Il dolore ufficiale  0

La gallina dalle uova d'oro non abita più qui.

Il dolore ufficiale

Il tam-tam della crisi, che avrebbe colpito prima o poi anche i videogiochi, viene da lontano, dall'autunno del 2008. Erano stati negozianti stessi a testimoniare con il passaparola, i sintomi di qualcosa che non stava andando affatto bene nonostante il Natale, che la gallina dalle uova d'oro non era più tanto fertile. Non che sia questa gran sorpresa considerando la fogna in cui giace il resto del mercato, eppure qualcuno ci aveva sperato che la Grande Bolla ci risparmiasse. Ahimè gli euro (o i dollari, fa poca differenza) sono sempre quelli e quando sono pochi te li tieni ben stretti.
La fotografia della crisi arriva implacabile dagli Stati Uniti in cui per il terzo mese consecutivo le vendite hanno un bel segno meno davanti. Il responso finale è che Maggio 2009 su Maggio 2008 fa -23% sul dato aggregato hardware e software. Il solo Wii ha fatto mese su mese -60% sulla console, seguito a ruota dalla PSP a -44%, PS3 a -37%, Xbox 360 a -6%. Unica eccezione il sempreverde Nintendo DS che segna un +38%.
Che Wii tirasse un po' il fiato era d'obbligo, dopo due anni di corsa a perdifiato e la miglior performance di console nella storia. La crisi, imposta dal mercato, è stata praticamente accettata a tavolino dai publisher, per cercare di ridurla al minimo indispensabile. Per questo è mancato ogni segnale che facesse pensare ad una manovra anticrisi per il primo semestre 2009: nessun ribasso di prezzo (atteso) per PlayStation 3 e Wii, poche uscite degne di nota in grado di muovere la vendita delle console, budget pubblicitari ridotti ai minimi termini. Se il mercato tanto non comprerebbe, perchè sforzarsi a forzarlo? La conseguenza di ciò è che nel secondo semestre avremo un sovraffollamento di uscite che si cannibalizzeranno all'inverosimile, in cerca di drenare gli stipendi prenatalizi.
Questa non vuol essere una critica tout court all'industry, è solo un tentativo di riflessione sul fatto che il rischio dopo aver evitato il deserto di primavera sarà poi di morire affogati in autunno.

E ora un po' di numeri tratti dal rapporto della società di ricerche NPD Group che riferisce ovviamente al mercato americano:

Wii:
Primi 5 mesi dell'anno 2009: 2,66 milioni
Primi 5 mesi dell'anno 2008: 2,82 milioni
-160.000 (-5.67%)

Xbox 360:
Primi 5 mesi dell'anno 2009: 1.38 milioni
Primi 5 mesi dell'anno 2008: 1.12 milioni
+258,800 +23%

PS3:
Primi 5 mesi dell'anno 2009: 0.96 milioni
Primi 5 mesi dell'anno 2008:1.41 milioni
-456,100(- 32%)

Maggio 2009 Vs Maggio 2008:
Wii -57.12%
PSP -44.93%
PS3 -37.23%
PS2 -11.83%
360 -6.22%
NDS +39.97%
Solo il DS è aumentato da Maggio 2008 a Maggio 2009.

Maggio 2009 Vs Aprile 2009:
NDS -39.09%
PS2 -31.98%
Wii -14.85%
PSP -13.45%
360 -0.00%
PS3 +3.15%
Solo la PS3 è cresciuta da Aprile a Maggio 2009.