Riuscirà la Phantagram a distinguersi, in un genere quantomai inflazionato, con questo nuovo titolo? Nella preview che segue scopriamo insieme quali saranno le caratteristiche vincenti di questo gioco...

Anteprima Strident - The Shadow Front Anteprima Strident - The Shadow Front

L'avventura si svolgerà attraverso una ventina di missioni. Gli sviluppatori affermano che ogni missione offrirà un'ora e mezza circa di gioco, per una durata totale di trenta ore! Ogni livello, però, dovrà essere giocato in maniera differente, a seconda dell'obiettivo che ci verrà ampiamente illustrato attraverso un vero e proprio briefing. Non dovremo quindi solo accoppare nemici per proseguire ma svolgeremo vari compiti tra i quali: infiltrarsi, demolire, fuggire, attaccare... Prima di iniziare la missione, sarà importante scegliere l'equipaggiamento giusto perché, ad esempio, con una protezione minima avremo maggiore agilità ma offriremo una scarsa resistenza al fuoco nemico ed, allo stesso modo, se porteremo con noi armi 'pesanti' saremo sì più potenti ma molto meno agili negli scontri corpo a corpo. In alcune missione saremo affiancati da compagni gestiti, in maniera intelligente, dal computer. Non mancheranno elementi da RPG, infatti, proseguendo nel gioco riceveremo dei veri e propri punti esperienza che serviranno a migliorare le caratteristiche della protagonista. Naturalmente Strident vuole essere, principalmente, un gioco di azione anche se la varietà di situazioni che incontreremo lo renderanno un'esperienza/avventura quanto mai completa. Peccato per la modalità multiplayer che sembra non sarà implementata.

Anteprima Strident - The Shadow Front Anteprima Strident - The Shadow Front

Se vi è piaciuta l'anticipazione di ciò che potremo fare in Strident beh allora non perdetevi le immagini! Anche se quelle relative al gioco vero e proprio sono solo tre, non posso negare che mi hanno favorevolmente colpito. L'impressionante dettaglio grafico offerto dal nuovo motore Blue 3.0 di Phantagram saprà regalarci un'esperienza visiva di grande impatto. Inutile sottolineare che l'hardware Xbox sarà sfruttato a dovere, gli sviluppatori promettono: ambientazioni molto complesse costituite da un numero altissimo di poligoni, illuminazione dinamica, animazioni assolutamente naturali e credibili (persino i capelli ed il viso dell'eroina sembreranno 'veri'). Purtroppo non si sa ancora niente per quanto riguarda il comparto audio di Strident ma è lecito aspettarsi un ottimo lavoro, anche sotto questo punto di vista, da parte dei programmatori.

Anteprima Strident - The Shadow Front Anteprima Strident - The Shadow Front
Anteprima Strident - The Shadow Front

Beh di carne al fuoco ce n'è veramente tanta, unico neo è però dover attendere ancora parecchi mesi prima di metterci le mani sopra...

Dalla coreana Phantagram il cui titolo più famoso è stato Kingdom Under Fire sta sviluppando, sia per Xbox che per PC, un interessante gioco di azione con visuale in terza persona: Strident - The Shadow Front. Il gioco è ambientato in un futuro post nucleare, in un mondo devastato dove tutto scarseggia tranne le armi. E' quasi superfluo aggiungere che il nostro scopo sarà quello di sventare la minaccia rappresentata dai 'soliti' cattivi di turno che hanno fatto man bassa di cyborg ed altre macchine da guerra. Il gioco ci farà vestire i panni di una ragazza, unica superstite del reparto speciale FIST. In Strident è stata scelta la visuale in terza persona per farci apprezzare le straordinarie doti acrobatiche e di combattimento corpo a corpo della protagonista. L'eroina infatti potrà sferrare micidiali calci e pugni, senza contare che potrà calarsi, saltare, arrampicarsi, nuotare... I nemici che affronteremo saranno molto intelligenti e diversi tra loro; infatti, avremo a che fare con cyborg, mutanti, robot... Premendo un tasto però, ci sarà data la possibilità di passare alla visuale in prima persona; utilissima, ad esempio, quando avremo bisogno di prendere la mira con le armi a disposizione. Il sistema di controllo sarà simile a quello di Halo, leva sinistra per i movimenti e leva destra per muovere lo sguardo nella visuale in soggettiva.

TI POTREBBE INTERESSARE