Tom Clancy's HAWX 2I falchi di Tom Clancy 

Secondo capitolo del franchise aereo del vecchio Tom. Ecco la nostra prova nel blu dipinto di blu.

Versione testata: Xbox 360

I falchi di Tom Clancy Il nostro primo assaggio con il secondo capitolo della serie aerea arcade di Tom Clancy, H.A.W.X 2 ci ha permesso di provare buona parte delle novità inserite da Ubisoft. La storia è ora decisamente più corale, seguiremo tre "fazioni", americani, inglesi e russi, tutti intenti a rintuzzare tanto gli attacchi di vari gruppi insurgenti, quanto separatisti con manie di grandezza. Su tutto però spicca la solita bomba nucleare russa sparita nel nulla e finita chi sa dove. Le aggiunte sono molte, la prima, che ha il potere di farci immedesimare con più forza nei panni dei piloti H.A.W.X. è che sono state inserite fasi di decollo e atterragio, sia da sicure basi a terra sia a bordo di portaerei, con tanto di taxi prima di spiccare il volo. Nel rispetto dello spirito arcade del titolo non necessitano nessuna particolare abilità, basta semplicemente allinearsi e tenere d'occhio la velocità, ma è innegabile che, a bordo di un F-18 librarsi in aria all'alba, grazie alle potenti catapulte di una portaerei fa un bell'effetto.

In giro per il mondo

Altro importante cambiamento è il ridotto ricorso all'assistenza a video tramite il sistema ERS, ovvero una sorta di navigatore, che qui viene utilizzato, contrariamente a quanto succedeva nel prototipo, solo per momenti in cui è richiesta un minimo di precisione di guida in più, come ad esempio l'avvicinamento a un aereo cisterna per il rifornimento in volo. Le missioni provate ci hanno visto impegnati tanto nel dogfight quanto in attacchi a terra (o in mare), la cosa molto interessante è che, come giusto che sia, la diversificazione degli obiettivi non è "a compartimenti stagni", dove frenetiche sessioni di caccia si alternano ad accurati bombardamenti di precisione, con decisioni da prendere nel giro di pochi secondi. Per il bombardamento si usa un sistema molto ingegnoso, raggiunta la quota ottimale per l'attacco, la visuale viene abbandonata in favore di una del tutto simile a quella che abbiamo visto mille volte nei telegionali (ma anche nella missione del C-130 di Modern Warfare), in cui il punto di vista è quello dei pod di rilevamento bersagli dell'areo. Basta semplicemente posizionare il mirino sul bersaglio per vedere la bomba venire sganciata sull'obiettivo. Come scritto precedentemente caccia e bombardamento non sono attività distinte e separate, tant'evvero che, nella missione notturna con l'F-35, con l'oscurità rischiarata dal verde accecante del visore notturno, non riuscendo nel tempo prestabilito a distruggere a terra tutti gli aerei nemici, siamo stati costretti, dopo un serrato inseguimento a riprova della buona intelligenza atificiale, a fare del dogfight vecchia scuola con il nostro cannone in dotazione contro gli unici due difensori scampati al bombardamento chirurgico, vista l'assenza dei soliti cinquanta missili Sidewinder a disposizione. Sembra insomma che non ci sia un modo univoco per arrivare al successo, vedremo a gioco completo se si verificheranno situazioni simili. Un'altra nota positiva di questa demo di prova è che ci fa ben sperare riguardo alla varietà generale del gioco e delle ambientazioni. Tra infuocati deserti, colonne armate, innevate vallate russe oscurate da decine di aerei separatisti, bombardamenti al chiaro di luna e rapidi passaggi a bassa quota tra enormi piattaforme pietrolifere irte di postazioni SAM e fregate lanciamissili è possibile dire che Ubisoft abbia inserito tutto il necessario per non farci annoiare. Rimane il limite della impossibilità a dare ordini ai propri wingman, ma la cosa verrà sicuramente dimenticata visto l'inserimento della modalità cooperativa per un massimo di quattro giocatori.

Tom Clancy's Maps

Cosa dire del metodo di controllo? H.A.W.X 2 è un titolo del tutto arcade, e visto che sotto le ali portiamo irrealisticamente cinquanta missili e cinquanta bombe, gioco forza fisica e modello di guida saranno dello stesso tenore, facili da padroneggiare, con pochi valori limite da non superare, di fatto è il solo stallo, comunque recuperabilissimo ad allertarci in caso di condotta di volo troppo allegra. Per quelli che cercano un pizzico di realtà in più è possibile abilitare o disabilitare le assistenze, per complicarci un pò più la vita in aria. Un buon passo avanti è stato fatto nel comparto grafico, sia nei modelli degli aerei, sia in quello degli effetti speciali che nei fondali, che in più si avvalgono di reali rilevazioni satellitari. I falchi di Tom Clancy Abbiamo già scritto della bella alba vista attraverso l'abitacolo di un F-18, ma ben fatti anche, parlando di pregevolezze grafiche, i lampi, i traccianti e le esplosioni della contraerea nella missione del bombardamento notturno, ovviamente tutto virato in verde. E' possibile dire che l'impatto è piuttosto migliorato, e nella missione in cui bisognerà intercettare i separatisti russi, si rimane decisamente a bocca aperta quando dopo un repentino cambio di rotta ci si trova in coda a decine di aerei nemici di vario tipo, caccia, bombardieri e cisterne. Se poi si vorrà dare uno sguardo a terra texture ben definite delle montagne del Caucaso fanno bella mostra di se. Questa prima prova di H.A.W.X 2 ha dato sensazioni positive. Siamo ancora lontani per poter dare un giudizio definitivo, ma sul versante tecnico e su quello della varietà di gioco siamo sulla buona strada. Il titolo sarà in uscita dopo l'estate, Tom Clancy potrebbe insomma aver fatto di nuovo centro.

Certezze

  • Buona varietà di ambientazioni e tipologie di missione
  • Graficamente migliorato
  • Approccio arcade: facile da padroneggiare...

Dubbi

  • ...forse troppo per coloro che cercano un pizzico di simulazione in più
  • Nessun ordine ai compagni di squadriglia gestiti dalla intelligenza artificiale
  • Tanta varietà nella demo. Sarà così anche nella versione finale?

TI POTREBBE INTERESSARE