Tunz Tunz Tunz Due  35

Discotecari e animali della notte tutti, unitevi per il ritorno del rhythm game tutto piatti e crossfader

I DJ virtuali di tutto il mondo possono tirare un sospiro di sollievo: nonostante le vendite forse non esaltanti, specialmente rispetto alla serie parallela tutta strumenti e rock&roll, DJ Hero è stato riconfermato per una seconda uscita e ci è stato possibile vederlo in anteprima, per quanto brevemente.

La scelta di questo seguito è quantomai sensata perché il capitolo che ha aperto una serie dal quoziente di originalità non indifferente, è da più parti sembrato come una tech demo, un'anticipazione di quello che sarebbe potuto essere con uno sforzo maggiore dal punto di vista contenutistico. I ragazzi di FreeStyleGames hanno quindi lavorato sodo per un anno intero, tenendo il buono fatto e aggiungendoci in cima delle opzioni che possano accendere gli animi dei giocatori non solo per poche partite alla volta, magari durante una festa, ma anche quando da soli o con una manciata di amici, come le statistiche hanno rivelato che la maggior parte dei giocatori ha fatto in passato.

Tutta un'altra musica

Le meccaniche di base del gioco non si mostreranno particolarmente diverse rispetto a quelle sperimentate in precedenza, chiedendo di sfruttare la periferica simil-console per seguire la traccia su schermo, mescolando la semplice necessità di stare a tempo con quella di acquisire la manualità necessaria a sfruttare al meglio il crossfader e il piatto con relativi pulsanti.

Il complesso che si andava a creare era già ottimo dodici mesi or sono e vederlo tornare immutato nella sostanza non potrà che far piacere, anche se alcune aggiunte sono comunque state apportate: alle fasi di scratching come le abbiamo conosciute, ad esempio, ne verranno affiancate delle altre dove in base alla direzione e all'intensità del movimento corrisponderanno suoni diversi, potendosi sbizzarrire anche in tal senso dopo aver acquisito una sufficiente padronanza. Il supporto per la chitarra sarà invece eliminato perché a quanto pare non ha rappresentato un motivo d'interesse particolare, mentre quello al microfono sarà forte non solo della possibilità di cantare sopra la base eseguita attraverso la console - o le console, in multiplayer - ma di farlo ricevendo un giudizio gestito dal classico sistema di valutazione del tempo e dell'intonazione che abbiamo imparato a conoscere attraverso Guitar Hero e compagnia. Ad ogni modo, aggiustamenti e più o meno grandi novità a parte, quello che molti si aspettavano sin dall'inizio e che avranno finalmente con DJ Hero 2 sarà la carriera per il singolo giocatore.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Chiamata Empire Mode, è stata solamente accennata durante l'evento e verrà mostrata in pompa magna durante l'E3 2010 che si terrà a Los Angeles la settimana ventura; per il momento sappiamo che ci metterà nei panni di un aspirante disc jockey alle prese con l'impervia scalata al successo, un percorso da affrontare passando da un club a quello successivo affrontando le sfide proposte, probabilmente divise per genere musicale. A tal proposito, durante l'intervista agli sviluppatori successiva alla demo, è stata confermata la volontà di concentrarsi meno sull'hip hop a favore di qualcosa più vicino ai gusti musicali del Vecchio Continente.

Infine per una conferma in negativo, ovvero l'impossibilità di registrare sample personalizzati per non incontrare problemi di diritti, ne arriva un'altra in positivo, con la periferica che dovrebbe vedere solo alcune migliorie tecniche - come un crossfader dotato di un rientro più efficace - restando immutata nella sostanza, permettendo a tutti coloro già l'avessero di usarla senza perdere alcuna funzionalità e a coloro compreranno il seguito di prendere anche l'originale, che nel periodo precedente questa seconda uscita sarà venduto anche separato dalla console. Insomma l'acqua sul fuoco è stata messa e di cibarie a bollire in pentola sembrano essercene parecchie, in attesa di poterlo provare e capire se all'ottima partenza del passato, DJ Hero 2 potrà aggiungere una consacrazione definitiva.

Nomi di peso

Ancora non si è detto moltissimo sui nomi presenti all'interno della colonna sonora. Stando al comunicato stampa, quelli certi sono: The Chemical Brothers, Lady Gaga, Rihanna, Kanye West, Dr. Dre e Metallica, a cui si dovrebbero aggiungere altri 85 artisti. Facendo quattro chiacchere con gli sviluppatori ci è stata praticamente confermata la presenza di più pezzi di Tiesto, ma vedremo nelle prossime settimane quali sorprese ci aspetteranno.

CERTEZZE

  • Rifiniture a un gameplay già più che solido
  • L'elemento di sfida anche per chi canta
  • La carriera è un'aggiunta dovuta...

DUBBI

  • ...ma bisogna vederla da vicino per poterla valutare
  • Aspettiamo di vedere la track list completa