Katamari ForeverKatamari Forever 

La palla appiccicosa torna a rotolare sugli schermi degli appassionati con un titolo che porta un insieme di nuovi livelli, mondi e storie.

Sempre più originale

Katamari è uno di quei giochi che o si amano alla follia o si odiano senza compromessi. Lo scopo principale del gioco, infatti, è quello di raccogliere un indefinito numero di oggetti in un tempo limite così da trasformare la piccola pallina appiccicosa iniziale in una gigantesca e variopinta valanga composta da persone, animali, dolci, accessori e tutto quanto richiesto dal livello. Katamari Forever Katamari Forever è un grande raccoglitore dedicato agli appassionati di questo genere e permette di rigiocare i livelli più entusiasmanti con un piccolo plus. Una volta terminato il gioco completando tutte le missioni, infatti, si potrà ricominciare personalizzando non solo l'aspetto grafico degli stessi, ma anche la musica. In più si potrà accedere a tre nuove ambientazioni di cui una davvero divertente in cui tutto il livello è coperto di sabbia e starà al giocatore, che controllerà un katamari-spugna, annaffiare tutto trasformando il deserto in un giardino. Rispetto ai livelli originali però sono disponibili alcune mosse come il salto, lo stop e uno story mode davvero interessante dove il giocatore, nel caso fallisse la missione, dovrà partecipare a minigiochi in cui è destinato a non vincere mai, il tutto solamente per riguadagnare le grazie del Re Katamari offeso dal mancato successo del proprio suddito. Dal punto di vista tecnico, e per i possessori PlayStation 3, la vera novità offerta dal gioco è rappresentata dal fatto che katamari Forever sarà il primo gioco completamente fruibile in HD a 1080p a 60 fps.

Intervista a Kazuhito Udetsu Producer per Katamari Forever

Multiplayer.it: Buongiorno Mr. Udetsu. Può dirci quali sono le novità di questo Katamari?
Kazuhito Udetsu: Buongiorno a voi. In questo Katamari abbiamo raccolto tutti i livelli più amati dalla community di giocatori (PSP esclusa), integrandoli però con alcune innovazioni in grado di rivoluzionare l'esperienza di gioco. Katamari Forever Queste comprendono la possibilità di saltare e fermare il movimento della "sfera" a proprio piacimento, oltre a consentire la personalizzazione dell'aspetto grafico e sonoro del gioco in base ai propri gusti. In più Katamari è stato ottimizato per l'Alta definizione ed è il primo vero gioco a 1080p in grado di mantenere 60 fps costanti.

M.it: Come funziona esattamente la personalizzazione della grafica?
K.U.: In un modo molto semplice. Gli stili di katamari sono riconducibili a quattro skin principali, ciascuno contraddistinto da uno stile grafico specifico. Una volta portato a termine il gioco in modalità storia al giocatore verrà data al possibilità di trasformare ciascun livello applicando la skin preferita. Lo stesso discorso vale per la colonna sonora del gioco che potrà essere adattata ai propri gusti.

M.it: Ci ha parlato di minigame senza possibilità di vittoria. Cosa significa precisamente?
K.U: I minigame in Katamari Forever sono funzionali al gioco in quanto permettono al giocatore di poter avere una possibilità in più di continuare a giocare dopo aver fallito un obbiettivo. Per ingraziarsi nuovamente il re il giocatore dovrà cimentarsi in un minigame ispirato alla tradizione videoludica e perdere (è comunque impossibile vincere). Più il livello di soddisfazione del Re Katamari sarà alto più possibilità ci saranno per proseguire nel gioco.

M.it: Si vociferava in Rete di una modalità multigiocatore per Katamari ma ancora non si sa nulla di preciso. Lei sa dirci qualcosa in più?
K.U.: No, non credo che Katamari avrà mai una vera modalità multiplayer perché sarebbe impossibile da gestire. Quello che possiamo fare, e abbiamo fatto, è stato creare semplicemente una graduatoria mondiale accessibile online.

M.it: Grazie mille!
K.U.: Grazie a voi!

TI POTREBBE INTERESSARE