto diminuito un po' il bullet drop dei fucili da cecchino; se non sei uno che va di cecchino sparare ti sembrerà pure più difficile che nel 3 e nel 4 visto che le armi automatiche hanno veramente tanto bullet spread e quindi dalla medio-lunga distanza è come non avercele." Ma per Chimera27049 il problema è più ampio, diciamo concettuale. "Battlefield fino a non molto tempo fa era considerata LA serie semi-simultativa mainstream per eccellenza, e questo era motivo di vanto e di preferenza rispetto al Call of Duty di turno", scrive il nostro lettore, che poi conclude: "adesso siamo allo stesso livello, arcade per arcade, con le differenze ridotte al numero di giocatori, mappe più grandi e mezzi. Non so, la cosa un po' mi rattrista". Della stessa idea anche AlphaArtax, il quale sostiene che DICE ha reso troppo accessibile il titolo un po' in tutto, " balistica azzerata, poi nei mezzi, tutti molto più facili da usare, per esempio io ho sempre usato i jet su BF, e ti dico che c'é una grande differenza da BF3-BF4". "Ci sono meno variabili in gioco, ora l'unica cosa che si deve saper fare è mirare e compensare un po' la velocità dei proiettili", chiosa 16-17sunshine. A PC-CLASSIFIED83 il gioco invece è piaciuto, e tanto, a giudicare dal commento: "da fan di vecchia data la beta non mi aveva entusiasmato, ma dopo provato il gioco con EA access devo dire che mi sono ricreduto, gran bel gioco e finalmente le classi sono ben distinte, brava dice". La gente mormora… di Battlefield 1 Ad ogni modo, c'è stato chi, di Battlefield 1, non ne ha apprezzato nemmeno la campagna in singolo, ritenuta troppo corta, all'interno della quale non spiccava certo un'intelligenza artificiale decisamente sotto la media. Scrive l'utente Zio Cerotto: "Sinceramente speravo qualcosa in più nella campagna....considerando i netti passi avanti nella natura sandbox di certe missioni e in un ritmo più flessibile ai cambi mi sarei aspettato anche una maggiore durata e sopratutto un attenzione maggiore sull'IA." Ancora più duro il commento di R3load Culto Esoterico Sonaro®, il quale si chiede:" Ma gli fps con trama e costruiti sul single player salvo Bethesda sono morti?". Drastico l'intervento di The Menace, il quale scrive che se l'avventura in singolo dura poco, il titolo è più facile e ci sono problemi di hitbox nel 2016, per lui c'è solo una soluzione: "scaffale". Sul tema della quantità eccessiva di colpi necessari per mandare a terra un nemico, C'è chi, come Big-F1sh, l'ha presa con moderazione - "Maledizione, di nuovo gli hitbox no, Cristo santo" - e chi come D.Trump, è stato critico si, ma con moderazione: "in un gioco finito è improponibile non sapere sistemare le hit box. Cioè dai ci era quasi riuscito zeb con il suo gioco e non ci riesce un team più grande". E poi c'è mobast74, il quale dice che aspetterà di trovare il gioco a un prezzo più basso: "si ripresentano ancora una volta problemi di hitbox e time to kill presenti in bf4 e che mi hanno fatto smadonnare a piu non posso. Ormai con Dice comprare al day one e' da pazzi". Ma ovviamente in tanti sono rimasti colpiti in positivo dal gioco di DICE, compreso ghevro, che scrive: "Fa...lo il futurismo di Cod,andiamo a comandare sul Montre Grappa !!!!".

Villa Santicchia

Per ogni redattore che si rispetti, di quelli che annualmente hanno il piacere, ma anche l'onere, di recensire dei giochi tripla A, arriva sempre il momento nel quale sarà soggetto al fuoco incrociato, giusto per rimanere in tema con l'argomento trattato, dei lettori più accesi. Un gioco al massacro dove lo sventurato non ha nemmeno il tempo di proferire verbo che viene seppellito di insulti o critiche. Ognuno, insomma, ha le sue croci e una sua Via Crucis annuale da percorrere: quella del nostro Matteo Santicchia si concretizza su per giù intorno ai mesi di ottobre/novembre, quando i due principali esponenti del genere sparatutto in soggettiva di guerra fanno capolino sugli scaffali. E per lui, designato a scriverne di solito le recensioni, iniziano gli incubi, anche se questa volta a metà, visto che ha scritto solo di Battlefield 1. La gente mormora… di Battlefield 1 MatYagami ironizza per esempio sui Pro e i Contro della recensione, a suo dire "gli stessi di BF4 o quasi... passi avanti per DICE...", mentre più aggressivi gli interventi di ivan.clemente.cabrera e OTR3BOR. Il primo scrive: "9??? LoL perché non un 10 o 11? Per le hitbox ridicole o perché è battlefront con le skin diverse? O perché la campagna dura 5 ore? Son tutti problemi da nulla.....però un 9 pieno ci sta'! E si....", mentre il secondo "ho letto bene la recensione e sto cercando di capire perché un gioco che ha praticamente le stesse problematiche di bf4 ha preso 9". Anche orlando9164 pensa che il nove dato nella nostra recensione a Battlefield 1 sia un voto troppo alto "per un gioco che offre una campagna di 5 ore e un'intelligenza artificiale infantile...". " Vabe. Qua ormai si dà il voto in base a grafica e multiplayer. Se avesse avuto una campagna spettacolare da 15 ore, i.a. reattiva e nessun problema tecnico, che voto gli avreste dato, 14? Ok dai, mi fermo qui. Per non sembrare il solito polemico, faccio una proposta costruttiva: a questo punto separate il voto in single e multi", scrive TheBlue90. Fortuna che molti lettori la pensano come noi, e in loro rappresentanza segnaliamo il commento di LukaShark92: "Il voto mi sembra ottimale per Battlefield 1 che tra molti alti e pochi bassi è un gioco meraviglioso...un bel lavoro DICE". Però! Diabolico, Matteo... divide e unisce suo malgrado, ormai vittima della sua stessa leggenda.