F1 2011La nuova formula 

Dopo il successo dell'anno scorso, torna Codemasters con i bolidi del Circus

Versione testata: PSVita

Brevissimo aggiornamento sull'ottimo F1 2011 di Codemasters dalle sale private di Namco Bandai qui al Los Angeles Convention Center. Oltre a ribadire tutte le novità di cui s'era parlato a Dubai, qui in California Steve Hood ha trovato il modo di mostrare alla stampa un paio di novità davvero succose. La prima, senz'altro vista l'attualità della console e della centralità rivestita nella conferenza Sony, è la versione per PSVita del gioco. Non solo abbiamo potuto vedere il codice sviluppato dai Sumo Entertainment, ma ci abbiamo anche giocato. La nuova portatile Sony si conferma hardware decisamente potente vista la definizione delle texture sul suolo e gli effetti di luce che illuminavano l'asfalto, mentre decine d'alberi scorrevano in velocità sullo sfondo. Ovviamente, l'Ego engine su console da casa fa tutta un'altra impressione, ma il risultato è quantomai strabiliante anche in questa versione più piccola. PSVita si conferma all'avanguardia dei dispositivi di gioco portatile attuali e siamo certi che F1 2011 saprà attirare l'attenzione da decine di altri giocatori.
Una curiosità che vale la pena ricordare è stata quella legata alla versione Xbox 360: Codemasters, infatti, aveva appena ricevuto un prototipo di volante wireless da Microsoft, dalla vaga forma a ferro di cavallo e che dovrebbe rappresentare la versione Xbox, quindi più seria, del volante che si installa sul Wiimote per giocare a Super Mario Kart. Pare che la precisione della periferica non sia per niente male, ma ci riserviamo di provare il tutto con più calma e più avanti!

Il ritorno di un gioco dotato di licenza ufficiale Formula 1 nel 2010 è stato uno dei successi commerciali più grandi della passata stagione, consentendo a Codemasters di confermarsi come il team in grado di inanellare un successo dietro l'altro con i suoi titoli di guida, da Dirt a Grid. A Dubai, durante il Level Up, abbiamo visto per la prima volta F1 2011, presentato da Stephen Hood, lead designer del team di sviluppo, ansioso di mostrarci un video (ahimè del gioco vero e proprio non c'era ancora traccia) con tante delle novità che stanno inserendo in questo atteso seguito. La nuova formula Era dal 2001, infatti, che un titolo con la licenza ufficiale della F1 non debuttava direttamente al primo posto delle classifiche di vendita e che in più riusciva ad accaparrarsi un metacritic di media da 84% e il premio come miglior titolo sportivo ai premi BAFTA. Hood, proprio dai ringraziamenti per questi successi, ha voluto iniziare la sua presentazione, passando poi a presentare le migliorie su cui Codemasters sta alacremente lavorando in attesa della data d'uscita prevista per il prossimo 23 settembre su PC, PS3 e X360, seguito poi dalle versioni 3DS e Vita (ovvero PSP 2).

Metti le novità nel motore!

Non adagiarsi sugli allori era una delle priorità per Codemasters al momento di mettersi al lavoro su questo F1 2011, partendo prima di tutto dall'aggiunta di tutte le livree, i piloti del campionato attuale, di due circuiti nuovi, ovvero quello di Nuova Delhi e il Nurburgring, e anche delle nuove regole che stanno rendendo, a detta di Hood, la stagione di quest'anno una delle più avvincenti di sempre: KERS (Kinect Energy Recovery System) e i DRS. Il primo è un sistema che consente alle vetture di recuperare l'energia termica sviluppata in sede di frenata che viene convertita in energia per aumentare le prestazioni della macchina in uscita da una curva; il secondo è l'alettone posteriore che può essere manovrato come quello degli aerei per garantire maggiore o minore aderenza della vettura al percorso. Non appena introdotte nel circuito della F1, Codemasters ha studiato tabulati e fisica relativa per poterli tradurre in aspetti del gioco vero e proprio, dedicandoci mesi di studio.
Il bello, però, è che Hood ha voluto riscrivere il modello di guida da zero, cercando di correggere tutti gli aspetti che non avevano convinto né lui né i giocatori, i cui feedback sono stati tenuti in grandissima considerazione. Soprattutto per quel che riguarda l'intelligenza artificiale, vero tallone d'Achille della passata edizione, notevolmente migliorata, a detta sua, con gli avversari che cercheranno di tagliare la strada del giocatore quando staranno per essere sorpassati. La nuova formula
Laddove il tema dell'anno scorso era quello di far rivivere la vita di un pilota vero ad un giocatore, quello di F1 2011 viene chiamato Go Compete, ovvero il grandissimo boost che verrà dato a tutte le modalità online con la carriera che potrà essere giocata interamente in linea con ben 16 giocatori contemporaneamente e 8 mossi dalla CPU per un totale di 24 vetture in pista. La cosa più sorprendente è l'inclusione di una modalità online e in locale che consentirà di giocare tutto un campionato in cooperativa con un amico, come prima e seconda guida di un team: sarà la CPU a indicare la preferenza ai giocatori a seconda delle loro prestazioni. Rivisto anche il sistema dei danni, che non saranno più casuali, ma che saranno sempre anticipati da segnali di malfunzionamento, che il giocatore potrà interpretare e decidere sulla possibilità di andare a porre rimedio ai box o continuare a correre, mettendoci una pezza confidando sulle proprie abilità di pilota.

Un vestito nuovo

Come detto, di F1 2011 abbiamo visto solo un filmato preso dalla versione per console, e dobbiamo quindi affidarci alle parole di Hood quando ci ha detto che il motore è stato molto migliorato, introducendo effetti grafici ancora migliori per arrivare a particolari quasi invisibili come il polline sollevato dal passare delle macchine a bordo pista. È s La nuova formula tato anche aggiunto un ciclo di illuminazione giorno, notte, anche se non è ancora ben chiaro per quali modalità verrà usato o se solo per ambientare in maniera più realistica le gare ambientate a cavallo tra il pomeriggio e la sera. Da quel che abbiamo visto, il lavoro di restyling dei circuiti è davvero esemplare, mostrato in un video che sottolineava tutte le aggiunte di dettaglio lungo i circuiti con interi elementi architettonici che mancavano l'anno scorso. Grande attenzione, infine, è stata dedicata all'implementazione di tutti quegli elementi coreografici che possono aiutare il giocatore a sentirsi parte del grande circo della Formula 1: i piloti reagiranno emotivamente alle incalzanti domande dei cronisti dopo una gara persa, accecando le telecamere con le mani, oppure esulteranno abbracciando i meccanici accanto alle macchine prima di salire sul podio con queste che sono solo alcune delle decine di animazioni che Codemasters afferma di aver inserito per aumentare il coinvolgimento dei giocatori.
Questo l'ultimo aggiornamento a pochi giorni dall'E3, sperando di poter provare F1 2011 tra meno di una settimana!

Certezze

  • Ogni novità nei minimi dettagli
  • Il restyling cosmetico
  • Il campionato in coop

Dubbi

  • Da valutare l'IA degli avversari
  • e il nuovo modello di guida

TI POTREBBE INTERESSARE