Team Fortress 2 - Speciale  7

Dopo più di sette mesi dall'uscita sono molti i cambiamenti e le aggiunte apportate da Valve a Team Fortress 2. Eccovene il resoconto.

SPECIALE di Simone Tagliaferri   —   13/06/2008

Tenere il conto della miriade di aggiornamenti ricevuti da Team Fortress 2 (versione PC, anche se un maxi aggiornamento è previsto nei prossimi mesi per Xbox 360) nei pochi mesi passati dalla sua uscita è un’impresa degna di un filologo. Tra bugfix continui, portati ad ogni aspetto del gioco, e aggiunte più o meno rilevanti, il supporto di Valve si è rivelato impeccabile e capace di stare dietro a molte delle richieste fatte dalla community dei giocatori che, in modo più o meno marcato, non ha fatto mancare feedback di ogni tipo agli sviluppatori. Prima di passare a parlare delle due mappe aggiunte con due maxi aggiornamenti (veramente sarebbero 2,5, ma della 0,5, la versione cattura la bandiera di Well, non parliamo perché tanto è odiata praticamente da tutti i giocatori ed è difficile trovarne una piena) vediamo come è stato aggiornato in modo massiccio uno dei personaggi, il Medico, classe essenziale anche se inizialmente un po' snobbata. Per cercare di generare interesse intorno all’emaciato guaritore occhialuto, Valve gli ha creato tutta una serie di obiettivi personalizzati (alcuni difficilissimi da raggiungere… anche se molti giocatori hanno barato alla grande per farcela) che, se raggiunti, permettono di sbloccare ben tre armi extra.

il supporto di Valve si è rivelato impeccabile e capace di stare dietro a molte delle richieste fatte dalla community dei giocatori

La Community di Team Fortress 2 di Multiplayer.it

Anche tra le pieghe dei forum di Multiplayer.it si è sviluppata una comunità di videogiocatori appassionati di Team Fortress 2 (a cui dedichiamo questo articolo). È anche grazie a loro che il gaglioffo che va scrivendo queste righe ha imparato ad amare questo titolo, dopo anni di assenza dal mondo dei giochi online. Se volete venirci a trovare, entrare in contatto con chi ormai conosce ogni mappa e classe a menadito e, soprattutto, con chi conclude ogni post con la faccina :metal: cliccate qui oppure, per incontrarci su Steam cliccate qui. Il secondo gruppo è più generale e riguarda tutti gli utenti di Multiplayer.it presenti su Steam.

Badlands

L’aggiornamento “Badlands”, avvenuto il giorno di San Valentino, ha introdotto tutta una serie di cambiamenti in alcune mappe (Granary e Dustbowl), come tradizione vuole, sistemando alcuni bug e apportando delle piccole modifiche. L’aggiunta più rilevante, comunque, è la mappa da cui l’aggiornamento ha preso il nome, ovvero la controversa Badlands.
Lo scopo della mappa consiste nel catturare i punti di controllo degli avversari evitando che loro facciano altrettanto (come in Granary e Well, quindi). Caratterizzata da un design piuttosto intricato, Badlands è famosa (o famigerata, fate voi) a causa dei due punti di controllo mediani posizionati in cima a delle montagnole, ovvero il motivo per cui molti giocatori la odiano profondamente. Perché mai vi starete chiedendo? Per scalare una montagna bisogna correre lungo una strada che gli gira intorno, cosa fattibile piuttosto rapidamente dagli Scout, che con il doppio salto riescono a raggiungere velocemente la cima, dai Soldati, grazie al rocket jump eseguibile con il bazooka, e dal Demolitore, che può arrivare direttamente in cima saltando sulle sue stesse bombe. Le altre classi devono farsi tutta la strada a piedi (per un Grosso è un vero dramma esistenziale). Questo rende il punto difficilmente difendibile e, anche a causa di altri fattori come la già citata intricatezza che favorisce un po’ troppo lo spamming difensivo, la mappa ha avuto un successo calante finendo quasi in fondo alla classifica di gradimento della community, davanti soltanto a Hydro e alla già citata versione cattura la bandiera di Well.

Dove farsi molto male

Tanto per curiosità, ecco i grafici delle aree delle mappe ufficiali dove si muore più spesso. Ovviamente le aree rosse sono quelle in cui c’è il picco di morti, mentre quelle azzurre rappresentano le zone dove i combattimenti sono più distesi (o non ci sono proprio).

Gold Rush

L’aggiornamento “Gold Rush” è quello che, finora, ha apportato più modifiche al gioco. Dei nuovi obiettivi e delle nuove armi del Medico abbiamo già parlato nel primo paragrafo e lì vi rimandiamo per tutti i dettagli. Qui vogliamo parlarvi di Gold Rush, nuova mappa e nuova modalità (che dalla mappa prende il nome) in cui la squadra blu deve spingere un carrello ferroviario (“little cart” per l’amico Grosso), che porta una bomba grande e paffuta stile cartone animato della Warner Bros, fino alla base avversaria. Divisa in tre livelli, Gold Rush è diventata da subito la mappa più giocata e, dopo più di un mese dal rilascio (29 Aprile), è ancora presentissima nei server di tutto il mondo. Anzi, consultando la classifica delle mappe ufficiali più giocate, appare essere prima davanti all’amatissima Dustbowl.
In realtà qualche rilevazione da fare su Gold Rush c’è, visto che è anche la mappa più squilibrata tra quelle ufficiali. Il problema principale è che è molto facile da difendere, con letteralmente decine di punti dove gli ingegneri possono piazzare le loro torrette senza esporle troppo e con “strozzature” che rendono facile sparare alla cieca rallentando ed eliminando i nemici. In effetti, consultando il grafico ufficiale della percentuale di vittorie, questo squilibrio appare chiaro, con i rossi (difensori) che surclassano in modo netto i blu per numero di vittorie. Valve ha provato, con aggiornamenti successivi, ad equilibrarla meglio e, negli ultimi giorni precedenti alla stesura di questo articolo, le vittorie dei blu sono fortunatamente aumentate (anche se di poco). Comunque una grande mappa, visto anche quanto è amata dai giocatori.

Castle3, La mappa non ufficiale più giocata dalla community italiana

La mappa più giocata dagli italiani, tra quelle non ufficiali, è sicuramente Castle3, dove la squadra blu deve catturare dei punti di controllo di ognuno dei tre livelli (come in Dustbowl). Nel corso dei mesi se ne sono viste molte, alcune ben fatte, altre meno, ma nessuna è riuscita a convincere i giocatori italiani, e non solo, come questa. Creata da David Lohmeyer, che recentemente ha anche rilasciato Castle4 ed è autore di un’altra mappa abbastanza giocata nei mesi scorsi, Mach4, è dotata di un look medievaleggiante, con ampi spazi in cui combattere e un design accattivante che favorisce le skill dei giocatori oltre al lavoro di gruppo.