Sapere tutto di tutti  75

A Los Angeles abbiamo incontrato Chacko Sonny, a capo di Beach Head Studio, i ragazzi dietro il progetto della piattaforma Call of Duty: Elite

In occasione del Call of Duty XP di Los Angeles, oltre a svelare la componente competitiva di Modern Warfare 3, Activision ha rilasciato ulteriori notizie riguardo Elite, la piattaforma-sistema che permette una migliore integrazione tra giocatori,un vero e proprio servizio sociale messo in piedi per collegare l'intera community di CoD arricchendo a dismisura la componente multiplayer e rendendola navigabile e analizzabile in tutte le sue statistiche.

Un progetto proiettato verso il futuro e che consentirà nel tempo di unire sotto un singolo profilo tutti i Call of Duty rilasciati di anno in anno, così da offrire al giocatore un vero e proprio punto di riferimento in grado di mettere in risalto la sua crescita e tutti i traguardi raggiunti. Durante l'evento sono state rilasciate informazioni dettagliate sui costi del servizio di abbonamento e sulle sue feature, ponendo l'accento sulla componente sociale del sistema, con tanto di app dedicata e con Facebook che rappresenta il punto di partenza dell'esperienza sociale di Elite. Ma ora lasciamo la parola a Chacko Sonny, a capo di Beach Head Studio.

Parliamo delle caratteristiche sociali di Call of Duty : Elite
Facebook è il primo modo attraverso il quale i nostri utenti possono portare dentro al servizio e al gioco i propri amici. C'è la possibilità di collegare il proprio account di Facebook, in modo che gli amici appaiano in Elite e in Modern Warfare 3 dentro una sezione separata. Da qui è possibile entrare direttamente in una partita e vedere se sono online. I gruppi sono un altro aspetto molto importante. E' il modo più facile per relazionarsi, comunicare e giocare con quelle persone con cui si hanno interessi comuni o con le quali si condivide una affiliazione a qualcosa. E' davvero facile, basta semplicemente aggiungere informazioni, come la squadra che si tifa, l'università che si frequenta o qualunque cosa si voglia, per vedere classifiche personalizzate, e come detto precedentemente comunicare con loro. Con Modern Warfare 3 abbiamo fatto in modo di rendere più facile, direttamente nel gioco, trovare persone con cui si condividono interessi comuni, così quando si accede alla lista delle partite giocate recentemente o quando si è nella lobby pre partita, è possibile vedere se qualcuno ha in comune qualcosa con te e direttamente stabilire una relazione "sociale".

Cosa ci puoi dire dei clan e ovviamente delle battaglie fra clan?
I clan sono uno delle componenti più importanti di Call of Duty: Elite. I gruppi vanno bene per tutto quello che è l'aspetto sociale, per vedere i gusti e gli interessi delle persone. Con i clan si va direttamente alla parte competitiva del gioco, fino ad un massimo di 100 persone per gruppo, nel quale è possibile vedere tutte le statistiche e organizzare scontri con altri clan. Ci sono diverse possibilità di customizzazione, dal logo a riconoscimenti che si bloccano mano a mano che il clan si ingrandisce e sale di livello, e ci sarà la possibilità di indossare la tag dorata creata ad hoc del clan direttamente nel gioco. Inoltre c'è una pagina separata per gli amici in Modern Warfare 3 che mostra gli iscritti del tuo clan, in modo che se ne vedi qualcuno online puoi entrare in partita con lui.

Molti ragazzi in rete hanno paura che Elite sia una sorta di sistema pay to win, dove chi paga avrà vantaggi tali da sbilanciare le partite tra abbonati e non. Puoi dirmi in tal senso come funziona la sottoscrizione a pagamento di Elite?
Call of Duty: Elite non ha nulla a che fare con un sistema pay to win. Al costo di 49.99 dollari sarà possibile scaricare 20 contenuti aggiuntivi, venti DLC, senza insomma dover sborsare denaro extra per essi. Ma c'è anche altro, come la Elite TV, con contenuti ad hoc creati intorno a tutto quello che è Call of Duty, da analisi e approfondimenti "seri" a show satirici come Noob Tube, dove dei commentatori prenderanno in giro le performance dei giocatori, per finire con Friday Night Fights, ovvero sfide fra celebrità. Chi sottoscriverà l'abbonamento avrà otto volte lo spazio disponibile della versione base per uplodare video, e poi ci sono i tornei, con premi reali, da semplici gadget fino a iPad, XBox sino alle Jeep customizzate Call of Duty e altri da riscattare nel gioco. Inoltre si avrà accesso alle Clan Operations, per far salire di livello il proprio clan.


Durante lo sviluppo avete privilegiato un'utenza hardcore o pensate che anche i giocatori meno esperti potranno apprezzare la complessità di Elite?
Durante il nostro lavoro abbiamo fatto in modo di concentrarci su tutti i tipi di utenza. La cosa interessante di questo COD XP è che abbiamo potuto vedere all'opera tutti i tipi di giocatori della serie, da quelli hardcore a quelli che giocano, tanto per dire, solo due ore a settimana. Ognuno dei quattro capisaldi dello sviluppo, Carriera, Collegamento, Competizione e Miglioramento sono stati realizzati con tante di quelle feature che tanto gli hardcore quanto i casual troveranno qualcosa di loro gradimento all'interno. Ad esempio i giocatori "occasionali" preferiranno utilizzare lo strumento gruppi per organizzare le partite, al contrario i giocatori esperti saranno maggiormente interessati ad utilizzare le potenzialità offerte dai clan. Non ci siamo insomma focalizzati solo su una tipologia di giocatori, bensì sul loro insieme totale, senza privilegiare nessuno.

Ci sono differenze sostanziali nella fruizione tra Elite per PC e quello per console?
Non abbiamo ancora detto nulla riguardo alla versione per home computer, che per noi è una sfida importante. L'unica cosa di cui siamo certi è che stiamo lavorando per arrivare alla migliore esperienza possibile, fermo restando che ci sono sfide serie da superare in termini di sicurezza dei dati e delle statistiche.

Grazie per il tuo tempo!
E' stato un piacere!

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )