Team Fortress 2Speciale aggiornamenti 

Team Fortress 2 ha più due anni sul groppone ma è ancora giocato da centinaia di migliaia di giocatori. Qual è il segreto del suo successo?

Team Fortress 2 è un gioco progetto, uno studio sulla gestione dei prodotti che nessuno finora ha seguito in modo paragonabile (se non in parte Demigod della Stardock). Speciale aggiornamenti Questi sono gli aggiornamenti di TF2 avuti da fine Maggio 2009 in poi. Impressionante. Lo sparatutto multiplayer di Valve è stato pubblicato a fine 2007 nell'Orange Box, nel quale erano compresi anche Half-Life 2, Half-Life 2: Episode One, Episode Two e Portal (volendo era ed è possibile anche acquistarlo a parte a un prezzo ridotto). L'utente finale ha da allora goduto di una serie continua di aggiornamenti e aggiustamenti che hanno moltiplicato le mappe ufficiali, hanno sistemato i bug e aggiunto una grossa quantità di contenuti. Ormai è possibile affermare senza tema di smentita che i contenuti aggiunti nei due anni e più dalla pubblicazione abbiano superato come mole quelli originali, il tutto senza la necessità di sborsare un euro in più rispetto a quanto inizialmente pagato. Come è possibile? Beh, Valve non ha puntato a vendere contenuti aggiuntivi a chi ha acquistato il gioco, ma a vendere il gioco stesso a chi non lo aveva comperato, cercando di convincerlo con offerte speciali come interi week-end di prova gratuiti o forti sconti praticati spesso in contemporanea alla pubblicazione degli aggiornamenti maggiori. Il risultato è stato un afflusso continuo di nuovi giocatori e la capacità di trattenere i vecchi anche a due anni di distanza dall'uscita. In realtà solo Valve potrebbe dirci se si tratta di una strategia vincente o meno, ma visto che l'ultimo corposo aggiornamento è un fatto di pochi giorni fa, ne desumiamo una risposta affermativa.

Speciale aggiornamenti Il piccone Equalizer in tutto il suo splendore

Come aggiungere i bot

Trattandosi di un'aggiunta sperimentale, per ora è possibile aggiungere i bot soltanto su tre mappe della modalità King of the Hill: koth_viaduct, koth_sawmill e koth_nucleus. Per farlo non esistono opzioni nell'interfaccia ma occorre scrivere dei comandi dalla console:

tf_bot_add: un bot casuale viene aggiunto a un team a caso. Se volete personalizzare di più l'assegnazione sono disponibili le opzioni count, class e team da aggiungere dopo la riga di comando. Ad esempio scrivendo:

tf_bot_add blue 10

aggiungerete 10 bot al team blu. Scrivendo invece:

tf_bot_add red 3 heavyweapons

aggiungere 3 grossi alla squadra rossa e così via.

Per rimuovere un bot scrivete:

kick 'nome del bot'

Per rimuoverli tutti scrivete:

tf_bot_kick all

Per evitare problemi nell'assegnazione dei bot, disattivate il bilanciamento automatico scrivendo:

mp_teams_unbalance_limit 0

Nuove modalità e mappe

L'ultima volta che abbiamo parlato delle novità di Team Fortress 2 qui su Multiplayer avevamo capito avrebbe ricevuto ancora un grande supporto, ma non pensavamo che Valve si spingesse così oltre rispetto alla concorrenza. Alle sei mappe base ne sono state aggiunte molte altre e manca poco per raggiungere la trentina. Come già dimostrato in passato con Counter Strike, Valve è stata molto attenta agli sviluppi della community e ha monitorato il materiale prodotto dagli utenti, adottando sotto l'ala dell'ufficialità alcune mappe amatoriali particolarmente meritevoli come Turbine, Egypt o Nucleus. Speciale aggiornamenti Alle due modalità dell'esordio (Cattura i punti di controllo con relative varianti e Cattura la bandiera) se ne sono aggiunte altre tre: Scorta il carrello, in cui gli attaccanti devono spingere un carrello pieno di esplosivo lungo una ferrovia fino a farlo arrivare alla base avversaria; Arena, una specie di team deathmatch in cui vince chi elimina per primo tutti i componenti dell'altra squadra; Re della Collina, in cui le squadre devono catturare un singolo punto di controllo e tenerlo per tre minuti. Nell'ultimissimo aggiornamento è stata inserita la possibilità sperimentale di usare dei bot, ovvero dei personaggi guidati dalla CPU. Nonostante non siano all'altezza dei giocatori più forti, riescono a essere abbastanza credibili nel loro modo di giocare e mostrano un'intelligenza artificiale che vorremmo fosse adottata in tanti giochi single player.

Peccato soltanto che le versioni Xbox 360 e PlayStation 3 non abbiano avuto la stessa sorte e siano state abbandonate

Speciale aggiornamenti La pagina di giornale presa dal sito ufficiale del gioco su cui viene riportato il risultato della War

Tutte le nuove armi divise per classi

Esploratore
The Force-A-Nature
Bonk! Atomic Punch
The Sandman

Piro
The Backburner
The Flare Gun
The Axtinguisher

Grosso
Natascha
The Sandvich
The Killing Gloves of Boxing

Medico
The Blutsauger
The Kritzkrieg
The Ubersaw

Cecchino
The Huntsman
Jarate
The Razorback

Spia
The Ambassador
The Cloak and Dagger
The Dead Ringer

Soldato
The Direct Hit
Equalizer
Buff Banner
Gunboats

Demolitore
Eyelander
Chargin' Targe
Scottish Resistance

Nuove armi

Oltre alle nuove modalità sopra illustrate, gli sviluppatori hanno continuato ad aggiornare i personaggi dotandoli di nuove armi (tre a testa), oggetti (ora più utili grazie a un sistema di crafting elementare) e aggiungendo obiettivi da raggiungere per sbloccarle (ormai in totale ce ne sono più di quattrocento). Dopo il Medico, il Piro e l'Heavy è toccato allo Scout, quindi alla Spia, al Cecchino e, recentemente, al Soldato e al Demolitore. Manca solo l'Ingegnere per chiudere il quadro, anche se qualche miglioria nel corso dei mesi l'ha ricevuta anche lui (senza nuovi obiettivi associati e nuove armi, per la cronaca), soprattutto per quel che riguarda la funzionalità del dispenser e del teletrasporto, entrambi resi aggiornabili fino al terzo livello, con il secondo reso più facile da difendere dalle spie. L'ultimo aggiornamento è stato inoltre lanciato a seguito di una simpatica iniziativa, ovvero una sfida tra soldati e demolitori, chiamata War, che a colpi di missili e granate si sono contesi un oggetto speciale, i Gunboats, degli stivali che limitano del 75% il danno dei rocket jump. Hanno vinto i soldati di un soffio in una competizione che ha visto partecipare accanitamente tutta la comunità e che ha ridestato l'interesse di giocatori che sembravano aver abbandonato Team Fortress 2. Ovviamente di piccole correzioni, aggiunte, rimozioni, smussamenti e così via ce ne sono state a bizzeffe e hanno toccato anche le prime sei mappe, rendendole più giocabili grazie all'esperienza maturata dai giocatori. Elencarle tutte è impossibile, ma non è esagerato affermare che il Team Fortress 2 dell'Orange Box non è quello che attualmente viene giocato sui server di tutto il mondo. Speciale aggiornamenti In alto a sinistra c'è l'elenco degli obiettivi del soldato Peccato soltanto che le versioni Xbox 360 e PlayStation 3 non abbiano avuto la stessa sorte e siano state abbandonate, privando i rispettivi utenti della gioia di usufruire di tutti i cambiamenti e le novità che si sono susseguite. Inoltre, non è azzardato nemmeno affermare che Team Fortress 2 è il migliore sparatutto multigiocatore attualmente disponibile sul mercato e, visto il prezzo irrisorio a cui viene venduto su Steam, sarebbe un delitto privarsene ancora. Probabilmente solo se qualcuno decidesse di seguire la stessa filosofia di supporto di Valve potrebbe ambire a fare meglio, anche se per ora nessuno ha intrapreso questa nobile strada.