Diario del CapitanoDiario del capitano 

Diario del capitano

C'è un testo di una vecchia canzone di Morandi che fa "Vita in te ci credo, le nebbie si diradano..". La deve aver cantata a lungo Antonio Tombolini, fondatore di Esperya, recentemente allontanato dal gruppo Kataweb dopo che aveva acquisito il controllo dell'ecommerce dedicato a prodotti enograstonomici tipici.
Per il fondatore di un'idea di successo, essere allontanato con forza dalla sua creatura non è mai molto soddisfacente. L'esigenza di rivincita si fa forte. E' forse anche per questo motivo che dalla mente di Antonio Tombolini è nata l'idea di Vyta, progetto derivato dall'esperienza di Esperya, con contenuti culinari tradizionali. Mi è piaciuto in particolare il sistema con cui Tombolini ha presentato il progetto ai suoi affezionati: condividere il piano - in divenire - con tutti, creare delle quote di partecipazione, discutere in un forum anche con coloro che vedevano in tutto questo l'ennesima fregatura.
A parte l'oggetto in sé di questo ecommerce, che può piacere o non piacere, è indiscutibile l'originalità del metodo Tombolini. Ho letto a lungo i forum di discussione e, nonostante le critiche, quello che si evince è un ottimismo e una voglia di fare contagiosi che hanno rapito moltissimi sostenitori. Parola d'ordine dunque è condividere, vera essenza di Internet. Mai come in questo caso saranno le persone a fare la differenza.
Alla fine di tutto sarà l'uomo-Tombolini contro l'uomo-Mediocre. Vediamo chi vince.

eat what you like
love whom you want
go where you please
read what you need
say what comes to you
learn something useful
be authentic

TI POTREBBE INTERESSARE