Diario del CapitanoDiario del Capitano 

Diario del Capitano

Ne abbiamo parlato poco, e mi sembra doveroso invece darvi le mie impressioni sull'ultimo sistema oparativo di Microsoft. Windows Xp, Experience. Stando incollati alla tv, navigando su Internet, sfogliando qualsiasi rivista vi sarà di certo capitata sott'occhio la colossale campagna pubblicitaria intrapresa da Bill Gates, per lanciare sul mercato questa ennesima versione di windows. Io lo uso ormai da mesi, e non posso dirne nulla di male. Stabile, veloce, affidabile. Dall'accensione, in venti secondi, è perfettamente avviato.
Mi ritenevo pienamente soddisfatto, pensando soprattutto ai vari plug-in implementati in questo S.O. tipo il programma di masterizzazione, un client ftp e altre cosette di questo genere.
Certo, richiede delle risorse di sistema un poco elevate rispetto alla media di mercato, vedi RAM e CPU, ma con i prezzi attuali dell'hardware, il problema è facilmente sormontabile. Vi dico cosa mi ha fatto venire in mente questo argomento per il diario; esattamente, una notizia, non recentissima, ma che un poco mi ha lasciato con l'amaro in bocca. Una grossa falla alla sicurezza scoperta pochi giorni fa. Anzi, tre falle alla sicurezza. Questo bug da la possibilità a chiunque ne fosse capace e intenzionato, di accedere tranquillamente al pc dove gira XP e fare esattamente quello che gli viene in mente; modifica dati, cancellazioni, correzioni, intercettazioni delle comunicazioni come mail e chat.
Ovviamente una volta scoperto il baco, il colosso dell'informatica ha subito rilasciato una patch di aggironamento, ora le fanno anche per i sistemi operativi, sponsorizzata alla grande sul sito ufficiale, cosa mai fatta dalla società, nemmeno per i pesanti service pack per windows 2000 server. Cosa che ne enfatizza ulteriormente l'importanza. Ho detto tre falle, perchè lo stesso problema colpisce anche Windows ME se è stato installato il servizio UPnP, e Microsoft Windows 98 "solo se è stata installata la Internet Connection Sharing distribuita con Windows XP". Non so perchè qualcuno dovrebbe prendere un pezzo di XP e installarlo sopra Windows 98, ma è importante sapere che anche gli utenti Windows 98/ME possono essere vulnerabili in particolari circostanze. E inoltre, il bug non è stato scoperto direttamente dalla Microsoft, ma da una società esterna, che si occupa di sicurezza delle reti.
Intendiamoci, la mia opinione non cambia sul mio XP professional, sono ancora pienamente soddisfatto, meno sicuro del mio materiale privato, ma certo che nessuno verrà mai a controllarci, non è che sia poi così interessante!

TI POTREBBE INTERESSARE