Ace Combat X: Skies of DeceptionAce Combat X: Skies of Deception 

La fortunata serie di Namco vola su PSP. Siete pronti a sfrecciare col portatile di casa Sony?

PSP da guerra

Sono state presentate finora solo tre delle modalità di gioco disponibili nella versione definitiva. La prima è la classica Campagna, durante la quale affronteremo una serie di missioni attraverso le quali si dipanerà la trama del gioco, fantapolitica come al solito: gli stage spazieranno dalle solite missioni di ricognizione a quelle di difesa o attacco, tra scorte e assalti; come nelle versioni da casa, tuttavia, possiamo aspettarci delle variazioni improvvise nelle missioni più lineari, a sottolineare qualche colpo di scena narrativo, garantendo quindi una buona varietà, grazie anche a un'Intelligenza Artificiale dei nemici particolarmente astuta.
La seconda modalità di gioco che Namco ha permesso di provare era il Free Play, che consente di affrontare una serie di missioni slegate dalla trama del gioco, a difficoltà crescente e dagli obbiettivi più disparati: in una di queste si doveva difendere la base e poi passare all'attacco, affrontando decine di avversari tra missili e mitragliatori.
Infine, è stata presentata l'immancabile modalità multiplayer, che permette di affrontare wireless fino a tre avversari umani.
Il gioco si è dimostrato decisamente fedele alle controparti per PlayStation 2, con la consueta interfaccia dettagliata e realistica, che permette di tenere d'occhio una moltitudine di dati senza essere invadente anche sul piccolo schermo della PSP. I controlli rispondono bene e riprendono quelli pensati per i fratelli maggiori, con i tasti dorsali dediti alla rotazione dell'aereo e lo stick al suo orientamento, uno stile fortemente arcade e intuitivo, grazie anche alla semplicità degli altri pulsanti dedicati alle armi: uno per cambiare il mezzo di attacco, uno per sparare, uno per i missili.

Ace Combat X: Skies of Deception Ace Combat X: Skies of Deception Ace Combat X: Skies of Deception

Aspettando la release

Di sicuro Ace Combat X ha colpito per la qualità visiva, decisamente soddisfacente: i glitch grafici presenti nella versione mostrata all'E3 sono stati corretti, i rallentamenti sono davvero sporadici e in generale è stato aumentato il dettaglio e la qualità delle texture. Pur non avvicinandosi agli ultimi episodi per PlayStation 2, Ace Combat X si è rivelato superiore alle aspettative. Come già detto, anche l'interfaccia è stata mantenuta e adattata alla PSP, così come lo stile dei menù e delle cutscene narrative.
Ovviamente, non mancano di dettaglio e realisticità i vari modelli di aerei selezionabili: la quantità finale dovrebbe avvicinarsi a quella già ampia degli ultimi episodi per PlayStation 2.
Il lancio di Ace Combat X è previsto per Novembre in territorio europeo, ma da quanto mostrato finora possiamo ben sperare circa la qualità di questo primo episodio portatile della serie: i fan non dovrebbero restarne delusi.

Ace Combat X: Skies of Deception Ace Combat X: Skies of Deception Ace Combat X: Skies of Deception

Dopo un decade di serializzazione, Ace Combat mantiene ancora oggi la freschezza e la qualità che contraddistingueva già il primo capitolo anni fa. Era naturale e prevedibile che Namco volesse adattare uno dei suoi franchise più famosi e apprezzati al piccolo schermo della PSP, era invece un po' meno certo il risultato finale: in fondo Ace Combat è stata sempre una serie da console casalinga, complessa abbastanza da richiedere uno schermo ben più grande per apprezzare i dettagli e l'azione frenetica.
All'E3 Skies of Deception aveva lasciato ben sperare grazie alla fedeltà al tradizionale prodotto casalingo, nonostante alcune lacune tecniche decisamente vistose. In occasione del TGS tuttavia Namco ha presentato una versione più vicina alla release finale, e fortunatamente tutti i tasselli del puzzle stanno andando al posto giusto, con un reparto tecnico migliorato e l'aggiunta della varietà ludica classica della serie.

TI POTREBBE INTERESSARE