AionL'atteso aggiornamento 

Una nuova, massiccia iniezione di contenuti ha colpito Atreia.

Il messia non è ancora arrivato. In effetti la patch 2.0 raggiungerà i client occidentali soltanto in autunno, ma già le "patch notes" relative alla versione coreana del mastodontico update profumano di rivoluzione per chi segue o gioca Aion regolarmente. L'atteso aggiornamento Intanto, gli utenti possono "accontentarsi" di un nuovo update che li terrà impegnati ancora per parecchio tempo e che aggiunge svariate feature mirate a correggere o semplicemente migliorare l'esperienza dei giocatori. Scaricare questa corposa mole di dati non è stato facile: nonostante NCsoft abbia inviato i file ai client automaticamente nel corso dell'ultima settimana, i consueti problemi dell'ultimo minuto hanno fatto imprecare non poco molti giocatori, perfino costringendoli a riscaricare la patch da capo dopo che questa si era cancellata misteriosamente. Ad ogni modo, la 1.9 è adesso live: vediamo quindi alcune delle sue caratteristiche più interessanti.

A proposito degli oggetti...

Una delle feature più importanti di questo update è senz'altro la fusione delle armi. Visitando un apposito NPC i giocatori potranno infatti combinare due armi per aumentare la loro efficacia. Naturalmente ci sono delle regole da seguire: una delle armi deve essere di maggior livello rispetto all'altra e devono appartenere alla stessa categoria. Il risultato della fusione sarà una nuova arma la cui statistica tipica sarà incrementata del 20% rispetto all'arma dominante nella fusione; inoltre, la nuova arma presenterà i bonus di entrambe le armi originali e la somma degli spazi per Manastone. Il processo di fusione, oltre a essere piuttosto costoso, produrrà un'arma che non può essere più scambiata o venduta. E' comunque un'operazione reversibile, ma in quel caso l'arma secondaria sarà perduta. Vale la pena menzionare anche l'introduzione di alcuni costosissimi oggetti che aumentano le probabilità che l'incanto o l'aggiunta di una Manastone vadano a buon fine. Incantare un'armatura, inoltre, garantirà adesso anche un bonus alla difesa fisica oltre alla resistenza ai critici e all'incremento di punti vita. L'atteso aggiornamento Non manca nemmeno una rispolverata alle professioni: il cap è stato alzato a 499 e l'abilità Extract Aether presenta adesso un limite basato sul livello del giocatore; inoltre, per ottenere alcuni materiali sarà adesso necessario un apposito oggetto acquistabile presso alcuni NPC. Oltre a creare nuovi oggetti tramite le numerose ricette introdotte dall'update, è adesso possibile smantellare letteralmente un oggetto di alta qualità in tre di qualità normale. Impossibile non menzionare anche il tanto chiacchierato "affitto" delle armi: presso alcuni NPC è ora possibile affittare equipaggiamenti di vario genere che però scompariranno dall'inventario dopo un certo periodo di tempo e che non è possibile incantare, fondere o potenziare con le Manastone. Si è parlato a lungo di questa feature e ora che è possibile toccarla con mano restano delle perplessità, visto che il prezzo per l'affitto di questi oggetti, tecnicamente pensati per aiutare i giocatori meno equipaggiati, non è certo economico. In alternativa, gli amanti del PvP potranno scambiare i punti Abyss per vari pezzi di equipaggiamento inediti. Infine, va' sottolineato un cospicuo incremento nel rilascio di armi e armature dai boss delle instance, che invoglierà i giocatori ad affrontarle ripetutamente per ottenere degli ottimi oggetti che erano stati finora molto rari.

A proposito dei personaggi...

NCsoft sembra aver finalmente deciso di facilitare ancora di più l'evoluzione dei personaggi con quest nuove di zecca, distribuite adeguatamente nelle zone di alto livello. Contribuisce senz'altro il nuovo sistema Looking For Group, un'interfaccia che permette la ricerca di giocatori e gruppi per la risoluzione di quest o l'esplorazione di instance, purtroppo non particolarmente intuitiva. Sono state inoltre aggiunte delle quest ripetibili quotidianamente: il giocatore dovrà semplicemente aderire a una sorta di "fazione" e accettare la quest che gli sarà proposta tramite l'interfaccia di gioco ogni mattina. Le ricompense in denaro e punti esperienza hanno subito un incremento di pari passo con la riduzione dei Kinah richiesti per viaggiare o recuperare i punti esperienza perduti. E' un peccato che queste modifiche, senza dubbio positive, a un'economia quantomeno discutibile siano parallele all'introduzione di nuovi elementi, come per esempio il già citato sistema di fusione, dai costi veramente proibitivi. L'atteso aggiornamento Anche le nuove ali acquistabili costano davvero uno sproposito (si parla di quasi cento milioni di Kinah!) per non parlare di alcune Stigma, vendute adesso da un semplice NPC: alcune tra le più utili costano talmente tanto da invogliare i giocatori ad affidarsi alla fortuna di un mostro generoso che alla sicurezza di un portafoglio da sgonfiare. D'altra parte, NCSoft sembra voler semplificare il processo di crescita dei giocatori con una tonnellata di nuovi punti di connessione per i viaggi e una nuova feature, chiamata Energy of Salvation: essenzialmente i giocatori godranno di un bonus del 30% all'esperienza guadagnata uccidendo i mostri o completando le quest, concesso quando il progresso del giocatore non è proporzionale al tempo trascorso online. Sono state introdotte anche nuove statistiche come la resistenza ai critici magici o la potenza curativa (una manna per le classi guaritrici) e la tanto chiacchierata abilità Dispel Shock, ottenibile da ogni classe a livello 40, che incrementa la resistenza al "crowd control" per una manciata di secondi, offrendo una difesa strategica sopratutto in PvP. Per quanto riguarda quest'ultima, fondamentale componente del gameplay di Aion, bisogna necessariamente citare l'ennesima modifica alle Fortezze nell'Abyss: l'intervallo è stato adesso portato da 2 ore a 1 soltanto così come l'apparizione dei Deity General durerà 50 minuti invece di 110. La barriera energetica che circonda le fortezze ucciderà adesso i giocatori della fazione avversaria al semplice contatto. Quanto questi elementi contribuiranno a bilanciare la battaglia tra Asmodean, Elyos e Balaur per la conquista dell'Abyss è ancora da vedere, naturalmente.

Verso la patch 2.0

La patch 1.9 di Aion è un momento di transizione verso un aggiornamento che è diventato quasi mitologico nella comunità degli avventurieri di Atreia. Di certo, con questo update NCsoft cerca di aggiustare il tiro, strizzando l'occhio ai nuovi giocatori con la semplificazione di alcuni concetti e il perfezionamento di elementi come l'interfaccia o il sistema delle quest, L'atteso aggiornamento introducendo al contempo molte caratteristiche particolarmente user friendly quali il venditore di Stigma, il menù per cercare gruppo e la facilitazione nei viaggi concessa dai nuovi punti di connessione. I veterani, invece, si troveranno a gestire in maniera ancora più approfondita i loro personaggi con le nuove possibilità offerte dalla fusione delle armi e dalle professioni. Quello che lascia piuttosto perplessi alla luce di tanti contenuti è l'ancora maldestra gestione di una economia interna che sembra quasi voler fare affidamento sui famigerati venditori di denaro virtuale. Su questo versante, Aion resta fortemente ancorato ai luoghi comuni tipici degli MMO coreani, in cui solo i più pazienti e testardi riescono a emergere.

TI POTREBBE INTERESSARE